Ipertrofia ventricolare sinistra del cuore: cos'è, sintomi, trattamento

Da questo articolo imparerai: cosa succede nella patologia dell'ipertrofia ventricolare sinistra (LVH in breve), perché si verifica. Metodi moderni di diagnosi e trattamento. Come prevenire questa malattia.

Quando si verifica ipertrofia del ventricolo sinistro, l'ispessimento della parete muscolare del ventricolo sinistro.

Normalmente, lo spessore deve essere compreso tra 7 e 11 mm. Un indicatore uguale a più di 12 mm può già essere chiamato ipertrofia.

Questa è una patologia comune che si verifica sia nelle persone giovani che in quelle di mezza età.

La cura completa della malattia è possibile solo con l'aiuto dell'intervento chirurgico, ma il più delle volte effettuano un trattamento conservativo, poiché questa patologia non è così pericolosa da prescrivere l'intervento a tutti i pazienti.

Il trattamento di questa anomalia viene eseguito da un cardiologo o da un cardiochirurgo.

Cause di malattia

Tale patologia può apparire a causa di fattori che causano il contrarsi del ventricolo sinistro più intensamente, e la parete muscolare cresce a causa di ciò. Questi possono essere alcune malattie o uno stress eccessivo sul cuore.

L'ipertrofia ventricolare sinistra del cuore si riscontra spesso negli atleti professionisti che ricevono un eccessivo esercizio aerobico (aerobico - cioè "con ossigeno"): questi sono atleti, calciatori, giocatori di hockey. A causa della modalità di funzionamento potenziata, la parete muscolare del ventricolo sinistro viene "pompata".

Inoltre, la malattia può verificarsi a causa di un eccesso di peso. Una grande massa corporea crea un carico aggiuntivo per il cuore, a causa del quale il muscolo è costretto a lavorare più intensamente.

Ma le malattie che provocano un ispessimento delle pareti di questa camera cardiaca:

  • ipertensione cronica (pressione superiore a 145 per 100 mm Hg);
  • restringimento della valvola aortica;
  • aterosclerosi dell'aorta.

La malattia è anche congenita. Se il muro non è fortemente ispessito (il valore non supera i 18 mm) - il trattamento non è richiesto.

Sintomi caratteristici

Manifestazioni specifiche della malattia non esiste. Nel 50% dei pazienti la patologia è asintomatica.

Nell'altra metà dei pazienti, l'anormalità si manifesta con sintomi di insufficienza cardiaca. Qui ci sono segni di ipertrofia ventricolare sinistra in questo caso:

  1. debolezza
  2. vertigini,
  3. mancanza di respiro
  4. gonfiore,
  5. attacchi di dolore nel cuore,
  6. aritmia.

In molti pazienti, i sintomi compaiono solo dopo uno sforzo fisico o uno stress.

Le manifestazioni della malattia sono notevolmente migliorate durante la gravidanza.

diagnostica

Tale malattia può essere rilevata durante una visita medica di routine. Viene diagnosticato più spesso negli atleti sottoposti a un esame approfondito almeno una volta all'anno.

Si può osservare un'anomalia durante la conduzione di Echo CG: studi su tutte le camere del cuore utilizzando una macchina ad ultrasuoni. Questa procedura diagnostica è prescritta a pazienti con ipertensione, così come a quelli che vengono con disturbi del respiro corto, vertigini, debolezza e dolore al petto.

Se un'eco del CG rivela un ispessimento della parete del ventricolo sinistro, al paziente viene prescritto un ulteriore esame per stabilire la causa della malattia:

  • misurazione della pressione sanguigna e del polso;
  • ECG;
  • scansione duplex dell'aorta (ecografia della nave);
  • Ecocardiografia Doppler (una sorta di Echo CG, che consente di scoprire la velocità del flusso sanguigno e la sua turbolenza).

Dopo aver identificato la causa dell'ipertrofia, viene prescritto il trattamento della malattia di base.

Metodi di trattamento

Nonostante il fatto che l'ispessimento della parete ventricolare sinistra possa essere completamente eliminato solo da un intervento chirurgico, la maggior parte delle volte viene effettuata una terapia conservativa, poiché questa patologia non è così pericolosa da prescrivere l'intervento a tutti i pazienti.

La tattica del trattamento dipende dalla malattia che ha provocato il problema.

Terapia conservativa: medicinali

Con l'ipertensione

Applicare uno dei seguenti farmaci, non tutti allo stesso tempo.

Segni di LVHD su ECG

L'ipertrofia ventricolare sinistra o ventricolare sinistra è un aumento del volume dell'unità strutturale del cuore (ventricolo sinistro) a causa di aumentati carichi funzionali che sono incompatibili con le possibilità. L'ipertrofia su un elettrocardiogramma non è la causa della malattia, ma il suo sintomo. Se il ventricolo supera le sue dimensioni anatomiche, esiste già il problema del sovraccarico miocardico.

I segni espressi di LVH su ECG sono determinati dal cardiologo, nella vita reale il paziente presenta sintomi di cardiopatia, che determinano la dilatazione (aumento anormale della camera cardiaca). I principali sono:

  • instabilità della frequenza cardiaca (aritmia);
  • sintomo di sbiadimento a breve termine del cuore (extrasistole);
  • pressione costantemente elevata;
  • iperidratazione extracellulare delle estremità (edema, dovuta alla ritenzione di liquidi);
  • mancanza di ossigeno, violazione della frequenza e profondità della respirazione (mancanza di respiro);
  • dolore nella regione del cuore, spazio al petto;
  • breve perdita di coscienza (svenimento).

Se i sintomi si manifestano regolarmente, una tale condizione richiede la consultazione di un medico e di un esame elettrocardiografico. Il ventricolo ipertrofico perde la capacità di contrarsi completamente. La violazione della funzionalità viene visualizzata in dettaglio sul cardiogramma.

Concetti di base di un elettrocardiogramma per il ventricolo sinistro

Il lavoro ritmico del muscolo cardiaco crea un campo elettrico con potenziali elettrici che hanno un polo negativo o positivo. La differenza di questi potenziali è fissata nei conduttori - gli elettrodi attaccati agli arti e al torace del paziente (nel grafico sono contrassegnati con "V"). L'elettrocardiografo registra il cambiamento nei segnali che arrivano in un intervallo di tempo specifico e lo visualizza come un grafico su carta.

Un intervallo di tempo fisso si riflette sulla linea orizzontale del grafico. Gli angoli verticali (denti) indicano la profondità e la frequenza dei cambiamenti di impulso. I denti con un valore positivo vengono visualizzati verso l'alto dalla linea del tempo, con un valore negativo - verso il basso. Ogni dente e piombo sono responsabili della registrazione della funzionalità di un dipartimento del cuore.

Gli indicatori del lavoro del ventricolo sinistro sono: denti T, S, R, segmento ST, piombo - I (primo), II (secondo), III (terzo), AVL, V5, V6.

  • L'onda T è un indicatore della fase di recupero del tessuto muscolare dei ventricoli del cuore tra le contrazioni dello strato muscolare medio del cuore (miocardio);
  • Q, R, S - questi denti mostrano l'agitazione dei ventricoli cardiaci (stato eccitato);
  • ST, QRST, TP sono segmenti che indicano la distanza tra i denti adiacenti in orizzontale. Segmento + polo = spaziatura;
  • I e II conduce (standard) - visualizza le pareti anteriore e posteriore del cuore;
  • III standard lead - corregge I e II su un set di indicatori;
  • V5 - parete laterale del ventricolo sinistro davanti;
  • AVL - parete laterale del cuore nella parte anteriore a sinistra;
  • V6 - ventricolo sinistro.

Sull'elettrocardiogramma vengono valutate la frequenza, l'altezza, il grado di dentatura e la disposizione dei denti rispetto all'orizzontale nei conduttori. Gli indicatori sono confrontati con le norme dell'attività cardiaca, i cambiamenti e le deviazioni sono analizzati.

Ipertrofia ventricolare sinistra sul cardiogramma

Se confrontati con le norme, i segni di ipertrofia ventricolare sinistra su un ECG presenteranno le seguenti differenze.

Ipertrofia del ventricolo sinistro del cuore - segni di un ECG

Ipertrofia ventricolare sinistra è una patologia del cuore, in cui vi è un ispessimento delle pareti, aumenta la massa del miocardio, che aiuta a ridurre la capacità del cuore di spingere il sangue. Per essere in grado di trattare questo disturbo miocardico, è necessario determinare cosa ha portato alla comparsa di ipertrofia ventricolare sinistra (LVH), come è nata tale condizione cardiaca.

Gruppo di rischio

L'incidenza di disturbi ipertrofici nel ventricolo sinistro (LV) dipende dal sesso, dall'età, dal peso corporeo e dalla concomitante cardiopatia. Questa patologia si riscontra spesso negli uomini con un peso in eccesso significativo, che soffrono di ipertensione.

L'ipertensione causa LVH nel 70% dei casi. Il rischio di ipertrofia del ventricolo sinistro è quello di aumentare il rischio di insufficienza cardiaca, ischemia 3 volte, aritmie 5 volte, infarto miocardico - 7 volte.

Un fattore importante che contribuisce alla formazione della patologia miocardica è l'obesità. Uno dei loro indicatori visivi dell'obesità è il girovita. Questo valore riflette la quantità di grasso viscerale interno. La vita delle donne non deve superare gli 88 cm, gli uomini - 102 cm.

Caratteristiche dell'ipertrofia ventricolare sinistra

L'aumento dello spessore del ventricolo sinistro e della sua massa può verificarsi in isolamento, ma più spesso è combinato con un aumento dello spessore della parete interventricolare.

Indice di massa del miocardio

Il grado di ipertrofia ventricolare sinistra viene valutato utilizzando l'indice di massa del miocardio ventricolare sinistro. Il calcolo di LVMI viene effettuato secondo una formula che tiene conto delle dimensioni del ventricolo sinistro, dell'altezza, del peso di una persona.

Normalmente, LVMI negli uomini è nell'intervallo da 71 a 94 g / m 2, per le donne - 64-89 g / m 2, ma con la crescita del miocardio, si notano cambiamenti:

  • polmoni - l'indice di massa è 135 - 151 g / m 2;
  • moderato - da 152 a 172 g / m 2;
  • pesante - più di 173 g / m 2.

Il rischio di complicazioni pericolose aumenta significativamente con variazioni moderate del miocardio del ventricolo sinistro, il che significa che il controllo del peso è una misura necessaria per mantenere la salute nell'ipertrofia ventricolare sinistra.

Tipi di cambiamenti ipertrofici

I tipi frequenti di ipertrofia ventricolare sinistra sono:

  • concentrico - lo spessore aumenta, ma il volume della cavità non cambia;
  • eccentrico - la massa del ventricolo aumenta, il volume della sua cavità cresce, ma lo spessore della parete è compreso nel range normale;
  • iperventropia del setto interventricolare.

Nell'ipertrofia eccentrica del ventricolo sinistro, le pareti sono ispessite, ma non perdono la loro elasticità e vengono ripristinate quando il carico viene ridotto. Con ipertrofia concentrica, le pareti perdono elasticità e un aumento dello spessore del ventricolo porta ad una diminuzione della sua cavità, una diminuzione della gittata cardiaca.

Il tipo concentrico più comune di ipertrofia ventricolare sinistra, questa patologia aumenta il rischio di malattia coronarica, infarto e diventa causa di disabilità e disabilità nella mezza età.

Spessore miocardico

Lo spessore normale della parete di un LV in un maschio adulto è 1-1,1 cm, per una donna, 1 cm.

  1. L'ispessimento del ventricolo sinistro nella fase di rilassamento fino a 1,4 cm indica cambiamenti minori nel miocardio.
  2. Lo spessore della parete da 1,4 a 1,6 cm corrisponde a moderata ipertrofia.
  3. L'ispessimento ventricolare sinistro di 1,6-2 cm o più indica grave ipertrofia.

Ipertrofia ventricolare sinistra moderata, a volte significativa, può causare insufficienza mitralica. Questo tipo di disturbo è accompagnato dall'espansione della cavità ventricolare sinistra.

Con i sintomi della pronunciata malattia della valvola mitralica, si crea uno stato che è una pericolosa atrofia del ventricolo sinistro del cuore - LV perde la sua funzionalità, assume l'aspetto di un'appendice, che crea una minaccia alla formazione di cardiosclerosi, insufficienza cardiaca.

I sintomi di atrofia si sviluppano gradualmente, manifestati da mancanza di respiro, edema, sonnolenza diurna. Le anomalie del ritmo cardiaco sono rilevate su un ECG e una scansione ad ultrasuoni mostra la presenza di cicatrici, una diminuzione delle dimensioni del miocardio rispetto alla norma.

motivi

  • Nel 70% dei casi, l'ipertrofia ventricolare sinistra si sviluppa con ipertensione.
  • Il rischio di LVH aumenta con la stenosi aortica, in cui il diametro dell'aorta si restringe e il ventricolo sinistro deve fare grandi sforzi per espellere il sangue.
  • La causa della crescita del ventricolo sinistro può essere l'aumento dell'attività fisica sul cuore. Provoca la tensione del ventricolo sinistro del ciclismo, del jogging, dello sci.
  • Prognosi grave e grave di LVH causata da cardiomiopatia distrofica.

La cardiomiopatia ipertrofica nel 50% dei casi causa una morte improvvisa nei giovani atleti. Questa patologia può essere congenita, caratterizzata da uno spessore non uniforme delle varie sezioni della parete ventricolare sinistra e del setto interventricolare.

Le cause dell'ipertrofia ventricolare sinistra sono:

  • attivazione dei nervi simpatici;
  • circolazione sanguigna degli ormoni catecolamine, aldosterone, tiroxina, insulina, ormone della crescita.

Un ruolo significativo nello sviluppo di LVH appartiene al fattore ereditario. Esiste una predisposizione familiare all'ipertensione e alla proliferazione ipertrofica dello strato muscolare LV.

Il pericolo per lo stato del miocardio è il fumo. La nicotina restringe i vasi sanguigni periferici e coronarici, che porta all'ischemia (mancanza di cibo e ossigeno) del cuore, di altri organi interni e degli arti.

Meccanismo di cambiamenti ipertrofici

Il ventricolo sinistro, come i muscoli dei muscoli scheletrici, in risposta a un carico crescente, si allena, le fibre muscolari aumentano di volume.

La parete inizialmente ispessita fornisce una contrazione più potente del ventricolo sinistro del cuore, ma in futuro, un aumento del muro non è già un carattere compensatorio, ma patologico.

I capillari coronarici non sono in grado di fornire una parete ventricolare sinistra espansa con ossigeno e una parte delle cellule muscolari si trova in uno stato di ischemia. L'ipertrofia ventricolare sinistra provoca una violazione del flusso sanguigno coronarico e può portare ad un infarto, che è favorito dall'indurimento dei vasi sanguigni.

A causa dell'ischemia, la nutrizione dei cardiomiceti viene distrutta, alcuni di essi sono sostituiti dal tessuto connettivo. Nello spessore del miocardio LV, aumenta il contenuto di fibrina, che riduce la capacità del miocardio di contrarsi.

Nel tempo, l'atrofia si sviluppa nel ventricolo sinistro a causa di ischemia cronica - questa è una condizione in cui i cardiomiociti sono esauriti, il che porta ad una diminuzione dello spessore del cuore.

Nel miocardio ipertrofico, si nota:

  • diminuzione della forza delle contrazioni ventricolari;
  • l'aumento della durata della riduzione;
  • dilatazione - espansione della cavità;
  • diminuzione dell'elasticità, che danneggia il riempimento ventricolare;
  • riduzione della riserva coronarica - volume del sangue, che il ventricolo è in grado di spingere ulteriormente quando caricato nel flusso sanguigno.

I sintomi dell'ipertrofia

Segni di ipertrofia nel miocardio del ventricolo sinistro sono sintomi che sono comuni a manifestazioni di ipertensione, caratterizzati da:

  • gonfiore dei piedi, caviglie;
  • dolori sordi nel cuore;
  • vertigini, debolezza;
  • mancanza di respiro durante lo sforzo;
  • tachicardia con il solito carico.

Quando l'ipertrofia grave sviluppa ristagno nel circolo polmonare della circolazione sanguigna, vi è un "asma cardiaco", vi è una tosse cardiaca secca.

diagnostica

L'ipertrofia miocardica LV viene diagnosticata utilizzando misurazioni strumentali usando:

  • elettrocardiografia - ECG;
  • ecocardiografia - ecografia del cuore;
  • Raggi X;
  • tomografia computerizzata.

elettrocardiogramma

Segni caratteristici di LVHD sono rilevati su un ECG in V 1-6 - questo significa che gli elettrodi sono applicati alla regione toracica, e i numeri 1-6 corrispondono alle posizioni degli elettrodi.

Per caratterizzare l'ipertrofia prendere in considerazione la direzione dell'asse elettrico, che viene convenzionalmente effettuata attraverso il cuore lungo la sua lunghezza. Nell'ipertrofia ventricolare sinistra, la posizione normale dell'asse è solitamente contrassegnata o si osservano moderate deviazioni.

I segni di ipertrofia miocardica nel ventricolo sinistro di una registrazione ECG sono l'ascesa di R e l'approfondimento dell'onda S.

Manifestazioni di ipertrofia nel ventricolo sinistro sul nastro ECG sono:

  • cambiamenti nel complesso QRS:
    • la larghezza dell'intervallo è superiore a 0,12 s;
    • ampiezza elevata R con conduttori V5, V6;
    • forma anormale di onda Q in assenza di infarto;
  • cambiamenti nel segmento ST - riduzione della curva ECG in quest'area con un'onda T negativa; nella normale posizione dell'asse cardiaco, è possibile osservare un aumento di questo segmento e un'onda T positiva.

Metodo informativo di diagnosi di LVH su ECG - utilizzando l'indice Sokolov-Lyon. Un segno di ipertrofia è l'eccesso della somma dell'ampiezza dei denti S e R nelle derivazioni del torace:

  • dopo 40 anni - più di 35 mm;
  • fino a 40 anni - più di 45 mm.

Ultrasuoni del cuore

Il metodo più informativo per valutare il grado e il tipo di ipertrofia ventricolare sinistra è l'ecocardiografia - ecografia del cuore. Questo metodo diagnostico è 5-10 volte più informativo di un ECG.

L'ecocardiografia consente di misurare lo spessore della parete del miocardio in diversi segmenti della parete cardiaca. L'ecografia del cuore indica una patologia in uno stadio precoce del disturbo, mentre su un ECG nel 10-20% dei pazienti questo problema non viene rilevato nella fase iniziale.

trattamento

Riducendo la gravità dell'ipertrofia ventricolare sinistra si ottiene una diagnosi precoce delle cause della patologia e del trattamento della cardiopatia sottostante o degli organi interni che hanno contribuito alla comparsa di questa patologia.

L'elenco dei farmaci usati nel trattamento dell'ipertrofia ventricolare sinistra comprende ACE-inibitori, diuretici - questo consente di controllare la pressione sanguigna, che impedisce la proliferazione della parete cardiaca.

I farmaci sintomatici che migliorano la condizione del muscolo cardiaco, sono:

  • Bloccanti del canale Ca ++ - Verapamil, Nifedipine, Diltiazem;
  • beta-bloccanti - Sotalolo, Atenololo,
  • ACE inibitori per abbassare la pressione sanguigna - Enalapril, Diroton;
  • Sartani - bloccanti dei recettori dell'angiotensina per abbassare la pressione sanguigna con effetto antiaritmico - Losartan, Candesartan, Valsartan.

Un prerequisito per il trattamento di successo è un alimento dietetico volto a ridurre e mantenere un peso corporeo stabile. Con questa patologia, è necessario escludere cibi fritti, piccanti, grassi, ridurre l'assunzione di sale.

prospettiva

La mortalità dell'ipertrofia ventricolare sinistra è del 4-5%. Alto rischio in pazienti con ipertrofia combinata del ventricolo sinistro con ischemia miocardica, aritmia e disturbi circolatori cerebrali.

In assenza di altre patologie dal cuore, pressione sanguigna normale, la prognosi di vita nel caso di ipertrofia ventricolare sinistra è favorevole.

Ipertrofia ventricolare sinistra: sintomi e trattamento

Ipertrofia ventricolare sinistra - i sintomi principali:

  • mal di testa
  • debolezza
  • Disturbi del sonno
  • Mancanza di respiro
  • Dolore al cuore
  • Dolore al petto
  • Battito del cuore
  • Disturbo del ritmo cardiaco
  • Perdita di coscienza
  • Ipertensione arteriosa
  • Disagio al petto
  • Fluttuazioni della pressione sanguigna
  • Mancanza temporanea del battito cardiaco

Ipertrofia ventricolare sinistra (cardiomiopatia) è una tipica malattia cardiaca in pazienti con diagnosi di ipertensione. ipertrofia ventricolare sinistra, i cui sintomi permettono di considerare questa patologia come processo che coinvolge cuore adattamento strutturale necessità metaboliche relativi, rilevanti per infarto, ma cambia anche in prestazioni emodinamiche è molto pericoloso nel senso che spesso malattia completamento sporge fatale.

Descrizione generale

Secondo le statistiche, la mortalità nell'ipertrofia ventricolare sinistra è di circa il 4%. Considera le caratteristiche di questa malattia.

L'ipertrofia provoca un ispessimento significativo della parete del ventricolo sinistro, e questo ispessimento non avviene affatto a causa delle peculiarità dello spazio interno, che non è influenzato. Abbastanza spesso, l'ipertrofia porta ad una modifica del setto situato tra i ventricoli destro e sinistro. A causa dei cambiamenti ipertrofici che si verificano, una perdita di elasticità si verifica dal muro, mentre il suo ispessimento può verificarsi sia in modo uniforme che in aree specifiche di localizzazione. Tutte queste caratteristiche influenzano direttamente il decorso della malattia.

Sorprendentemente, l'ipertrofia ventricolare sinistra è spesso osservata tra i giovani, e spesso di per sé non è nemmeno una malattia, né è una diagnosi, che rappresenta solo uno dei possibili sintomi di qualsiasi tipo di malattia cardiaca.

Come già notato, l'ipertrofia ventricolare sinistra può svilupparsi a causa dell'ipertensione. Inoltre, tra i fattori predisponenti, ci sono vari tipi di difetti cardiaci, stress frequente e significativo.

C'è questa malattia sullo sfondo della costante pressione del sangue alta. Nel frattempo, è stato rivelato che l'ipertrofia con i suoi cambiamenti intrinseci può anche verificarsi, come abbiamo notato, durante lo sforzo fisico, che in particolare prevede l'apparizione di uno stato di carico borderline (caricatori, atleti che distribuiscono il carico in maniera non dichiarata).

Harsh diventa un carico acuto e, allo stesso tempo, intenso che il miocardio riceve da persone il cui stile di vita è prevalentemente sedentario, così come tra le persone che fumano e consumano quotidianamente alcolici. E se l'ipertrofia ventricolare sinistra non porta alla morte, allora non lo rende sicuro per il paziente, perché per la sua ragione può verificarsi un ictus o infarto del miocardio, che spesso comporta conseguenze molto gravi per il corpo. La natura della malattia può essere congenita (ereditaria) o acquisita.

Riassumendo, si può notare che l'ipertrofia ventricolare sinistra agisce come un segnale di segnalazione che indica la complicazione delle condizioni in cui attualmente si trova il miocardio. Cioè, è in qualche modo un avvertimento che indica la necessità di stabilizzare la pressione sanguigna, così come la correttezza nella distribuzione del carico.

Sintomi di ipertrofia ventricolare sinistra

Ipertrofia provoca significative modifiche che si verificano nella zona delle pareti del ventricolo sinistro. Una caratteristica della malattia è che l'espansione è distribuita all'esterno. Abbastanza spesso, insieme all'ispessimento del muro, il setto situato tra i ventricoli acquisisce un ispessimento.

I sintomi della malattia in esame sono caratterizzati da eterogeneità delle manifestazioni. In alcuni casi, i pazienti per molti anni potrebbero anche non rendersi conto di aver lasciato l'ipertrofia ventricolare, ma non è escluso che l'inizio di questo per il paziente sia letteralmente intollerabile a causa della cattiva salute.

Il segno più comune che indica l'ipertrofia ventricolare sinistra è l'angina pectoris, il cui sviluppo si verifica a seguito della compressione dei vasi che alimentano il muscolo cardiaco. In definitiva, vi è un aumento della massa muscolare e il suo consumo di una maggiore quantità di ossigeno in combinazione con i nutrienti. Oltre a questo sintomo, si verifica anche la fibrillazione atriale, si manifestano manifestazioni sotto forma di fibrillazione atriale e di digiuno miocardico.

Spesso può esserci una condizione in cui il cuore si ferma per qualche istante e non batte affatto, il che provoca, a sua volta, perdita di coscienza. A volte mancanza di respiro può indicare la presenza della malattia che stiamo considerando. Inoltre, si nota un numero dei seguenti sintomi:

  • ipertensione;
  • instabilità della pressione;
  • mal di testa;
  • aritmia;
  • disturbi del sonno;
  • sentirsi male e generale debolezza;
  • dolore nel cuore;
  • dolore al petto.

Tra le malattie in cui l'ipertrofia stessa è uno dei sintomi che caratterizzano il loro corso, si distinguono:

Ipertrofia ventricolare sinistra: trattamento

Il trattamento dell'ipertrofia è l'uso di verapamil in combinazione con i beta-bloccanti, per i quali i sintomi provocati dal sistema cardiovascolare sono ridotti. Come supplemento alla terapia farmacologica, è prevista una dieta, oltre al rifiuto delle cattive abitudini esistenti.

Di conseguenza, è necessario smettere di fumare, ridurre il livello di assunzione di sale, perdere peso. La dieta dovrebbe includere latticini / latticini, frutti di mare, verdure fresche e frutta. Dovrai anche ridurre la quantità di prodotti di farina, dolci e grassi animali consumati. L'esercizio dovrebbe essere moderato.

Inoltre non esclude la possibilità di un intervento chirurgico, che consiste nel rimuovere una porzione del muscolo cardiaco che ha subito ipertrofia. È interessante notare che lo sviluppo dell'ipertrofia ventricolare sinistra è stato spesso osservato per più di un decennio.

Se hai sintomi rilevanti per l'ipertrofia ventricolare sinistra, dovresti consultare un cardiologo.

Se pensi di aver lasciato l'ipertrofia ventricolare e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora il tuo cardiologo può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

Le cardiomiopatie sono un gruppo di malattie unite dal fatto che durante la loro progressione si osservano cambiamenti patologici nella struttura del miocardio. Di conseguenza, questo muscolo cardiaco cessa di funzionare pienamente. Di solito, lo sviluppo della patologia è osservato sullo sfondo di vari disturbi extracardiaci e cardiaci. Questo suggerisce che ci sono alcuni fattori che possono servire come una sorta di "spinta" per la progressione della patologia. La cardiomiopatia può essere primaria e secondaria.

Extrasistole - questo è uno dei tipi più comuni di aritmie (cioè disturbi del ritmo cardiaco), caratterizzato dalla comparsa di una straordinaria contrazione da parte del muscolo cardiaco o da contrazioni straordinarie. L'extrasistola, i cui sintomi si manifestano non solo nei pazienti, ma anche nelle persone sane, può essere scatenata dal superlavoro, dallo stress psicologico e da altri stimoli esterni.

La distonia neurocircolatoria, o nevrosi del cuore, è un malfunzionamento del sistema cardiovascolare, associato a una regolazione neuroendocrina fisiologica compromessa. Il più delle volte si manifestano in donne e adolescenti a causa dell'influenza di forti stress o di forti sforzi fisici. È molto meno comune nelle persone di età inferiore ai quindici e oltre i quaranta.

Nefropatia diabetica - il processo di alterazioni patologiche nei vasi renali, che è causato dal diabete mellito. Questa malattia porta allo sviluppo di insufficienza renale cronica, vi è un alto rischio di morte. La diagnosi è fatta per mezzo non solo di esame fisico del paziente, è anche tenuto a condurre metodi di esame di laboratorio e strumentali.

Battiti prematuri ventricolari - è una forma di disturbo del ritmo cardiaco, che è caratterizzata dall'occorrenza di contrazioni ventricolari straordinarie o premature. Sia gli adulti che i bambini possono soffrire di questa malattia.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.

Ipertrofia ventricolare sinistra (LVH): cause, segni e diagnosi, come trattare, prognosi

Ipertrofia ventricolare sinistra (LVH) è un concetto che riflette l'ispessimento delle pareti del ventricolo sinistro con o senza l'espansione della cavità del ventricolo sinistro (LV). Tale condizione può verificarsi a causa di vari motivi, ma nella maggior parte dei casi indicano una patologia del muscolo cardiaco, a volte piuttosto grave. Il rischio di LVH è che prima o poi si sviluppa un'insufficienza cardiaca cronica (CHF), dal momento che il miocardio non può sempre lavorare con un carico simile a quello che sperimenta in LVH.

Secondo le statistiche, l'LVH è più comune nei pazienti anziani (oltre i 60 anni), ma con alcune malattie cardiache, è osservato negli adulti, nell'infanzia e persino nel periodo neonatale.

Cause di ipertrofia ventricolare sinistra

1. "Cuore dello sport"

La formazione di ipertrofia delle pareti del ventricolo sinistro del cuore è una variante della norma solo in un caso - in una persona che è lunga e professionalmente impegnata nello sport. A causa del fatto che la camera ventricolare sinistra svolge il lavoro principale di espellere un volume sufficiente di sangue per l'intero organismo, e deve sopportare più pressione rispetto ad altre camere. Nel caso in cui una persona si alleni a lungo e duramente, i suoi muscoli scheletrici richiedono più flusso di sangue, e con l'aumentare della massa muscolare, la quantità di aumento del flusso sanguigno nei muscoli diventa costante. In altre parole, se all'inizio dell'allenamento il cuore sperimenta periodicamente un carico crescente, dopo un po 'il carico sul muscolo cardiaco diventa costante. Pertanto, il miocardio LV aumenta il suo peso e le pareti LV diventano più spesse e più potenti.

esempio di un cuore sportivo

Nonostante il fatto che, in linea di principio, il "cuore dello sport" sia un indicatore di buona forma fisica e resistenza di un atleta, è molto importante non perdere il momento in cui l'LVH fisiologico può trasformarsi in LVH patologico. A questo proposito, gli atleti sono osservati da medici di medicina sportiva, che sanno chiaramente in quale sport LVH è permesso e in cui non dovrebbe essere. Pertanto, LVH è particolarmente sviluppato negli atleti che praticano sport ciclici (corsa, nuoto, canottaggio, sci, passeggiate, biathlon, ecc.). LVH si sviluppa moderatamente negli atleti con qualità di forza sviluppata (lotta, boxe, ecc.). Le persone coinvolte negli sport di squadra normalmente sviluppano LVH molto poco o per niente.

2. Ipertensione arteriosa

Nei pazienti con ipertensione arteriosa si forma uno spasmo lungo e persistente delle arterie periferiche. A questo proposito, il ventricolo sinistro deve spingere il sangue con più forza rispetto alla normale pressione sanguigna. Questo meccanismo è dovuto ad un aumento della resistenza vascolare periferica totale (OPS) e al sovraccarico della pressione cardiaca. Dopo diversi anni, la parete del ventricolo sinistro si ispessisce, causando un rapido deterioramento del muscolo cardiaco - inizia CHF.

3. Cardiopatia ischemica

Nell'ischemia, il miocardio soffre di una mancanza transitoria o permanente di ossigeno. Naturalmente, le cellule muscolari senza substrati di energia aggiuntivi non funzionano in modo efficace come quelli normali, quindi i cardiomiociti rimanenti devono lavorare con un carico maggiore. Un ispessimento compensatorio del muscolo cardiaco - l'ipertrofia si forma gradualmente.

4. Cardiosclerosi, distrofia miocardica

La crescita del tessuto connettivo (cicatrice) nel miocardio può verificarsi dopo infarto (infarto miocardico) o dopo processi infiammatori (postmiokarditichesky kardiosklerosis). La distrofia miocardica, altrimenti nota come esaurimento del muscolo cardiaco, può manifestarsi in varie condizioni patologiche: anemia, anoressia, avvelenamento, infezione, intossicazione. Come risultato dei processi descritti, una parte delle cellule del muscolo cardiaco cessa di esercitare la sua funzione contrattile e questa funzione viene assorbita dalle restanti cellule normali. Ancora una volta, per un lavoro a tutti gli effetti, hanno bisogno di un ispessimento compensatorio.

5. Cardiomiopatia dilatativa

Questa malattia è caratterizzata da un eccessivo allungamento del muscolo cardiaco e un aumento del volume delle camere cardiache. Di conseguenza, il ventricolo sinistro deve espellere un volume di sangue più grande del normale e ciò richiede un lavoro supplementare. C'è un sovraccarico del cuore con volume e si forma l'ipertrofia miocardica.

6. Difetti cardiaci

A causa dell'interruzione della normale anatomia del cuore si verifica sovraccarico di pressione ventricolare (nel caso di stenosi aortica) o sovraccarico di volume (in caso di insufficienza della valvola aortica). In caso di difetti di altre valvole, la cardiomiopatia ipertrofica del ventricolo sinistro si sviluppa prima o poi.

7. LVH idiopatico

Questa forma di LVH è indicata se durante l'esame completo del paziente non vengono identificate cause della malattia. Tuttavia, in questa forma di LVH, si può parlare dei prerequisiti genetici per la formazione di cardiomiopatia di tipo ipertrofico.

8. LVH congenita

In questa forma, la malattia inizia nel periodo prenatale e si manifesta nei primi mesi dopo la nascita del bambino. Le basi di questa forma sono i disordini genetici che hanno portato al funzionamento improprio delle cellule del muscolo cardiaco.

9. Ipertrofia ventricolare sinistra e destra simultanea

Tale combinazione si verifica in gravi difetti cardiaci - nella stenosi polmonare, nel gruppo di Fallot, nel difetto del setto ventricolare, ecc.

Ipertrofia delle pareti del ventricolo sinistro del cuore nei bambini

Nell'infanzia, l'LVH può essere congenita o acquisita. L'LVH acquisita è causata principalmente da cardiopatie, cardiopatie, ipertensione polmonare.

I sintomi nei bambini possono essere diversi. Un neonato può essere letargico o, al contrario, irrequieto e rumoroso, succhia male un seno o una bottiglia, mentre il triangolo nasolabiale diventa blu quando succhia e urla.

Un bambino più grande può già parlare delle sue lamentele. È preoccupato per il dolore nella regione del cuore, affaticamento, letargia, pallore, mancanza di respiro con un leggero carico.

Il cardiologo o cardiochirurgo pediatrico sceglie la tattica del trattamento dell'ipertrofia nei bambini dopo un esame approfondito e l'osservazione del bambino.

Quali tipi di ipertrofia ventricolare sinistra ci sono?

A seconda della natura dell'ispessimento del muscolo cardiaco, l'LVH di tipi concentrici ed eccentrici è isolato.

Un tipo concentrico (ipertrofia simmetrica) si forma quando la crescita di un muscolo ispessito si verifica senza aumentare la cavità della camera cardiaca stessa. In alcuni casi, la cavità ventricolare sinistra può, al contrario, diminuire. Ipertrofia concentrica del ventricolo sinistro è più caratteristica della malattia ipertensiva.

L'ipertrofia ventricolare sinistra eccentrica (asimmetrica) comporta non solo l'ispessimento e l'aumento della massa della parete LV, ma anche l'espansione della cavità. Questo tipo è più comune nei difetti cardiaci, cardiomiopatia e ischemia miocardica.

A seconda della densità del muro LV, producono ipertrofia moderata e grave.

Inoltre, l'ipertrofia è isolata con e senza ostruzione del tratto ventricolare uscente. Nel primo tipo, l'ipertrofia cattura anche il setto interventricolare, in conseguenza del quale l'area LV più vicina alla radice aortica acquisisce un restringimento pronunciato. Con il secondo tipo di sovrapposizione nella zona di transizione del ventricolo sinistro verso l'aorta non si osserva. La seconda opzione è più favorevole.

L'ipertrofia ventricolare sinistra è clinicamente manifesta?

Se parliamo dei sintomi e di qualsiasi segno specifico di LVH, allora è necessario chiarire la misura in cui l'ispessimento della parete muscolare del cuore ha raggiunto. Pertanto, nelle fasi iniziali, l'LVH potrebbe non manifestarsi, e i sintomi principali saranno annotati dal lato della cardiopatia sottostante, ad esempio, mal di testa con alta pressione, dolore toracico durante ischemia, ecc.

All'aumentare della massa miocardica compaiono altri disturbi. A causa del fatto che le porzioni ispessite dei muscoli cardiaci ventricolari comprimono le arterie coronarie, nonché miocardio ispessita richiede più ossigeno, c'è dolore al petto di tipo anginoso (bruciore, spremitura).

In connessione con l'scompenso graduale e diminuire le riserve miocardiche di sviluppare insufficienza cardiaca, che si manifesta attacchi di mancanza di respiro, gonfiore del viso e degli arti inferiori, così come inferiore di tolleranza abituale attività fisica.

Se uno qualsiasi dei sintomi descritti, anche se sono lievi e raramente preoccupati, è ancora necessario consultare un medico per scoprire le cause di questa condizione. Infatti, prima viene diagnosticata la LVH, maggiore è il successo del trattamento e minore il rischio di complicanze.

Come confermare la diagnosi?

Per sospettare l'ipertrofia ventricolare sinistra, è sufficiente eseguire un elettrocardiogramma standard. I principali criteri di ipertrofia ventricolare sinistra sul elettrocardiogramma sono disturbi di ripolarizzazione (talvolta fino a ischemia) per precordiali kosovoskhodyaschaya o kosoniskhodyaschaya innalzamento del segmento ST nelle derivazioni V5, V6, può essere premuto segmento ST III, e aVF conduce, così come onde T negative). Inoltre, l'elettrocardiogramma identifica facilmente i segni di tensione - un aumento dell'ampiezza dell'onda R nella parte sinistra del torace - I, aVL, V5 e V6.

Nel caso in cui il paziente abbia segni di ipertrofia del miocardio e sovraccarico di LV sull'ECG, il medico lo prescrive per un ulteriore esame. Il gold standard è un ecografia del cuore, o ecocardioscopia. A EchoKS, il medico vedrà il grado di ipertrofia, la condizione della cavità ventricolare sinistra e identificherà anche una possibile causa di LVH. Lo spessore normale della parete ventricolare sinistra è inferiore a 10 mm per le donne e inferiore a 11 mm per gli uomini.

Spesso, i cambiamenti delle dimensioni del cuore possono essere giudicati eseguendo la consueta radiografia del torace in due proiezioni. Valutando alcuni parametri (vita del cuore, archi cardiaci, ecc.), Il radiologo potrebbe anche sospettare cambiamenti nella configurazione delle camere cardiache e delle loro dimensioni.

Video: segni ECG di ipertrofia ventricolare sinistra e altre camere cardiache

E 'possibile curare per sempre l'ipertrofia ventricolare sinistra?

La terapia dell'ipertrofia ventricolare sinistra viene ridotta all'eliminazione dei fattori causali. Quindi, nel caso di difetti cardiaci, l'unico trattamento radicale è la correzione chirurgica del difetto.

Nella maggior parte delle situazioni (ipertensione, ischemia, cardiomiodistrofia, ecc.), È necessario trattare l'ipertrofia ventricolare sinistra con l'aiuto di una somministrazione costante di farmaci che non solo influenzano i meccanismi di sviluppo della malattia sottostante, ma proteggono anche il muscolo cardiaco dal rimodellamento, cioè hanno un effetto cardioprotettivo.

Tali farmaci come l'enalapril, il quadripril, il lisinopril, normalizzano la pressione sanguigna. Nel corso di studi a lungo termine su larga scala ha dimostrato in modo affidabile che questo gruppo di farmaci (ACE inibitori) entro sei mesi dall'inizio della terapia porta alla normalizzazione dei parametri dello spessore della parete LV.

I farmaci beta-bloccanti (bisoprololo, carvedilolo, nebivalolo, metoprololo) non solo riducono la frequenza cardiaca e "rilassano" il muscolo cardiaco, ma riducono anche il pre e il postcarico sul cuore.

I preparati di nitroglicerina, o nitrati, hanno la capacità di espandere perfettamente i vasi sanguigni (effetto vasodilatatore), che riduce anche significativamente il carico sul muscolo cardiaco.

Nel caso di patologia concomitante del cuore e dello sviluppo di CHF, sono indicati i farmaci diuretici (indapamide, ipotiazide, diuver, ecc.). Quando vengono prelevati, il volume ematico circolante (BCC) diminuisce, con conseguente diminuzione del volume cardiaco.

Qualsiasi trattamento, sia che si tratti di uno dei farmaci (per l'ipertensione - in monoterapia), sia di più (per ischemia, aterosclerosi, CHF - terapia complessa), è prescritto solo da un medico. L'autotrattamento e l'autodiagnosi possono causare danni irreparabili alla salute.

Parlando della cura di LVH per sempre, si deve notare che i processi patologici nel muscolo cardiaco sono reversibili solo quando il trattamento è prescritto in tempo, nelle prime fasi della malattia, e le terapie vengono eseguite costantemente, e in alcuni casi per tutta la vita.

Cos'è pericoloso LVH?

Nel caso in cui una ipertrofia ventricolare sinistra viene diagnosticata nelle fasi iniziali e la causa alla base della malattia è suscettibile di terapia, la cura completa dell'ipertrofia ha tutte le possibilità di successo. Tuttavia, nelle gravi malattie cardiache (attacchi cardiaci estesi, cardiosclerosi diffusa, difetti cardiaci), possono svilupparsi complicanze. Questi pazienti possono avere infarti e ictus. L'ipertrofia a lungo esistente porta al più grave CHF, con gonfiore su tutto il corpo fino all'anasarca, con completa intolleranza ai normali carichi domestici. I pazienti con grave insufficienza cardiaca non possono normalmente muoversi in casa a causa della grave mancanza di respiro, non possono legare i lacci delle scarpe, preparare il cibo. Nelle fasi successive di CHF, il paziente non è in grado di uscire di casa.

La prevenzione degli effetti avversi è una regolare supervisione medica con un'ecografia del cuore ogni sei mesi, oltre a un trattamento regolare.

prospettiva

La prognosi dell'LVH è determinata dalla malattia che l'ha provocata. Quindi, in caso di ipertensione arteriosa, corretta con successo con l'aiuto di farmaci antipertensivi, la prognosi è favorevole, il CHF si sviluppa lentamente, e una persona vive per decenni, la sua qualità della vita non ne risente. Nelle persone della fascia di età più avanzata con ischemia miocardica, così come con una storia di attacchi di cuore, nessuno può prevedere lo sviluppo di CHF. Può svilupparsi lentamente e abbastanza rapidamente, portando alla disabilità del paziente e alla disabilità.

Ipertrofia ventricolare sinistra - segni su un ECG. Trattamento dell'ipertrofia del miocardio ventricolare sinistro

L'LVH è una lesione specifica del cuore, in cui aumenta di dimensioni e diventa più suscettibile a qualsiasi cambiamento. L'ipertrofia colpisce principalmente il miocardio - il muscolo più forte della parete cardiaca, che rende difficile la riduzione, il che aumenta il rischio di sviluppare altre malattie.

Cos'è l'ipertrofia ventricolare sinistra

L'ipertrofia cardiaca o, in altre parole, cardiomiopatia ipertrofica, è un ispessimento della parete del ventricolo sinistro del cuore, che porta al malfunzionamento della valvola aortica. Il problema è comune tra i pazienti ipertesi, così come gli atleti, le persone che conducono uno stile di vita sedentario, gli alcolizzati e coloro che hanno ereditato una tendenza alla patologia ereditaria.

L'ipertensione del miocardio del ventricolo sinistro del cuore appartiene alla classe 9 sulla scala ICD 10, insieme ad altre malattie del sistema circolatorio. Questa patologia è fondamentalmente una sindrome di altre malattie cardiache, i cui segni indiretti si manifestano. Al fine di prevenire possibili problemi in futuro, è necessario trattare intensamente l'organo ipertrofico in modo tempestivo, immediatamente dopo la scoperta di patologie.

Il grado di ipertrofia ventricolare sinistra

A seconda dei segni di LVH e delle dimensioni del tessuto muscolare deformato, ci sono diverse fasi nello sviluppo della malattia:

L'ipertrofia ventricolare sinistra lieve (LVH) si verifica a causa di ipertensione o altre malattie cardiache. Questo aumento insignificante a prima vista segnala un sovraccarico del cuore e che aumenta il rischio di malattie del miocardio (infarto, ictus) per il paziente. Spesso procede senza segni, viene rilevato solo nell'analisi dell'ECG. Se il ventricolo sinistro è ingrandito, è necessario essere trattato con l'aiuto di specialisti, il migliore di tutti - in modo permanente.

Grave LVH è caratterizzata da cambiamenti distrofici in cui la valvola mitrale si trova vicino alla superficie del setto e interferisce con il flusso sanguigno, provoca eccessiva tensione muscolare e stress sul ventricolo sinistro.

Allargamento del ventricolo sinistro del cuore - cause

Le cause di ipertrofia ventricolare sinistra possono essere variate, tra cui malattie croniche e acquisite di diverse parti del corpo:

  • ipertensione;
  • obesità: lo sviluppo della malattia è molto pericoloso nei bambini piccoli che sono in sovrappeso;
  • ischemia;
  • diabete mellito;
  • aritmia, aterosclerosi;
  • frequente esercizio eccessivo;
  • alcolismo, fumo;
  • ipertensione;
  • malattia polmonare;
  • stenosi aortica;
  • violazioni della valvola mitrale;
  • stress, malattie psicologiche, esaurimento nervoso.

Lo sviluppo di un organismo in un bambino può procedere in violazione dei processi di ripolarizzazione miocardica e, di conseguenza, un aumento delle pareti del ventricolo. Se una tale situazione è sorta, deve essere prevenuta e ulteriormente osservata in modo permanente durante l'età adulta e per prevenire la progressione. L'esercizio permanente può portare naturalmente all'espansione del cuore, mentre il lavoro associato al sollevamento pesi è una potenziale minaccia di sovraccarico sistolico, quindi è necessario razionalizzare l'attività fisica e monitorare la propria salute.

Un'altra causa indiretta è un disturbo del sonno in cui una persona smette di respirare per un breve periodo di tempo. Può essere osservato nelle donne durante la menopausa o nelle persone anziane e comporta conseguenze quali l'espansione del diametro dei vasi cardiaci, la crescita del setto e delle pareti dei reparti cardiaci, ipertensione arteriosa, aritmia.

Segni di ipertrofia ventricolare sinistra

I sintomi della cardiomiopatia non sono sempre evidenti, spesso le persone non sono consapevoli del problema. Se durante la gravidanza il feto si è sviluppato in modo anomalo, potrebbe esserci un difetto congenito e ipertrofia del cuore sinistro. Tali casi devono essere osservati dalla nascita ed evitare complicazioni. Ma se ci sono interruzioni intermittenti nel lavoro del cuore e la persona avverte uno di questi segni, può darsi che le pareti ventricolari non siano in ordine. I sintomi di questo problema sono:

  • mancanza di respiro;
  • debolezza, stanchezza;
  • dolori al petto;
  • impulso basso;
  • gonfiore del viso nel pomeriggio;
  • sonno disturbato: insonnia o sonnolenza eccessiva;
  • mal di testa.

Tipi di ipertrofia ventricolare sinistra

I tipi di ipertrofia ventricolare sinistra variano a seconda della struttura dei cambiamenti nei muscoli cardiaci. Succede: LVH concentrico ed eccentrico, dilatazione ventricolare. Distinguere sulla base dei parametri ecocardiografici (cardiogramma) e dello spessore della parete dell'organo. Ogni tipo di LVH non è una malattia indipendente, ma si pone come risultato di altre patologie nel corpo umano.

Ipertrofia eccentrica

L'ipertrofia miocardica eccentrica è caratterizzata da un aumento del cuore e del volume delle sue camere in parallelo con la compressione dei muscoli del ventricolo sinistro. È provocato da un forte aumento dei cardiomiociti, le loro dimensioni trasversali non cambiano. Anche l'LVH eccentrico rischia di rallentare le pulsazioni, le complicanze respiratorie. Appare con malattie cardiache o dopo un infarto.

Ipertrofia concentrica del miocardio ventricolare sinistro

Il flusso sanguigno concentrico si verifica a causa dell'iperfunzione dei miocardiociti dovuta al carico di pressione. La dimensione della cavità non cambia, a volte diventa anche più piccola. La dimensione delle pareti del ventricolo sinistro, la massa totale del miocardio e l'aumento del cuore. Ipertrofia concentrica si verifica in ipertensione, ipertensione; è la causa della ridotta riserva coronarica.

Dilatazione del ventricolo sinistro

La dilatazione è un'espansione del ventricolo sinistro del cuore, che si verifica quando il miocardio cambia o un ventricolo sano è sovraccarico. Se il cuore è allungato, questo può anche essere il sintomo iniziale di LVH. A volte la stenosi aortica porta alla dilatazione quando la valvola ristretta non può svolgere la sua funzione di pompaggio. Le malattie posticipate sono spesso le cause dell'espansione del cuore, in rari casi possono presentarsi di per sé come patologie congenite.

Ipertrofia ventricolare sinistra del cuore, che cos'è e come può essere trattata?

Considerando la domanda: "Ipertrofia ventricolare sinistra del cuore, che cos'è e come può essere curata?" Voglio solo notare che l'ipertrofia è una manifestazione di una malattia, e non una patologia separata.

Molto spesso questo è un sintomo di un problema con il sistema cardiovascolare, è rilevato in tutte le fasce di età, anche in giovane età e nei bambini, mentre il tasso di mortalità è fino al 4% di tutti i casi. Le persone con ipertrofia ventricolare hanno ipertensione stabile.

Cos'è?

L'ipertrofia del ventricolo sinistro del cuore è un ispessimento del muro di questa sezione rispetto alla norma. Allo stesso tempo, il volume dello spazio interno rimane invariato e lo spessore dello strato muscolare aumenta verso l'esterno. Nell'ipertrofia, anche il setto tra i ventricoli cambia spesso.

Il muro perde la sua elasticità e l'ispessimento è uniforme o è presente solo in alcune delle sue aree. Spesso, il miocardio si espande irregolarmente in violazione delle valvole cardiache - aortica e mitrale.

L'ispessimento può interessare anche solo la parte superiore del miocardio (ipertrofia apicale), essere simmetrici o circolari.

Le cause dell'ipertrofia ventricolare sinistra sono due gruppi di fattori:

  • Fisiologico, associato a carichi eccessivi negli atleti e alle persone il cui lavoro è associato a un intenso lavoro fisico.
  • Patologico, tra cui i disturbi congeniti (scarsa fuoriuscita di sangue dal ventricolo, struttura impropria di pareti e pareti) e acquisiti (obesità o sovrappeso, ipodynamia, cattive abitudini, malattie).

Da malattie di ispessimento miocardico il più spesso provocano:

  • ipertensione, in cui il ventricolo sinistro si contrae con grande forza per spingere il sangue;
  • la stenosi della valvola aortica impedisce il normale flusso sanguigno, che funge anche da carico sul miocardio;
  • aterosclerosi dell'aorta;
  • edema polmonare;
  • insufficienza cardiaca;
  • glomerulonefrite;
  • infarto miocardico.

Un fattore importante è l'influenza dell'eredità: il rischio di ipertrofia aumenta se questo problema è presente nella storia familiare della malattia.

Segni e sintomi dell'ipertrofia ventricolare sinistra

Quando ipertrofia delle pareti del ventricolo sinistro i sintomi possono non essere a lungo, e la persona non sente alcun dolore o disagio. Ciò è dovuto al fatto che nelle prime fasi, i muri in aumento sono ancora abbastanza elastici e fanno un buon lavoro con il compito di pompare sangue. In questo caso, l'ispessimento può essere rilevato casualmente durante il passaggio dell'ECG. Tuttavia, i sintomi possono comparire nelle prime fasi dello sviluppo del problema.

Un sintomo caratteristico dell'ipertrofia delle pareti del ventricolo sinistro è l'angina. Sorge a causa della costante compressione dei vasi sanguigni, che forniscono nutrienti e ossigeno al muscolo cardiaco.

L'angina pectoris si manifesta con dolore al petto, area del cuore e mancanza di respiro: questi sono due dei suoi segni più importanti. Il dolore è generalmente costrittivo, può dare nel braccio sinistro o nella spalla, sotto la clavicola. Gli attacchi di angina dapprima dura circa 5 minuti e quando le pareti del ventricolo si addensano, la loro durata aumenta. Spesso possono provocare lo sforzo fisico, l'eccesso di cibo.

La dispnea spesso accompagna il dolore e appare dovuta al fatto che l'attività contrattile del cuore è compromessa, il che è facilitato dallo sviluppo dell'insufficienza atriale sinistra. Nelle fasi successive, si verifica non solo sotto i carichi, ma anche a riposo.

Altri sintomi di ipertrofia sono:

  • vertigini;
  • affaticamento, debolezza;
  • aumento della pressione;
  • sonno povero;
  • aritmia;
  • cuore che affonda;
  • mal di testa;
  • svenimento.

Tutte queste manifestazioni servono come motivo convincente per andare da un cardiologo e sottoporsi a un esame elettrocardiografico.

Cos'è l'ipertrofia ventricolare sinistra pericolosa?

L'ipertrofia delle pareti del ventricolo sinistro è pericolosa in quanto può provocare un infarto o ictus e, nel peggiore dei casi, un arresto cardiaco improvviso e la morte (circa il 4% di tutti i pazienti).

Il gruppo di rischio comprende persone in sovrappeso, fumatori e tossicodipendenti.

La situazione in cui una persona inesperta con uno stile di vita sedentario si espone a un intenso sforzo fisico rappresenta anche un grande pericolo.

diagnostica

Nella diagnosi di ipertrofia ventricolare sinistra, vengono utilizzati tali metodi:

  • ECG;
  • Ecocardiogramma (Doppler e bidimensionale);
  • PET (tomografia a emissione di positroni);
  • risonanza magnetica;
  • Il grado di ipertrofia è determinato calcolando l'indice di massa del miocardio.

Su un ECG con ipertrofia ventricolare sinistra, la deviazione dell'asse elettrico del cuore a sinistra e l'alta RV5, onda V6 sono tipici (vedi trascritto ECG).

Trattamento dell'ipertrofia ventricolare sinistra

Per trattare l'ipertrofia ventricolare sinistra del cuore iniziare a identificare ed eliminare le sue cause. Dei farmaci in caso di malattie acquisite del sistema cardiovascolare, i mezzi sono utilizzati per migliorare le prestazioni del miocardio e la sua nutrizione, per ripristinare il ritmo corretto.

  1. Antagonisti del calcio - Diltiazem, Verapamil (per infarto, angina, disturbi del ritmo), Amlodipina, Nimotop (per l'ipertensione);
  2. I beta-bloccanti adrenergici - Betaxolol, Sotalol, Bisoprolol, Atenolol e altri - riducono il bisogno di miocardio per l'ossigeno, in particolare, durante lo stress e lo sforzo fisico, fermano la sindrome da dolore durante attacchi di angina;
  3. Antipertensivi - Ramipril, Enalapril.

Il ricevimento dei beta-bloccanti viene effettuato con un aumento graduale della dose e uno stretto controllo della pressione arteriosa e della frequenza cardiaca.

Se i farmaci non danno un risultato, ricorrono al trattamento chirurgico, è indicato anche per difetti cardiaci congeniti che hanno portato all'ipertrofia.

L'operazione è di dare alla parete ventricolare una forma e uno spessore normali. Nel periodo postoperatorio, viene eseguita la terapia sintomatica.

Il successo del trattamento dell'ipertrofia ventricolare sinistra dipende in gran parte dallo stile di vita del paziente. È importante abbandonare le cattive abitudini, non dimenticare l'attività moderata quotidiana (camminare, nuotare, fare aerobica). La dieta dovrebbe essere ricca di vitamine, grassi vegetali facilmente digeribili, calcio, magnesio, fibre e contenere un minimo di sale, zucchero, muffin e cibi grassi.

Le persone con ipertrofia ventricolare dovrebbero monitorare attentamente la loro salute ed essere sistematicamente esaminate da un cardiologo.

Pinterest