Dislipidemia: cos'è questa malattia? Classificazione, tipi, gradi, diagnosi e trattamento

Cos'è la dislipidemia? Questa è una domanda frequente. Consideralo in modo più dettagliato.

Dislipidemia - una violazione del rapporto dei lipidi, che sono sostanze simili al grasso del sangue. Non rappresenta affatto una malattia - è un fattore nell'insorgenza dell'aterosclerosi, caratterizzato da un ispessimento delle pareti arteriose e un restringimento del loro lume con un'ulteriore interruzione dell'afflusso di sangue agli organi. Il contenuto di lipidi nella dislipidemia aumenta a causa dell'aumentata assunzione di grassi dal cibo. Questa malattia può manifestarsi solo sullo sfondo di un aumento a lungo termine dei livelli di colesterolo nel sangue. La dislipidemia è ora molto comune. In diversi paesi, viene rilevato in ogni secondo residente. Considerare che cosa è - dislipidemia e come trattare questo disturbo.

gradi

Secondo il meccanismo della dislipidemia, si distinguono i seguenti gradi:

  • Primaria. In questo caso, la malattia non è una conseguenza di eventuali patologie.
  • Il grado secondario di dislipidemia implica lo sviluppo di patologie dovute a determinate malattie.
  • Alimentare. Si sviluppa sullo sfondo del consumo eccessivo di grassi animali.

A seconda dei lipidi, il cui livello è elevato, si distinguono le seguenti forme:

  • Ipercolesterolemia pura In questo contesto, c'è un aumento del colesterolo nella composizione delle lipoproteine.
  • Iperlipidemia mista Allo stesso tempo, si osserva un aumento del colesterolo e dei trigliceridi nel sangue.

Classificazione di Fredrickson della dislipidemia

La classificazione di Fredrickson comporta la determinazione del tipo di malattia, a seconda del tipo di lipidi elevati:

  • Il primo tipo implica ipercilomi cronica ereditaria. In questo caso, solo grandi lipoproteine ​​saranno elevate nel sangue. Devo dire che questo è l'unico tipo di dislipidemia, la cui capacità di causare l'aterosclerosi non è stata ancora dimostrata.
  • Il tipo "2a" è ipercolesterolemia dovuta a fattori ereditari e, inoltre, l'influenza dell'ambiente esterno. In questo contesto, le lipoproteine ​​a bassa densità sono elevate nel sangue di una persona.
  • Il tipo "2b" è una iperlipidemia combinata. Sullo sfondo, le lipoproteine ​​a bassa densità e i trigliceridi aumentano nel sangue. Questa classificazione della dislipidemia è molto popolare.
  • Il terzo tipo è caratterizzato da lipoproteinemia ereditaria. Allo stesso tempo, le lipoproteine ​​a bassa densità aumentano nel sangue.
  • Il quarto tipo suggerisce l'iperlipidemia endogena, quando le lipoproteine ​​a densità estremamente bassa aumentano nel sangue.
  • Il quinto tipo è caratterizzato da ipertrigliceridemia ereditaria, quando le lipoproteine ​​a densità estremamente bassa insieme ai chilomicroni sono elevate nel sangue.

Successivamente, scopriamo quali sono le ragioni che possono influenzare lo sviluppo di un fenomeno come la dislipidemia.

Che cos'è, abbiamo spiegato sopra.

Cause di patologia

Le ragioni per lo sviluppo di questa malattia sono molte. Quindi, i seguenti sono distinti:

  • Ottenere la patologia ereditata da uno o entrambi da entrambi i genitori. Allo stesso tempo, un gene anormale responsabile della sintesi del colesterolo viene trasmesso ad una persona.
  • La presenza di ipotiroidismo, cioè una diminuzione della funzionalità tiroidea a causa di infiammazione o rimozione chirurgica.
  • Lo sviluppo del diabete, sullo sfondo del quale il flusso di glucosio è disturbato.
  • Malattia del fegato ostruttiva, in cui vi è una violazione del deflusso di liquido secreto da questo corpo. Ad esempio, questo accade con la malattia del calcoli biliari.
  • Trattamento farmacologico Ad esempio, alcuni farmaci diuretici, beta bloccanti, immunosoppressori e simili possono scatenare questa malattia.
  • Aumento del contenuto nel cibo quotidiano di grassi animali, cioè abuso di alimenti ricchi di colesterolo.
  • Ipodinia, cioè uno stile di vita sedentario.
  • Tipo di carattere di stress, quando una persona ha una reazione emotiva violenta a vari stimoli.
  • Abuso di alcool, fumo.
  • La presenza di ipertensione, contro il quale una persona ha un aumento persistente della pressione.
  • La presenza di obesità addominale.

Continuiamo a capire di cosa si tratta - dislipidemia e come trattare questo disturbo.

diagnostica

La diagnostica in questo caso coinvolge vari studi, tra cui:

  • Analisi dei reclami dei pazienti.
  • Raccogliere l'anamnesi della vita, nell'ambito del quale il medico curante scopre di cosa si è ammalato il paziente, chi è di professione, se ha malattie infettive. Ad esempio, nella storia ci possono essere indicazioni di aterosclerosi, infarto miocardico. Inoltre, è possibile ottenere informazioni sulla dislipidemia familiare.
  • Esame fisico Allo stesso tempo si può notare lo xantelasma insieme all'arco lipoide della cornea. Dislipidemia, di regola, non è accompagnata da cambiamenti di percussione e auscultazione del cuore. E la pressione, molto probabilmente, può essere aumentata.
  • Analisi del sangue e delle urine. Questi studi sono condotti per identificare i processi infiammatori e le malattie associate. Cos'altro è la diagnosi di dislipidemia?
  • Eseguire analisi biochimiche del sangue. Allo stesso tempo determinare il livello di zucchero e proteine ​​del sangue. Anche la creatinina e l'acido urico sono in fase di studio. Tali studi sono importanti per la rilevazione del danno d'organo concomitante.
  • Eseguire il profilo lipidico. Questa analisi è il metodo principale per diagnosticare la patologia. All'interno del suo quadro, i trigliceridi sono studiati principalmente. Il loro alto livello è osservato nei pazienti con diabete. Anche stimato è un parametro come le lipoproteine. Inoltre, il coefficiente aterogenico è in fase di studio. Nel caso in cui il coefficiente di aterogenicità superi l'indicatore "3", questo indica un alto rischio di aterosclerosi.
  • Eseguire analisi immunologiche del sangue. Come parte di questo studio, gli specialisti determinano il contenuto di anticorpi contro il citomegalovirus e la clamidia, così come il livello di proteina reattiva, che è una proteina, il cui valore nel sangue sale sullo sfondo di qualsiasi infiammazione.
  • Esecuzione di analisi genetiche al fine di identificare i geni responsabili dello sviluppo della dislipidemia ereditaria nei parenti dei pazienti.

Successivamente, passiamo alla questione del trattamento di questa patologia e scopriamo quali sono le modalità di trattamento non farmacologiche.

Quali sono le raccomandazioni per la dislipidemia?

Eventi medici

Nel trattamento della dislipidemia secondaria, che si sviluppa a seguito di una malattia, a seguito dell'assunzione di alcol o di una serie di effetti di alcuni farmaci, il ruolo chiave è giocato dall'identificazione e terapia della malattia di base, insieme all'eliminazione di bevande alcoliche patologiche e preparazioni mediche.

Qual è questa diagnosi - dislipidemia, è interessante per molti pazienti.

Trattamento non farmacologico della patologia

Nell'ambito del trattamento non farmacologico sono forniti i seguenti metodi di trattamento della dislipidemia:

  • È molto importante normalizzare il peso corporeo.
  • L'esercizio deve essere dosato e deve essere eseguito solo in condizioni di flusso di ossigeno sufficiente. La modalità dei carichi deve essere selezionata, tenendo conto della localizzazione e della gravità dell'aterosclerosi e delle patologie associate.
  • È necessario seguire una dieta con assunzione limitata di grassi animali. Il cibo dovrebbe essere arricchito con vitamine, fibre alimentari. Inoltre, il contenuto calorico del cibo dovrebbe corrispondere ai carichi del paziente. Il rifiuto di cibi grassi e fritti è molto importante. È meglio sostituire la carne nella tua dieta con il pesce. La preferenza dovrebbe essere data ai pesci marini tre volte a settimana. Per quanto riguarda frutta e verdura, ricca di fibre e vitamine, dovrebbero costituire la base della dieta.
  • È molto importante limitare l'uso di alcol. È in grado di aumentare i trigliceridi, causando lo sviluppo di aterosclerosi - una malattia cronica che è caratterizzata dall'indurimento delle pareti delle arterie. Inoltre, l'alcol porta ad un aumento di peso e pesa la gotta, causando danni muscolari nelle persone che assumono statine (una categoria di farmaci che influenzano la sintesi dei lipidi nel fegato).
  • Come parte del trattamento non farmacologico, è anche richiesto il fumo. Il fatto è che questa abitudine dannosa aumenta significativamente il rischio di malattie cardiache e vascolari, in particolare di infarto e danni alle arterie degli arti. Il rifiuto di questa abitudine dannosa, al contrario, è accompagnato da un aumento nel sangue di componenti anti-aterogenici che prevengono il danno aterosclerotico all'organismo.

Raccomandazioni per la dislipidemia dovrebbero essere rigorosamente seguite.

Trattamento farmacologico

Il trattamento farmacologico di questa malattia comporta l'assunzione dei seguenti farmaci:

  • Trattamento con statine Questi farmaci abbassano la sintesi del colesterolo da parte del fegato. Inoltre, riducono il contenuto intracellulare di colesterolo dannoso, aumentando la distruzione dei lipidi. Le statine hanno effetti anti-infiammatori, prevenendo il danneggiamento di nuove aree dei vasi sanguigni. Le statine possono aumentare la durata della vita dei pazienti, riducendo l'incidenza delle complicanze dell'aterosclerosi e la gravità delle lesioni vascolari. È vero, questi farmaci causano danni al fegato e ai muscoli, quindi, durante l'assunzione di statine, è necessario monitorare un esame del sangue per la comparsa di prodotti danneggiati del fegato e dei muscoli. In nessun caso non è possibile utilizzare le statine in presenza di malattia epatica attiva. Le statine sono anche vietate per l'uso nei bambini, non possono essere utilizzate da donne in gravidanza e in allattamento.
  • Trattamento della dislipidemia con inibitori dell'assorbimento del colesterolo nell'intestino. In questo caso, stiamo parlando di un gruppo di farmaci che inibiscono l'assorbimento del colesterolo nella regione intestinale. L'effetto di questa categoria di farmaci è limitato, poiché il colesterolo, che proviene dal cibo, è circa un quinto dell'elemento totale nel corpo. Direttamente quattro quinti di colesterolo si formano nel fegato. Gli inibitori dell'assorbimento sono proibiti nei bambini.
  • Trattamento con sequestranti di acidi biliari. Questo è un gruppo di farmaci che lega gli acidi biliari che contengono il colesterolo e li rimuove dal corpo. Ma questi farmaci possono causare stitichezza nell'uomo, insieme a gonfiore e disturbi del gusto. È vero, queste medicine sono consentite per i bambini, l'allattamento e la gravidanza.
  • Fibrare il trattamento. Questo gruppo di farmaci abbassa i trigliceridi e aumenta le lipoproteine. I fibrati possono essere utilizzati in combinazione con statine. Tuttavia, l'uso di fibrati non è raccomandato per i bambini e le pazienti in gravidanza e in allattamento.
  • Trattamento con Omega-3. Questi sono i cosiddetti acidi grassi polinsaturi, che sono un gruppo di farmaci derivati ​​dai muscoli del pesce. Omega-3 è noto per la sua capacità di abbassare i livelli di trigliceridi. Grazie a tali farmaci, il rischio di disturbi del ritmo cardiaco è ridotto e l'aspettativa di vita dei pazienti dopo l'infarto miocardico è prolungata.

L'uso di tecniche di trattamento extracorporee

Le tecniche di trattamento extracorporea mirano a modificare la composizione e le proprietà del sangue con l'ausilio di dispositivi speciali. Questi metodi includono l'immunosorbimento delle lipoproteine, insieme alla filtrazione del plasma a cascata, all'assorbimento plasmatico, all'emosorbimento e altro ancora. Tali trattamenti sono usati per trattare le forme più gravi di dislipidemia. Queste opzioni di trattamento sono consentite per i bambini il cui peso corporeo è di almeno venti chilogrammi.

Che tipo di malattia - dislipidemia, è ora chiaro. Cos'altro viene utilizzato nelle attività terapeutiche?

Tecniche di ingegneria genetica

Metodi di ingegneria genetica, in cui il materiale ereditario delle cellule viene modificato per ottenere la qualità desiderata, possono essere utilizzati in futuro tra i pazienti affetti da dislipidemia ereditaria. Che cos'è, non sapere tutto.

Dislipidemia. Misure preventive

Nell'ambito della prevenzione primaria della dislipidemia, cioè immediatamente prima dell'inizio della malattia, è possibile effettuare un effetto non farmacologico su fattori di rischio modificabili. A tal fine, è consigliabile attenersi ai seguenti suggerimenti:

  • Ogni persona dovrebbe monitorare il proprio peso e cercare di normalizzare il peso corporeo.
  • La dieta è richiesta. Come parte della dieta, è necessario assicurarsi che il cibo fosse a basso contenuto di grassi e, in aggiunta, di sale (non più di 5 grammi al giorno). Il cibo dovrebbe essere arricchito con vitamine, e allo stesso tempo e fibra.
  • Le persone dovrebbero smettere di prendere alcolici, fumare.
  • Dovresti scegliere autonomamente il livello di attività fisica regolare.
  • Richiede una limitazione di stress emotivo e stress.
  • È necessario assicurarsi che il sangue sia normale indicatori di glucosio.
  • La pressione dovrebbe essere inferiore a 140/90 millimetri di mercurio.
  • È estremamente importante completare, e allo stesso tempo, il trattamento tempestivo delle malattie che possono portare alla dislipidemia. Ad esempio, con particolare attenzione è necessario trattare le malattie della tiroide e del fegato.

È importante seguire tutte le raccomandazioni nel trattamento della dislipidemia fornita da un medico.

La prevenzione secondaria, cioè quando esiste già una patologia, include misure volte a prevenire l'insorgenza e la progressione delle alterazioni vascolari aterosclerotiche e lo sviluppo di ogni sorta di complicanze. Per fare ciò, è necessario attuare misure non farmacologiche insieme al trattamento medicinale della dislipidemia.

Pertanto, la dislipidemia è un disturbo nei rapporti di varie frazioni di colesterolo, che non è espresso da specifici sintomi clinici. Ma, tuttavia, questa deviazione è un fattore stimolante per il verificarsi di varie patologie nel corpo umano. Va notato che la dislipidemia come specialisti indipendenti della malattia non è considerata, ma serve come un serio provocatore di patologia cronica chiamata "malattia vascolare aterosclerotica". L'interruzione del tipo dislipidemico porta inevitabilmente alla deposizione di strati grassi sulle pareti dei vasi sanguigni. Per questo motivo, viene impedito il libero flusso del sangue e si verifica un danno emodinamico al tessuto e agli organi.

Dislipidemia - che cos'è, come trattare

Molti sono interessati al problema della dislipidemia, che rivela il lipidogramma. Questo stato del corpo non è una malattia, ma causa il rischio di sviluppare varie malattie. Gli esperti dicono che la dislipidemia aumenta molte volte il rischio di aterosclerosi, gravi problemi cardiaci.

Cos'è la dislipidemia

  • Codice ICD-10 - E78 (numero nella classificazione internazionale);
  • Codice ICD-9 - 272.0-272.4 (codici diagnostici);
  • DiseasesDB (MedlinePlus) - 6255 (numero dal database internazionale di malattie);
  • MeSH - D006949 (codice dalla National Library of Medicine);
  • OMIM - 143890 (numero tratto dalla Mendeleev Encyclopedia of Inheritance).

La disgregazione del metabolismo dei grassi, manifestata dai cambiamenti nei lipidi del sangue (grassi, complessi proteici), si chiama dislipidemia. Le sostanze non si dissolvono in acqua, quindi arrivano alle cellule del corpo sotto forma di lipoproteine. Esistono diversi tipi di lipidi nella densità: LDL, LDL e VLDL. Sostanze sintetizzate nel fegato, da dove vengono consegnate alle cellule del corpo. L'elemento principale di cui i tessuti e gli organi hanno bisogno è il colesterolo. Senza di esso, le membrane cellulari non si formano.

LDL è considerato un modo inaffidabile per il trasporto di colesterolo. Questo elemento filtra facilmente nel sangue quando si muove, formando placche sulle pareti dei vasi sanguigni. A questo proposito, è consuetudine dividere il colesterolo in buono e cattivo. La sostanza viene rimossa dalle cellule, entrando nella composizione delle lipoproteine ​​(VP), quindi da nessuna parte in ritardo. I TG sono una frazione lipidica che dà energia al corpo umano per tutta la vita. L'eccesso di questi elementi porta alla deposizione di placche di colesterolo, lo sviluppo di aterosclerosi.

Il rapporto tra la somma di LDL e VLDL e gli elementi ad alta densità è il coefficiente aterogenico. Qual è la dislipidemia è una violazione del metabolismo dei lipidi. Che cos'è l'ipercolesterolemia - un aumento della quantità di sostanze simili al grasso nel sangue. L'aterosclerosi, che si sviluppa sullo sfondo di questi disturbi, porta al mancato ricevimento di ossigeno da parte dei tessuti. Identifica una tale condizione del test del sangue del corpo per i lipidi.

Possiamo parlare di violazioni con i seguenti indicatori:

  • il colesterolo totale è superiore a 6,2 mmol / l;
  • KA più di 3;
  • TG superiore a 2,3 mmol / l;
  • LDL> 3,0 mmol / l;
  • HDL

Analisi genetiche, ricerca immunologica, analisi del sangue e delle urine aiutano a identificare la violazione. Di seguito è riportata una classificazione in base al meccanismo di sviluppo:

  • primario (non dovuto a malattia);
  • forma monogenica - ereditata;
  • l'omozigote è una forma rara che si sviluppa a causa della ricezione di geni difettosi da entrambi i genitori;
  • eterozigote - una forma sviluppata sullo sfondo di un gene difettoso di uno dei genitori trasferito a un bambino;
  • forma poligenica - ereditarietà, fattori esterni;
  • forma alimentare si verifica a causa di una dieta scorretta;
  • dislipoproteinemia - una forma che si sviluppa sotto l'influenza di fattori aterogenici;
  • la dislipidemia secondaria è una conseguenza della malattia.

Inoltre, esiste una classificazione in base al livello dei lipidi, in cui i tipi di dislipidemia si presentano in questo modo:

  1. L'ipercolesterolemia isolata è un aumento del colesterolo, che viene nella composizione dei complessi proteici.
  2. Iperlipidemia combinata: aumento del numero di TG (esteri con acidi grassi) e colesterolo.

Classificazione di dislipidemia di Fredrickson

Un noto scienziato ha suddiviso questa condizione per tipo di lipidi. La seguente è una classificazione della dislipidemia secondo Fredrickson:

  1. Iperlipoproteinemia tipo I - iperchilomicronemia ereditaria, in cui è aumentato il numero di chilomicrone. Questo tipo non causa l'aterosclerosi (codice ICD E78.3).
  2. L'iperlipoproteinemia di tipo II è ulteriormente suddivisa in due gruppi. Qual è l'iperlipidemia di tipo IIa? Questa è la specie in cui si nota un apoB elevato. Ciò è dovuto all'influenza dell'ambiente esterno e dell'eredità. Il tipo IIb è una forma combinata in cui aumentano i punteggi LDL, TG e VLDL.
  3. Secondo Fredrickson, l'iperlipoproteinemia di tipo III è una disbeta-lipoproteinemia ereditaria con aumento di LDL e TG.
  4. L'iperlipoproteinemia di tipo IV è causata da un aumento della VLDL nel sangue. Un altro nome di forma è l'iperlipemia endogena.
  5. L'ultimo tipo secondo Fredrickson è l'ipertrigliceridemia ereditaria. Quando l'iperlipoproteinemia di tipo V nel sangue aumenta i chilomicroni e la VLDL.

motivi

La maggior parte dei pazienti, dopo aver visto questa diagnosi nella propria mappa, non capisce, dislipidemia: che cos'è e per quali ragioni si sviluppa. Ci possono essere diversi fattori. Le seguenti sono le principali cause della dislipidemia:

  • Carenza di recettori LDL;
  • malattia del fegato ostruttiva;
  • ipertensione arteriosa;
  • diabete mellito;
  • mutazioni genetiche (iperlipoproteinemia primaria, ipercolesterolemia poligenica);
  • obesità addominale;
  • lipasi lipoproteica ridotta;
  • ipotiroidismo;
  • trattamento antibiotico a lungo termine;
  • stile di vita sedentario;
  • cattive abitudini.

Dislipidemia - sintomi

Analisi della storia della vita, esame fisico del paziente, analisi del sangue (analisi immunologica, profilo lipidico, indice aterogenico, analisi biochimica del sangue) aiutano a determinare questa violazione e a fare una diagnosi. I sintomi della dislipidemia possono apparire come segue:

  • noduli esterni e depositi di colesterolo;
  • un orlo bianco o grigiastro sopra la cornea;
  • segni di danni agli organi interni (con forme avanzate e aterosclerosi).

Dislipidemia - trattamento

Se la diagnosi è già stata fatta, allora è necessario trattare questo disturbo. Ci sono diversi modi di terapia. Il trattamento della dislipidemia sarà efficace se viene applicato un approccio integrato:

  1. Metodo medico (statine, acido nicotinico, fibrati, farmaci come gemfibrozil, stimolanti LPL endoteliali).
  2. Dieta.
  3. Stile di vita sano
  4. Trattamento extracorporeo

dieta

La nutrizione con una tale diagnosi deve essere prima aggiustata. La dieta dislipidemica dovrebbe essere finalizzata ad abbassare il colesterolo:

  1. Il consumo di carne grassa, pesce, sostituti di grassi naturali, grassi è limitato.
  2. Escludere salsicce industriali, formaggi, burro.
  3. Usa molte verdure e frutta.

Ulteriori informazioni su LDL: cos'è, come eseguire un'analisi.

video

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Cos'è la dislipidemia

La dislipidemia è una condizione in cui il metabolismo dei grassi è disturbato, il che porta alla comparsa di aterosclerosi.

In questa malattia, le pareti vascolari sono compattate, il lume tra loro si restringe, causando una violazione del movimento del sangue in tutti gli organi del corpo. Questo è irto di sviluppo di cardiopatie coronariche o di malattie del cervello, ictus, infarto, ipertensione.

Informazioni generali sulla malattia

Se il livello dei lipidi è eccessivamente elevato, la patologia viene chiamata iperlipidemia. Lo sviluppo della malattia influenza lo stile di vita, la dieta, l'assunzione di determinati farmaci, la mancanza di attività e cattive abitudini.

Dislipidemia indica una violazione dell'equilibrio degli elementi grassi. Questi composti a basso peso molecolare sono sintetizzati nel fegato e poi trasportati a tutte le strutture cellulari e tissutali dalle lipoproteine ​​- complessi complessi lipidici-proteici. Si possono classificare tre tipi di questi, in cui bassa, alta o molto bassa densità.

LDL e VLDL sono grandi strutture che hanno una marcata capacità di depositare nel sedimento di colesterolo. Causano malattie del letto vascolare e del cuore, e questo colesterolo è "cattivo". LDL provoca la formazione di placche sull'endotelio, che riduce il lume dei vasi.

L'HDL si riferisce a molecole che si dissolvono in acqua e contribuiscono all'eliminazione del colesterolo, prevenendo la sua deposizione nei vasi. Nel fegato, possono essere convertiti in acidi biliari lasciando il corpo attraverso l'intestino.

Il valore aterogenico (coefficiente) è il rapporto tra la somma di LDL e VLDL e componenti ad alta densità. L'ipercolesterolemia è l'eccesso del numero di tali elementi nel sangue di una persona.

Sullo sfondo di questi problemi, così come la dislipidemia, può comparire l'aterosclerosi, che causa l'ipossia tessutale. Per identificare una tale condizione, è sufficiente analizzare i campioni di sangue e valutare il metabolismo dei lipidi.

Dicono di squilibrio quando:

  • Il livello di colesterolo (totale) supera 6,3 mmol / l.
  • KA supera il 3.
  • TG più di 2,5 mmol / l.
  • LDL supera 3 mmol / l.
  • HDL inferiore a 1 mmol / l per gli uomini e inferiore a 1,2 mmol / l per le donne.

Fattori patologici

Le cause della formazione della malattia possono essere suddivise in diversi gruppi:

  • Predisposizione ereditaria La dislipidemia primaria è trasmessa principalmente da genitori che hanno un elemento anormale nel loro DNA responsabile della sintesi del colesterolo.
  • I fattori che causano dislipidemia secondaria si verificano:
    1. Nell'ipotiroidismo, quando la funzionalità della ghiandola tiroidea è ridotta.
    2. Nei pazienti diabetici quando l'elaborazione del glucosio è compromessa.
    3. Se c'è una malattia del fegato in uno stato di ostruzione, quando il flusso della bile è disturbato.
    4. Con l'uso di alcuni farmaci.
  • Errori nell'alimentazione. Qui ci sono due forme: transitoria e permanente. Il primo è caratterizzato dalla comparsa di ipercolesterolemia immediatamente o ogni altro giorno dopo un significativo apporto di cibi grassi. Patologia nutrizionale persistente è osservata in individui che consumano regolarmente cibi con grandi quantità di grassi animali.

Gruppo di rischio

Va tenuto presente che i fattori che innescano la progressione dell'aterosclerosi sono coinvolti nella formazione della dislipidemia. Possono essere divisi in modificabili e non modificabili. Esiste un gruppo di persone a rischio più suscettibili allo sviluppo della malattia.

  • Malnutrizione, dominata dagli alimenti grassi del colesterolo.
  • Stile di vita sedentario
  • La presenza di stress.
  • Cattive abitudini: alcol, fumo.
  • L'obesità.
  • Ipertensione arteriosa
  • Scompenso del diabete.

Questi fattori sono soggetti a correzione se desiderato dal paziente.

Le cause non modificate non possono essere modificate. Sono tipici per gli uomini che hanno più di 45 anni. Le persone con una storia familiare, che hanno avuto casi di insorgenza precoce di aterosclerosi, dislipidemia, infarto, ictus, morte improvvisa, sono anche suscettibili alla malattia.

Segni di malattia

I sintomi esterni possono manifestarsi come:

  • Xanthoma. Questi sono noduli, densi al tatto, che contengono particelle di colesterolo. Si trovano sopra gli strati del tendine. Molto spesso possono essere trovati sulle mani, meno spesso appaiono sui palmi delle mani e sulle piante, sulla schiena o su altre aree della pelle.
  • Xanthelasma. Manifesto nell'accumulo di colesterolo sotto le pieghe delle palpebre. Nell'apparenza assomigliano a noduli di un'ombra giallastra o al normale colore della pelle.
  • Arco lipoide della cornea. In apparenza, è una lunetta che si deposita sul bordo della cornea dell'occhio. È bianco o grigio. Se sorgono problemi in pazienti che non hanno ancora 50 anni, questo suggerisce che la causa della malattia è nella dislipidemia ereditaria.

La malattia ha la particolarità di non manifestarsi per molto tempo, quando il corpo è già gravemente danneggiato. Nella fase iniziale della patologia, è possibile identificare il problema durante il test per l'analisi dei lipidi.

La base dei disturbi è la sindrome metabolica, in generale è un complesso di fallimenti tra metabolismo dei grassi e normalizzazione della pressione arteriosa. Le manifestazioni caratteristiche possono essere un cambiamento nella quantità di lipidi nel test del sangue, ipertensione, iperglicemia, errori di emostasi.

Classificazione della malattia

Sulla base della quantità di lipidi, si distinguono questi tipi di patologie:

  • Ipercolesterolemia isolata, quando il colesterolo elevato, che fa parte delle lipoproteine.
  • Iperlipidemia mista, quando l'analisi rivela un aumento di colesterolo e trigliceridi.

Dislipidemia sul meccanismo di insorgenza può essere primaria (questo include malattie ereditarie) o secondaria, che è apparso sotto l'influenza di fattori avversi.

Inoltre, c'è una classificazione secondo Fredrickson, in cui i tipi di malattia dipendono dal tipo di lipidi che è elevato. Nella maggior parte dei casi, la malattia può portare all'aterosclerosi. Si distinguono le seguenti forme:

  • Hyperchilomycronemia ereditario. Differisce nel fatto che nell'analisi del sangue solo i chilomicroni sono elevati. Questa è l'unica sottospecie in cui il rischio di sviluppare l'aterosclerosi è minimo.
  • Il tipo 2a è ipercolesterolemia ereditaria o causato da fattori esterni avversi. Allo stesso tempo, aumento degli indicatori LDL.
  • Tipo 2b, questo include l'iperlipidemia combinata, quando le lipoproteine ​​di densità molto bassa e bassa, così come i trigliceridi, sono elevate.
  • Disbeta-lipoproteinemie ereditarie sono classificate come il terzo tipo quando LDL è elevato.
  • Il tipo 4 è chiamato iperlipidemia endogena, con livelli elevati di lipoproteine ​​a densità molto bassa.
  • Le ultime 5 specie includono ipertrigliceridemia ereditaria, in cui i chilomicroni e le lipoproteine ​​a densità molto bassa sono aumentati.

diagnostica

Nella maggior parte dei casi, la dislipidemia può essere identificata conducendo una serie di esami speciali. La diagnosi finale viene impostata dopo:

  • Subisce un'ispezione primaria con la raccolta di reclami e anamnesi. Il medico cerca di identificare i segni caratteristici della malattia in un paziente e studia anche informazioni sulle patologie ereditarie e trasferite.
  • Rileva la presenza di xantelasma, xantoma, arco lipoide della cornea.
  • Donare sangue e urina per l'analisi.
  • È il lipidogramma. Aiuta a determinare il coefficiente di aterogenicità.
  • Le immunoglobuline di classe M e G sono determinate nel sangue.

Trattamento della malattia

Per la normalizzazione del metabolismo dei grassi, i medici possono prescrivere farmaci speciali, dieta, stile di vita attivo, metodi di medicina tradizionale.

Il metodo di trattamento della droga è quello di ricevere:

  • Statine - farmaci che aiutano a ridurre la biosintesi del colesterolo nelle cellule del fegato. Questi fondi hanno effetto anti-infiammatorio. I più comuni sono Atorvastatina, Lovastatina, Fluvastatina.
  • Fibrati somministrati a livelli elevati di trigliceridi. Il trattamento aiuta ad aumentare l'HDL, che impedisce la comparsa di aterosclerosi. La più efficace è la combinazione di statine e fibrati, tuttavia, ci possono essere gravi conseguenze spiacevoli, come la miopatia. Da questo gruppo applicare Clofibrate, Fenofibrat.
  • Acido nicotinico nella composizione di niacina, enduracina. Questi farmaci hanno proprietà ipolipemizzanti.
  • Acidi grassi polinsaturi, omega-3. Possono essere trovati nell'olio di pesce. Questo trattamento aiuta a ridurre colesterolo, lipidi, LDL e VLDL nel sangue. Tali farmaci sono anti-aterogeni, possono migliorare le funzioni reologiche del sangue e inibire la formazione di coaguli di sangue.
  • Inibitori dell'assorbimento del colesterolo che aiutano a fermare l'assorbimento nell'intestino tenue. Il farmaco più famoso è Ezetimibe.
  • Resine per composti acidi biliari: colestipolo, colestiramina. Questi fondi sono necessari come monoterapia per l'iperlipidemia o come parte di un trattamento complesso con altri farmaci ipocolesterolemizzanti.

Metodi domestici

I rimedi popolari aiutano a ridurre il colesterolo e migliorare le condizioni dei vasi sanguigni. Possono essere utilizzati come aiuto aggiuntivo.

I metodi più comuni sono:

  • Ricezione di succo di patate. Deve essere bevuto giornalmente a stomaco vuoto. Per fare questo, le patate crude vengono pulite, lavate e strofinate, spremere il contenuto. La bevanda risultante è bevuta fresca.
  • Una miscela di limone, miele, olio vegetale. Bere questo medicinale è necessario per lungo tempo, almeno 2-3 mesi.
  • Tè al limone Lenisce e tonifica bene, migliora i vasi sanguigni del cervello e del cuore.
  • Bagni di ortica Per questo, una pianta tagliata fresca viene posta in un bagno caldo. Dopo averlo infuso per mezz'ora, portalo alla temperatura richiesta e le gambe sono immerse in quest'acqua. Aiuta a fermare l'aterosclerosi negli arti inferiori.

Principi di nutrizione in caso di malattia

La dieta con questa patologia è necessaria per abbassare il colesterolo. Una dieta equilibrata aiuta a ridurre l'eccesso di peso e normalizzare i livelli di glucosio nel sangue.

Quando si osserva la sindrome dislipidemica, il paziente deve astenersi da una grande quantità di grassi animali consumati.

Dalla dieta dovrebbero essere esclusi lardo, panna acida, tuorli d'uovo, burro, carni grasse, salsicce, wurstel, interiora, gamberetti, calamari, caviale, formaggio oltre il 40% di grassi.

Per garantire che la nutrizione rimanga completa, è possibile sostituire i grassi animali con grassi vegetali. Sarà utile per i pazienti assumere mais, girasole, semi di cotone, semi di lino, olio di semi di soia.

Inoltre, è necessario introdurre altri alimenti di origine vegetale, vale a dire:

  • Frutta, bacche, verdure, legumi. Tutte queste sostanze contengono fibre alimentari che richiedono almeno 30 g al giorno.
  • Olio di colza e olio di soia, dove sono contenuti gli stanoli. La loro quantità giornaliera dovrebbe essere di 3 g.
  • Prugne fresche, albicocche, pesche, ribes nero, barbabietole, carote. Questi prodotti sono ricchi di pectine. Durante il giorno, devi mangiare circa 15 grammi di tale cibo.

Le principali raccomandazioni di una dieta per dislipidemia sono di seguire una serie di regole:

  • Assunzione regolare di frutta, verdura, bacche.
  • Il consumo di grassi polinsaturi, mono- e saturi dovrebbe avvenire in un rapporto di 1: 1: 1.
  • Restrizione dei latticini ad alto contenuto di grassi.
  • Ridurre il consumo di uova a 3 pezzi in 7 giorni.

L'abuso di alcool è controindicato, tuttavia, il vino rosso secco è buono per i pazienti, assunto in piccole quantità prima dei pasti.

Complicazioni di patologia

Tutti gli effetti negativi della malattia possono essere suddivisi in acuti e cronici. Il primo è un ictus, un infarto del miocardio. La patologia si sta sviluppando rapidamente e molto spesso finisce con la morte.

Le complicanze croniche includono trombosi, aritmia, ipertensione, stenosi aortica, insufficienza renale, angina pectoris, ulcere trofiche, sindrome da claudicatio intermittente.

Considerando dove il danno vascolare è osservato a causa dell'accumulo di placche aterosclerotiche, l'aterosclerosi è isolata:

  • Aorta. Causa ipertensione, in alcuni casi può provocare difetti cardiaci, insufficienza valvolare aortica, stenosi.
  • Vasi cardiaci Può portare a infarto miocardico, insufficienza cardiaca, insufficienza cardiaca o insufficienza cardiaca.
  • Navi cerebrali. Questo deteriora l'attività del corpo. Può verificarsi sovrapposizione vascolare, causando ischemia e ictus.
  • Arterie renali. Si manifesta nell'ipertensione.
  • Arterie intestinali Spesso porta a infarto intestinale.
  • Navi degli arti inferiori. Può causare claudicatio intermittente o ulcerazione.

Come prevenire la malattia

La prevenzione della dislipidemia consiste in:

  • Normalizzazione del peso.
  • Mantenere uno stile di vita attivo.
  • Eccezioni situazioni stressanti.
  • Sottoposti a esami preventivi.
  • Corretta alimentazione
  • Raggiungimento della compensazione di patologie croniche, come il diabete. Devono essere trattati prontamente, evitando complicazioni.

Interruzione del metabolismo dei lipidi può verificarsi a qualsiasi età, se non si controlla il tuo corpo. Per non sapere di cosa si tratta - la dislipidemia, è molto importante mangiare bene e abbandonare le cattive abitudini.

La complicazione più pericolosa che un paziente può incontrare è lo sviluppo di aterosclerosi, infarto, ictus, insufficienza cardiaca.

Il trattamento consiste principalmente nella correzione del metabolismo dei grassi, nella prescrizione di statine, fibrati, acido nicotinico, inibitori dell'assorbimento del colesterolo, resine per legare gli acidi biliari, acidi grassi polinsaturi.

Dislipidemia (iperlipidemia): sintomi e trattamento

Dislipidemia (iperlipidemia) - i sintomi principali:

  • Mancanza di respiro
  • Ipertensione arteriosa
  • obesità
  • Noduli piatti sotto la pelle delle palpebre
  • Bordo bianco sui bordi della cornea
  • Noduli sottocutanei

La dislipidemia (iperlipidemia, iperlipoproteinemia) non è una malattia - è solo un segno che indica una violazione del metabolismo dei grassi. È caratterizzato da un cambiamento nel rapporto tra lipoproteine ​​e grassi nel sangue. Il principale pericolo di questa violazione è la sua capacità di condurre all'aterosclerosi, che a sua volta causa lo sviluppo di gravi patologie del cuore e dei vasi sanguigni: infarto del miocardio, ipertensione, ictus. Pertanto, il trattamento di questa violazione dovrebbe essere tempestivo.

Nella maggior parte dei casi stiamo parlando di un livello anormalmente elevato di lipidi nel sangue - questa condizione patologica è chiamata iperlipidemia. L'iperlipidemia dipende dallo stile di vita di una persona - un livello insufficiente di mobilità, abitudini alimentari non salutari, assunzione di determinati farmaci, alcol e fumo possono portare allo sviluppo di questa condizione. Secondo ICD-10, questa condizione patologica è il codice E78, ed a volte è innata o acquisita.

Il meccanismo per lo sviluppo di una tale condizione patologica, come la dislipidemia, risiede nelle peculiarità del trasporto di grassi attraverso il sangue. Questa funzione è svolta da tre tipi di lipoproteine ​​(complessi complessi lipidici-proteici): LDL (lipoproteine ​​a bassa densità), VLDL (lipoproteine ​​a bassissima densità) e HDL (lipoproteine ​​ad alta densità). Il problema è che LDL non è un veicolo sufficientemente affidabile, quindi quando trasportano il colesterolo dal fegato alle cellule, alcuni di essi vengono persi e depositati sulle pareti dei vasi sanguigni, causando così la formazione di placche di colesterolo. Questo tipo di colesterolo è chiamato "cattivo".

Per quanto riguarda l'HDL, è un veicolo eccellente per le cellule adipose, e quindi, quando i lipidi vengono rimossi dalle cellule che utilizzano HDL, non vengono mai depositati o "persi" - tale colesterolo è definito "buono". In realtà, il colesterolo non è buono e cattivo, la differenza è solo nei complessi lipidico-proteici in cui viene trasportato. Pertanto, la dislipidemia si sviluppa quando LDL perde una grande quantità di lipidi che si depositano sulle pareti dei vasi sanguigni. E questo accade quando sono in eccesso nel corpo, quindi dicono che lo stile di vita sbagliato è l'innesco per lo sviluppo di questo disturbo, che porta all'aterosclerosi.

motivi

Definire definitivamente le cause di questa violazione è impossibile. Allo stesso tempo, a seconda del meccanismo di sviluppo, gli esperti parlano della forma primaria, secondaria e nutrizionale della condizione patologica. Il primario è anche chiamato ereditario, ed è associato a mutazioni genetiche, quindi le sue cause sono difetti che possono essere contenuti nei geni di uno o di entrambi i genitori e sono trasmessi geneticamente.

Secondario si verifica in conseguenza delle condizioni patologiche di vari organi e sistemi corporei. In particolare, le cause di questa forma di violazione sono: diabete mellito, ipotiroidismo, insufficienza renale cronica, malattia del fegato.

La dislipidemia alimentare si sviluppa quando viene ingerito troppo grasso. Inoltre, questo modulo viene detto se si è sviluppato durante l'assunzione di alcuni farmaci. Le ragioni possono essere alla presenza di fattori predisponenti umani, come ad esempio:

  • cattive abitudini;
  • dieta malsana;
  • obesità addominale;
  • età superiore a 50 anni.

Le persone con una storia familiare, cioè chi ha o ha avuto pazienti con malattia coronarica o ha avuto un infarto, ha un rischio più elevato di sviluppare un disturbo come l'iperlipidemia rispetto alle persone i cui parenti non hanno mai sofferto di patologie cardiovascolari. sistema vascolare.

classificazione

Ad oggi, la classificazione di una tale condizione patologica ha diverse direzioni. La classificazione principale è considerata Fredrickson, in base al quale si distinguono i seguenti tipi di iperlipidemia:

Il primo tipo (1) è piuttosto raro e la ragione dello sviluppo di tale dislipidemia è la carenza enzimatica nel corpo. Il secondo tipo (2a) è il tipo più comune di disturbo e si verifica a causa di mutazioni nei geni. Dislipidemia ereditaria appartiene a questo tipo. Anche il terzo tipo (2b) è comune e questo tipo sviluppa sia l'iperlipidemia ereditaria che combinata, cioè, risultante da una combinazione di fattori ereditari e fattori ambientali (nutrizione, malattie degli organi interni).

La dislipidemia di tipo 3 è caratterizzata da un aumento dei livelli ematici di LDL e trigliceridi. L'iperlipidemia di tipo 4 ha un'origine endogena, caratterizzata da un aumento dei livelli di VLDL. Infine, la dislipidemia di tipo 5 si applica anche ai disturbi ereditari che si verificano quando il livello di colinomikron aumenta nel sangue.

La moderna classificazione medica di questo disturbo distingue diverse forme in base al meccanismo di sviluppo, tra cui la suddetta dislipidemia primaria, secondaria e alimentare. Ma la classificazione dell'iperlipidemia ereditaria dipende da quale genitore ha dato al bambino un gene difettoso. E in questo caso, le iperlipidemie sono monogeniche, eterozigote e omozigote.

C'è anche una classificazione di questa violazione a seconda di quali lipidi sono contenuti nel sangue. Secondo questa classificazione, si distinguono dislipidemia isolata e combinata. Il codice per ICD 10 è una forma isolata in cui il colesterolo è elevato nel sangue - E78.0. Il codice ICD 10 della forma combinata, in cui aumenta non solo il livello di colesterolo, ma anche il livello di trigliceridi - E78.2.

sintomi

È impossibile nominare inequivocabilmente i sintomi di una tale violazione del metabolismo dei grassi come dislipidemia, perché, come detto sopra, questa non è una malattia, ma un segno di essa. Nella maggior parte dei casi, quando l'iperlipidemia è già nota nel sangue, la persona si lamenta dei sintomi del cuore e delle malattie vascolari.

Questi sono sintomi come:

I sintomi caratteristici di una malattia metabolica del grasso sono:

  • xantomi;
  • xanthelasma;
  • arco lipoide della cornea.

Gli xantomi sono piccoli noduli sottocutanei che possono essere localizzati sulla schiena, i piedi, le mani, l'addome. Gli xantelasmi sono formazioni piatte contenenti il ​​colesterolo al loro interno e localizzate principalmente sulle palpebre. Se parliamo dell'arco lipoide della cornea, significa la deposizione di colesterolo lungo il contorno esterno della cornea, che sembra una striscia biancastra.
Questi sintomi possono chiaramente dire che una persona ha sviluppato iperlipidemia, il che significa che se non si prescrive il trattamento, c'è un'alta probabilità che presto svilupperà l'aterosclerosi con tutte le conseguenze che ne derivano.

Si noti che i sintomi di tale disturbo come l'iperlipidemia non hanno un importante valore diagnostico, in quanto sono caratteristici di molte malattie. E poiché l'iperlipidemia è solo un indicatore di laboratorio del metabolismo lipidico alterato, il principale criterio diagnostico è il lipidogramma.

trattamento

Per il trattamento di una condizione patologica come l'iperlipidemia, per essere efficace, deve essere individuale e complessa. I pazienti mostrano cambiamenti nello stile di vita:

  • aumento dello sforzo fisico;
  • normalizzazione del sonno e della veglia;
  • limitazione dell'assunzione di alcol e smettere di fumare;
  • evitare situazioni di stress e conflitto.

La dieta è importante nel trattamento. Prima di tutto, una dieta con un disturbo patologico come la dislipidemia richiede la separazione del cibo in piccole porzioni, che dovrebbero essere prese almeno 6 volte al giorno. Inoltre, la dieta comporta il rifiuto dell'ingresso di grassi animali, così come i prodotti ricchi di colesterolo.

Una corretta alimentazione per le persone con tale violazione dovrebbe essere permanente, cioè diventare il loro modo di vivere.

Se parliamo di trattamento farmacologico, consiste nel prendere farmaci come:

  • inibitori di adsorbimento del colesterolo;
  • statine;
  • resine a scambio ionico;
  • fibrati;
  • Acidi grassi polinsaturi Omega-3.

Il trattamento extracorporea è indicato anche per i pazienti con questa diagnosi. In particolare, tale trattamento viene utilizzato nei casi in cui una persona presenta una forma grave del disturbo - dislipidemia aterogenica.

Se pensi di avere dislipidemia (iperlipidemia) e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora il tuo medico può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

L'obesità è una condizione del corpo in cui i depositi di grasso iniziano ad accumularsi nella sua fibra, nei suoi tessuti e negli organi. L'obesità, i cui sintomi includono un aumento di peso del 20% o più rispetto ai valori medi, non è solo la causa del disagio generale. Porta anche all'emergere di problemi psico-fisici su questo sfondo, problemi con le articolazioni e la colonna vertebrale, problemi associati alla vita sessuale, nonché problemi associati allo sviluppo di altre condizioni associate a tali cambiamenti nel corpo.

Ipervolemia - una violazione del volume di sangue circolante nei vasi sanguigni nella direzione di aumento. In medicina, questa condizione è divisa in semplice, oligocitemico e policitemico. Differiscono a seconda del livello di ematocrito. C'è anche ipervolemia nella circolazione polmonare - un tipo isolato di ipervolemia, che è anche chiamata ipertensione polmonare.

Ipertrofia ventricolare sinistra (cardiomiopatia) è una tipica malattia cardiaca in pazienti con diagnosi di ipertensione. ipertrofia ventricolare sinistra, i cui sintomi permettono di considerare questa patologia come processo che coinvolge cuore adattamento strutturale necessità metaboliche relativi, rilevanti per infarto, ma cambia anche in prestazioni emodinamiche è molto pericoloso nel senso che spesso malattia completamento sporge fatale.

L'aterosclerosi è una malattia cronica abbastanza comune caratterizzata dalla sua stessa progressione. L'aterosclerosi, i cui sintomi si verificano sullo sfondo di affezione delle arterie medie e grandi a causa dell'accumulo di colesterolo in essi (che determina la causa del verificarsi di questa malattia), provoca disturbi circolatori e una serie di gravi rischi provocati da questa violazione.

La cardiopatia coronarica (CHD) è un processo patologico durante il quale una lesione viene inflitta al miocardio a causa di alterazioni del movimento del sangue nelle arterie coronarie. Ecco perché la terminologia medica suggerisce un altro nome per la malattia - malattia coronarica. Al primo stadio della formazione, la malattia si sviluppa in modo asintomatico e solo dopo il paziente può verificarsi un attacco di angina. La patologia può essere trattata con farmaci o interventi chirurgici. Qui tutto determina il grado di danno alla patologia.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Dislipidemia: l'essenza, cause, manifestazioni, diagnosi, come trattare, prevenzione

Dislipidemia - una condizione patologica causata da una violazione del metabolismo dei grassi nel corpo e che porta allo sviluppo di aterosclerosi. Le pareti vascolari sono compattate, il lume dei vasi sanguigni si restringe, la circolazione sanguigna negli organi interni viene disturbata, con conseguente ischemia del muscolo cardiaco o del cervello, ipertensione, ictus o infarto.

Un livello di lipidi nel sangue anormalmente elevato è chiamato iperlipidemia o iperlipoproteinemia. Questa condizione è una conseguenza diretta dello stile di vita di una persona. La comparsa di iperlipidemia dipende dalla natura del cibo del paziente, dai farmaci che assume, dall'attività fisica e dalle cattive abitudini.

La dislipidemia è un indicatore di laboratorio che indica uno squilibrio di sostanze grasse nel corpo umano, che sono composti a basso peso molecolare sintetizzati nel fegato e trasportati a cellule e tessuti utilizzando lipoproteine ​​- complessi complessi lipidici-proteici.

Esistono 3 tipi di lipoproteine: alta, bassa e molto bassa densità (HDL, LDL, VLDL).

LDL e VLDL - trasporto inaffidabile. Le loro molecole sono piuttosto grandi e soggette a precipitazione di colesterolo. Causano malattie cardiache e vasi sanguigni e il loro colesterolo è considerato "cattivo". LDL spesso perde il colesterolo durante il trasporto o penetra nelle pareti dei vasi sanguigni con esso, formando placche di colesterolo sull'endotelio, riducendo il lume dei vasi sanguigni. Gli strati di grasso, a causa di disturbi dislipidemici, ostacolano il flusso sanguigno sistemico e provocano danni emodinamici a organi e tessuti.

Le HDL non sono aterogene, si dissolvono bene in acqua e rimuovono il colesterolo dai vasi sanguigni. Nel fegato, viene trasformato in acidi biliari, che lasciano il corpo umano attraverso l'intestino.

I vasi interessati sono ristretti, poco ossigeno viene fornito ai tessuti, si sviluppano ipossia e ischemia. Questi processi sono alla base dello sviluppo di patologie potenzialmente letali - angina pectoris, infarto miocardico, ipertensione e ictus.

La biosintesi attiva dei grassi nel corpo, l'eliminazione compromessa e il loro apporto abbondante con il cibo porta all'iperlipidemia, che non manifesta sintomi specifici, ma provoca la formazione di varie malattie.

classificazione

La dislipidemia è una patologia metabolica causata da uno squilibrio delle frazioni lipidiche nel sangue e da un graduale accumulo di grassi nel corpo.

  • La base della classificazione secondo Fredrickson è un tipo di lipidi, il cui livello aumenta: chilomicroni, colesterolo, trigliceridi, LDL, VLDL. Secondo questa classificazione, ci sono 6 tipi di iperlipidemia, 5 dei quali aterogenici - che portano rapidamente all'aterosclerosi.
  • Secondo il meccanismo della dislipidemia, è primario e secondario. La forma primaria è una malattia ereditaria e la forma secondaria è una conseguenza di determinate patologie.
  • La dislipidemia alimentare, causata da un'eccessiva inclusione nella dieta di prodotti contenenti grassi animali, si distingue in un gruppo separato. È di due tipi: transitorio - che si sviluppa dopo un singolo uso di cibi grassi e costante - causato dalla sua assunzione regolare.

eziologia

Individuare una causa specifica di dislipidemia è quasi impossibile. Un intero complesso di fattori eziologici gioca un ruolo importante nello sviluppo della patologia. Questi includono:

  1. ereditarietà,
  2. Funzioni di alimentazione
  3. mancanza di esercizio fisico,
  4. l'alcolismo,
  5. Fumo di tabacco
  6. stress,
  7. Endocrinopatia - obesità, ipotiroidismo, diabete,
  8. Colecistite calculous,
  9. ipertensione,
  10. Farmaci - contraccettivi ormonali, antipertensivi,
  11. Cambiamenti ormonali - gravidanza, menopausa,
  12. gotta,
  13. uremia,
  14. Genere maschile
  15. Vecchiaia

La dislipidemia è il risultato della formazione attiva di grassi, di un apporto dietetico in eccesso, di una compromissione del clivaggio e dell'eliminazione dall'organismo.

Il più suscettibile allo sviluppo della patologia della persona, in una storia familiare di cui ci sono casi di aterosclerosi precoce. Anche a rischio sono le persone che hanno subito un infarto miocardico o ictus ischemico.

sintomatologia

La base dei sintomi clinici della dislipidemia è la sindrome metabolica, che è una complessa violazione del metabolismo dei grassi e dei meccanismi di regolazione della pressione arteriosa. Si manifesta non solo con un cambiamento nel normale rapporto dei lipidi nel sangue, ma anche con iperglicemia, ipertensione persistente e alterata emostasi.

I sintomi dell'iperlipoproteinemia per lungo tempo possono essere assenti. In questo caso, la malattia può essere identificata solo dai risultati delle analisi del sangue di laboratorio. Ma pochi mesi e persino anni dopo, la patologia si manifesterà con sintomi caratteristici e si concluderà con lo sviluppo di disturbi gravi.

  • Il colesterolo, depositato sotto la pelle delle palpebre, forma lo xantelasma - formazione piatta gialla.
  • Gli xantomi sono noduli situati sopra i tendini umani su mani, piedi, schiena e addome.
  • Arco lipoide della cornea - striscia biancastra, che incornicia il contorno esterno della cornea. Questi sono depositi di colesterolo che di solito compaiono nelle persone sopra i 50 anni;

xantoma e xantelesma: manifestazioni di dislipidemia

L'iperlipoproteinemia è una diagnosi clinica e di laboratorio: solo i dati del profilo lipidico indicano la presenza di patologia. I segni clinici non sono significativi e non sono significativi dal punto di vista diagnostico. Nonostante questo, specialisti esperti dopo la prima comunicazione con il paziente possono sospettare dislipidemia.

diagnostica

È possibile rilevare la dislipidemia in un paziente solo con l'aiuto della diagnostica di laboratorio.

Un esame diagnostico completo del paziente include:

  1. Raccolta di denunce e anamnesi della malattia. Il medico parla con il paziente e scopre quando sono comparsi i principali segni clinici - xantoma, xantelasmi e arco lipoide della cornea.
  2. Lo studio della storia della vita. Lo specialista raccoglie informazioni sull'eredità del paziente e dislipidemia familiare, verifica la sua professione, patologie trasferite e cattive abitudini.
  3. Durante l'esame della pelle e delle mucose, gli xantomi, gli xantelasmi e l'arco lipoide della cornea non sono visti dal paziente.
  4. Un esame completo del sangue e delle urine fornisce ulteriori informazioni sulle malattie concomitanti.
  5. Determinare i parametri del profilo lipidico e calcolare il coefficiente di aterogenicità, che è il rapporto tra la somma di VLDL e LDL e HDL.
  6. Studio immunologico - determinazione nel sangue di immunoglobuline di classe M e G.

trattamento

Di solito la dislipidemia è una patologia secondaria che si verifica sullo sfondo di una malattia o si sviluppa a causa dell'influenza di fattori negativi. Per sbarazzarsi della patologia, è necessario identificare e trattare tempestivamente la malattia sottostante.

Il trattamento della dislipidemia è individuale, complesso, compresa la terapia farmacologica, non farmacologica, extracorporeo, dietoterapia. Normalizzano il metabolismo dei lipidi nel corpo e riducono i livelli di colesterolo nel sangue.

Ai pazienti viene mostrata la correzione farmacologica della dislipidemia, il rispetto delle raccomandazioni di un nutrizionista, la modifica dello stile di vita.

Trattamento non farmacologico

Gli esperti forniscono le seguenti raccomandazioni ai pazienti con dislipidemia:

  • Normalizza il peso corporeo passando a una dieta frazionata, bilanciata e fortificata,
  • Dosaggio dell'attività fisica
  • Regola la modalità di lavoro e di riposo,
  • Limitare l'assunzione di alcol o fermarlo completamente,
  • Combatti contro il fumo
  • Evita situazioni di stress e conflitto.

Terapia dietetica

La dieta ipocolesterolo è indicata per manifestazioni di dislipidemia e consiste nel limitare l'assunzione di grassi animali negli animali. I pazienti dovrebbero mangiare prodotti ricchi di vitamine e fibre alimentari. In questo caso, il contenuto calorico della dieta quotidiana dovrebbe corrispondere ai carichi fisici del paziente. La carne grassa e fritta deve essere sostituita con pesce di mare bollito, pollo, tacchino e burro - con verdure. Un sacco di grasso, soprattutto nascosto, è contenuto nelle salsicce, nei formaggi industriali. La maggior parte della dieta dovrebbe essere verdure, frutta, bacche, cereali, prodotti a base di latte magro, fagioli, verdure.

Le persone con dislipidemia non sono autorizzati a bere alcolici. L'alcol contribuisce all'accumulo di trigliceridi nel sangue, provocando la comparsa di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni.

La dieta è un fattore importante nella terapia efficace per la dislipidemia. Per i pazienti che sono a rischio di sviluppare l'aterosclerosi, un'alimentazione corretta dovrebbe essere uno stile di vita.

Video: linee guida nutrizionali di base per pazienti con dislipidemia

Terapia farmacologica

Per eliminare la dislipidemia, è necessario con l'aiuto di farmaci per correggere i disturbi del metabolismo dei grassi. Per fare questo, i pazienti hanno prescritto statine, fibrati, vitamine e altri farmaci.

  1. Le statine sono un gruppo di farmaci che riducono la biosintesi del colesterolo nel fegato e la distruggono all'interno della cellula. Hanno un effetto antinfiammatorio pronunciato e migliorano le funzioni endoteliali vascolari. Lovastatina, Atorvastatina, Simvastatina, Fluvastatina prolungano la vita dei pazienti con aterosclerosi e prevengono lo sviluppo di gravi complicanze. Non hanno alcun effetto sul metabolismo dei carboidrati e inibiscono l'aggregazione piastrinica.
  2. Fibrati: farmaci usati a livelli elevati di trigliceridi nel sangue. "Tsiprofibrat", "Clofibrat", "Fenofibrat" aumentano il livello di HDL che impedisce lo sviluppo di aterosclerosi. Di solito sono prescritti insieme alle statine. Il loro uso combinato è altamente efficace, ma ha gravi effetti collaterali, come lo sviluppo della miopatia.
  3. Gli inibitori dell'assorbimento del colesterolo ne bloccano l'assorbimento nell'intestino tenue. L'unico farmaco ufficialmente approvato in questo gruppo è "Ezythimb".
  4. Resine che legano gli acidi biliari - "Kolestipol" e "Colestiramina". Non si dissolvono in acqua e legano gli acidi biliari nel lume dell'intestino tenue, impedendo il loro riassorbimento. I preparati in questo gruppo sono prescritti a pazienti con iperlipidemia familiare come monoterapia o in combinazione con altri farmaci che abbassano il colesterolo.
  5. Gli acidi grassi polinsaturi Omega-3 si trovano in grandi quantità nell'olio di pesce. Riducono i livelli ematici di lipidi, colesterolo, LDL, VLDL e hanno effetti anti-aterogeni. Omega-3 è un agente efficace per la prevenzione e il trattamento dell'aterosclerosi, che migliora le proprietà reologiche del sangue e inibisce la formazione di trombi.
  6. Acido nicotinico - "Niacina", "Enduracina". Questi farmaci appartengono alle vitamine del gruppo B e hanno un marcato effetto ipolipemizzante.

La terapia extracorporea viene utilizzata nei casi più gravi quando altri metodi di trattamento diventano inefficaci. I principali metodi di disintossicazione extracorporea: emosorbimento, scambio plasmatico, irradiazione ultravioletta del sangue, ultrafiltrazione, crioprecipitazione.

Medicina popolare

Per il trattamento e la prevenzione della dislipidemia con la medicina tradizionale e i rimedi a base di erbe: decotti e infusi di erbe, verdure, semi, miele, vodka o alcol.

  • Il succo di patate riduce il colesterolo e migliora le condizioni dei vasi sanguigni. È preso ogni mattina a stomaco vuoto. Per preparare il succo, prendono una patata di medie dimensioni, lavarla, pulirla, strofinarla su una griglia e spremere la massa risultante attraverso una garza.
  • Una miscela terapeutica di parti uguali di miele, limone e olio vegetale viene presa entro tre mesi. Chi soffre di allergie non dovrebbe usare questo rimedio.
  • Il tè a base di melissa ha un effetto tonico e calmante. Ha un effetto benefico sui vasi del cervello e del cuore.
  • Per far fronte all'aterosclerosi degli arti inferiori, dovrebbe fare regolarmente il pediluvio con l'ortica. L'erba fresca viene messa in un bagno di acqua calda, lasciata per mezz'ora, e poi immerso i piedi.
  • Un bicchiere di vino secco bianco o rosso aiuta a rilassarsi, a sbarazzarsi di mal di testa, vertigini e altri spiacevoli sintomi di patologia.

complicazioni

ostruzione dei vasi con placca lipidica, formazione di trombi

Le complicazioni acute si sviluppano rapidamente e finiscono nella morte. Il vaso sanguigno si restringe, il coagulo di sangue si stacca e chiude il lume della nave. Le complicanze acute includono infarto del miocardio, ictus.

Le complicanze croniche si sviluppano gradualmente e sono curabili. Un trombo nel lume della nave colpita provoca ischemia cronica di quest'area. Le conseguenze croniche dell'iperlipidemia comprendono: stenosi aortica, angina da sforzo, aritmia, ipertensione, insufficienza renale, vascolarizzazione aterosclerotica delle gambe, sindrome da claudicazione intermittente, ulcere trofiche.

Il trattamento della dislipidemia è un processo lungo e complicato che richiede disciplina, pazienza e forza da parte del paziente. La terapia tempestiva e completa, così come l'eliminazione dei fattori di rischio prolungano in modo significativo e migliorano la vita dei pazienti.

prevenzione

Per evitare lo sviluppo di dislipidemia, devi seguire queste regole:

  1. Normalizza il peso
  2. Condurre uno stile di vita attivo
  3. Evita lo stress
  4. Sottoposto regolarmente a visite mediche,
  5. Mangia bene,
  6. Lotta contro il fumo e l'alcolismo
  7. Trattare tempestivamente e correttamente le malattie che portano alla dislipidemia.

Dislipidemia e cambiamenti aterosclerotici nel corpo si sviluppano nel corso degli anni e richiedono lo stesso trattamento lungo e persistente. Per prevenire lo sviluppo di patologie può, seguendo le raccomandazioni di esperti: per monitorare il peso, spostare di più e smettere di cattive abitudini. Ciò aiuterà le navi a rimanere elastiche e in buona salute per molti anni. Se la dislipidemia viene tempestivamente prevenuta, diagnosticata e trattata, il paziente può essere prolungato e salvato.

Pinterest