Ipocromia a globuli rossi

Il colore dei globuli rossi dipende da quanto sono saturi con l'emoglobina. Normalmente, sono uniformemente colorati in rosa di media intensità, mentre al centro un po 'più leggeri. Con una concentrazione insufficiente di emoglobina, il colore dei globuli rossi diventa pallido e aumenta la zona di illuminazione nel mezzo della cellula. Questa condizione è chiamata "ipocromia eritrocitaria". Tali cellule vengono rilevate durante l'analisi del sangue. Sembrano anelli con un bordo più scuro attorno al bordo e con un'area chiara nel mezzo.

Gradi di ipocromia

Nella forma con i risultati delle analisi solitamente indica il grado di ipocromia. In totale, ce ne sono tre:

  • Grado I - la zona di illuminazione al centro dell'eritrocito è chiara e ha un'area più ampia di una normale cellula;
  • Grado II: solo la parte periferica della cella è colorata in rosa;
  • Grado III - il colore è solo nella membrana, a causa della quale il globulo rosso sembra un anello.

Perché?

Le cause dell'ipocromia possono essere diverse, e il più delle volte sono causate da tali malattie:

  • anemia da carenza di ferro;
  • talassemia;
  • anemia emolitica;
  • piombo intossicazione;
  • altre anemie congenite a causa di una violazione della sintesi di globina.

Anemia ipocromica

Per la loro diagnosi, viene eseguita una analisi del sangue generale, alla quale viene rivolta attenzione a tali indicatori:

  • numero dell'ematocrito;
  • l'emoglobina;
  • indice di colore;
  • colorazione dell'eritrocito (ipocromia);
  • cambiamento delle dimensioni dei globuli rossi (microcitosi).

La gravità dell'anemia è valutata dal livello di emoglobina. Ci sono tre gradi:

  • 1 ° grado: il contenuto di emoglobina supera i 90 g / litro di sangue;
  • 2 ° grado - da 70 a 90 g / litro;
  • 3 ° grado - livello non superiore a 70 g / litro.

Le cause dell'anemia ipocromica possono essere diverse e prima di tutto dipende dal tipo. Ci sono quattro tipi:

  • carenza di ferro;
  • saturo di ferro (noto anche come sideroahresticheskaya);
  • ferro ridistributivo;
  • misto.

Carenza di ferro

Questo è il tipo più comune di anemia ipocromica associata a carenza di ferro. Diagnosticato dalle seguenti caratteristiche:

  • eritrocita ipocromia;
  • bassi livelli di ferro nel siero;
  • indice di colore ridotto;
  • effetto positivo del trattamento con farmaci contenenti ferro.

Le cause di questa anemia sono diverse. Possono essere come segue:

  • sanguinamento cronico prolungato, soprattutto interno (dal tratto gastrointestinale, uterino);
  • violazione dell'assorbimento del ferro dopo l'intervento chirurgico sugli organi dell'apparato digerente;
  • mangiare cibi a basso contenuto di ferro;
  • carenza di ferro durante la gravidanza e l'allattamento con i suoi bisogni aumentati.

Ferro saturo

Con questa anemia, il contenuto di ferro nel siero è normale, ma il suo assorbimento è compromesso. I criteri su cui si basa la diagnosi sono i seguenti:

  • CPU ridotta;
  • eritrociti ipocromici;
  • normale contenuto di ferro nel siero;
  • mancanza di effetto dall'assunzione di farmaci contenenti ferro.

Tra le cause dell'anemia sideroachrestrial includono:

  • intossicazione cronica con sostanze chimiche industriali e veleni;
  • prendendo alcuni farmaci.

Distribuzione del ferro

Si sviluppa con l'accumulo di una grande quantità di ferro durante il collasso dei globuli rossi. Abbastanza spesso si verifica con tubercolosi, infezioni purulente, endocardite. Determinato nell'analisi del sangue per i seguenti motivi:

  • la presenza di eritrociti ipocromici;
  • bassi livelli di emoglobina;
  • livelli di ferro nel siero normali o elevati;
  • mancanza di dinamiche positive dopo l'assunzione di supplementi di ferro.

L'anemia ipocromica è pericolosa?

Si ritiene che l'anemia stessa non sia pericolosa per la vita, ma se non trattata, si possono sviluppare complicanze, che è più comune nelle persone anziane. Di regola, queste sono varie malattie. Con la mancanza di ossigeno, possono verificarsi situazioni potenzialmente mortali. Questo è particolarmente vero per i bambini e le donne incinte quando la fame di ossigeno minaccia il feto. L'anemia può portare a parto prematuro, mancanza di peso, ritardo nello sviluppo del bambino.

Negli adulti, possono comparire i seguenti sintomi:

  • milza e fegato ingrossati;
  • gonfiore;
  • intorpidimento delle braccia e delle gambe;
  • violazione di attività cardiaca.

Con trattamento tempestivo al medico e diagnosi precoce, il trattamento ha successo, anche se richiede un trattamento a lungo termine. In questo caso, l'anemia è solitamente mite.

Un'attenzione più seria meritano le forme di corsa.

Il trattamento dipende dal tipo di patologia e dalle cause dello sviluppo:

  • Con la carenza di ferro prescrivono farmaci appropriati e cibo speciale, che è dominato da alimenti ad alto contenuto di ferro. Possono prescrivere farmaci in pillole o per via endovenosa. Nei casi più gravi possono essere necessarie trasfusioni di globuli rossi. Con carenza di ferro, il trattamento può durare circa sei mesi. È necessario tanto tempo per ricostituire le riserve e creare un deposito.
  • Quando gli integratori di ferro sono di solito prescritti vitamine del gruppo B.
  • L'anemia da distribuzione del ferro viene trattata con complessi vitaminici, non sono richiesti supplementi di ferro.
  • Se l'anemia è causata da una malattia, deve essere eliminata.
  • Se si verifica sanguinamento, possono essere necessari metodi sia conservativi che chirurgici per fermarlo.
  • L'anemia durante la gravidanza viene solitamente trattata con integratori di ferro.

In conclusione

L'ipocromia dei globuli rossi è associata all'anemia. Tali condizioni richiedono un trattamento obbligatorio, poiché le forme trascurate possono essere pericolose per la salute. Inoltre, l'anemia riduce la qualità della vita. Sintomi come vertigini, debolezza persistente, vista frontale, mancanza di respiro, palpitazioni e compromissione delle prestazioni, sia fisiche che mentali, stanno perseguitando una persona.

Hypochromia di erythrocytes nell'analisi del sangue generale: anemia hypochromic in un bambino

L'ipocromia (anemia ipocromica, ipocromia) è un disturbo fisiologico, il cui verificarsi è associato a una mancanza di ferro nel corpo. Il termine "ipocromia" ha un'origine greca: υπο (ipo) - "sotto", "sotto", "ridotto" e χρώμα (cromo) - "colore", "colorante". Se traduciamo letteralmente in russo, otteniamo la parola "infiorescenza". Se la traduzione non è corretta, viene utilizzata la parola "anemia". L'ipocromia nell'analisi del sangue generale è uno degli indicatori dell'analisi del sangue generale, viene utilizzata per stimare il livello di emoglobina nel sangue.

Analisi del sangue generale e pratica di laboratorio

La moderna medicina clinica ha potenti strumenti di ricerca per studiare i tessuti del corpo umano, consentendo di determinare con precisione la quantità di emoglobina nel sangue - una proteina contenente ferro. Tali opportunità eliminano la necessità di determinare il contenuto di ferro ad occhio, valutando la sua gamma di colori e altri parametri sensibili. Tuttavia, le moderne attrezzature non sono disponibili in tutte le parti del nostro vasto mondo, il che mantiene la rilevanza dei metodi di ricerca tradizionali.

Indicatore di colore del sangue

L'ipocromia è un termine obsoleto ma pertinente. Il suo utilizzo nelle attuali realtà di laboratorio è un omaggio alla tradizione. In un momento in cui i laboratori medici non avevano la possibilità di uno studio biochimico dettagliato dei globuli rossi, il modo principale per ottenere informazioni sullo stato dei globuli rossi era un microscopio. L'assistente di laboratorio ha studiato visivamente i globuli rossi, valutandone colore, volume, forma e dimensioni. Il colore dei globuli rossi serviva come giustificazione per la quantità di ferro nel corpo - se è luminoso e saturo, allora valeva la pena parlare di ipercromia (iperchromasia); se pallido ed inespressivo, su ipocromia (ipocromia); la media è la normocromia (normocromia).

L'emoglobina è concentrata nel centro dell'eritrocita - nel suo nucleo. Il colore rosso dell'emoglobina dà ferro, che si attacca a se stesso nel corso di varie reazioni biochimiche. La figura mostra chiaramente che con l'ipocromia il centro dell'eritrocito è trasparente - questo significa che l'emoglobina per qualche motivo non ha potuto attaccare abbastanza ferro al colore del nucleo.

Attenzione! L'indicatore del colore del sangue ha parametri numerici: normocromia - 0,8-1,15 g / l; ipocromia - inferiore a 0,8 g / l; ipercromia - superiore a 1,15 g / l.

Decifrare i risultati degli indicatori di ipocromia nell'analisi del sangue generale per vari gruppi di popolazione

La forma e la dimensione dei globuli rossi nell'analisi del sangue generale

Nella diagnosi completa dell'anemia, oltre al colore, è importante la dimensione e la forma dell'eritrocito. A seconda delle dimensioni, nella pratica medica si distinguono 5 tipi di globuli rossi:

  • schizociti - 2-3 mm (pezzi di erythrocytes maturi);
  • microcytes - 5-6 mm (erythrocytes sottosviluppati);
  • normociti - 7-8 mm (eritrociti sani, normali);
  • macrociti - 8-12 mm (grandi globuli rossi);
  • megalociti - più di 12 mm (globuli rossi patologicamente grandi).

Se si osserva un elevato numero di eritrociti di piccole dimensioni e volume nel sangue, viene fatta la diagnosi "microcitosi", se ci sono molti globuli rossi di grandi dimensioni - macrocitosi, se prevalgono i normociti nel sangue - normocitosi.

La forma di erythrocytes è normale - discotsy - e patologico. Nella forma patologica, si distinguono le seguenti varietà:

  • sferociti e microsferociti - sferici;
  • Eliptociti (ovalociti) - una forma ovale;
  • codociti - globuli rossi piatti, il cui colore assomiglia a un bersaglio;
  • echinocytes - globuli rossi con spine, come un riccio di mare;
  • acantociti - gli eritrociti hanno processi angolari simili a speroni;
  • drepanociti - globuli rossi a forma di falce;
  • dacryocytes - una forma nella forma di una lacrima.

Attenzione! La forma dei globuli rossi è strettamente associata a molte patologie del sangue, per esempio, con una malattia ereditaria come la talassemia.

Anemie e loro tipi

La formazione dell'emoglobina dipende direttamente dalla quantità di ferro nel sangue. Cause di microcitosi - scarsa nutrizione, mancanza di ferro nel cibo. Gli eritrociti sottosviluppati - i microciti si formano senza un nucleo di emoglobina: è per loro che l'ipocromia è più caratteristica. Pertanto, nella pratica medica, è consuetudine identificare l'ipocromia con anemia ipocromica microcitica. Se il medico dice che il paziente ha ipocromia, questo significa in 9 casi su 10 che intende anemia da carenza di ferro microcitico.

Per normociti e macrociti, il fenomeno dell'anemia è meno caratteristico, ma si svolge in medicina - si tratta dell'anemia normocitica e macrocitica. Per le anemie normocitiche e macrocitiche, l'ipocromia è meno probabile dell'ipocromia, specialmente nella forma macrocitica dell'anemia. Comunque, l'ipocromia di erythrocytes è possibile in entrambi i casi. Questa patologia è associata a rare anomalie che non consentono all'emoglobina di attaccare il ferro - c'è l'emoglobina, c'è anche ferro nel corpo e non c'è attaccamento di atomi di ferro nella catena polipeptidica dell'emoglobina.

Anemia da deficit ipocromico di ferro microcitico - cause, sintomi, trattamento e prevenzione

Data la prevalenza di questo tipo di malattia, consideralo in modo più dettagliato. Un altro motivo per soffermarsi su questo tipo di anemia è associato alla semplicità del suo trattamento, che non si può dire delle rare varietà di questa malattia.

cause di

  • Perdita di sangue meccanica - perdita di sangue traumatica, fisiologica (mestruazione), patologica (sanguinamento gastrointestinale e uterino) natura.
  • Durante i processi infiammatori interni di varie eziologie, le proprietà dei tessuti corporei cambiano e l'assorbimento del ferro diventa un problema.
  • Varie neoplasie - sia maligne che benigne - tendono a influenzare il metabolismo umano. All'interno dei tumori, le cellule cambiano, portando ad anemia da carenza di ferro.
  • Pessima nutrizione - mancanza di ferro e vitamine B 6 e B 12 nella dieta causano anemia da carenza di ferro.

Attenzione! Una parte particolarmente vulnerabile della popolazione per l'anemia da deficit ipocromico di ferro microcitico è la crescente generazione e le donne durante la gravidanza. La mancanza di ferro nel sangue di un bambino a causa della rapida crescita del corpo del bambino. La carenza di ferro nelle donne in gravidanza è causata dallo spreco delle risorse di una donna a causa di un aumento del feto.

sintomi

  • Una debolezza "improvvisa" che appare rapidamente e scompare rapidamente.
  • Qualsiasi attività fisica porta ad affaticamento rapido, dispersione dell'attenzione, mancanza di respiro.
  • Aumento del battito cardiaco - il corpo è costretto ad aumentare il flusso sanguigno per compensare la mancanza di ossigeno.
  • L'aspetto nel campo visivo delle "mosche" - numerosi punti oscuri.

Prevenzione e trattamento

L'anemia da carenza di ferro ipocromica da microcitoma è facile da prevenire apportando alcune modifiche alla dieta - dovrebbe contenere carne (carne di manzo e vitello al meglio), pane (vitamine del gruppo B), fegato (preferibilmente di vitello, ma buono), mele di grano duro. Per i bambini piccoli, ha senso usare nutrienti speciali ricchi di ferro, come la salsa di mele. Questa malattia viene trattata con speciali preparazioni di ferro.

Una politica moderata di autotrattamento dovrebbe essere presente nel trattamento e nella prevenzione di altri tipi di anemia, tuttavia, è preferibile quando non vi è alcun autotrattamento. L'anemia ipocromica è una malattia astuta, non è sempre la causa della sua insorgenza di carenza di ferro. In alcuni casi, i preparati di ferro possono essere pericolosi per la salute - a causa dell'assunzione di farmaci insignificanti, possono verificarsi svenimenti e il polso aumenta bruscamente. Pertanto, il trattamento della malattia deve essere effettuato rigorosamente in conformità con le raccomandazioni del medico di medicina generale.

Ipocromia nel sangue: che cos'è, tipi di anemie ipocromiche e loro differenza, trattamento

Tra le tecniche di laboratorio progettate per valutare le caratteristiche dei globuli rossi (globuli rossi - Er), l'ultimo ruolo non appartiene al colore dello striscio e al suo studio morfologico. Sebbene prima che il farmaco passi sotto la lente di un microscopio, una persona o una macchina (un analizzatore ematologico automatico) calcolerà i globuli rossi e determinerà il livello del pigmento rosso sangue - l'emoglobina (Hb). Notando una certa discrepanza, vale a dire una diminuzione del livello di emoglobina nel sangue a normale contenuto di globuli rossi, il medico può calcolare l'indice di colore (CPU) e, in caso di valore ridotto (sotto 0.8), senza attendere uno striscio, dare una risposta univoca - ipocromia. Certo, per la diagnosi di questa risposta non può essere definitivo, ma diventerà una linea guida aggiuntiva per l'esame microscopico.

L'ipocromia nell'analisi del sangue generale (CAB) indica lo sviluppo dell'anemia ipocromica (principalmente microcitica). Tuttavia, se si sospetta una sindrome anemica, devono essere presi in considerazione non solo i cambiamenti quantitativi, ma anche qualitativi (morfologici) nel sangue rosso.

Studio morfologico precedente

Di solito, vari indici, incluso l'indice di colore (CPU), che caratterizzano lo stato degli eritrociti, vengono calcolati prima che il medico inizi una valutazione visiva dello striscio. Tuttavia, se MCH, MCV, MCHC considerano la macchina, la CPU viene calcolata manualmente da un dipendente di laboratorio utilizzando una formula semplice e affidabile:

CPU = (Hb, g / lx 3) / le prime tre cifre del totale Er

Puoi aspettarti dal calcolo dei seguenti risultati:

  • Normalmente, CP = 0.85 - 1.05 (normocromia o normochromasia), cioè il livello normale di globuli rossi che contengono l'emoglobina in quantità sufficiente (né più né meno);
  • Se i valori della CPU sono difficili da ottenere (o non ottengono affatto) a 0.8, significa ossicromia o ipocromia. Questa condizione è caratteristica dell'anemia ipocromica: il numero di cellule rientra nell'intervallo normale, ma non c'è abbastanza emoglobina per fornire compiti funzionali;
  • L'indicatore di colore che ha superato il confine dei valori normali (fino a 1,1) indica ipercromia o iperchromia. Un significativo aumento di CP (fino a 1,4) è caratteristico dell'anemia da carenza di acido pernicioso e B12-folic.

L'indicatore di colore è un'espressione digitale del contenuto del pigmento rosso nel sangue in relazione all'eritrocita. Una quantità insufficiente di Hb e una diminuzione della CP (ipocromia) suggerisce che vi sia una condizione di carenza di ferro (IDA) di origine diversa o anemia sideroachrestrichesky, che si forma a causa di una violazione della sintesi dell'eme in cellule giovani contenenti nucleo della serie eritroide - eritroblasti. Queste condizioni anemiche sono incluse nel gruppo di anemia ipocromica.

Allo stesso tempo, è molto importante non mettere in dubbio la veridicità di tutti i calcoli e le definizioni degli indicatori del sangue rosso, poiché quanto il valore della CPU sarà calcolato in modo affidabile dipende dall'accuratezza nel determinare il livello di emoglobina e il numero di globuli rossi - questi parametri appartengono ai criteri dominanti della sindrome anemica.

Automatico e oculista

Il conteggio dei globuli rossi (analisi quantitativa effettuata in un analizzatore ematologico o in una camera di Goryaev) non fornisce ancora informazioni complete sullo stato dei globuli rossi. In ogni caso, soprattutto se si sospetta una patologia, la macchina non può sostituire gli occhi del medico, quindi in qualsiasi laboratorio di ematologia, seguendo il calcolo e ottenendo "numeri secchi", seguirà un'analisi morfologica (qualitativa) più informativa. Questo studio consente di esaminare in modo completo lo striscio, determinare la dimensione dei globuli rossi (dopo che un dispositivo automatico li calcola o, se non è disponibile, il medico lo farà invece) e vedere con gli occhi il grado di saturazione dei globuli rossi con un pigmento rosso sangue - l'emoglobina.

L'anemia ipocromica (dovuta a carenza di ferro), di regola, produce i seguenti segni morfologici:

  1. Ipocromia o assenza di qualsiasi colore (anulociti);
  2. Spesso ipocromia e microcitosi;
  3. La comparsa di frammenti di eritrociti, che sono chiamati schizociti e cellule giovani (precursori dei reticolociti) - normoblasti;
  4. Policromatofilia - presenza nello striscio di eritrociti, colorazione sia acida che alcalina (dovuta alla presenza di sostanza basofila) coloranti;
  5. Nessuna reazione o leggere fluttuazioni nel sangue bianco.

Indicatori importanti di KLA sono le dimensioni delle cellule e...

Quando si studiano le principali caratteristiche degli eritrociti utilizzando un analizzatore automatico che calcola l'anisocitosi dell'RDW - eritrociti e altri indici, il medico non vuole accertarsi in prima persona e quindi confrontare i risultati (specialmente se la CPU devia in una direzione o nell'altra). dimensioni delle celle:

  • I globuli rossi normali (con un diametro di 7 - 8 micron) si riferiscono ai normociti e in relazione ad essi non fanno segni nella direzione, se anche gli altri indicatori corrispondono alla norma. Ma va tenuto presente che per alcuni tipi di anemia, tali cellule come i normociti sono abbastanza comuni;
  • Gli eritrociti con un diametro superiore a 8 μm sono contati come macrociti e sono indicati nella forma di analisi (anisocitosi con una predominanza di macrociti);
  • In presenza di un numero elevato di minuscole cellule con un diametro di molto inferiore a 7 micron, spesso si perde la comparsa di globuli rossi, si scrive "microcitosi" e si suggerisce anemia microcitica.

In assenza di sistemi ematologici automatici, dopo aver rilevato un fenomeno incoerente, il dipendente del laboratorio continuerà a studiare usando la curva Price-Jones.

... la loro colorazione

Nel frattempo, oltre alla dimensione degli eritrociti, c'è un altro criterio ugualmente importante, che dà una valutazione visiva - l'intensità della colorazione degli eritrociti:

  1. I globuli rossi, completamente (ma non eccessivamente!) Saturati con l'emoglobina, sono visti al microscopio come normociti con un piccolo lume nel mezzo della cellula - questa è normocromia o normocromia, corrispondente a un indice di colore di 0,85 - 1,0. E ancora, la normocromia non significa l'assenza di patologia, una riduzione proporzionale dei globuli rossi e il pigmento del sangue viene anche definito normocromia, ma in realtà si verifica anemia normocromica;
  2. Eccessiva saturazione di eritrociti con pigmento rosso sangue dà un colore inutilmente intenso, cancellando l'illuminazione mediana (CPU - più di 1.1) - ipercromia o iperchromasia;
  3. Un grande lume mediano e una cornice sottile (anello) che delinea la cellula indica l'ipocromia dei globuli rossi o l'ipocromia (maggiore è l'illuminazione, maggiore è il grado di anemia). Ciò significa che i globuli rossi (sono chiamati anulociti) sono scarsamente saturi di pigmento rosso sangue, pertanto, eseguiranno male i loro compiti funzionali di base (erogando ossigeno a tessuti e organi).

Un medico diagnostico di laboratorio, dopo aver condotto uno studio morfologico dei globuli rossi e visto i cambiamenti nei globuli rossi (e questo probabilmente accadrà se la maggior parte delle cellule modificherà per qualche ragione le loro caratteristiche - dimensione e colore), sospetterà lo sviluppo dello stato anemico, che si rifletterà nella sua conclusione. Tuttavia, l'argomento di questo lavoro è l'ipocromia, e ora torneremo su di esso...

Il grado di ipocromia. Comunicazione con microcitosi

Pertanto, è chiaro che l'ipocromia degli eritrociti comporta una colorazione debole delle cellule (un segno di ipocromia - aumento della clearance mediana del diametro) a causa della loro insufficiente saturazione con il pigmento rosso sangue.

ipocromia con microcitosi nel sangue

L'ipocromia, essendo un segno decisivo dello sviluppo dell'anemia ipocromica, ha diversi gradi di gravità:

  • Grado 1 - la cella è ben colorata nella periferia, tuttavia, la zona di illuminazione al centro dà una leggera ipocromia;
  • 2 gradi - l'illuminazione nel centro si espande, tendendo più vicino alla membrana, ma la zona riempita di vernice è chiaramente visibile, il che indica una moderata ipocromia;
  • Fase 3 - il colore si trova solo sulla membrana stessa, in realtà non è visibile, quindi sembra che non sia affatto un eritrocita, e quindi... una specie di anello pallido. La situazione simile si sviluppa in forme di anemia lontane e parla del suo corso pesante.

L'ipocromia degli eritrociti è la prova dello sviluppo dell'anemia ipocromica, ma per qualche ragione, all'inizio del nostro lavoro, abbiamo parlato di un'altra caratteristica dei globuli rossi - le loro dimensioni? Quindi, nella maggior parte dei casi, l'ipocromia e la microcitosi sono inseparabili, sono il sintomo principale dell'anemia microcitica ipocromica. Inoltre, l'importanza di questi due indicatori aumenta se si presenta la necessità di differenziare le anemie microcitiche ipocromiche da altre condizioni o tra loro.

Un segno affidabile di anemia ipocromica

Quindi, l'ipocromia è un segno affidabile di anemie ipocromiche, che, differendo l'una dall'altra in altri indicatori di laboratorio e la loro origine, hanno anche le loro forme. Pertanto, il gruppo di anemie ipocromiche è costituito dai seguenti stati anemici:

Anemia da carenza di ferro (IDA)

IDA è un rappresentante tipico dell'anemia microcitica ipocromica, inoltre, il più comune. Criteri diagnostici:

  1. Ipocromia e microcitosi;
  2. Diminuzione dei livelli di CP e di ferro sierico (Fe);
  3. I farmaci destinati al trattamento di tali condizioni hanno un effetto positivo.

Anemia di ferro (Sideroahresticheskaya)

Questa forma è caratterizzata da un normale contenuto di ferro nel siero, ma a causa di uno scarso assorbimento non può raggiungere il luogo in cui avviene la sintesi dell'eme (negli eritroblasti), quindi il livello di emoglobina diminuisce. Questa forma è il più delle volte il risultato di intossicazione prolungata con sostanze chimiche aggressive o veleni industriali. Inoltre, il corpo incoraggia lo sviluppo dell'anemia cronica ipocromica per l'uso a lungo termine di farmaci di vari gruppi farmacologici (che interessano i componenti del sangue rosso).

  • Ipocromia eritrocitaria;
  • Diminuzione del livello di emoglobina;
  • Le concentrazioni di ferro sono normalmente normali;
  • Non c'è alcun effetto nel trattamento con farmaci contenenti ferrum.

Anemia di ferro

La causa dello sviluppo di questa forma è l'eccessiva distruzione dei globuli rossi (emolisi), nonché infezioni purulente o processi patologici localizzati nel cuore (endocardite) o nei polmoni (tubercolosi). Tuttavia, come esempio di anemia ipocromica cronica, tutti i tipi di anemia emolitica (HA) non sono adatti, sebbene la distruzione dei globuli rossi (e, di conseguenza, l'emolisi) sia alla base di questa patologia. Molte forme di HA sono normocromiche, ma la talassemia quantitativa corrisponde alla definizione di anemia microcitica ipocromica.

Gli indicatori utilizzati per la diagnosi:

  1. Ipocromia eritrocitaria;
  2. Diminuzione del livello di emoglobina;
  3. Il contenuto di ferro sierico non lascia i limiti della norma;
  4. La ferroterapia non ha un effetto positivo.

In altri casi (se ci sono segni che possono essere attribuiti a tipi diversi), la forma di anemia ipocromica è considerata mista.

Nel frattempo, ognuna delle forme ha la sua origine, cioè le ragioni della loro formazione sono diverse.

motivi

È ovvio che la causa dell'ipocromia degli eritrociti è una certa forma di anemia ipocromica. Nel frattempo, le ragioni per lo sviluppo di ciascuna delle opzioni sono diverse (sono descritte in dettaglio nelle sezioni pertinenti dedicate a un tipo specifico di anemia), ma se le metti insieme, puoi identificare i principali fattori che contribuiscono alla formazione dello stato anemico del corpo e la comparsa di ipocromia nell'analisi del sangue generale:

  • Perdite di sangue che durano a lungo o cronicamente, ad esempio, sanguinamento gastrointestinale o uterino, iniziano lo sviluppo dell'anemia cronica ipocromica;
  • Disturbi di assorbimento del ferro nel tratto gastrointestinale dovuti a processi infiammatori cronici (enterite, resezione estesa) che formano anche anemia ipocromica cronica;
  • Neoplasie maligne, localizzate soprattutto negli organi del tratto gastrointestinale (il più delle volte - cancro dello stomaco);
  • Aumento del bisogno di macro e microelementi, incluso un elemento chimico come il ferro (gravidanza, allattamento al seno, bambini e adolescenti);
  • Contenuto insufficiente di ferro e vitamine, promuovendone l'assorbimento, nei prodotti alimentari che entrano nel corpo (vegetarismo e altre diete).

I segni clinici sono correlati al livello di emoglobina e alla gravità dell'anemia ipocromica:

  1. Il primo grado di gravità dell'anemia (lieve) si nota quando il livello di emoglobina è sceso al di sotto della norma fisiologica, ma non ha oltrepassato il confine di 90 g / l;
  2. L'anemia del secondo grado di gravità (moderata) è stabilita sulla base del livello di emoglobina nel sangue nell'intervallo di 70-90 g / l, l'indice di colore è inferiore a 0,8 e ipocromia moderata durante la valutazione visiva di uno striscio;
  3. Gli indici di emoglobina (inferiori a 70 g / l), un indice di colore marcatamente ridotto e l'ipocromia marcata in uno striscio indicano un terzo grado (grave).

Su questa base, si può notare che la gravità dei sintomi si attenua con un grado lieve e si manifesta con tutta la sua forza in caso di grave anemia ipocromica.

Sintomi e trattamento

I sintomi comuni, solo di diversa gravità, sono caratteristici di tutte le condizioni ipocromiche, questi sono:

  • Debolezza irragionevole a prima vista, frequenti capogiri (anche apparentemente senza una ragione);
  • Lampeggiante vola davanti agli occhi (un tipico segno di anemia);
  • Dispnea, soprattutto con lo sforzo fisico (anche non così significativo);
  • Diminuzione della capacità lavorativa fisica ("affaticamento") e delle capacità intellettuali (problemi di concentrazione dell'attenzione);
  • Palpitazioni cardiache

Terapia specifica in tutti i casi - proprio. La cosa principale nella prima fase è identificare la causa della patologia e affrontare la sua eliminazione. E poi tutto dipende dalla forma della malattia.

L'IDA, per esempio, richiede l'uso di farmaci contenenti ferrum, l'aderenza ad una dieta ricca di ferro (carne, fegato) e vitamine. La durata del trattamento richiede solitamente sei mesi o anche di più.

In caso di anemia sideroachrestrial, i preparati di ferro non sono solo inefficaci, ma anche controindicati - contribuiscono allo sviluppo di emosiderosi tissutale. Il trattamento principale è la vitamina B6, che viene prescritta per via orale alla dose di 50-200 mg / die e per via intramuscolare - 100 mg 2 volte alla settimana (un ciclo di trattamento dura circa 2 mesi, ma con opzioni ereditarie, il trattamento viene ripetuto con una certa frequenza). Al fine di prevenire o ridurre i segni di emosiderosi degli organi, nonché di ridurre il contenuto di ferro nel sangue (ma necessariamente, data la concentrazione di Fe nel siero e la presenza di sideroblasti nel midollo osseo!), La Deferoxamina viene iniettata per via endovenosa, che lega gli ioni ferrici (Fe 3+), ma non tocca il ferro in emoglobina, emosiderina e ferritina.

Per quanto riguarda l'anemia ferro-ridistributiva, qui puoi sperare in un effetto positivo se riesci ad eliminare la patologia di accompagnamento, come causa di tutte le avversità (processi infiammatori), e di eseguire correttamente un trattamento di supporto, che consiste principalmente nell'uso di preparati vitaminici.

Cos'è l'ipocromia nel test del sangue, nella diagnosi e nel trattamento

L'ipocromia nell'analisi generale del sangue indica problemi con l'emoglobina. Ci sono altri nomi per questa patologia - l'ipocromia dell'eritrocita o l'anemia ipocromica. Tutti questi nomi si riferiscono a diversi tipi di anemia, ognuno dei quali richiede una diagnosi e un trattamento speciali.

Ricordiamo che l'anemia in qualsiasi forma, specialmente con l'esposizione prolungata al corpo porta alla carenza di ossigeno delle cellule, che non può che influenzare la loro condizione. Questo è particolarmente vero per le cellule cerebrali. Nelle varianti in esecuzione, un tratto può svilupparsi con una transizione allo stato "vegetale" seguito da uno stadio terminale. Molto spesso, uno scenario simile riguarda il corpo femminile.

Cos'è l'ipocromia

Questa condizione è chiamata così, perché solo a causa del normale contenuto di emoglobina, e di conseguenza, e di ferro, i globuli rossi sani hanno un colore rosso. E con una tale sindrome come l'ipocromia dei globuli rossi, la loro colorazione è persa.

Oltre al fatto che l'anemia ipocromica è caratterizzata da una carenza di emoglobina nei globuli rossi, sono anche presenti i seguenti sintomi:

  • Modifica della forma dei globuli rossi.
  • Perdita di colore da globuli rossi - il globulo rosso diventa bicolore, con un anello esterno rosso scuro e un centro scolorito.
  • Acquisizione della forma anomala dei globuli rossi.

Quando si esamina un esame del sangue generale per l'ipocromia, è sempre necessario prestare attenzione all'indicatore di colore che caratterizza direttamente il livello di emoglobina nei globuli rossi. Questi due indicatori dovrebbero sempre essere controllati insieme per una diagnosi accurata. Un importante segno diagnostico è una diminuzione dell'indice dei colori inferiore a 0.8.

cause di

Un sintomo comune per tutte le anemie ipocromiche è una diminuzione del livello di emoglobina negli eritrociti.

Le principali cause di tale patologia sono:

  • Bassi livelli di ferro nel corpo.
  • Intossicazione da piombo cronica
  • Carenza di vitamina B6.
  • Processi infiammatori nel corpo (più tipici delle malattie croniche, ad esempio, epatite, lesioni intestinali).
  • Eredità.
  • Le mestruazioni.
  • Vasto sanguinamento dopo ferite e interventi chirurgici.
  • Sanguinamento interno cronico.
  • Dieta squilibrata, povera di proteine.
  • Gravidanza.
  • Disturbi del sangue
  • Invasioni verme.
  • Malattie autoimmuni
  • Donazione a lungo termine.

Esiste una "perdita di pseudo sangue". Questo fenomeno si verifica nella trasformazione cistica delle ovaie e nelle neoplasie benigne nell'utero. Allo stesso tempo, le cavità formate sono piene di sangue, che ristagna. In esso, l'emoglobina si scompone in vari composti e scompare col tempo.

Classificazione dell'ipocromia (anemia ipocromica)

  1. Carenza di ferro - è microcitica. È il più frequente. Caratteristico per bambini e giovani donne. Si verifica durante la gravidanza, l'allattamento al seno, sanguinamento, scarso assorbimento e carenza di ferro, diarrea prolungata, elevata necessità di ferro, nutrizione limitata (carenza o basso contenuto di prodotti a base di carne).
  2. Ferro - sideroahresticheskaya (sideroblastico). In questa condizione, non c'è mancanza di ferro nel corpo. Lo stato si sviluppa a causa del fatto che il ferro non viene riciclato. Tali cambiamenti si verificano quando un grande deposito di ferro a causa della massiccia morte dei globuli rossi. Le cause più comuni di tale processo sono le intossicazioni chimiche, l'uso prolungato di alcuni gruppi di farmaci.
  3. Zhelezdistransitelnaya - in questa situazione, c'è insufficiente apporto di ferro nel sangue. La ragione di ciò è la sua conservazione da parte delle cellule. I fattori che portano a questa patologia sono la tubercolosi, le malattie infettive di varie eziologie e altre reazioni infiammatorie.
  4. Misto: include qualsiasi combinazione. Una caratteristica di questa condizione è la difficoltà nella diagnosi, poiché quando si identifica una causa spesso viene immediatamente prescritto un trattamento che, sfortunatamente, non è pienamente efficace, poiché la terapia agisce solo su un anello nello sviluppo della malattia. Molto spesso, questa condizione è osservata con una mancanza di cianocobalamina (vitamina B12) e ferro.

Secondo il fattore eziologico di occorrenza, tutte le anemie ipocromiche sono suddivise in:

  • Anomalie congenite - associate a malattie del sistema ematopoietico.
  • Acquisito - si manifesta a causa della massa di cause che influenzano la composizione e i parametri del sangue.

Secondo la gravità della malattia è diviso in:

  • Primo grado - l'esame microscopico determina la zona caratteristica di un colore più chiaro, che non è inerente a un globulo rosso sano.
  • Secondo grado: i globuli rossi sono colorati nella parte periferica.
  • Il terzo grado - il colore dei globuli rossi è determinato solo nel guscio.

Nonostante la generalità della causa principale finale - un basso indicatore del contenuto di emoglobina, ogni tipo ha i suoi sintomi specifici.

sintomi

Per tutti i tipi elencati di anemia ipocromica, alcuni sintomi sono inerenti:

  • Debolezza generale
  • Stanchezza aumentata
  • Mal di testa.
  • Vertigini.
  • Diminuzione della capacità lavorativa.
  • Pallore della pelle.
  • Tachicardia.
  • Nervosismo, irritabilità
  • Mancanza di respiro
  • Lo sfarfallio "vola" davanti ai miei occhi.

Un sintomo specifico è la sua assenza nelle fasi iniziali. I pazienti non sentono i cambiamenti iniziali nelle loro condizioni. Anche quando iniziano a comparire i primi sintomi comuni, si identifica con un ritmo elevato di vita, affaticamento e stress. Infatti, secondo gli ematologi, nella maggior parte dei casi sono già i primi segni della malattia.

Innanzitutto, tali fattori scatenanti dipendono dallo stadio della malattia:

  • Il primo grado - i sintomi sono praticamente assenti. Periodicamente ci sono lamentele di debolezza, stanchezza generale. L'indice di emoglobina nello stesso momento da 90 g / le e sopra.
  • Il secondo grado - già appaiono vertigini, mal di testa, pallore, mancanza di respiro, battito cardiaco accelerato, disturbi visivi, aumento della fotosensibilità. I livelli di emoglobina vanno da 70 a 90 g / l.
  • Il terzo grado è accompagnato dall'intorpidimento delle braccia e delle gambe, dalla fragilità delle gambe, dalla calvizie e dalla perversione dell'olfatto e del gusto. Emoglobina bassa - scende al di sotto di 70 g / l. In tali casi, lo sviluppo di stati scompensati, portando alla morte.

In tali situazioni, il primo posto è una diagnosi approfondita. Solo la consapevolezza del paziente e l'alfabetizzazione del medico consentiranno in modo tempestivo di determinare le cause del deterioramento.

diagnostica

Se si sospetta un'anemia ipocromica, il medico è tenuto a condurre un'accurata diagnosi del paziente. I criteri principali che dovrebbero essere controllati immediatamente sono:

  • Condurre un esame del sangue generale.
  • Il numero di globuli rossi nel sangue periferico.
  • Indici di eritrociti.
  • Concentrazione di emoglobina
  • Indicatore di colore
  • Raccolta attenta di anamnesi.
  • Ispezione della pelle, soprattutto nelle articolazioni.

Concentrarsi sulla necessità del fatto che per ogni tipo di anemia ipocromica ha le sue caratteristiche diagnostiche specifiche:

  1. La mancanza di ferro è determinata da gipokhromy di erythrocytes, l'indice di colore è sotto 0.8, gli erythrocytes prendono la forma di anelli, la concentrazione di ferro è ridotta.
  2. Ferro - i globuli rossi sono scoloriti, anche l'indicatore del colore è basso - meno di 0.8, il livello di ferro nel siero corrisponde alla norma.
  3. Zhelezraditelnaya - la concentrazione di emoglobina è abbassata, i globuli rossi non hanno un colore normale, il ferro rientra nei limiti normali.
  4. Misto: gli indicatori dipendono interamente dalla causa prevalente.

Al fine di escludere molte malattie pericolose, vengono effettuate ulteriori ricerche, che includono:

  • Esame endoscopico del tratto gastrointestinale.
  • Analisi del sangue occulto fecale.
  • Colonscopia (esame della mucosa del colon).
  • Analisi delle urine.
  • Analisi delle urine per marcatori specifici, a seconda delle prove.
  • Esame ecografico dei reni e del sistema urinario.
  • Puntura di midollo osseo.

Oltre a tutte queste anemie ipocromiche, c'è una certa condizione patologica che si verifica nei bambini, che è diversa dalla condizione patologica degli adulti e richiede la nomina di preparati di ferro.

Ipocromia in un bambino

Tale stato può svilupparsi nel periodo prenatale, così come dopo
di nascita

L'anemia ipocromica nei bambini è di diversi tipi:

  • Forma latente: il sintomo principale è la mancanza di ferro, ma senza la presenza di anemia. Si verifica raramente.
  • L'anemia da carenza di ferro è la forma più comune causata da un'assunzione inadeguata di ferro. Inoltre, tali condizioni sono caratteristiche di neonati prematuri e gemelli, in particolare donne. Per il trattamento in ritardo, il rachitismo è uno dei primi segni.
  • La talassemia è una malattia ereditaria che colpisce a livello genetico le strutture che determinano i parametri dell'emoglobina sana.

Spesso l'attenzione attirata sono sintomi che si sviluppano già nelle fasi finali dell'anemia. Pertanto, i genitori di bambini piccoli devono prestare attenzione ai seguenti segni:

  • Sonno disturbato
  • Cattivo appetito
  • Pallore.
  • Alta suscettibilità alle infezioni respiratorie.
  • Stomatite angolare (zadyy).
  • Ritardo nello sviluppo fisico, mentale e mentale.

trattamento

Tali condizioni richiedono scrupolosità e duro lavoro, poiché il trattamento dell'anemia ipocromica è un processo lungo.

L'obiettivo principale del trattamento è eliminare la causa alla base della malattia. La scelta delle tattiche terapeutiche dipende dal tipo di anemia:

  • Anemia da carenza di ferro - prima di tutto, richiede il riempimento della carenza di ghiandola e l'assunzione di vitamina B12. Inoltre, è necessario aggiungere alla dieta del cibo ricco di ferro - fegato, pistacchi, barbabietole, mele, melograni. Trattamento e dieta a lungo termine.
  • Anemia di ferro - uno dei principali metodi di trattamento è l'uso di vitamina B6. I preparativi per aumentare l'effetto ferro non danno.
  • Forma di distribuzione del ferro - non usa droghe che contengono ferro. Si raccomanda l'assunzione di vitamine del gruppo B, la terapia dello stato principale e l'utilizzo di ferro in eccesso.
  • Forme miste - il trattamento dipende dalla natura della combinazione di diversi tipi di anemia.

In caso di lesioni gravi, è consigliabile introdurre la massa e il trattamento dell'eritrocito solo in ospedale.

Parliamo di ipocromia di eritrociti

L'anemia ipocromica è un termine generale per diverse forme di anemia, in cui la carenza di emoglobina causa una diminuzione del colore. Il grado di saturazione dell'eritrocito con l'emoglobina è indicato dal grado del suo colore. Un globulo rosso sano è caratterizzato da un colore rosa uniforme, con una piccola illuminazione al centro. Con una diminuzione del livello di emoglobina, diventa pallido e l'area luminosa al centro diventa più estesa, che è caratterizzata da ipocromia.

Cos'è l'ipocromia

La diagnosi della malattia viene stabilita accertando il livello di emoglobina e studiando l'indice di colore, che riflette la quantità di emoglobina nell'eritrocita. Il suo tasso va da 0,85 a 1,05 e l'ipocromia inizia quando scende sotto 0,85. Inoltre, la diagnosi è confermata dai cambiamenti nella forma e dimensione delle cellule, che hanno l'aspetto di anelli con bordi scuri e una parte interna leggera.

L'anemia ipocromica è divisa nei seguenti tipi:

  1. Distribuzione del ferro Si verifica in violazione del meccanismo di rimozione del ferro dal deposito sullo sfondo di tubercolosi, endocarite, infiammatorie purulente e altre malattie infettive.
  2. Zhelezonasyschennaya. Si verifica con riserve di ferro sufficienti, che non vengono utilizzate per la sintesi dell'emoglobina. Questo è osservato con l'accumulo di Fe dopo la distruzione di eritrociti, intossicazioni con vari veleni o composti di metalli pesanti, dopo l'assunzione di alcuni farmaci. La microcitosi appartiene anche a questo tipo di anemia.
  3. Carenza di ferro Rilevato più spesso, e si verifica quando c'è una carenza di ferro dopo il sanguinamento, alterata digestione del cibo o il meccanismo di assorbimento, soprattutto quando c'è un forte bisogno di un oligoelemento o una carenza di ferro nel cibo.
  4. Misto, che combina diversi fattori con o senza relazioni reciproche. Tali combinazioni possono essere una malattia infettiva in un vegetariano, una gravidanza e carenze nutrizionali, intervento chirurgico nel tratto gastrointestinale e anemia.

Nel processo di descrizione di un esame del sangue quando si rileva l'ipocromia, deve essere indicato uno dei suoi tre gradi:

  1. Il primo È caratterizzato da una zona luminosa chiaramente visibile al microscopio nel centro dell'eritrocita, che è visivamente più ampia rispetto a quella normalmente colorata.
  2. Il secondo Colore visibile solo sulla periferia dell'eritrocita.
  3. Terzo. Quando la colorazione rimane solo nella membrana dell'eritrocita.

Qualsiasi grado di anemia ipocromica è classificato in base al livello di emoglobina nel sangue. Quindi, il primo grado corrisponde a 90 g / l, il secondo - 90-70 g / l, una goccia inferiore a 70 g / l indica l'insorgenza di grave o terzo grado.

sintomi

Questi sintomi sono i seguenti:

  1. Vertigini, sensazione di debolezza, svenimento e sfarfallio dei mirini anteriori.
  2. Affaticamento rapido, incapacità a fare un lavoro fisico o intellettuale per molto tempo.
  3. Pelle pallida, blu sotto gli occhi (aspetto anemico).
  4. Aumentata irritabilità e pianto senza causa nelle donne.
  5. Esiti periodici di palpitazioni e tachicardia a riposo.
  6. Mancanza di respiro

Indirettamente, la presenza di anemia negli esseri umani può essere controllata dalla risposta del corpo agli integratori di ferro. Con l'anemia causata da una mancanza di ferro, queste persone si sentono meglio. Ma con l'anemia di ferro e ferro, l'uso di tali farmaci non ha effetto.

Sentiti libero di porre le tue domande allo staff ematologo direttamente sul sito nei commenti. Risponderemo. Fai una domanda >>

Ricerca necessaria dopo l'insorgenza dei sintomi

Quindi, i seguenti indicatori di laboratorio indicano una malattia dell'ipocromia:

  1. Rilevazione della malattia nell'analisi del sangue generale.
  2. L'indice dei colori è sceso sotto 0,85.
  3. Il siero di sangue contiene una quantità insufficiente di ferro nel siero.

motivi

Le cause più comuni di ipocromia sono le seguenti:

  1. Sanguinamento significativo (durante un intervento chirurgico, parto o infortunio).
  2. Dopo emorragie interne, che non sono necessariamente associate a una significativa perdita di sangue. La malattia può svilupparsi dopo un sanguinamento minore ma persistente.
  3. Dieta scorretta, in cui l'assunzione di cibi ricchi di ferro: carne, prugne, mele, albicocche secche.
  4. Un periodo di gestazione in cui il ferro è richiesto significativamente più lungo rispetto alla norma per un adulto.
  5. Malattie del tubo digerente, in cui l'assorbimento del ferro è disturbato, e nel corpo, la sua carenza si forma anche con una sufficiente assunzione dal cibo.
  6. Frequente donazione di sangue alla donazione.
  7. Ipocromia infantile congenita (microcitosi) e altre patologie ereditarie caratteristiche del blocco della sintesi dell'emoglobina.
  8. Elmintiasi.

trattamento

Quindi, a seconda del tipo di anemia, le misure terapeutiche saranno le seguenti:

L'anemia da carenza di ferro viene trattata eliminando le cause della perdita di ferro e il suo reintegro fino al livello richiesto, mentre l'uso di farmaci combinato con altri tipi di effetti:

  • Organizzazione di un'alimentazione equilibrata;
  • In presenza di sanguinamento acuto, viene fermato con farmaci che aumentano la coagulazione del sangue;
  • In caso di sanguinamento cronico negli organi digestivi, vengono eseguiti ulteriori esami e trattamenti della fonte rilevata: vene varicose dell'esofago e dello stomaco, erosioni o complicanze dopo l'intervento chirurgico;
  • Nei casi gravi della malattia, vengono somministrati massa di eritrociti e preparazioni di ferro.

La carenza di ferro e l'anemia da ferro-distribuzione sono trattate eliminando le comorbidità che hanno portato alla malattia, così come assumendo complessi vitaminici o vitamina B6.

Il trattamento della talassemia (microcitosi geneticamente determinata) non dà una remissione seria, ma migliora significativamente la qualità della vita del paziente. I farmaci contenenti ferro sono controindicati in questo caso, poiché la microcitosi è caratterizzata da un eccesso di ferro nel corpo.

Se il trattamento dell'ipocromia è un aumento significativo della dimensione della milza e leucopenia e trombocitopenia vengono aggiunte ai sintomi dell'anemia, viene eseguita la splenectomia.

Pericoli per la malattia

La diagnosi tempestiva dell'ipocromia e del trattamento può curare completamente la malattia (eccetto per la microcitosi congenita), ma la mancanza di terapia porta alle seguenti conseguenze negative:

  1. Indebolimento dell'immunità.
  2. Lo sviluppo della cardiomiopatia - il lavoro del muscolo cardiaco con una doppia forza con una mancanza di ossigeno, che porta allo scompenso cardiaco.
  3. Effetto negativo sul sistema nervoso.
  4. Fegato ingrandito.
  5. Anemia cronica

prevenzione

La principale misura preventiva per prevenire lo sviluppo dell'ipocromia è una dieta bilanciata che include alimenti con sufficiente contenuto di ferro: fegato di rene e di manzo, uova, verdura, melograno, barbabietole, albicocche secche, cachi. Inoltre, periodicamente è necessario condurre sondaggi per controllare la quantità di emoglobina e altri parametri del sangue. Le donne per la prevenzione dell'anemia ipocromica dovrebbero ricevere particolare attenzione, in quanto perdono una quantità significativa di sangue durante le mestruazioni.

L'ipocromia è una patologia caratterizzata da un basso contenuto di emoglobina nei globuli rossi.

Può svilupparsi con una mancanza di reddito o violazioni del processo di assorbimento del ferro nel corpo. Con la comparsa di sintomi caratteristici, è necessario essere esaminati per identificare la causa della malattia, dal momento che è impossibile fare una diagnosi accurata basata sui segni caratteristici. In assenza di una predisposizione genetica all'ipocromia (microcitosi congenita), il suo aspetto può essere prevenuto con l'aiuto di misure preventive.

Ipocromia a globuli rossi

L'ipocromia degli eritrociti (sin. Anemia ipocromica) è un cambiamento nella saturazione dei globuli rossi con emoglobina, sullo sfondo del quale il loro colore cambia (le cellule diventano rosa pallido) e l'area centrale è più estesa. Tale deviazione può verificarsi in ogni persona, indipendentemente da parametri quali età e sesso.

Provocare anisocitosi può avere un gran numero di fattori predisponenti e non sempre avere una base patologica. Ciò significa che il problema può verificarsi in una persona perfettamente sana.

I sintomi dell'ipocromia non sono specifici, inoltre, il malessere può passare inosservato, poiché i segni della malattia sottostante vengono alla ribalta. Le principali manifestazioni sono vertigini e pallore della pelle, costante debolezza e sonnolenza, frequenti cambiamenti di umore.

La principale misura diagnostica è l'analisi del sangue clinica generale. Per cercare l'uno o l'altro provocatore, vengono utilizzati ulteriori esami di laboratorio e strumentali.

Gli eritrociti ipocromici vengono eliminati con l'aiuto di metodi conservativi di terapia, tra cui i rimedi popolari, l'osservanza di una dieta moderata e la somministrazione orale di farmaci. Per eliminare completamente il problema è impossibile senza l'eliminazione della fonte originale.

eziologia

In un corpo sano, il valore cromatico dei globuli rossi varia da 0,85 a 1,05. Quando gli indicatori ammissibili si discostano dalla norma in una direzione più piccola, è consigliabile parlare di ipocromia. Il problema è spesso associato a disturbi come l'anisocitosi (una variazione delle dimensioni delle cellule al di sopra o al di sotto dei valori accettabili) o la poikilocitosi (una forma irregolare di globuli rossi).

Ad oggi, i motivi principali di questa deviazione sono:

  • carenza di ferro nel corpo;
  • aumento del consumo di un tale oligoelemento;
  • assorbimento irregolare di ferro da parte dell'intestino.

Per quanto riguarda i fattori predisponenti, sono suddivisi in 2 grandi categorie: patologico e fisiologico. Il primo gruppo di provocatori:

  • profusa perdita di sangue;
  • sanguinamento cronico, compresi nasali e uterini, emorragie dalle gengive e dagli organi dell'apparato digerente;
  • Malattia di Crohn;
  • enteriti;
  • celiachia;
  • gastrite;
  • elmintiasi;
  • infezioni intestinali;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • colite ulcerosa;
  • malattie del sangue maligne;
  • neoplasie oncologiche - quei tumori la cui attenzione è localizzata nel tratto gastrointestinale sono considerati i più pericolosi;
  • avvelenamento grave con sostanze chimiche e sostanze tossiche;
  • pielonefrite;
  • la tubercolosi;
  • malattie infettive croniche;
  • infiammazione dei polmoni;
  • qualsiasi processo autoimmune.

Fonti meno innocue di formazione dell'eritrocito ipocromico:

  • donazione frequente - più di 4 volte l'anno;
  • precedenti interventi chirurgici;
  • assunzione incontrollata di determinati gruppi di droghe;
  • squilibrio ormonale;
  • il flusso delle mestruazioni nelle donne;
  • periodo di trasporto di un bambino;
  • l'allattamento al seno;
  • lungo rifiuto del cibo o rispetto di diete eccessivamente rigide;
  • scarsa nutrizione;
  • effetto dello stress per lungo tempo.

Il principale gruppo di rischio comprende persone da 15 a 50 anni. L'ipocromia dei globuli rossi è più spesso diagnosticata nelle donne che negli uomini.

classificazione

L'ipocromia degli eritrociti può verificarsi in diverse forme:

  • anemia da carenza di ferro - è considerata l'opzione più comune ed è caratterizzata da una diminuzione assoluta del ferro;
  • anemia sideroblastica - il contenuto dell'elemento di traccia principale rientra nell'intervallo normale, ma non partecipa alla sintesi di proteine ​​contenenti ferro;
  • anemia redistributiva di ferro: viene rilevato un eccesso di ferro, ma questo è accompagnato dalla scomposizione dei globuli rossi;
  • anemia mista.

Esistono diversi gradi di gravità di un problema, che sono determinati dal livello di emoglobina. Ipocromia succede:

  • facile - il livello del componente principale di erythrocytes è al di sopra di 90 g / l;
  • moderato - la concentrazione varia da 70 a 90 g / l;
  • pesante - i parametri non raggiungono i 70 g / l.

sintomatologia

L'ipocromia di erythrocytes ha parecchie manifestazioni esterne caratteristiche. Il problema è che tutti i segni non sono specifici e non possono indicare con precisione la presenza di questo disturbo. I sintomi spesso passano inosservati a causa dell'elevata intensità dei sintomi della malattia di base.

  • mal di testa e vertigini;
  • debolezza e stanchezza;
  • sonnolenza costante;
  • aumento della frequenza cardiaca e mancanza di respiro;
  • irritabilità e instabilità emotiva;
  • raffreddamento delle punte delle dita delle mani e dei piedi;
  • pallore eccessivo della pelle e delle mucose;
  • deformazione della lamina ungueale;
  • dolore e tono rosso vivo della lingua;
  • aumento della caduta dei capelli;
  • pelle secca e traballante;
  • un leggero aumento degli indicatori di temperatura;
  • fluttuazioni della pressione sanguigna;
  • un cambiamento nelle abitudini alimentari o una completa avversione al cibo;
  • intorpidimento degli arti superiori e inferiori;
  • epatosplenomegalia;
  • la comparsa di "pelle d'oca" davanti agli occhi;
  • problemi di concentrazione.

La clinica è tipica per adulti e bambini.

diagnostica

Gli eritrociti modificati possono essere rilevati solo dopo che l'ematologo decifra i risultati di un esame del sangue clinico generale. La raccolta di materiale biologico viene effettuata dal dito. Tra i criteri che stanno prestando molta attenzione, spiccano:

  • indice di colore dei globuli rossi;
  • il livello di proteine ​​del ferro;
  • conta dei globuli rossi;
  • anisocitosi;
  • poichilocitosi.

Le informazioni ottenute non saranno in grado di indicare la causa principale, pertanto è necessario un approccio integrato allo studio dello stato del corpo. Prima di tutto, il clinico deve eseguire personalmente diverse manipolazioni:

  • studiare la storia della malattia - aiuterà a scoprire quale tipo di malattia è stata la base della violazione;
  • raccogliere e analizzare la storia della vita - per confermare o smentire l'influenza delle fonti fisiologiche;
  • un esame fisico approfondito;
  • valutazione della pelle e delle mucose, dei capelli e delle unghie;
  • misurazione del tono del sangue, della frequenza cardiaca e della temperatura;
  • Indagine paziente dettagliata - per un quadro completo del complesso dei sintomi.

Inoltre, saranno necessari test di laboratorio specifici, procedure strumentali e consultazioni di specialisti di altri settori della medicina. Il programma diagnostico è realizzato in modo personale.

trattamento

Per sbarazzarsi del disturbo dovrebbe eliminare la causa alla radice. Ai pazienti verranno assegnate tattiche di trattamento individuali:

  • arrestare il sanguinamento con tecniche conservative o chirurgiche;
  • ingestione di farmaci contenenti ferro e complessi vitaminici;
  • trasfusione di sangue - l'infusione nel sangue del paziente della massa eritrocitaria del donatore;
  • rimozione di tumori maligni mediante chirurgia, radioterapia o chemioterapia;
  • rispetto di una dieta moderata;
  • fisioterapia;
  • l'uso della medicina tradizionale - è permesso solo previa consultazione con il medico.

Le persone con un tale problema sono mostrate arricchendo il menu con prodotti che contengono ferro. Ciò significa che l'elenco degli ingredienti approvati include:

  • carni rosse;
  • prodotti a base di carne;
  • cavoli e frutti di mare;
  • mele;
  • granate;
  • noci;
  • frutta secca;
  • tuorli d'uovo;
  • verdi;
  • barbabietole;
  • ribes nero;
  • lampone;
  • fragole;
  • kiwi;
  • fragole;
  • agrumi

Il corso del trattamento con metodi non convenzionali non dovrebbe durare meno di 1 mese. Si presume che cuoci le infusioni medicinali a domicilio basate sui seguenti componenti:

  • trifoglio;
  • ortiche;
  • rosa canina;
  • achillea;
  • Rowan bacche e foglie.

I pazienti beneficeranno di succhi di:

Possibili complicazioni

L'ipocromia di eritrociti in caso di rifiuto totale dell'assistenza qualificata è irta di tali conseguenze:

  • indebolimento del sistema immunitario, sullo sfondo del quale una persona sarà soggetta a raffreddori, malattie virali e infiammatorie;
  • cardiomiopatia;
  • insufficienza cardiaca;
  • epatomegalia;
  • anemia cronica;
  • Disfunzione del SNC

Prevenzione e prognosi

Per prevenire un disturbo, le persone devono solo seguire alcune semplici linee guida:

  • mangiare giusto ed equilibrato;
  • abbandonare completamente le cattive abitudini;
  • evitare la perdita di sangue;
  • se necessario, bere integratori di ferro e complessi vitaminico-minerali;
  • trattare tempestivamente eventuali patologie che possono causare cambiamenti nei globuli rossi;
  • mancanza di situazioni stressanti;
  • più volte all'anno per sottoporsi a un esame completo di laboratorio e strumentale nella clinica.

Il risultato è dettato dal principale fattore eziologico, ma spesso è favorevole. Non dimenticare che in assenza di terapia il problema di base è aggravato - questo può portare allo sviluppo di complicanze di una particolare malattia.

Pinterest