Cambiamenti ischemici nel miocardio ventricolare di cosa si tratta

Il ritmo accelerato moderno della vita, lo stress, la vanità, le cattive abitudini - tutti questi fattori avversi hanno un cattivo effetto sulla salute di una persona, in particolare, il muscolo cardiaco, il cui ritmo misura i nostri anni. Le cardiopatie non tempestivamente identificate possono portare a tragedia. Questo è il motivo per cui è così importante monitorare la tua salute e le condizioni dei tuoi cari, ascoltare i più piccoli impulsi che il corpo dà, volendo avvertire di una particolare minaccia. Il cambiamento nel miocardio è un problema estremamente attuale di cardiologia oggi. Che cos'è, in che modo si manifesta la malattia, per quali motivi si pone e quali conseguenze comporta?

Cause di patologia

A volte, mentre si sottopone a un esame fisico di routine, una persona sente una diagnosi incomprensibile e spaventosa - un cambiamento nel miocardio. Il paziente diventa immediatamente confuso e molte domande si riferiscono a questo. Cos'è? La patologia è una cura e quali limitazioni dovrà affrontare?

Non c'è nulla di estremamente pericoloso in questa malattia, ma ci sono una serie di conseguenze a cui può portare se il trattamento viene posticipato.

La malattia è localizzata nel muscolo cardiaco e, di norma, colpisce il ventricolo sinistro, rappresentando un disturbo metabolico. Se rilevato nelle prime fasi dello sviluppo, può essere neutralizzato in breve tempo semplicemente assumendo farmaci che normalizzano lo sfondo metabolico del muscolo cardiaco.

La violazione è suddivisa in più fasi in base al grado di difficoltà:

  • In una fase iniziale di sviluppo, non si manifesta affatto, può andare via da solo con la normalizzazione dello stile di vita, con un'alimentazione corretta e un'attività fisica moderata, l'assenza di situazioni stressanti, cioè nel caso dell'eliminazione dei fattori che causano l'afflizione.
  • Il più comune nella pratica medica è un'anormalità lieve che può essere facilmente diagnosticata durante un semplice ECG, sebbene raramente mostri sintomi.
  • Il più grande pericolo è il terzo stadio, quando i cambiamenti moderati nel miocardio del ventricolo sinistro si diffondono in ampie aree del muscolo cardiaco, causando processi infiammatori, molteplici disturbi, che a loro volta provocano l'emergere di altri, ancora più pericolosi per la vita umana, malattie difficili da trattare. Questo è il motivo per cui è così importante identificare questo problema in tempo finché non ha raggiunto dimensioni catastrofiche.

Modificati cambiamenti non specifici nel miocardio ventricolare, come le più comuni malattie del muscolo cardiaco, sono provocati dai seguenti fattori:

  • Stress prolungato, che porta alla rottura delle fibre nervose. Allo stesso tempo, provoca piccoli processi infiammatori nei tessuti e, di conseguenza, disturbi ormonali.
  • Stile di vita sbagliato. Questo fattore provoca molte malattie e più spesso - malattie cardiache, che richiedono una buona circolazione sanguigna. È impensabile senza uno sforzo fisico attivo (ma la sovratensione è inaccettabile, che porta alla rottura delle fibre muscolari del cuore). Inoltre, la circolazione sanguigna è compromessa bevendo cibi eccessivamente grassi, affumicati, eccessivamente salati, intasando le valvole cardiache con placche di colesterolo. A volte è meglio abbandonare di nuovo il pollo grigliato a favore di pollo in umido o bollito, o dire no a una torta grassa, a favore di macedonia o noci.
  • Anche il bere e il fumo frequenti hanno l'impatto più negativo sulla salute umana, sulla condizione dei polmoni e del cuore. I fumatori sono più spesso portatori della malattia, come i cambiamenti moderati nel miocardio del ventricolo sinistro, che, se si avvia il processo, in mezzo anno si trasformano in cambiamenti estesi che interessano il muscolo cardiaco.
  • Un altro fattore che influenza la formazione di disturbi è l'ipotermia prolungata o il surriscaldamento. Le improvvise cadute di temperatura sono generalmente dannose per l'uomo e soprattutto influenzano il lavoro del cuore, causando interruzioni del ritmo. Questa non è solo una violazione temporanea, ma innesca una reazione a catena di tutti i tipi di riferimenti negativi, che, più a lungo continua il fallimento, più assumono una forma irreversibile, che successivamente richiede un trattamento lungo e sistematico.

Sintomi di cambiamento

Modificati cambiamenti nel miocardio sono raramente determinati da qualsiasi sintomo. Di norma, una persona non se ne accorge, o cerca di ignorare quei segni minori che caratterizzano la forma moderata della malattia.

  • Capogiri luce raramente;
  • Interruzione del ritmo cardiaco, che viene ripristinato in 10-15 secondi;
  • Un po 'di pesantezza al petto, che si svolge in breve tempo.

Quando una forma moderata inizia a diventare più seria, si osservano i seguenti sintomi:

  • Mancanza di respiro Maggiore è il volume del muscolo cardiaco, che copre il processo infiammatorio, più forte e più spesso diventa mancanza di respiro, che si verifica non solo durante e dopo l'esercizio, sotto stress, ma anche in una situazione calma.
  • Dolore al petto
  • Frequenti vertigini e forti dolori al petto.

Se viene rilevato uno dei sintomi sopra descritti, è necessario eseguire una diagnosi urgente, che di solito consiste in:

Sulla base di queste analisi, il cardiologo fa la diagnosi corretta e prescrive il corso di trattamento necessario. Se segui la ricerca in tempo, il trattamento non richiederà molto tempo e sarà efficace.

effetti

Il processo avviato di cambiamenti nel miocardio può portare a numerose reazioni negative, vale a dire:

  • Ampi processi infiammatori miocardici che catturano l'intero muscolo cardiaco, distruggendo completamente i processi metabolici nei tessuti e portando a varie malattie, tra cui la malattia coronarica, che è pericolosa per la vita umana.
  • Cambiamenti distrofici espressi nella patologia dei processi metabolici che si verificano nelle cellule. Influenzano direttamente il funzionamento del muscolo cardiaco, causando infiammazione e problemi della varietà non coronogenica.
  • Formazione di cicatrici Questa è una conseguenza abbastanza seria, perché le cicatrici con stress fisico o mentale possono disperdersi e portare ad un infarto.

Le conseguenze di un modesto cambiamento nel miocardio non identificato e non curato nel tempo possono provocare malattie più gravi e pericolose. Ma oltre alla diagnostica e alla terapia, è necessario ricordare che la salute del cuore dipende direttamente dallo stile di vita che conduce una persona. Se rinunci all'alcool, cerca di smettere di fumare e seguire una dieta armoniosa e corretta, ricca di proteine ​​e carboidrati, fibre, vitamine, se inizi a camminare 15-20 minuti al giorno a un ritmo veloce, allora non c'è dubbio che le condizioni cardiache miglioreranno in modo significativo. Un bicchiere di vino per la festa del cuore non fa male, ma una maggiore quantità di alcol porta alla distruzione dello sfondo cellulare e della distrofia del muscolo cardiaco, esattamente come tutto il corpo. Tali misure elementari possono non solo prevenire il verificarsi di violazioni, ma anche curare i fallimenti nelle fasi iniziali.

Un esercizio moderato e una dieta equilibrata sono anche prescritti come terapia aggiuntiva per il trattamento di malattie cardiache più gravi.

Pertanto, è importante notare nel tempo i segnali provenienti dal corpo circa i malfunzionamenti al fine di prevenire lo sviluppo di complicanze che sono molto più difficili da trattare. Moderati cambiamenti nel miocardio sono una patologia abbastanza comune a causa dello stile di vita moderno della maggior parte delle persone, ma tale "popolarità" non dovrebbe diventare la norma.

Cambiamenti nell'ECG miocardico - cosa significa questo per la diagnosi

L'ECG può diagnosticare la maggior parte delle patologie del cuore. Le ragioni della loro comparsa sono dovute alle comorbilità e alle caratteristiche dello stile di vita del paziente.

Cosa significa questo se vengono rilevati cambiamenti miocardici sull'ECG? Nella maggior parte dei casi, il paziente richiede un trattamento conservativo e una correzione dello stile di vita.

Descrizione della procedura

Elettrocardiogramma (ECG) - uno degli studi cardiologici più istruttivi, semplici e convenienti. Analizza le caratteristiche della carica elettrica che contribuisce alla contrazione del muscolo cardiaco.

La registrazione dinamica delle caratteristiche della carica viene effettuata in diverse parti del muscolo. L'elettrocardiografo legge le informazioni dagli elettrodi posti sulle caviglie, sui polsi e sulla pelle del torace nell'area della proiezione del cuore e li converte in grafici.

Tasso e deviazione - possibili cause

Normalmente, l'attività elettrica delle regioni miocardiche, che registra un ECG, dovrebbe essere omogenea. Ciò significa che lo scambio biochimico intracellulare nelle cellule del cuore avviene senza patologie e consente al muscolo cardiaco di produrre energia meccanica per le contrazioni.

Se il bilanciamento dell'ambiente interno del corpo è disturbato da vari motivi, le seguenti caratteristiche sono registrate sull'ECG:

  • cambiamenti diffusi nel miocardio;
  • cambiamenti focali nel miocardio.

Le ragioni di tali cambiamenti nel miocardio sull'ECG possono essere sia condizioni innocue che non minacciano la vita e la salute del paziente, sia gravi patologie distrofiche che richiedono cure mediche di emergenza.

Cause di miocardite:

  • reumatismi, come conseguenza della scarlattina, tonsillite, tonsillite cronica;
  • complicazioni di tifo, scarlattina;
  • effetti delle malattie virali: influenza, rosolia, morbillo;
  • malattie autoimmuni: artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico.

La distrofia cardio, una malattia metabolica nelle cellule del cuore senza danni alle arterie coronarie, può essere una delle ragioni per un cambiamento nel tessuto muscolare. La mancanza di nutrizione delle cellule porta a un cambiamento nel loro normale funzionamento, interruzione della contrattilità.

Cause della distrofia cardio:

  • Il rilascio nel sangue di prodotti metabolici tossici a causa di gravi violazioni dei reni e del fegato;
  • Malattie endocrine: ipertiroidismo, diabete mellito, tumore della ghiandola surrenale e, di conseguenza, un eccesso di ormoni o disturbi metabolici;
  • Costante stress psico-emotivo, stress, stanchezza cronica, fame, squilibrio nutrizionale con carenze nutrizionali;
  • Nei bambini, la combinazione di stress aumentato con uno stile di vita sedentario, distonia vegetativa-vascolare;
  • Mancanza di emoglobina (anemia) e le sue conseguenze - fame di ossigeno delle cellule del miocardio;
  • Malattie infettive gravi in ​​forme acute e croniche: influenza, tubercolosi, malaria;
  • La disidratazione;
  • Carenza di vitamine;
  • Intossicazione da alcool, rischi professionali.

Definizione del cardiogramma

Nelle lesioni diffuse del cuore, le deviazioni dal modello normale sono annotate in tutte le derivazioni. Sembrano numerose aree con conduzione ridotta di impulsi elettrici.

Questo è espresso sul cardiogramma, come una riduzione delle onde T, che sono responsabili della ripolarizzazione dei ventricoli. In caso di lesioni focali, tali deviazioni sono registrate in una o due derivazioni. Queste deviazioni sono espresse sul grafico come denti T negativi nelle derivazioni.

Se i cambiamenti focali sono rappresentati, ad esempio, dalle cicatrici che rimangono nel tessuto connettivo dopo un infarto, appaiono sull'ECG come aree elettricamente inerti.

diagnostica

L'interpretazione dei dati dell'elettrocardiogramma richiede 5-15 minuti. I suoi dati possono rivelare:

  • Dimensione e profondità della lesione ischemica;
  • Localizzazione di infarto del miocardio, quanto tempo è successo in un paziente;
  • Disturbi del metabolismo degli elettroliti;
  • Aumento delle cavità cardiache;
  • Ispessimento delle pareti del muscolo cardiaco;
  • Violazioni della conduzione intracardiaca;
  • Disturbi del ritmo cardiaco;
  • Danno miocardico tossico.

Caratteristiche della diagnosi in varie patologie del miocardio:

  • miocardite - una diminuzione dei denti in tutte le derivazioni è chiaramente visibile su questi cardiogrammi, un disturbo del ritmo cardiaco, il risultato di un esame del sangue generale mostra la presenza di un processo infiammatorio nel corpo;
  • Distrofia miocardica - Gli indicatori ECG sono identici a quelli ottenuti con miocardite, questa diagnosi può essere differenziata solo utilizzando dati di laboratorio (biochimica del sangue);
  • ischemia miocardica - i dati sull'ECG mostrano variazioni nell'ampiezza, polarità e forma dell'onda T, in quelle derivazioni associate alla zona ischemica;
  • infarto miocardico acuto - spostamento orizzontale del segmento ST dall'isoline, spostamento di tipo trogolo di questo segmento;
  • necrosi del muscolo cardiaco - la morte irreversibile delle cellule del miocardio si riflette sul grafico dell'ECG come un'onda Q patologica;
  • La necrosi transmurale è un danno irreversibile alla parete del muscolo cardiaco per tutto il suo spessore, espressa nei dati del cardiogramma, come la scomparsa dell'onda R e l'acquisizione del tipo QS da parte del complesso ventricolare.

Quando si effettua una diagnosi, si dovrebbe anche prestare attenzione ai sintomi delle malattie associate. Può essere dolore al cuore durante ischemia miocardica, gonfiore delle gambe e delle braccia con cambiamenti cardiosclerotici, segni di insufficienza cardiaca a causa di un attacco cardiaco alle gambe, tremito della mano, improvvisa perdita di peso ed esoftalmo nell'ipertiroidismo, debolezza e vertigini con anemia.

La combinazione di questi sintomi con i cambiamenti diffusi rilevati sull'ECG richiede un esame approfondito.

Quali malattie accompagnano?

I cambiamenti patologici nel miocardio rilevati sull'ECG possono essere accompagnati da una ridotta apporto di sangue al muscolo cardiaco, processi di ripolarizzazione, processi infiammatori e altri cambiamenti metabolici.

Un paziente con cambiamenti diffusi può verificare i seguenti sintomi:

  • mancanza di respiro
  • dolori al petto
  • aumento della fatica
  • cianosi (sbiancamento) della pelle,
  • palpitazioni cardiache (tachicardia).

Malattie accompagnate da cambiamenti nel muscolo cardiaco:

  • Distrofia miocardica - una violazione dei processi metabolici biochimici che si verificano nel cuore;
  • Miocardite infettiva, tossica, infettiva - infiammazione del miocardio di varie eziologie;
  • Miocardiosclerosi - sostituzione delle cellule del muscolo cardiaco con tessuto connettivo, in conseguenza di infiammazione o malattie metaboliche;
  • Violazioni del metabolismo del sale marino;
  • Ipertrofia del muscolo cardiaco.

Per la loro differenziazione sono necessari esami supplementari.

Ulteriori studi diagnostici

Questi cardiogrammi, nonostante la loro informazione, non possono essere la base per una diagnosi accurata. Al fine di valutare appieno il grado di cambiamenti miocardici, ulteriori misure diagnostiche sono prescritte da un cardiologo:

  • Analisi del sangue clinico generale: viene valutato il livello di emoglobina e gli indicatori del processo infiammatorio, come il livello dei leucociti del sangue e la VES (tasso di sedimentazione degli eritrociti);
  • Analisi della biochimica del sangue - livelli stimati di proteine, colesterolo, glucosio per l'analisi dei reni, fegato;
  • Analisi delle urine generali: valutazione della prestazione renale;
  • Ultrasuoni per sospetta patologia degli organi interni - secondo le indicazioni;
  • Monitoraggio giornaliero degli indicatori ECG;
  • Condurre un ECG con un carico;
  • Ultrasuoni del cuore (ecocardiografia) - viene valutato lo stato dei dipartimenti cardiaci per determinare la causa della patologia miocardica: dilatazione (dilatazione), ipertrofia del muscolo cardiaco, segni di una diminuzione della contrattilità miocardica, una violazione della sua attività fisica.

Trattamento per disturbi focali e diffusi

Nel trattamento delle patologie miocardiche, vengono utilizzati vari gruppi di farmaci:

  • Ormoni corticosteroidi - come antiallergici;
  • Glicosidi cardiaci - per il trattamento di cambiamenti diffusi nel miocardio, manifestazioni di insufficienza cardiaca (ATP, Cocarboxylase);

  • Diuretici - per la prevenzione dell'edema;
  • Mezzi per migliorare il metabolismo (Panangin, Magnerot, Asparkam);
  • Antiossidanti (Mexidol, Actovegin) - per eliminare gli effetti negativi dei prodotti di ossidazione dei lipidi;
  • Antibiotici - per la terapia anti-infiammatoria;
  • Preparati per il trattamento di malattie associate;
  • Preparati vitaminici
  • Se il trattamento conservativo non porta a miglioramenti significativi nelle condizioni di un paziente con malattie del miocardio, subirà un'operazione per impiantare il miocardiostimolatore.

    Le principali disposizioni della dieta:

    • Il consumo di sale e di liquidi in eccesso è limitato al minimo;
    • Gli alimenti piccanti e grassi non sono raccomandati;
    • Il menu dovrebbe includere verdure, frutta, pesce magro e carne, latticini.

    I cambiamenti nel miocardio rilevati sull'ECG richiedono ulteriori esami di laboratorio e strumentali. Se necessario, il cardiologo prescriverà un trattamento in ospedale o in regime ambulatoriale. L'azione precoce aiuterà ad evitare gravi complicazioni.

    Ischemia miocardica: cause, sintomi, diagnosi, trattamento

    L'ischemia miocardica è la base della malattia coronarica (CHD) - la patologia più comune del sistema cardiovascolare nell'uomo. Secondo le statistiche, almeno la metà degli uomini anziani e un terzo delle donne ne soffrono e la mortalità da varie forme di ischemia raggiunge il 30%.

    La malattia non ha confini geografici, è comune in entrambi i paesi in via di sviluppo e sviluppati con un alto livello di medicina. Per lungo tempo, la malattia coronarica può essere asintomatica, solo occasionalmente si fa sentire sensazioni spiacevoli nella regione del cuore.

    Di grande importanza è l'ischemia miocardica silente. La malattia non si manifesta per molti anni, ma può causare un infarto cardiaco esteso e una morte improvvisa. Secondo alcuni dati, questa forma di patologia colpisce fino al 20% di persone praticamente sane, ma con fattori di rischio.

    Cause e tipi di ischemia cardiaca

    Circa i motivi che portano a cambiamenti ischemici nel muscolo cardiaco, non ho sentito che pigro. Tra i principali fattori di rischio indicano:

    • Età avanzata;
    • Sesso maschile;
    • Predisposizione ereditaria (dislipidemia familiare);
    • il fumo;
    • Patologia concomitante, come diabete, ipertensione, sovrappeso;
    • Disturbi dello spettro lipidico;
    • L'inattività fisica.

    Pazienti anziani - il contingente principale dei reparti di cardiologia. Questo non è casuale, perché con l'età si verificano processi distrofici nei vasi, i disturbi metabolici sono aggravati, le patologie associate si uniscono. Vale la pena notare che la recente ischemia manifesta chiari segni di "ringiovanimento", specialmente tra i residenti delle grandi città.

    Le donne a causa di caratteristiche ormonali sono meno suscettibili all'ischemia del cuore, dal momento che gli estrogeni hanno una sorta di effetto protettivo, ma da circa 70 anni, quando si verifica la menopausa, i loro tassi di incidenza sono uguali a quelli degli uomini. La mancanza di estrogeni determina il precedente sviluppo di aterosclerosi e, di conseguenza, il danno ischemico al cuore negli uomini.

    La rottura del metabolismo dei grassi causa la deposizione di formazioni lipidiche sulle pareti delle arterie, che impediscono il flusso sanguigno e portano alla carenza di ossigeno dei tessuti cardiaci. Questi fenomeni sono fortemente esacerbati dall'obesità generale e dal diabete. L'ipertensione cronica contribuisce a danneggiare il rivestimento interno delle arterie e la deposizione circolare di grasso in esse, che causa una significativa mancanza di flusso sanguigno.

    Questi fattori portano alla comparsa delle cause dirette della mancanza di ossigeno nel cuore: aterosclerosi, spasmo vascolare, formazione di trombi.

    cause di alterazione del flusso sanguigno coronarico e conseguente ischemia miocardica

    Le varietà di ischemia miocardica secondo la classificazione internazionale delle malattie sono le seguenti:

    L'angina pectoris è la forma più comune di ischemia cardiaca, che viene diagnosticata nella maggior parte delle persone anziane che non hanno nemmeno lamentele (forma asintomatica). La mancanza di dolore non dovrebbe essere rassicurata, specialmente in soggetti con aterosclerosi che predispongono a comorbidità e soggetti a fattori di rischio.

    Un attacco cardiaco è una necrosi miocardica, quando una mancanza acuta di ossigeno porta alla morte di cardiomiociti, interruzione dell'attività cardiaca con alto rischio di morte. Un attacco di cuore è una delle più gravi e irreversibili manifestazioni di ischemia. Dopo la guarigione del focus della necrosi, una cicatrice stretta (cardiosclerosi postinfartuale) rimane nel sito della lesione.

    Con una quantità significativa di discorsi necrotizzanti sull'infarto di grande focale, spesso penetra l'intero spessore del muscolo cardiaco (infarto transmurale). Piccoli fuochi di necrosi possono essere sotto le membrane del cuore. L'ischemia subepicardica si verifica sotto la membrana esterna (epicardio), subendocardiale - medialmente, sotto l'endocardio.

    forme di necrosi (infarto) del miocardio dovute all'ischemia e alla loro riflessione sull'ECG

    Tutte le forme di ischemia prima o poi portano all'esaurimento dei meccanismi compensatori, ai cambiamenti strutturali e all'arresto cardiaco in costante aumento. Tali pazienti hanno un alto rischio di complicanze tromboemboliche con danni al cervello, ai reni, agli arti. Il trombo appare particolarmente spesso nell'ischemia subendocardica, quando è coinvolto lo strato interno del cuore.

    Una forma speciale della malattia è la cosiddetta ischemia transitoria, o indolore, muta, del muscolo cardiaco. Si verifica in circa la metà dei pazienti con malattia coronarica, non dà alcun sintomo, ma i cambiamenti nelle cellule del miocardio si verificano ancora e possono essere identificati, ad esempio, utilizzando un ECG.

    L'ischemia transitoria del cuore è significativamente più comune tra i pazienti ipertesi, i fumatori, i pazienti con insufficienza cardiaca congestizia. In tutti i pazienti, senza eccezioni, con una forma muta di patologia, c'è una lesione delle grandi arterie del cuore, aterosclerosi severa multipla, una grande estensione delle aree di costrizione. Non è ancora chiaro perché l'ischemia indolore si manifesti con significative lesioni vascolari, ma forse ciò è dovuto al buon sviluppo del flusso sanguigno collaterale.

    Cosa succede nel cuore durante l'ischemia?

    Il sintomo principale della malattia coronarica è il dolore, che si verifica sia nel decorso cronico della malattia che nelle sue forme acute. La base della comparsa del dolore è l'irritazione dei recettori nervosi da parte dei prodotti metabolici, che si formano in condizioni di ipossia. Il cuore funziona costantemente, pompando enormi quantità di sangue, quindi il costo dell'ossigeno e dei nutrienti è molto alto.

    Il sangue al muscolo cardiaco entra nei vasi coronarici e il flusso di sangue collaterale nel cuore è limitato, quindi il miocardio soffre sempre quando le arterie sono danneggiate. La placca aterosclerotica, il trombo, un improvviso vasospasmo creano un'ostruzione al flusso sanguigno, a causa della quale le cellule muscolari non ricevono abbastanza sangue, il dolore e i caratteristici cambiamenti strutturali nel miocardio appaiono.

    Nei casi di ischemia miocardica cronica, di solito nell'aterosclerosi, il muscolo cardiaco "affama" costantemente, su questo sfondo, c'è una stimolazione delle cellule di fibroblasti che formano le fibre del tessuto connettivo e si sviluppa la cardiosclerosi. Il coinvolgimento di gruppi nervosi conduttivi contribuisce alle aritmie.

    Gli incidenti vascolari durante la trombosi, la rottura della placca, lo spasmo sono accompagnati da una completa e improvvisa cessazione del flusso sanguigno attraverso i vasi, il sangue non raggiunge il muscolo cardiaco e l'ischemia miocardica acuta "versa" in un attacco cardiaco - necrosi del muscolo cardiaco. Spesso, sullo sfondo di un'ischemia cronica a lungo esistente, si verificano forme acute della malattia.

    I cambiamenti ischemici sono di solito registrati nella metà sinistra del cuore, in quanto si sta verificando un carico significativamente maggiore rispetto alle sezioni di destra. Lo spessore del miocardio è più qui, e per fornirlo di ossigeno, abbiamo bisogno di un buon flusso di sangue. L'ischemia del muro del ventricolo sinistro di solito forma la base della malattia coronarica, qui si spiegano i principali eventi nella necrosi del muscolo cardiaco.

    Manifestazioni di ischemia miocardica

    I segni clinici di ischemia del cuore dipendono dal grado di danno alle arterie e dal tipo di patologia. Il tipo più comune di ischemia è angina da sforzo, quando il dolore si verifica al momento dello sforzo fisico. Ad esempio, il paziente saliva le scale, correva e il risultato era dolore al petto.

    I sintomi di angina considerano:

    • Dolore al cuore, dietro lo sterno, che si estende nel braccio sinistro, regione interscapolare, che aumenta o appare durante lo sforzo fisico;
    • Mancanza di respiro quando si cammina veloce, sovraccarico emotivo.

    Se questi sintomi durano fino a mezz'ora, vengono rimossi assumendo nitroglicerina, si verificano durante l'esercizio, quindi si parla di angina da sforzo. Quando i reclami si alzano spontaneamente, a riposo è una domanda di angina di riposo. L'aggravamento del dolore, la riduzione della resistenza allo stress e il cattivo effetto dei farmaci presi possono essere un segno di progressiva angina.

    L'infarto miocardico è una forma molto grave di ischemia, che si manifesta con bruciore, dolore toracico grave dovuto alla necrosi dei cardiomiociti. Il paziente è irrequieto, c'è la paura della morte, forse l'agitazione psicomotoria, mancanza di respiro, cianosi della pelle, sono probabili interruzioni del ritmo delle contrazioni cardiache. In alcuni casi, la necrosi non è del tutto tipica - con dolore all'addome, completamente senza dolore.

    Un'altra manifestazione di ischemia del cuore può essere aritmia - atriale, disturbi della conduzione intracardiaca sotto forma di blocchi, tachicardia. In questo caso, i pazienti avvertono interruzioni dell'attività cardiaca, palpitazioni cardiache o sensazione di sbiadimento.

    La morte cardiaca improvvisa, che può verificarsi sullo sfondo di un attacco di angina, necrosi, aritmia, è considerata la variante più pericolosa della cardiopatia coronarica. Il paziente perde conoscenza, ferma il cuore e respira. Questa condizione richiede una rianimazione immediata.

    Diagnosi e trattamento dell'ischemia miocardica

    La diagnosi di malattia coronarica si basa sul chiarire i disturbi, le caratteristiche del decorso della malattia, la relazione dei sintomi con il carico. Il medico fa ascoltare i polmoni, dove il respiro sibilante si verifica spesso a causa del ristagno, la palpazione del fegato può mostrare il suo aumento nell'insufficienza cardiaca cronica. L'auscultazione del cuore rende possibile diagnosticare la presenza di rumore aggiuntivo, disturbi del ritmo.

    Non ci sono segni affidabili che permettano di effettuare una diagnosi durante l'esame, pertanto vengono eseguiti anche test di laboratorio e strumentali. Il paziente viene prescritto un esame del sangue biochimico con lo studio dello spettro lipidico, è obbligatorio condurre un ECG, anche con un carico (bicicletta ergometria, tapis roulant). Una grande quantità di informazioni può essere ottenuta con il monitoraggio Holter.

    Su ECG, i segni di ischemia considerano una riduzione o elevazione del segmento ST a più di 1 mm. La registrazione di arrhythmia, il blocco di condurre impulsi è possibile. Per un infarto a grande focale, la presenza di un'onda profonda di Q, un cambiamento dell'onda T nella forma di un brusco aumento nella fase acuta, è caratteristica, è negativa nel periodo acuto e subacuto.

    varie forme di ischemia su ECG

    Per la conferma di laboratorio di infarto, vengono condotti una serie di studi. Quindi, un emocromo completo mostrerà un aumento della VES, leucocitosi, che è una risposta infiammatoria alla necrosi. L'analisi delle frazioni proteiche consente di stabilire un aumento in alcune di esse (ALT, AST, CPK, troponine, mioglobina, ecc.). Vale la pena notare che tali indicatori informativi come il livello di troponine, mioglobina, frazioni cardiache CPK non sono determinati in tutte le istituzioni a causa della mancanza di attrezzature, quindi i pazienti ricorrono all'aiuto di cliniche private, e talvolta rimangono anche senza analisi.

    Per chiarire la condizione delle arterie coronarie, l'angiografia coronarica, CT con contrasto, MSCT, scintigrafia, particolarmente necessaria per ischemia indolore, vengono eseguite.

    Il trattamento dell'ischemia cardiaca dipende dalla forma della malattia, dalle condizioni del paziente e dalla patologia di accompagnamento. Con diversi tipi di malattia coronarica, è diverso, ma i suoi principi rimangono gli stessi.

    Le principali direzioni di trattamento dell'ischemia del cuore:

    • Limitare lo stress fisico ed emotivo mantenendo un'attività fisica sufficiente (camminare, ginnastica praticabile);
    • Una dieta mirata a normalizzare il metabolismo dei grassi e dei carboidrati (come con l'aterosclerosi - limitare i grassi animali, i carboidrati, la predominanza di frutta, verdura, latticini, pesce nella dieta); diminuzione del peso corporeo all'obesità a causa della riduzione del contenuto calorico del cibo e del suo volume;
    • Terapia farmacologica, compresi diuretici, beta-bloccanti, calcio antagonisti, nitrati negli attacchi dolorosi, agenti antipiastrinici.

    La terapia farmacologica è la componente più importante e indispensabile nel trattamento dell'ischemia miocardica. L'elenco dei farmaci viene selezionato individualmente e il paziente deve seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del cardiologo.

    Gli agenti antipiastrinici sono assunti da tutti i pazienti con malattia coronarica. Comprovata efficacia elevata dell'acido acetilsalicilico in piccole dosi, sulla base della quale si creano sicuri per l'uso a lungo termine di farmaci (asino trombotico, aspirina cardio, cardiomagnetico). In alcuni casi, prescrivere anticoagulanti (warfarin), con iniezione di infarto miocardico eparina.

    I beta-bloccanti sono anche considerati il ​​principale gruppo di agenti nel trattamento dell'ischemia miocardica. Permettono di ridurre la frequenza delle contrazioni del cuore e il suo bisogno di ossigeno, prolungano la vita dei pazienti. I più comuni sono metoprololo, bisoprololo, carvedilolo.

    Dato il disturbo dello spettro lipidico, vengono prescritte statine e fibrati, che riducono la quantità di frazioni di colesterolo aterogenico (LDL, VLDL) e aumentano l'anti-aterogenico (HDL). Lovastatina, simvastatina, clofibrato, fenofibrato sono usati.

    I nitrati (nitroglicerina) sono efficaci per alleviare un attacco doloroso. Sono utilizzati in compresse o in forma iniettabile. Un effetto collaterale è una riduzione della pressione sanguigna, vertigini e svenimento, quindi le donne ipotensive dovrebbero essere estremamente attente.

    I diuretici sono necessari per la rimozione del liquido che crea un carico eccessivo sul miocardio. Loop loop (furosemide), diuretici tiazidici (indapamide) vengono utilizzati.

    Gli ACE-inibitori sono inclusi nella maggior parte dei regimi di trattamento per l'ischemia miocardica, poiché non solo mantengono la pressione sanguigna a valori normali, ma alleviano anche il vasospasmo arterioso. Nominato lisinopril, capropril, Enap.

    Quando si presentano aritmie farmaci antiaritmici. Nei casi di tachicardia, i beta-bloccanti saranno efficaci, in altre forme, amiodarone, cordarone.

    Nelle lesioni gravi delle arterie coronarie, quando il farmaco non porta al risultato desiderato, si ricorre al trattamento chirurgico delle alterazioni vascolari. Vengono utilizzate tecniche endovascolari (angioplastica a palloncino, stenting) e operazioni più radicali - intervento di bypass delle arterie coronarie.

    La prognosi dell'ischemia cardiaca è sempre grave, la maggior parte dei pazienti diventa disabile, il rischio di complicanze e la morte sono ancora elevati. Considerando l'ampia prevalenza sia dell'ischemia stessa che dei fattori che ne determinano l'aspetto, nonché l'alto livello di disabilità tra i pazienti, il problema non perde la sua rilevanza e l'attenzione degli specialisti si concentra sulla ricerca di nuovi modi efficaci per trattare e prevenire malattie insidiose.

    Pinterest