Come prendere l'aspirina dal cuore

L'aspirina o acido acetilsalicilico è un farmaco antinfiammatorio non specifico che può aiutare come anestesia. Inoltre, le proprietà di questo acido possono essere utilizzate come agente profilattico per le malattie cardiache. L'aspirina per il cuore è usata relativamente di recente, ma questo farmaco ha già i suoi pro e contro.

Come funziona

Questo farmaco è altamente efficace grazie alla sua capacità di assottigliare il sangue. È una grande quantità di colesterolo dannoso che è la causa principale dei coaguli di sangue. Quando il colesterolo si deposita sulle pareti dei vasi sanguigni, vengono attaccate delle piastrine che provocano la formazione di un coagulo di sangue. Di conseguenza, un trombo non solo può fermare la pervietà della nave, ma anche causarne la rottura. Il risultato: lo sviluppo di ictus o infarto. L'acido acetilsalicilico interferisce con l'adesione delle piastrine, rendendo la nave transitabile per il sangue.

Come prendere

Prendi l'aspirina quando il tuo cuore fa male, non dovresti, a sua discrezione, è meglio cercare l'aiuto di un dottore. Non dimenticare che l'acido acetilsalicilico nella dose sbagliata può essere dannoso, causando una serie di effetti collaterali. L'effetto positivo di prendere questo farmaco si verifica solo quando il dosaggio è correttamente selezionato.

Le principali raccomandazioni per l'ammissione:

  • La dose ammissibile per ictus ischemico o attacco cardiaco è da 162 a 325 mg di acido acetilsalicilico. In poche parole, questa quantità di farmaco è la metà della compressa standard da 500 mg;
  • Se l'aspirina per il cuore è disponibile in forma cardiologica di compressa da 100 ml, allora è consentito bere 2 compresse;
  • Se le compresse vengono rilasciate nella forma enterica, prima di prenderle devono essere accuratamente masticate o schiacciate in un mortaio;
  • Assicurati di prendere in considerazione il volume di 1 compressa, in quanto vi sono produttori che producono il farmaco in 50 mg. Queste informazioni ti servono per osservare le istruzioni.

Per il trattamento del dolore all'aspirina nel cuore, il paziente deve avere le raccomandazioni appropriate di un cardiologo, in quanto vi è un'alta probabilità di effetti collaterali.

Effetti collaterali

L'assunzione di acido acetilsalicilico per il cuore, anche come profilassi, può essere dannosa per la salute.

Questo farmaco può causare una persona con il dosaggio sbagliato:

  • bruciori di stomaco;
  • nausea;
  • vomito;
  • Irritazione della mucosa gastrica;
  • Aggravamento di ulcera peptica, urolitiasi;
  • Sviluppo dell'emofilia;
  • Esacerbazione dell'insufficienza renale.

Non dovrebbe essere assunto dalle donne in posizione e durante l'allattamento. Per il cuore, prendere Aspirin è il migliore in un guscio speciale. Alcuni produttori chiamano questo farmaco "Aspirina Cardio". Si dissolve solo nell'intestino, che non influisce sulla mucosa gastrica. Il prezzo di un tale farmaco per il cuore per 30 compresse (100 ml ciascuno) varia all'interno di 130 rubli. Il feedback dopo l'applicazione è spesso positivo.

Non tutti possono assumere l'aspirina per prevenire malattie cardiache e vascolari. Spesso, l'acido acetilsalicilico è prescritto per alta temperatura corporea, dolori muscolari, crampi durante le mestruazioni, mal di testa e dolore dentale.

Trovato un errore? Selezionalo e premi Ctrl + Invio

Per il dolore al cuore, puoi prendere l'aspirina subito?

per il dolore al cuore, puoi prendere aspirina e nitroglicerina, e

i core stessi di solito sanno esattamente cosa li aiuta quando e come.

Ma! - più veloce e più efficace di qualsiasi droga -

tutti dovrebbero sapere perfettamente per poter applicare al momento critico.

Il lato interno del mignolo è molto, estremamente importante.

per influenzare il cuore e per aiutare decisivo, energico, preciso e utile

attraverso i punti di questo meridiano -

il sollievo arriva senza pillole immediatamente dritto.

Ma è come il tè al turn. non aiuterà

Il dolore al cuore è uno spasmo del muscolo cardiaco o delle coronarie, il diradamento del sangue con l'aspirina non aiuta.

Validol, valocordin, Corvalol, o farmaci speciali prescritti da un medico dopo un esame dettagliato - cosa fa male e perché fa male.

Sì, puoi. Ma solo se sei in un gruppo di cosiddetti. "alto rischio" e lui aiuterà e non causerà molti danni. Le persone del gruppo "a basso rischio" non sono raccomandate per l'uso di questo farmaco, in quanto vi è la possibilità di peggiorare la funzionalità dei globuli rossi. L'effetto positivo di aspirina per il "core" è per fluidificare il sangue, colpisce la capacità di adesione dei globuli rossi riducendo così il rischio di coaguli di sangue, che sono una delle principali cause di malattie cardiache. Ma non dovrai contare su un forte effetto analgesico, dal momento che non è un analgesico.

I benefici dell'aspirina per la prevenzione delle malattie cardiovascolari


Per combattere varie malattie, tra cui le malattie cardiache, ci sono molti farmaci. Tutti loro, agendo sul corpo, sono progettati per trattare i disturbi o prevenirne il verificarsi. Uno di questi farmaci - l'aspirina, per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, è semplicemente indispensabile.

In che modo l'aspirina è utile per il cuore e quali sono i suoi effetti descritti di seguito.

L'aspirina è buona per il dolore al cuore?

Negli ultimi 10-20 anni, nella maggior parte dei paesi sviluppati, vi è una tendenza alla diminuzione dell'incidenza di ipertensione, infarto, ictus e diminuzione della mortalità. Forse questo è dovuto al fatto che le persone cambiano stile di vita, osservano il loro peso, lo scambio di colesterolo, prestano maggiore attenzione a un'alimentazione sana e all'attività fisica.

C'è un'altra ragione importante - la vecchia e apparentemente ben studiata (ha più di 110 anni) aspirina di medicina. Lo scienziato inglese, il professor D. Wayne, che ha suggerito l'uso di piccole dosi di aspirina per il dolore cardiaco e per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, ha assunto l'aspirina per 30 anni. E sano! Inoltre, ha salvato milioni di persone.

Oggi l'aspirina è una delle droghe più studiate, popolari e molto efficaci. I benefici dell'aspirina non sono tanto nel fatto che guarisce, ma anche nel fatto che può prevenire il verificarsi di malattie.

L'aspirina - acido acetilsalicilico - come medicina iniziato emesso nel 1899, è uno dei farmaci più utilizzati in tutto il mondo grazie al suo effetto analgesico, antipiretico, effetti anti-infiammatori, capacità di ridurre la coagulazione del sangue e aggregazione (aggregazione) e aggregati piastrinici aderenti alla parete arteriosa, che porta al loro blocco. L'aspirina è utile per il cuore in modo che abbia anti-sclerotico e antitrombotico (prevenzione di coaguli di sangue e la formazione di trombi) effetto in piccole dosi (50-100 mg al giorno), con dosi crescenti di azione è attenuato. A questo proposito, l'aspirina è ampiamente utilizzata per la prevenzione di malattie cardiovascolari, morte improvvisa da infarto miocardico e ictus, trombosi ed embolia, prevenzione e riduzione di ictus e malattia coronarica. Per fare questo, l'aspirina viene utilizzata per anni, decenni, da 45-50 anni.

Con il colesterolo alto, la dose di aspirina deve essere aumentata! Ricercatori dell'Università del Maryland (USA) hanno dimostrato in modo convincente che il colesterolo alto nel sangue nega l'effetto preventivo dell'aspirina in relazione all'adesione piastrinica e alla formazione di coaguli di sangue.

Negli ultimi anni, l'aspirina ha dimostrato di ridurre il rischio di tumori maligni dello stomaco, dell'intestino, del pancreas e, soprattutto, del cancro alla prostata negli uomini e del cancro al seno nelle donne. Questi risultati sono stati fatti da scienziati americani, che per lungo tempo hanno osservato circa 500.000 pazienti.

Hai ancora dei dubbi sul fatto che l'aspirina faccia bene al cuore? Abbandona i dubbi e prendilo per prevenire le malattie del sistema cardiovascolare.

Tratta il cuore

Suggerimenti e ricette

Aspirina per il dolore nel cuore

Ci sono diversi farmaci che sono tradizionalmente usati per il dolore nel cuore. Aiutano a ridurre il disagio e prevenire un ulteriore deterioramento del paziente.

Il dolore cardiaco è il sintomo principale di molte malattie cardiache. Tuttavia, spesso il dolore al cuore è dovuto ad altre cause: nevralgia intercostale, osteocondrosi cervicale, depressione, malattie polmonari. Grave dolore nel cuore è una seria ragione per cercare aiuto medico. Aspettando i medici, le condizioni del paziente saranno aiutate dal sollievo dalla droga.

Cosa può essere preso con il dolore nel cuore

Il dolore cardiaco si verifica spesso durante lo sforzo fisico e le forti esperienze emotive, quindi durante un attacco è necessario interrompere qualsiasi attività e cercare di calmarsi. Farmaci con mentolo, in particolare, validolo contribuirà a ridurre il disagio. Deve essere messo sotto la lingua e tenuto in bocca fino a completo assorbimento. Sostituire validolo può essere Corvalolo o Valocordinum nella quantità di 30-40 gocce, sciolto in 1/3 di tazza d'acqua. Se non ci sono medicinali, si usa la vodka o il brandy: è necessario tenere in bocca una piccola quantità di alcol per alcuni minuti e poi sputare. Non puoi ingoiare l'alcol!

Il dolore durante un attacco di angina è alleviato da 1 compressa di nitroglicerina sotto la lingua o da una singola dose di aerosol Nitromint.

La nitroglicerina dilata i vasi coronarici e migliora la contrattilità miocardica, quindi è un rimedio universale per il sollievo degli attacchi cardiaci. La mancanza di effetti del suo uso può indicare lo sviluppo di infarto miocardico, che richiede un intervento medico immediato.

La nitroglicerina non aiuta se l'insorgenza di dolore è associata a cardiopatia reumatica. In questo caso, è meglio assumere agenti antinfiammatori e analgesici, come l'aspirina e l'analgin.

Nei pazienti con ipertensione, il dolore può essere causato da un aumento della pressione sanguigna. Ridurlo aiuterà i farmaci antipertensivi prescritti da un medico. Corinfar ha un effetto rapido ed efficace.

Cosa non dovrebbe essere preso con il dolore nel cuore

Se il paziente non soffre di malattie cardiache, non è desiderabile assumere la nitroglicerina. Questo farmaco è raccomandato solo per quei pazienti che sanno per certo di avere problemi cardiaci. Per le persone con ipotensione, la nitroglicerina può essere molto pericolosa, perché ha la capacità di dilatare i vasi sanguigni e quindi abbassare ulteriormente la pressione sanguigna.

Cosa può essere preso e cosa non può essere nel dolore nel cuore

Aspirina per il cuore e i vasi sanguigni - qual è il farmaco e come prenderlo correttamente

Le informazioni statistiche affermano che le patologie che colpiscono il sistema cardiovascolare nei paesi sviluppati del mondo rimangono la causa di morte più frequente per i pazienti di età superiore ai 40 anni. Queste malattie hanno una chiara tendenza al "ringiovanimento", quindi i giovani devono affrontare infarti e ictus.

Tali cambiamenti nel corpo dei nostri contemporanei portano spesso alla disabilità, a causa della quale si perde l'opportunità di lavorare nella specialità, la qualità della vita e la sua durata si deteriorano. Il trattamento delle complicazioni che sono sorte richiede sostanziali spese materiali, ed è abbastanza semplice prevenirne lo sviluppo - a questo scopo, i medici prescrivono l'aspirina per il cuore e i vasi sanguigni ai loro pazienti.

Il principio fondamentale di tale terapia è l'assunzione regolare di piccole dosi del farmaco, che aiuta a prevenire una catastrofe vascolare, ridurre il rischio di progressione della malattia e prolungare la vita dei pazienti.

È importante ricordare: per la maggior parte dei pazienti, la prescrizione di farmaci che riducono la probabilità di complicanze trombotiche sarà permanente.

I requisiti elevati sono posti sulla sicurezza e sulla disponibilità di tale farmaco e l'acido acetilsalicilico, se le istruzioni per l'uso sono soddisfatte, soddisfa questi criteri.

Usare in medicina

L'aspirina (acido acetilsalicilico) è stata utilizzata in vari rami della medicina negli ultimi 120 anni e molte persone sono state salvate con questo medicinale. Lo scopo del farmaco, originariamente creato come medicinale per la temperatura, è notevolmente aumentato.

  • la capacità di abbassare la temperatura corporea;
  • la capacità di sopprimere l'infiammazione delle articolazioni e dei tessuti periarticolari;
  • effetto sul metabolismo delle singole sostanze nel corpo (acido urico);
  • impatto sui processi di coagulazione del sangue.

Negli ultimi anni, nella letteratura medica sono apparse informazioni sulla possibilità di usare questo farmaco nel trattamento delle neoplasie maligne e dei cambiamenti legati all'età nel sistema nervoso (morbo di Alzheimer). L'aspirina è prodotta da diverse case farmaceutiche, quindi il medico sarà in grado di scegliere un farmaco con un ottimo rapporto qualità-prezzo per il paziente.

Meccanismo d'azione

Nonostante il fatto che siano state create forme di acido acetilsalicilico, destinate alla somministrazione per iniezione, nella maggior parte dei casi questo medicinale viene somministrato per via orale. Con questo metodo di somministrazione, il farmaco viene rapidamente assorbito dal tratto digestivo, entra nella circolazione sistemica e ha l'effetto atteso sul paziente.

La conversione dell'agente in forme inattive avviene nel fegato e dal corpo viene espulso principalmente con le feci (oltre il 70% della dose ingerita) e l'urina.

L'effetto dell'aspirina sulle navi spiega:

  • proprietà antitrombotiche - sotto l'influenza di piccole dosi del farmaco, diminuisce la probabilità di "attaccare" le cellule del sangue separate (piastrine e globuli rossi);
  • effetti anti-sclerotici - lo strumento previene la formazione di una placca aterosclerotica sulla parete vascolare ad alto livello di colesterolo sierico;
  • effetto anti-infiammatorio del farmaco - nel corpo, l'aspirina interferisce con la reazione che si verifica nel sito di danno al rivestimento interno del vaso durante lo sviluppo di aterosclerosi, con conseguente riduzione della produzione di prostaglandine e diminuisce lo spasmo delle arterie di diverso calibro che si verifica quando si forma un coagulo di sangue.

Gli effetti di un farmaco sono praticamente indipendenti dal farmaco specifico che è stato prescritto, ma l'uso di un farmaco che ha un rivestimento denso che impedisce alle compresse di dissolversi nello stomaco riduce significativamente il rischio di reazioni avverse dal tratto digestivo.

Indicazioni per l'uso

Studiando il rapporto tra "aspirina e vasi sanguigni", gli scienziati hanno scoperto che lo scopo di questo farmaco ha le sue indicazioni e controindicazioni rigorose e non è necessario assumere questo farmaco per tutti i pazienti che hanno raggiunto il quarantesimo anno. L'acido acetilsalicilico è prescritto a scopo profilattico - tali misure preventive possono essere primarie e secondarie.

Prevenzione primaria

Nonostante il fatto che l'aterosclerosi vascolare e le manifestazioni associate che indicano l'interesse di una particolare area del letto vascolare (cardiopatia ischemica e infarto miocardico, danno alle arterie cerebrali e ai vasi originanti dall'aorta discendente) rimangono le più comuni malattie non congenite del sistema cardiovascolare. Ecco perché viene determinato un elenco chiaro di condizioni che predispongono allo sviluppo di questa patologia.

Tali cambiamenti che richiedono la nomina di aspirina prima dello sviluppo di una "catastrofe vascolare" includono:

  • predisposizione genetica - se i casi di "catastrofi vascolari" sono stati rilevati in parenti stretti in un'età relativamente giovane nella famiglia del paziente;
  • cattive abitudini - il fumo e l'abuso di alcool provocano vari disturbi metabolici;
  • disturbi endocrini - il diabete, come pure la ridotta tolleranza al glucosio, i livelli ridotti dell'ormone tiroideo, la menopausa nelle donne aumentano il rischio di aterosclerosi;
  • ipertensione, indipendentemente dalla causa dell'aumento della pressione sanguigna;
  • alta concentrazione di colesterolo nel siero;
  • obesità e sindrome metabolica;
  • età del paziente - si nota che il rischio di complicanze vascolari aumenta nelle donne dopo i 55 anni di età, negli uomini - oltre i 45 anni;
  • malattie croniche che aumentano la probabilità di lesioni vascolari.

L'uso tempestivo di aspirina in tali situazioni riduce la probabilità di complicanze critiche e aumenta la sopravvivenza dei pazienti quando si verificano. Se non ci sono condizioni che aumentano il rischio di complicazioni vascolari, allora la somministrazione del farmaco è inappropriata, perché può causare complicazioni potenzialmente letali.

Prevenzione secondaria

L'aspirina per vasi cerebrali, arti, cuore è necessaria in situazioni in cui il paziente ha già sviluppato incidenti vascolari (infarto del miocardio, ictus ischemico, tromboangiite dei vasi degli arti inferiori). Con tali patologie, l'uso di compresse riduce la probabilità di recidiva delle complicanze dell'aterosclerosi e migliora la prognosi per il paziente.

Importante: come prevenzione secondaria, il medico prescrive non solo acido acetilsalicilico, ma anche farmaci che normalizzano il profilo di colesterolo e lipidi nel siero del sangue, farmaci antipertensivi, farmaci che normalizzano il ritmo cardiaco (se necessario).

Sia la profilassi primaria che quella secondaria sono raccomandate per il paziente a vita e il paziente deve assumere tutti i farmaci - non è possibile aumentare o diminuire arbitrariamente la dose, annullare e persino sostituire l'agente senza il consenso del medico. Quando si sceglie un particolare farmaco, sono necessariamente prese in considerazione eventuali controindicazioni all'uso e si raccomandano misure che riducano la probabilità di effetti collaterali.

Possibili controindicazioni

L'aspirina è raccomandata con cautela nelle seguenti situazioni:

  • con intolleranza individuale ai farmaci;
  • se il paziente ha una bassa coagulazione del sangue o ha una predisposizione per la trombofilia;
  • sullo sfondo del sintomo della diatesi emorragica - con emorragie sottocutanee, lividi, infiltrazioni di sangue nella cavità delle articolazioni;
  • durante il parto e l'allattamento al seno;
  • se il paziente ha l'asma bronchiale;
  • nel periodo di aggravamento della patologia dell'apparato digerente - gastrite, duodenite, colite;
  • quando vengono rilevati sintomi di insufficienza renale acuta;
  • con gotta e urolitiasi, in particolare con la formazione di calcoli di urato in un paziente.

Se viene rilevata una di queste condizioni, il medico non prescriverà l'aspirina al suo paziente e sostituirà questo farmaco con un altro agente antitrombotico di un altro gruppo clinico o raccomanderà misure che riducano il rischio di possibili complicanze.

Effetti collaterali e interventi che aiutano a prevenire il loro sviluppo

L'aspirina influisce sui processi di coagulazione del sangue: uno strumento previene l'adesione (adesione reciproca) delle piastrine. Sotto l'influenza della droga rallenta la formazione di un coagulo di sangue che aiuta a fermare il sangue, che può causare sanguinamento.

La loro localizzazione più probabile è il tratto digerente superiore (esofago e stomaco), così come il cervello, dove può svilupparsi l'ictus emorragico. In questo caso, la perdita di sangue può essere abbastanza grande, perché i sintomi dei disturbi si sviluppano gradualmente e l'emorragia cerebrale diventa fatale, anche con un piccolo volume.

Con lesioni che sono accompagnate da danni alla pelle, il tempo di sanguinamento aumenta in modo significativo, ma tale perdita di sangue non è pericolosa, perché è difficile non notare, pertanto, il trattamento è prescritto in modo tempestivo.

La membrana densa sulle compresse di aspirina a forma di cuore, che si dissolve solo sotto l'azione degli enzimi contenuti nell'intestino, aiuta a ridurre il rischio di complicazioni dal tratto digestivo.

Regole del farmaco

Ai pazienti viene spesso chiesto come bere correttamente l'aspirina per i vasi sanguigni e il cuore e se esiste una dieta speciale che riduce la probabilità di complicanze.

Le regole per l'assunzione di farmaci sono facili da fare:

  1. È importante assumere le pillole regolarmente - con un flusso costante del farmaco nel flusso sanguigno, si ottiene un equilibrio del sistema di coagulazione e anticoagulante del sangue.
  2. Si consiglia di bere il farmaco allo stesso tempo, una volta al giorno - di solito il farmaco viene assunto dopo cena.
  3. Per ridurre l'irritazione dello stomaco, prendi le pillole subito dopo un pasto.
  4. Assicurati di lavare le pillole - per questo, i medici raccomandano l'uso di acqua minerale alcalina non gassata.
  5. Non si deve masticare la pillola - se l'integrità del guscio non viene interrotta, la cardioaspirina sarà dissolta e assorbita nell'intestino.
  6. Non c'è bisogno di bere l'aspirina con latte o latticini.

Il video in questo articolo ti spiegherà perché hai bisogno di aspirina e come assumere il farmaco.

analoghi

Oggi, sui banchi delle farmacie, ogni paziente può scegliere un farmaco per sé, il cui prezzo sarà per lui accessibile - in questo segmento vengono presentati farmaci di produzione sia domestica che importata.

  • Aspirina Cardio;
  • cardiomagnil;
  • Aspekard;
  • Lospirin;
  • Golosal;
  • Trombo-ass;
  • Polokard.

Quando si sceglie un farmaco, è importante assicurarsi che la compressa contenga 100 mg di acido acetilsalicilico - questa è esattamente la dose giornaliera di farmaco necessaria per prevenire gli incidenti vascolari.

Una piccola dose di aspirina, se il farmaco viene prescritto tenendo conto delle indicazioni e delle possibili controindicazioni, aiuterà ad evitare gravi complicazioni che minacciano la vita del paziente e riduce il rischio di invalidità nei pazienti di età giovane e lavorativa. Allo stesso tempo, sono necessarie consultazioni tempestive di specialisti, che aiutano a rivelare l'effetto collaterale del medicinale, l'aderenza alla dieta raccomandata e il regime di esercizio fisico.

Pronto soccorso per il dolore al cuore: come fornire e cosa fare a casa

Il dolore al petto nel cuore non sempre indica la malattia di questo particolare organo. Ma ogni persona, soprattutto se ha una predisposizione alle patologie cardiache, dovrebbe essere in grado di differenziare le sensazioni che si verificano nel petto, distinguendo il dolore al cuore dalle spiacevoli sensazioni negli organi interni.

Questo è importante, in quanto in caso di dolore al cuore, in alcuni casi, è necessario immediatamente il primo soccorso. Ad esempio, per malattie gravi come l'infarto miocardico o l'aneurisma dell'aorta sezionante, il punteggio può andare avanti per minuti, e il risultato dipende dal tempo fornito dal pronto soccorso.

Come determinare cosa ferisce esattamente il cuore?

L'indicatore principale che consente di distinguere il dolore cardiaco dall'altro e di fornire il primo soccorso nel tempo è la natura, la durata e la posizione, nonché la risposta ai farmaci (DOS). Il dolore nella regione del cuore, associato a questo organo, si manifesta principalmente nell'angina e nell'infarto. In quest'ultimo caso, è necessario il primo soccorso per il dolore nell'area del cuore per 10-15 minuti dopo l'inizio dell'attacco.

L'angina pectoris è una delle prime manifestazioni di malattia coronarica (CHD), quando i tessuti cardiaci non ricevono una nutrizione sufficiente. Angina pectoris si manifesta sotto forma di un forte dolore dietro lo sterno, che ha un carattere spremitura. Non è pericoloso come un attacco di cuore, ma devi ancora sapere cosa fare con il dolore cardiaco stenocardico a casa, quali pillole assumere e come comportarsi durante un attacco.

Per provocare un attacco che richiede il primo soccorso, può:

  • attività fisica;
  • stress psicologico, shock;
  • calo di temperatura (quando si lascia la stanza con aria fredda);
  • cibo abbondante

La prima caratteristica caratteristica dell'angina pectoris è un attacco breve, la cui fase acuta dura da 2 a 5 minuti, dopo di che il dolore gradualmente scompare e scompare completamente in 20-30 minuti. Quando si prendono droghe per il cuore, un attacco viene fermato quasi immediatamente.

Il primo soccorso per il dolore nel cuore con l'angina è quello di eliminare la causa dell'attacco (ridurre il carico, ridurre lo stress) e calmare la persona. Puoi prendere una pillola di nitroglicerina.

Un attacco di cuore è una condizione più grave associata alla malattia coronarica. È una mancanza acuta di ossigeno nei tessuti del miocardio, a seguito della quale si verifica la loro parziale necrosi. Il pronto soccorso tempestivo per i dolori del cuore salverà la vita di una persona. L'attacco è caratterizzato da dolore acuto e bruciore al petto, che può irradiarsi verso il lato sinistro del torace, sotto la scapola. La persona sente la mancanza di aria e ha una sensazione pronunciata di pesantezza nell'area del cuore. Spesso l'attacco è accompagnato dal panico e dalla paura della morte, dall'incapacità di trovarsi in posizione orizzontale.

La terza condizione pericolosa è un aneurisma aortico, in cui il dolore appare nella parte superiore del torace senza irradiarsi ad altre parti del corpo. Il dolore dura a lungo (a volte durante il giorno) e aumenta con lo sforzo. In un aneurisma a dissezione aortica, le sensazioni dolorose sono acute e inarcate, dopo di che il paziente di solito perde conoscenza, che richiede il primo soccorso da parte di coloro che si trovano nelle vicinanze. Quindi, tutto quello che devi fare per il dolore nel cuore di casa è cercare assistenza medica di emergenza.

Segni di stato preinfarto

Segni caratteristici di angoscia

La prima cosa da fare a casa con il dolore nel cuore è distinguerla dalle sensazioni di un'altra origine. Spesso i pazienti con il primo attacco confondono sensazioni di natura nevralgica con angina pectoris o infarto. Ma la differenza caratteristica delle sensazioni spiacevoli di origine non cardiogenica è una chiara connessione con il movimento e la capacità di individuare la posizione del dolore. Con la nevralgia, il dolore è parossistico e acuto e aggravato anche dall'ispirazione e dai movimenti deboli della mano. Il paziente sente chiaramente di avere un dolore tra le costole a sinistra e / o a destra. Altre sensazioni possono indicare osteocondrosi (ad esempio, sensazione di intorpidimento o formicolio nella mano sinistra) o malattie dello stomaco (se un attacco si è presentato per la prima volta con una lunga assenza di cibo).

Principi di primo soccorso

Una persona con malattia coronarica diagnosticata o con una storia di infarto miocardico o casi ricorrenti di angina dovrebbe sapere cosa fare per il dolore cardiaco prima. I suoi parenti dovrebbero anche essere consapevoli dei principi del pronto soccorso in caso di dolore al cuore.

Prima di tutto, hai bisogno di:

  • fornire una pace alla persona;
  • controllare la pressione;
  • se la pressione è normale o alta, somministrare una medicina per il dolore al cuore per primo soccorso - un farmaco del gruppo di nitrati per ridurre il carico sul cuore;
  • dare uno dei farmaci che bloccano l'aggregazione piastrinica, per ridurre il rischio di infarto e minimizzarne gli effetti;
  • chiamare un'ambulanza.

Quali medicine dovrei avere a portata di mano?

Ogni persona che è incline alla stenocardia o è sopravvissuta a un attacco di cuore dovrebbe sempre avere medicine che vengono utilizzate come aiuto di emergenza per il dolore cardiaco.

  • Nitroglicerina, Amiodarone, Verapamil - farmaci che migliorano l'apporto di sangue al miocardio e riducono il suo fabbisogno di ossigeno (vengono assunti nella prima fase di cura).
  • Anaprilina: riduce la frequenza cardiaca e il bisogno di ossigeno.
  • Riboxin: migliora i processi metabolici nel miocardio, migliora l'apporto di sangue.

Se il paziente è sotto la supervisione di un terapeuta o di un cardiologo in connessione con una malattia coronarica diagnosticata, dopo aver sofferto di un infarto miocardico o con angina, deve assumere i farmaci prescritti dal medico come terapia di mantenimento.

Cosa fare con il dolore al cuore?

Il primo soccorso per il dolore cardiaco a casa inizia con il chiarire la natura e la localizzazione del disagio. Se una persona non può dare una risposta esatta, dove il suo dolore fa male, è necessario:

  • prima di tutto, smettere di stress fisico o emotivo (se presente);
  • assicurare la pace del paziente;
  • privo di elementi di compressione degli indumenti (aprire il colletto, allentare la cintura dei pantaloni);
  • dare al paziente nitroglicerina (1 compressa);
  • dare 300 mg di acido acetilsalicilico;
  • se il dolore all'angina persiste per 5 minuti dopo la prima compressa, somministrare un'altra compressa di nitrato;
  • se l'attacco non va via, chiama la squadra di pronto soccorso.

Pronto soccorso di emergenza per il dolore dopo un infarto

In caso di dolore al torace, che è apparso improvvisamente e non si attenua per più di cinque minuti, si può ipotizzare un infarto miocardico. Dobbiamo agire molto rapidamente. Primo soccorso, se il cuore fa male, e il dolore è acuto, bruciante, con pesantezza e mancanza d'aria, include:

  • chiamata dell'ambulanza;
  • rilascio da indumenti a pressione;
  • misurazione della pressione arteriosa (BP);
  • se la pressione è normale o elevata, la compressa di nitroglicerina viene mostrata (sublingualmente), se la pressione sanguigna è inferiore a 100 mm, il nitrato non può essere somministrato, perché ridurrà la pressione, aumenterà l'attacco o porterà allo sviluppo di insufficienza cardiaca;
  • 300 mg di aspirina (masticazione).

Cosa fare con il dolore al cuore dopo un infarto miocardico, se una persona ha perso conoscenza e ha smesso di respirare? Il primo soccorso comprende azioni di rianimazione (ventilazione polmonare artificiale, massaggio cardiaco). Se il paziente è stabile e cosciente, ma sente un dolore bruciante e pesantezza al petto, non dovrebbe essere lasciato solo fino all'arrivo dell'ambulanza.

Video utile

Per ulteriori informazioni su cosa fare con il dolore cardiaco, guarda questo video:

Aspirina per insufficienza cardiaca

L'aspirina può essere utilizzata per l'insufficienza cardiaca invece del warfarin.

testo: Olga Generalova / Infox.ru

L'aspirina anelgetik popolare è in grado di sostituire l'effetto di un farmaco più costoso nell'insufficienza cardiaca. Inoltre diluisce efficacemente il sangue, che è necessario per i pazienti con questa diagnosi.

L'aspirina può sostituire con successo i costosi farmaci prescritti ai pazienti con insufficienza cardiaca. Secondo la BBC.

L'aspirina può sostituire con successo i costosi farmaci prescritti ai pazienti con insufficienza cardiaca. Secondo la BBC. è stato scoperto da scienziati americani della Columbia University.

Nell'insufficienza cardiaca, il sangue circola più lentamente nel corpo di quanto sia necessario, a causa del quale vi è un alto rischio di coaguli di sangue e ictus. Pertanto, questi pazienti devono assumere farmaci per fluidificare il sangue.

Gli specialisti hanno condotto uno studio su oltre 2.305 volontari di 11 paesi con diagnosi di insufficienza cardiaca con un normale ritmo cardiaco. Di solito prendono il farmaco warfarin. Tuttavia, l'aspirina popolare e poco costosa ha un effetto simile: il 75% dei soggetti ha mostrato esattamente questo risultato. Tuttavia, i due farmaci hanno effetti collaterali leggermente diversi - in particolare, quando si assume warfarin, aumenta il rischio di sanguinamento.

"Poiché l'effetto positivo e i rischi sono simili per l'aspirina e il warfarin, il medico e il paziente hanno il diritto di scegliere una di queste opzioni. Tuttavia, data la disponibilità e il basso prezzo dell'aspirina, molti lo preferiranno ", ha detto l'autore principale dello studio, un centro medico presso il Centro medico della Columbia University, Shunichi Homma.

Ora l'insufficienza cardiaca è una malattia abbastanza comune: solo 6 milioni di persone convivono con questa diagnosi negli Stati Uniti, 900mila persone vivono nel Regno Unito. La malattia si verifica quando il muscolo cardiaco è sovraccarico e sovraccarico di lavoro - ad esempio, a causa di ipertensione arteriosa, difetti cardiaci. Può anche essere causato da insufficiente afflusso di sangue al cuore in attacchi di cuore, miocardite ed effetti tossici.

Aspirina per il cuore

Per prevenire un attacco di cuore, l'American Heart Association raccomanda l'assunzione di aspirina alla sera piuttosto che al mattino.

Praticamente tutti sanno che l'aspirina non solo riduce la temperatura corporea, ma aiuta anche a sbarazzarsi di un mal di testa e fa bene al cuore. Molte pubblicità nei media agitano per prendere acido acetilsalicilico agli anziani per la salute del cuore. Come prendere l'aspirina? Quali sono le nuove raccomandazioni per l'uso di questo farmaco per il cuore?

Nuovi criteri di prescrizione di aspirina

05/09/2014 Le persone ad alto rischio di malattie cardiovascolari sono prescritte giornalmente per assumere l'aspirina. Tuttavia, un attacco cardiaco può verificarsi anche in persone per le quali non sono noti fattori di alto rischio. Gli scienziati hanno trovato nuovi criteri per la nomina dell'acido acetilsalicilico per la prevenzione dell'attacco cardiaco. Per oltre 30 anni, è stato raccomandato di prendere l'aspirina per prevenire infarti e ictus, ma non è ancora chiaro chi dovrebbe assumere l'aspirina ogni giorno. Nuovi studi hanno esaminato i nuovi criteri per prescrivere l'aspirina, che dovrebbe essere basata su: calcio (CAC) nell'arteria coronaria, misurando la placca nelle arterie che alimentano il cuore.

Molti infarti e ictus si verificano in persone che non hanno fattori di rischio elevato. Le persone con malattie cardiovascolari note dovrebbero assumere l'aspirina ogni giorno. Ma chi altri dovrebbe prendere l'acido acetilsalicilico? Da un lato, lo scopo del farmaco può prevenire il rischio di infarto in persone con fattori di rischio sconosciuti, e d'altra parte, una prescrizione inadeguata di aspirina aumenta il rischio di sanguinamento per un numero significativo di persone che non hanno i prerequisiti per lo sviluppo di un attacco di cuore. L'aspirina viene utilizzata per prevenire attacchi di cuore e ictus perché impedisce la formazione di coaguli di sangue nelle arterie.

L'American Heart Association (AHA) raccomanda di prescrivere l'acido acetilsalicilico per prevenire le malattie cardiovascolari nelle persone ad alto rischio di infarto. A causa di possibili sanguinamenti, non è consigliabile assumere l'aspirina a persone a basso o medio rischio.

In questo studio retrospettivo sono stati esaminati 4.229 partecipanti per i quali i rischi di malattie cardiovascolari erano sconosciuti e che non erano stati trattati con l'aspirina negli ultimi 7 anni. I partecipanti sono stati raggruppati in base al CAC di calcio. In ciascun gruppo sono stati calcolati la valutazione e gli indicatori degli attacchi cardiaci. Sulla base di questi indicatori, è stata valutata la probabilità di danno (possibile sanguinamento) e benefici (prevenzione di un attacco di cuore) dal trattamento con acido acetilsalicilico. I partecipanti con elevati livelli di calcio CAC (> 100) sono 2-4 volte più propensi a trarre beneficio dalla terapia con aspirina rispetto al danno. Viceversa, i partecipanti con placche non calcinate (punteggio CAC = 0) sarebbero 2-4 volte più soggetti a soffrire di uso di aspirina di quanto ne trarrebbero beneficio. I risultati in entrambi i gruppi sono corretti anche dopo aver preso in considerazione i fattori di rischio tradizionali.

0 punti CAC è associato a un rischio molto basso di infarto. Ciò significa che le persone con 0 punti non dovrebbero usare farmaci profilattici come l'aspirina, così come le statine per abbassare il colesterolo. Circa il 50% degli uomini e delle donne di mezza età ha un punteggio CAC pari a zero, quindi molte persone non hanno bisogno di prendere questo medicinale in modo profilattico. Fonte: Uso del test coronarico per la prevenzione primaria: stime dello studio multietnico sull'aterosclerosi. Circolazione: qualità e risultati cardiovascolari, 2014

Quali dosi di aspirina dovrebbero essere assunte dopo aver subito un infarto?

26/03/2012 Un nuovo studio riporta che non vi è alcuna differenza significativa tra alte e basse dosi di aspirina nel prevenire eventi cardiovascolari ricorrenti in pazienti che soffrono di sindromi coronariche acute associate a ostruzione delle arterie coronariche (forniscono sangue al cuore).

Ogni anno, più di 1 milione di americani soffre di infarto e quasi tutti i pazienti ricevono un'assunzione giornaliera di aspirina e un farmaco anti piastrino durante il recupero. Tuttavia, la dose ottimale di aspirina non è ancora nota. Il nuovo studio ha mostrato che non vi è alcuna differenza significativa tra la dose alta e bassa di aspirina nella prevenzione di ricorrenti eventi cardiovascolari in pazienti con sindrome coronarica acuta a causa di ostruzione delle arterie coronarie. Questi risultati sono presentati dall'American College of Cardiology. Gli scienziati hanno notato che i medici nordamericani prescrivono alte dosi di aspirina a 2/3 di tutti i loro pazienti, mentre in altri paesi i medici prescrivono 2/3 di pazienti a basse dosi di aspirina.

I ricercatori hanno analizzato i dati di oltre 11.000 pazienti nel mondo, i pazienti hanno assunto clopidogrel e prasugrel, due diversi farmaci anti-piastrinici. Ad alcuni pazienti dopo un attacco cardiaco sono state somministrate alte dosi di aspirina e ad alcune sono state somministrate basse dosi. Sono stati analizzati 7.106 pazienti che hanno ricevuto basse dosi di aspirina (150 mg o meno) e 4.610 pazienti che hanno ricevuto alte dosi di aspirina (150 mg o più). I ricercatori hanno riferito che non vi era alcuna differenza significativa nella prevenzione di un attacco di cuore, ictus, morte cardiovascolare o prevenzione della trombosi aortica tra i gruppi che ricevevano alte o basse dosi di aspirina. Prasugrel era più efficace nel prevenire eventi avversi cardiovascolari maggiori rispetto a Clopidogrel, indipendentemente dal fatto che i pazienti assumessero una dose bassa o elevata di aspirina.

I ricercatori hanno anche notato che i pazienti che ricevevano alte dosi di aspirina avevano più fattori di rischio per le malattie cardiache e avevano livelli di colesterolo più alti.

L'aspirina al momento di coricarsi riduce il rischio di infarto

2013/10/19. Se prendi l'aspirina prima di coricarsi, puoi ridurre il rischio di un attacco di cuore. Questa è la conclusione dell'American Heart Association. Si raccomanda alle persone ad alto rischio di malattie cardiovascolari di assumere giornalmente basse dosi di aspirina, poiché ciò riduce il rischio di infarto. L'aspirina assottiglia il sangue, quindi è necessario per prevenire la formazione di coaguli di sangue. La tendenza per l'attività piastrinica è più alta al mattino.

In uno studio randomizzato, 290 pazienti hanno assunto o 100 mg di aspirina dopo il risveglio o prima di andare a letto per due periodi di 3 mesi. Alla fine di ciascun periodo, sono stati misurati l'attività piastrinica e i livelli di pressione sanguigna. Non c'è stata diminuzione della pressione arteriosa, tuttavia, l'attività piastrinica è stata ridotta di 22 unità (unità di reazione all'aspirina) durante l'assunzione di aspirina prima di coricarsi.

Poiché l'aumento dell'attività piastrinica aumenta il rischio di un attacco di cuore acuto, l'assunzione di aspirina prima di dormire può essere utile per milioni di pazienti cardiologici che assumono questo farmaco ogni giorno. Fonte: American Heart Association

Si può notare che negli ultimi anni sono stati condotti alcuni studi che hanno gettato nuova luce sulla misteriosa aspirina. 1) Come si è scoperto, per la prevenzione di un attacco di cuore, l'aspirina è meglio presa prima di coricarsi, e non al mattino. 2) Dopo aver subito un infarto, la dose prescritta di aspirina non ha alcun effetto particolare. Gli scienziati non hanno riscontrato differenze nell'assunzione di acetilsalicilico in dosi inferiori o superiori a 150 mg. 3) Poiché un attacco di cuore può verificarsi in individui con un rischio sconosciuto di malattie cardiovascolari, si raccomanda di misurare per la somministrazione di aspirina: un indicatore di calcio (CAC) dell'arteria coronaria e placche aterosclerotiche nelle arterie del cuore. Pertanto, l'efficacia dell'aspirina per la prevenzione di un attacco di cuore è ancora confermata. Sembra che questa sia la droga più versatile nella storia umana.

Aspirina - vantaggi e svantaggi

Aspirina. - forse uno dei farmaci più famosi e più usati al mondo. Nonostante una storia di esistenza di oltre un secolo (l'acido acetilsalicilico è stato ottenuto nel 1899), la sua produzione industriale è in aumento e il suo campo di applicazione in varie sezioni della medicina si sta espandendo. Cambia anche le sue forme di dosaggio, che appaiono quando studiamo gli effetti positivi e negativi dell'aspirina.

L'aspirina appartiene al gruppo di farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), dal cui nome è chiaro il loro effetto principale - la soppressione dell'infiammazione. Agisce anche come agente antipiretico e analgesico. Da qui l'uso diffuso di aspirina: per le malattie reumatiche, vari tipi di dolore, emicranie, nevralgie, febbre sullo sfondo delle infezioni virali.

Recentemente, l'effetto dell'aspirina nel trattamento del tumore del colon-retto e della malattia di Alzheimer è stato attivamente studiato.

Dalla metà degli anni '80 sono emersi lavori che hanno permesso di ampliare la portata dell'aspirina alle malattie cardiovascolari. È stata rilevata la capacità dell'aspirina di prevenire la formazione di coaguli di sangue (effetto antipiastrinico o antiaggregante). causando l'ostruzione di vari vasi sanguigni, portando a ischemia (mancanza di ossigeno di tessuti e organi). L'ischemia può causare cambiamenti irreversibili nei tessuti (attacco cardiaco). Inoltre, un coagulo di sangue, o un frammento di esso, può staccarsi e causare irregolarità simili nei vasi di un'altra parte del corpo (tromboembolismo).

Basato sull'azione antiaggregante dell'aspirina, è prescritto per tromboflebiti, disturbi della circolazione cerebrale, per prevenire conseguenze fatali nella cardiopatia ischemica (incluso l'infarto del miocardio), nell'ipertensione in donne in gravidanza ad alto rischio di eclampsia. L'aspirina viene anche utilizzata in chirurgia cardiovascolare e in cardiologia invasiva (stenting e angioplastica). Oltre all'antia piastrinica, l'aspirina ha una serie di altri effetti positivi sul sistema cardiovascolare: protegge il rivestimento interno dei vasi sanguigni (endotelio); aumenta la produzione di ossido nitrico (NO), che è un potente fattore nell'espansione dei vasi sanguigni e, di conseguenza, migliora la loro permeabilità; rallenta la formazione di placche aterosclerotiche, proteggendo le lipoproteine ​​a bassa densità dall'ossidazione.

Un indubbio vantaggio per l'applicazione pratica è la capacità di assumere l'aspirina con uno scopo profilattico solo una volta al giorno a una dose significativamente più bassa (50-325 mg) rispetto al trattamento di malattie infiammatorie, dove la dose giornaliera può raggiungere 4-5 g in diverse dosi.

Effetti collaterali

Come con tutti i farmaci, l'aspirina ha anche effetti indesiderati, che sono dovuti al suo principale meccanismo d'azione - una violazione della sintesi delle prostaglandine. Quando prende l'aspirina, il numero e le prostaglandine benefiche coinvolte nella protezione della mucosa gastrica dall'acido cloridrico si riducono, il che può portare a irritazione e infiammazione della mucosa con formazione di ulcere, fino allo sviluppo di sanguinamento gastrico.

Possono verificarsi anche acufeni, capogiri, perdita dell'udito e trombocitopenia. L'aspirina deve essere usata con cautela nei pazienti con asma bronchiale, diabete. Nei bambini di età inferiore ai 14 anni, può provocare lo sviluppo della sindrome di Reye (danni al cervello e al fegato).

Controindicazioni

    ipersensibilità al farmaco, asma dell'aspirina, diatesi emorragica, aneurisma dell'aorta sezionante, malattie acute del tratto gastrointestinale (ulcera peptica, erosione) insufficienza renale acuta insufficienza epatica gotta nefrolitiasi (urolitiasi) gravidanza allattamento al seno

Prevenzione degli effetti avversi

Per l'uso a lungo termine, si dovrebbe dare la preferenza.

    forme enteriche di aspirina (il principio attivo viene rilasciato nel lume intestinale, bypassando lo stomaco); farmaci solubili con l'aggiunta di tamponi alcalini; Negli ultimi anni, l'aspirina è stata attivamente sviluppata per le forme di dosaggio per via endovenosa o intramuscolare.

Raccomandazioni per l'ammissione

    a scopo profilattico, l'aspirina viene assunta allo stesso tempo dopo un pasto, si consiglia di bere il farmaco con acqua minerale alcalina o latte per 30 minuti dopo l'assunzione del farmaco, si consiglia di non assumere una posizione orizzontale in pazienti sottoposti a intervento chirurgico, l'aspirina deve essere interrotta per 5-10 giorni

E ricorda, non importa quanto perfetto possa sembrare il farmaco, il medico deve prescriverlo e cancellarlo!

Quello che non puoi e puoi fare a casa, se il cuore fa male

Da questo articolo imparerai: se il tuo cuore fa male, cosa dovresti fare a casa? Quando è necessario il ricovero di emergenza, come dare il primo soccorso per il dolore cardiaco? Cosa può e non può essere fatto con dolori nel cuore.

L'area in cui appare il dolore cardiaco si trova proprio dietro lo sterno, a volte può spostarsi leggermente a sinistra. Dolori tipici - costrizioni, pressioni o bruciore, spesso insopportabili. Una caratteristica è l'irradiazione (echo del dolore) nella metà sinistra del corpo (nel braccio, sotto la scapola, nella spalla, nella mascella). Di solito si verificano sullo sfondo di stress nervoso, sforzo fisico, nel processo di mangiare e gradualmente svanire a riposo.

Clicca sulla foto per ingrandirla

Se hai un dolore al cuore acuto, devi chiamare la squadra dell'ambulanza, non puoi fermare l'attacco da solo. Prima dell'arrivo dei medici, puoi dare il primo soccorso, i farmaci che sono autorizzati a usare a casa - aspirina e nitroglicerina.

Con dolori, tiri o pungiture, ma dolori tollerabili che si ripetono regolarmente, non è necessario ricovero d'urgenza. Tuttavia, è necessario consultare un cardiologo ed essere esaminati per determinare la causa del sintomo.

Quando il ricovero di emergenza è necessario per il dolore al cuore

Ci sono diversi segni con cui si può distinguere (80%) dolore di origine cardiaca:

  1. Sorge improvvisamente.
  2. Raramente - di notte o al mattino presto.
  3. Di solito - nel processo di eseguire qualsiasi azione fisica, dopo aver mangiato, sullo sfondo di uno stress grave.
  4. Il dolore è intenso, insopportabile, bruciante, lacerante, pressante, comprimente.
  5. "Dare" nella metà sinistra del corpo (nel braccio, nella spalla, sotto la scapola, la mascella).
  6. Può estendersi all'addome o alla schiena.
  7. La sua intensità non dipende da un cambiamento nella posizione del corpo, inalazione o espirazione.

Il dolore durante un attacco può non essere troppo brillante e distinto, è impossibile concludere dalla forza della sua manifestazione quanto grave patologia cardiaca lo abbia causato.

Se il dolore è combinato:

  • con mancanza di respiro;
  • crescente panico, paura della morte, agitazione;
  • la debolezza;
  • pelle pallida o cianosi (cianosi) della pelle;
  • sudore freddo;
  • nausea;
  • vomito;
  • perdita di coscienza

allora questi segni indicano anomalie cardiache (infarto del miocardio, angina), quando appaiono il paziente deve essere ricoverato in ospedale.

Cosa fare a casa prima dell'arrivo dell'ambulanza

Quando compare il dolore acuto nello sterno, segna il momento dell'esordio dell'attacco, chiama la squadra dell'ambulanza e descrive i sintomi del dispatcher (sullo sfondo del quale è apparso il personaggio, c'è mancanza di respiro, pallore, sudorazione, ecc.)

Cosa si può fare a casa prima dell'arrivo della brigata:

  • rassicurare la persona senza l'uso di alcun farmaco sedativo (senza valeriana, Corvalol in gocce!);
  • comodo per sedersi o sdraiarsi (ma non sul lato sinistro);
  • fornire la ventilazione della stanza (aprire la finestra);
  • togliere o slacciare indumenti che interferiscono con la libera posizione del corpo;
  • dare al paziente una compressa di aspirina (la droga assottiglia il sangue, migliorando il flusso sanguigno e l'afflusso di sangue agli organi);
  • dare una compressa di nitroglicerina (il paziente deve scioglierlo in bocca). Se non sei sicuro che il dolore sia causato da una malattia cardiaca, devi smettere di aspirare. La nitroglicerina diluisce notevolmente i vasi sanguigni e abbassa la pressione sanguigna, può essere pericolosa per le persone con ipotensione (bassa pressione sanguigna);
  • se dopo 5 minuti il ​​dolore non scompare, il paziente deve sciogliere un'altra compressa di nitroglicerina.

La nitroglicerina può essere somministrata solo 3 volte con un intervallo di 5 minuti, forse si estinguerà il dolore acuto.

Se entro 20 minuti l'attacco è stato interrotto, il paziente ha ancora bisogno di essere ricoverato in ospedale, completamente esaminato e stabilito la diagnosi che ha causato l'insorgenza del sintomo. Ciò è tanto più necessario se il dolore non diminuisce (20 minuti dopo l'inizio dell'attacco).

Quando il ricovero di emergenza non è necessario, cosa si può fare a casa

Il dolore al cuore o sensazioni simili può essere causato non solo da malattie cardiache, ma anche da una serie di altre cause (ipertensione, nevrosi, ernia dell'esofago). Puoi aiutare te stesso a casa se sai o suggerisci quale malattia provoca l'insorgenza di un sintomo.

Con l'angina pectoris (una forma di malattia coronarica), il dolore si allevia

  1. Intonaco di senape sul petto, nella zona del cuore. Dopo circa 5 minuti, espanderà i vasi sottostanti, causando un afflusso di sangue. Un ulteriore effetto è l'effetto irritante della senape, che distrarrà da sensazioni spiacevoli nel cuore. Tenere un cartellino giallo sul petto non dovrebbe essere più lungo di 20 minuti.
  2. Intonaco al pepe sul petto, nell'area del cuore (non più di 20 minuti).
  3. Un bagno di 2 litri di acqua calda (non più di 45 ° C) e un cucchiaio di senape, mantenere i piedi in acqua per non più di 10-15 minuti.
  4. 10-15 gocce di olio di abete, se strofinate sulla pelle nella regione dello sterno entro 5-7 minuti.
  5. Validolo sotto forma di gocce (4-6 per cubetto di zucchero) o compresse (uno sotto la lingua), il farmaco avrà effetto entro 2-3 minuti.

Con dolori al cuore e aumento della pressione

Alternare per 10 minuti un bagno caldo (poco più di 50 ° C) con acqua fredda (a temperatura ambiente). I piedi vengono immersi in acqua calda per 2 minuti e in acqua fredda per 20-30 secondi.

Con dolori al cuore ed ernia dell'esofago

Bere mezzo bicchiere di acqua potabile non gassata con 1 cucchiaino di soda.

Quando i dolori nel cuore sullo sfondo di depressione, depressione, milza, nevrosi

  • Mescola di erbe di madrewort, valeriana, peonia, biancospino mescolare in proporzioni uguali, preparare un cucchiaino di materie prime con una tazza di acqua bollente. Dopo aver raffreddato l'infuso, filtrare, dividere in tre parti, bere 1/3 lentamente, a piccoli sorsi.
  • Melissa e timo si mescolano in proporzioni uguali, preparare un cucchiaino della miscela con acqua bollente, filtrare dopo il raffreddamento. Dividete in 3 parti, bevete 1/3 lentamente, a piccoli sorsi.

Qualsiasi dolore, anche il più debole, dietro lo sterno è un motivo per andare al policlinico e per un esame completo, la patologia cardiaca è più suscettibile di trattamento nelle fasi iniziali.

Cosa non fare a casa con il dolore nel cuore

Per i dolori cardiaci gravi che sono sorti per la prima volta, non è consigliabile:

  • muoversi intensamente, eseguire qualsiasi esercizio (il carico intensifica i sintomi);
  • essere nervoso;
  • respirazione profonda, esecuzione di esercizi di respirazione (possibile separazione di un coagulo di sangue e tromboembolia);
  • applicare il massaggio (possibile trombi di separazione);
  • stimola il nervo vago (i test vagali aiutano ad eliminare la tachicardia).

Nessun rimedio nazionale o domiciliare ha un effetto vasodilatatore o analgesico sufficiente ad alleviare il dolore al cuore per lungo tempo. Tutti i metodi producono un effetto temporaneo senza eliminare la causa del sintomo.

Pertanto, è necessario consultare il cardiologo, l'esame e la prescrizione individuale, un'adeguata terapia di supporto, i mezzi propri per trattare un attacco.

Pinterest