Attività di formazione3

Attività di livello A

Scegli una risposta corretta tra le quattro suggerite.

A1. Il sangue dal cuore scorre attraverso

A2. All'interno della borsa cuore è

A3. Le valvole di rotazione regolano il flusso di sangue da

2) atriale ai ventricoli

A4. La circolazione polmonare inizia in

2) ventricolo destro

A5. La durata delle contrazioni atriali

A6. Il cuore regola il lavoro

2) sistema nervoso autonomo

A7. Pressione sanguigna normale di una persona

A8. La più bassa velocità di sangue in

A9. Flussi linfatici fluiscono dentro

2) grandi vene del collo

A10. Il sistema linfatico è parte di

2) sistema immunitario

A11. La sezione trasversale totale di tutti i capillari del corpo umano

3) 100 volte la sezione aortica

A12. Misuratore di pressione sanguigna

Incarichi di livello B.

Scegli tre risposte corrette tra le sei suggerite

B1. Il muro di grandi vasi sanguigni è costituito da tessuti.

B2. Circolazione del Circolo Grande

2) inizia nel ventricolo sinistro

3) assicura la consegna di ossigeno agli organi e ai tessuti

5) finisce nell'atrio destro

B3. Il sangue venoso scorre attraverso

3) vena cava inferiore

4) vena cava superiore

5) arterie polmonari

Abbina il contenuto della prima e della seconda colonna.

B4. Stabilire la corrispondenza tra le navi e i circoli circolatori.

B5. Stabilire una corrispondenza tra le fasi del ciclo cardiaco e le sue caratteristiche.

B6. Stabilire una corrispondenza tra il tipo di sangue e i vasi attraverso cui si muove.

Stabilire la corretta sequenza di processi biologici, fenomeni, azioni pratiche.

B7. Stabilire una sequenza di fasi per il passaggio del sangue nei circoli circolatori, iniziando dal ventricolo sinistro.

Cosa stanno muovendo i vasi sanguigni nel cuore?

Il cuore è l'organo fondamentale del sistema circolatorio del corpo. Il sangue passa al cuore attraverso i vasi sanguigni (formazioni tubolari elastiche). Questa è la base della nutrizione del corpo e della sua ossigenazione.

La composizione e le caratteristiche funzionali del cuore

Il cuore è un organo cavo fibroso-muscolare, le cui contrazioni ininterrotte trasportano il sangue nelle cellule e negli organi. Si trova nella cavità toracica circondata dal sacco pericardico, il cui segreto secreto riduce l'attrito durante la contrazione. Il cuore umano è a quattro camere. La cavità è divisa in due ventricoli e due atri.

Il muro del cuore è a tre strati:

  • epicard - strato esterno formato da tessuto connettivo;
  • miocardio - lo strato muscolare medio;
  • endocardio - uno strato situato all'interno, costituito da cellule epiteliali.

Lo spessore delle pareti muscolari non è uniforme: il più sottile (negli atri) è di circa 3 mm. Lo strato muscolare del ventricolo destro è 2,5 volte più sottile di quello sinistro.

Lo strato muscolare del cuore (miocardio) ha una struttura cellulare. In esso, le cellule del miocardio in lavorazione e le cellule del sistema di conduzione sono isolate, che a loro volta sono suddivise in cellule transizionali, cellule P e cellule di Purkinje. La struttura del muscolo cardiaco è simile alla struttura dei muscoli striati, mentre ha la caratteristica principale della contrazione automatica costante del cuore con impulsi generati nel cuore, che non sono influenzati da fattori esterni. Ciò è dovuto alle cellule del sistema nervoso situate nel muscolo cardiaco, in cui si verifica un'irritazione periodica.

Blood "pump" del corpo

La circolazione sanguigna continua è una componente fondamentale del corretto metabolismo tra i tessuti e l'ambiente esterno. È anche importante mantenere l'omeostasi, ovvero la capacità di mantenere l'equilibrio interno attraverso una serie di reazioni.

Ci sono 3 fasi del cuore:

  1. Systole - un periodo di contrazione di entrambi i ventricoli, in modo che il sangue viene spinto nell'aorta, che trasporta il sangue dal cuore. In una persona sana per una sistole viene pompato da 50 ml di sangue.
  2. Diastole - rilassamento muscolare a cui si verifica il flusso di sangue. A questo punto, la pressione nei ventricoli diminuisce, le valvole semilunari si chiudono e si verifica l'apertura delle valvole atrioventricolari. Il sangue entra nei ventricoli.
  3. La sistole atriale è lo stadio finale in cui il sangue riempie completamente i ventricoli, poiché dopo la diastole il riempimento non può essere completato.

L'esame del lavoro del muscolo cardiaco viene effettuato per mezzo di un elettrocardiogramma e viene registrata una curva ottenuta come risultato di uno studio sull'attività elettrica del cuore. Tale attività si manifesta quando una carica negativa appare sulla superficie cellulare dopo l'eccitazione cellulare del miocardio.

Influenza dei sistemi nervoso e ormonale sul lavoro del sistema circolatorio

Il sistema nervoso ha un effetto significativo sul lavoro del cuore quando direttamente influenzato da fattori interni ed esterni. All'eccitazione delle fibre simpatiche c'è un significativo aumento del battito cardiaco. Se sono coinvolte fibre vaganti, i battiti del cuore si indeboliscono.

Regolazione umorale, che è responsabile dei processi vitali che attraversano i fluidi corporei principali con l'aiuto di ormoni, influenze. Si imprimono sul lavoro del cuore, simile all'influenza del sistema nervoso. Ad esempio, un alto contenuto di potassio nel sangue mostra un effetto inibitorio e la produzione di adrenalina - uno stimolante.

Cerchi circolatori primari e minori

Il movimento del sangue attraverso il corpo è chiamato la circolazione del sangue. I vasi sanguigni, passando l'uno dall'altro, formano cerchi di circolazione del sangue nella regione del cuore: grandi e piccoli. Nel ventricolo sinistro origina un grande cerchio. Con la contrazione del muscolo cardiaco dal ventricolo, il sangue dal cuore penetra nell'aorta, l'arteria più grande, per poi diffondersi attraverso le arteriole e i capillari. A sua volta, il piccolo cerchio inizia nel ventricolo destro. Il sangue venoso dal ventricolo destro entra nel tronco polmonare, che è la più grande nave.

Se necessario, possono essere assegnati ulteriori cerchi di circolazione sanguigna:

  • il sangue placentare - ossigenato mescolato con il sangue venoso scorre dalla madre al feto attraverso la placenta e i capillari della vena ombelicale;
  • Willis - circolo arterioso situato alla base del cervello, assicurando la sua ininterrotta saturazione del sangue;
  • cardiaco - un cerchio che si estende dall'aorta e circola nel cuore.

Il sistema circolatorio ha le sue caratteristiche:

  1. L'influenza dell'elasticità delle pareti dei vasi sanguigni. È noto che l'elasticità di un'arteria è superiore a quella delle vene, ma la capacità delle vene è maggiore di quella delle arterie.
  2. Il sistema vascolare del corpo è chiuso, mentre vi è un'enorme ramificazione dei vasi.
  3. La viscosità del sangue che si muove attraverso i vasi è parecchie volte superiore alla viscosità dell'acqua.
  4. I diametri dei vasi vanno da 1,5 cm dell'aorta a 8 micron capillari.

Vasi sanguigni

Esistono 5 tipi di vasi sanguigni del cuore, che sono gli organi principali dell'intero sistema:

  1. Le arterie sono i vasi più solidi del corpo attraverso i quali il sangue scorre dal cuore. Le pareti dell'arteria sono formate da fibre muscolari, collagene ed elastiche. A causa di questa composizione, il diametro dell'arteria può variare e adattarsi alla quantità di sangue che lo attraversa. In questo caso, le arterie contengono solo circa il 15% del volume ematico circolante.
  2. Le arteriole sono più piccole delle arterie, vasi che passano nei capillari.
  3. Capillari - le navi più sottili e più corte. Allo stesso tempo, la somma della lunghezza di tutti i capillari nel corpo umano è superiore a 100.000 km. Consistono in un epitelio monostrato.
  4. I venuli sono piccoli vasi responsabili del deflusso nella grande circolazione con un alto contenuto di anidride carbonica.
  5. Le vene sono vasi con uno spessore medio delle pareti, che muovono il sangue al cuore, a differenza dei vasi arteriosi che trasportano il sangue dal cuore. Contiene oltre il 70% di sangue.

Il sangue scorre attraverso i vasi sanguigni a causa del lavoro del cuore e della differenza di pressione nei vasi. Le fluttuazioni nel diametro dei vasi sanguigni sono chiamate impulsi.

La pressione del flusso sanguigno sulle pareti dei vasi sanguigni e del cuore è chiamata pressione sanguigna, che è un parametro essenziale dell'intero sistema circolatorio. Questo parametro influenza il corretto metabolismo nei tessuti e nelle cellule e la formazione di urina. Esistono diversi tipi di pressione sanguigna:

  1. Arterioso - compare nel periodo di contrazione dei ventricoli e fuori dal flusso sanguigno.
  2. Venoso - formato dall'energia del flusso sanguigno dai capillari.
  3. Capillare - dipende direttamente dalla pressione sanguigna.
  4. Intracardiaco - formato nel periodo di rilassamento del miocardio.

I valori numerici della pressione sanguigna, tra le altre cose, dipendono dalla quantità e dalla consistenza del sangue circolante. Più la misura viene misurata dal cuore, minore è la pressione. Inoltre, più spessa è la consistenza del sangue, maggiore è la pressione.

In una persona sana adulta che si trova a riposo, quando si misura la pressione sanguigna nell'arteria brachiale, il valore massimo deve essere di 120 mm Hg e il minimo deve essere 70-80. Si dovrebbe monitorare attentamente la pressione sanguigna per evitare gravi malattie.

Malattie del sistema circolatorio

Il sistema cardiovascolare è uno dei sistemi più importanti nel processo vitale del corpo umano. In questo caso, le malattie cardiache sono in primo luogo tra le cause di morte per le persone di diverse età nei paesi sviluppati del mondo. Le ragioni per lo sviluppo di tali malattie includono:

  • ipertensione, che si sviluppa sullo sfondo dello stress, oltre ad avere una predisposizione genetica;
  • lo sviluppo dell'aterosclerosi (deposito di colesterolo e riduzione della pervietà e dell'elasticità delle pareti vascolari);
  • infezioni che possono causare reumatismi, endocardite settica, pericardite;
  • sviluppo fetale alterato, con conseguente cardiopatia congenita;
  • lesioni.

Con il ritmo moderno della vita, è aumentato il numero di fattori indiretti che influenzano lo sviluppo di malattie del sistema cardiovascolare. Ciò può includere uno stile di vita sbagliato, la presenza di cattive abitudini, come l'abuso di alcol e il fumo, lo stress e la stanchezza. Un ruolo importante nella prevenzione della malattia è svolto da una corretta alimentazione. È necessario ridurre il consumo di grandi quantità di grassi e sale animali. Preferire i piatti al vapore o al forno senza aggiungere oli.

Va ricordato della presenza di droghe, la cui azione è finalizzata alla pulizia dei vasi e al mantenimento della loro elasticità e tono.

In ogni caso, quando si presentano i primi sintomi di malessere associati al sistema cardiovascolare, è necessario contattare immediatamente l'ospedale per la diagnosi e lo scopo del trattamento complesso.

Il movimento del sangue nel corpo umano.

Nel nostro corpo, il sangue si muove continuamente lungo un sistema chiuso di vasi in una direzione strettamente definita. Questo continuo movimento del sangue è chiamato circolazione del sangue. Il sistema circolatorio umano è chiuso e ha 2 cerchi di circolazione del sangue: grandi e piccoli. L'organo principale che fornisce il flusso di sangue è il cuore.

Il sistema circolatorio consiste nel cuore e nei vasi sanguigni. Le navi sono di tre tipi: arterie, vene, capillari.

Il cuore è un organo cavo cavo (peso circa 300 grammi) delle dimensioni di un pugno, situato nella cavità toracica a sinistra. Il cuore è circondato da una borsa pericardica, formata da tessuto connettivo. Tra il cuore e il pericardio c'è un fluido che riduce l'attrito. Una persona ha un cuore a quattro camere. Il setto trasverso lo divide nella metà sinistra e destra, ognuna delle quali è divisa da valvole o atrio e ventricolo. Le pareti degli atri sono più sottili delle pareti dei ventricoli. Le pareti del ventricolo sinistro sono più spesse rispetto alle pareti di destra, poiché fa un grande lavoro di spingere il sangue nella grande circolazione. Al confine tra atrio e ventricoli, ci sono valvole a cerniera che impediscono il riflusso del sangue.

Il cuore è circondato dal pericardio (pericardio). L'atrio sinistro è separato dal ventricolo sinistro da una valvola bicuspide e l'atrio destro dal ventricolo destro da una valvola a tre foglie.

Forti fili di tendini sono attaccati alle valvole dei ventricoli. Questo disegno non consente al sangue di spostarsi dai ventricoli all'atrio riducendo il ventricolo. Alla base dell'arteria polmonare e dell'aorta si trovano le valvole semilunari, che non permettono al sangue di fluire dalle arterie nei ventricoli.

Nell'atrio destro entra il sangue venoso dalla circolazione sistemica, nel sangue arterioso sinistro dai polmoni. Poiché il ventricolo sinistro fornisce sangue a tutti gli organi della circolazione sistemica, a sinistra è l'arteria dei polmoni. Poiché il ventricolo sinistro fornisce sangue a tutti gli organi della circolazione polmonare, le sue pareti sono circa tre volte più spesse delle pareti del ventricolo destro. Il muscolo cardiaco è un tipo speciale di muscolo striato in cui le fibre muscolari si fondono l'una con l'altra e formano una rete complessa. Una tale struttura muscolare aumenta la sua forza e accelera il passaggio di un impulso nervoso (tutti i muscoli reagiscono simultaneamente). Il muscolo cardiaco si differenzia dai muscoli scheletrici nella sua capacità di contrarsi ritmicamente, rispondendo agli impulsi che si verificano nel cuore stesso. Questo fenomeno è chiamato automatico.

Le arterie sono vasi attraverso cui il sangue si muove dal cuore. Le arterie sono vasi con pareti spesse, il cui strato intermedio è rappresentato da fibre elastiche e muscoli lisci, pertanto le arterie sono in grado di sopportare una pressione sanguigna considerevole e non di rompersi, ma solo di allungare.

La muscolatura liscia delle arterie svolge non solo un ruolo strutturale, ma la sua riduzione contribuisce a un flusso sanguigno più veloce, dal momento che il potere di un solo cuore non sarebbe sufficiente per la normale circolazione sanguigna. Non ci sono valvole all'interno delle arterie, il sangue scorre velocemente.

Le vene sono vasi che trasportano il sangue al cuore. Nelle pareti delle vene hanno anche valvole che impediscono il flusso inverso del sangue.

Le vene sono più sottili delle arterie e nello strato intermedio ci sono meno fibre elastiche e elementi muscolari.

Il sangue attraverso le vene non scorre completamente passivamente, i muscoli che circondano la vena eseguono movimenti pulsanti e guidano il sangue attraverso i vasi verso il cuore. I capillari sono i più piccoli vasi sanguigni attraverso i quali il plasma sanguigno viene scambiato con sostanze nutritive nel fluido tissutale. Il muro capillare è costituito da un singolo strato di cellule piatte. Nelle membrane di queste cellule ci sono piccoli fori polinomiali che facilitano il passaggio attraverso la parete dei capillari delle sostanze coinvolte nello scambio.

Il movimento del sangue si verifica in due cerchi di circolazione sanguigna.

La circolazione sistemica è la via del sangue dal ventricolo sinistro all'atrio destro: il ventricolo sinistro dell'aorta e dell'aorta toracica.

Circolazione sanguigna circolatoria - il percorso dal ventricolo destro all'atrio sinistro: ventricolo destro tronco arteria polmonare destra (a sinistra) arteria polmonare capillari polmonari polmone a scambio di gas vene polmonari a sinistra atrio

Nella circolazione polmonare, il sangue venoso si muove attraverso le arterie polmonari e il sangue arterioso scorre attraverso le vene polmonari dopo lo scambio di gas polmonare.

B) questi sono i vasi attraverso i quali il sangue scorre dal cuore agli organi.

252. Quali sono le vene:

A) questi sono vasi attraverso i quali il sangue scorre dagli organi al cuore.

253. Cos'è i capillari:

B) queste sono navi attraverso le quali vengono effettuati tutti gli scambi.

Processi tra sangue e tessuti

254. Quale nave entra nel letto del microcircolo:

D) capillari

255. Qual è la nave che chiude il grande cerchio della circolazione del sangue:

B) le vene cave inferiori e superiori

256. La valvola è una piega:

A) rivestimento interno delle vene

257. Quali sono i vasi attraverso i quali il sangue scorre dal cuore agli organi?

D) arterie

258. Come fa una nave a terminare un circolo ristretto di circolazione del sangue:

A) vene polmonari

259. Quali vasi hanno valvole:

B) vene

260. Quale è caratteristico solo per le arterie:

A) la presenza di fibre elastiche

261. Quali sono le altre navi chiamate:

B) collaterali

262. Quali sono le pieghe del rivestimento interno delle vene:

D) valvole

263. L'angiologia è una scienza che studia:

B) navi

264. Che cos'è anastomosi:

A) rami di collegamento

265. Che tipo di nave inizia il grande cerchio della circolazione del sangue:

B) aorta

266. Come si chiama il rivestimento interno del cuore?

A) endocardio

267. Qual è il nome della valvola ventricolare sinistra:

D) mitrale

268. In quale parte del cuore ci sono 2 muscoli papillari:

C) ventricolo sinistro

269. Un lembo è una piega:

D) endocardio

270. Quali vasi forniscono il rifornimento di sangue al muscolo cardiaco:

B) arterie coronarie

271. Qual è il nome della membrana esterna del cuore:

B) l'epicardio

272. Qual è il nome della membrana sierosa pericardica:

B) pericardio

273. Ciò che viene chiamato la membrana muscolare del cuore:

D) miocardio

274. Qual è il nome della valvola ventricolare destra:

C) tricuspide

275. In quale parte del cuore ci sono 3 muscoli papillari:

D) ventricolo destro

276. In quali parti del cuore ci sono escrescenze vuote:

A) atrio sinistro e atrio destro

277. Come si chiama la valvola aortica:

A) lunato

278. In quali parti del cuore sono i muscoli pettinati:

Il sangue al cuore scorre attraverso

Livello di attività A.

Scegli una risposta corretta tra le quattro suggerite.

A1. Il sangue dal cuore scorre attraverso

A2. All'interno della borsa cuore è

A3. Le valvole di rotazione regolano il flusso di sangue da

2) atriale ai ventricoli

A4. La circolazione polmonare inizia in

2) ventricolo destro

A5. Durata della contrazione atriale

A6. Il cuore regola il lavoro

2) sistema nervoso autonomo

A7. Pressione sanguigna normale di una persona

A8. La più bassa velocità di dvuterniya nel sangue

A9. Flussi linfatici fluiscono dentro

2) grandi vene del collo

A10. Il sistema linfatico fa parte di

2) sistema immunitario

A11. La sezione trasversale totale di tutti i capillari del corpo umano

3) 100 volte la sezione aortica

A12. Misuratore di pressione sanguigna

Livello di attività B.

Scegli tre risposte corrette tra le sei offerte.

B1. Il muro di grandi vasi sanguigni è costituito da tessuti.

B2. Circolazione del Circolo Grande:

2) inizia nel ventricolo sinistro

3) assicura la consegna di ossigeno agli organi e ai tessuti

5) finisce nell'atrio sinistro

B3. Il sangue venoso scorre per:

3) vena cava inferiore

4) vena cava superiore

5) arterie polmonari

Imposta la corrispondenza tra i contenuti della prima e della seconda colonna.

B4. Stabilire la corrispondenza tra le navi e i circoli circolatori.

b) le arterie di flusso

c) vene polmonari

e) vasi cerebrali

e) tronco polmonare

B5. Stabilire una corrispondenza tra le fasi del ciclo cardiaco e le sue caratteristiche.

a) durata 0.4 s

b) una durata di 0,1 s

c) durata 0,3 s

d) contrazione ventricolare, rilassamento atriale

d) contrazione atriale, rilassamento ventricolare

e) rilassamento generale

B6. Stabilire una corrispondenza tra il tipo di sangue e i vasi attraverso cui si muove.

a) vena cava superiore

b) vena polmonare

c) arteria carotidea

d) arteria polmonare

e) arteria radiale

1) sangue venoso

2) sangue arterioso

Stabilire la corretta sequenza di processi biologici, fenomeni, azioni pratiche.

B7. Stabilire una sequenza di fasi per il passaggio del sangue nei circoli circolatori, iniziando dal ventricolo sinistro.

VITA SENZA MEDICINALI

Corpo sano, cibo naturale, ambiente pulito

Menu principale

Posta successiva

Scopri cosa "Vienna" in altri dizionari:

Le vene sono i vasi attraverso cui il sangue si muove verso il cuore. I vasi attraverso i quali scorre il sangue dal cuore sono chiamati arterie. Il metabolismo tra sangue e tessuti avviene solo nei capillari.

In diversi sistemi, la separazione delle vene nella rete capillare e la fusione si osservano, ad esempio, nel sistema portale del fegato (vena porta) e nell'ipotalamo. Vienna è composta da diversi strati e un'arteria. In secondo luogo, è uno speciale impulso venoso (un'ondata di contrazioni delle vene), oltre al movimento del sangue che può essere effettuato dai muscoli dei vasi.

Ci sono meno valvole nella testa e nel collo. In una posizione scomoda, il deflusso venoso rallenta, forse l'accumulo di sangue è più del necessario, nel letto venoso, questo si traduce nell'espansione delle vene. Ventasia varicosa è chiamata emorroidi. I vasi di diversi tipi si differenziano non solo per il loro spessore, ma anche per la composizione e le caratteristiche funzionali del tessuto. Le arterie hanno pareti spesse che contengono fibre muscolari, nonché fibre di collagene ed elastiche.

Le fibre muscolari lisce predominano nella loro parete vascolare, grazie alla quale le arteriole possono cambiare le dimensioni del loro lume e, quindi, la resistenza. I capillari sono i vasi sanguigni più piccoli, così sottili che le sostanze possono liberamente passare attraverso il loro muro. Ciò significa che il sangue degli animali superiori è sempre presente nei vasi.

Scopri cosa "Vienna" in altri dizionari:

A causa di ciò, il sangue e il liquido intercellulare hanno una composizione chimica diversa e in condizioni normali non si mescolano. Le valvole sono progettate in modo che si aprano quando il sangue si sposta nel cuore e si chiudono quando il sangue tende a muoversi nella direzione opposta. La lunghezza totale dei capillari sanguigni nel corpo umano è di circa 100.000 km (tale filo può circondare il globo tre volte all'equatore).

Sistema circolatorio

Pertanto, nelle persone impegnate nell'attività mentale, il numero di capillari nelle aree cerebrali superiori è aumentato, e negli atleti, nei muscoli scheletrici, nell'area motoria del cervello, nel cuore e nei polmoni. Le vene sono combinate nel sistema venoso, parte del sistema cardiovascolare. Tra i cambiamenti dolorosi, V. dovrebbero notare le vene varicose (vedi questa ff.). L'infiammazione di V. causa la coagulazione del sangue e porta facilmente alla piemia (vedi questa parola).

Se il fascio inizia a dissolversi, può entrare nel cuore, e da esso nelle arterie e quindi interrompere la circolazione del sangue negli organi importanti per la vita (polmoni, cervello - vedi Embolia e trombosi). Il sistema venoso dei vertebrati inferiori rappresenta differenze significative dal sistema venoso umano e si avvicina alla sua struttura vicino all'embrione umano. All'incrocio della vena cardinale anteriore (corrispondente alla V. giugulare), il dotto Cuvieri (dotto Cuvieri) inizia dal dorso e il V. degli arti anteriori fluisce nello stesso punto.

Sistema circolatorio

Come nel sistema arterioso, la somma dei lumi dei rami periferici è maggiore del lume dei tronchi principali. Le vene ricevono sangue dai capillari. Il guscio medio del supporto (media) è costituito da tessuto muscolare liscio e contiene fibre elastiche del tessuto connettivo.

Il guscio interno dell'intima è formato da tessuto connettivo ed è rivestito da un singolo strato di cellule piatte sul lume del vaso - l'endotelio. Le arterie hanno un calibro diverso: più lontano è il cuore della nave, più piccolo è il suo diametro.

Quindi entrambi i contratti atriali e tutto il sangue da loro entra nei ventricoli.

I capillari sono i vasi sanguigni più piccoli che possono essere visti solo al microscopio. Il lume totale dei capillari di tutto il corpo è 500 volte il lume dell'aorta. Nello stato di riposo del corpo, la maggior parte dei capillari non funziona e il flusso sanguigno in essi si ferma. Nello stato attivo del corpo, aumenta il numero di capillari funzionanti. Vari nutrienti e ossigeno passano dal sangue ai tessuti attraverso la parete dei capillari.

Loro, come le arterie, hanno pareti costituite da tre strati (Fig. 103), ma contengono meno fibre elastiche e muscolari, quindi meno elastiche e facilmente collassabili. A differenza delle arterie, le vene hanno valvole (vedi figura 115). Le valvole si aprono attraverso il flusso sanguigno. Ciò contribuisce al movimento del sangue nelle vene verso il cuore.

Quando ti avvicini al cuore, aumenta il diametro dei vasi venosi. Il lume totale del corpo è molto più alto del lume totale delle arterie, ma inferiore al lume generale dei capillari. Le varie arterie del nostro corpo comunicano tra loro per mezzo di vasi connettenti - anastomoza. Anastomosi sono anche presenti tra le vene.

A poco a poco, oltre a quelli esistenti, possono svilupparsi nuovi vasi collaterali e anastomosi. Il sistema circolatorio è costituito da cuore, arterie, vene e capillari: il cuore, la sua struttura e il suo lavoro. Ciascuna delle due metà consiste di due sezioni: l'atrio e il ventricolo, che sono interconnessi da un'apertura, che è chiusa da una valvola ventricolare ventricolare.

Vedi anche:

Il cuore è l'organo centrale della circolazione sanguigna, garantendo il movimento del sangue attraverso i vasi. Vienna - (Venae). VIENNA - (venae), compone il ginocchio centripeto del sistema circolatorio una rete di tubi che portano il sangue verso il cuore. Esistono tre tipi di vasi: arterie, vene e capillari.

Vene del cuore, la loro struttura e funzione

Una vena è un vaso attraverso il quale il sangue si muove verso il cuore (il sangue dal cuore scorre attraverso le arterie). Il sangue nelle vene viene dai capillari. Tutte le vene del corpo sono combinate nel sistema venoso, che fa parte del sistema cardiovascolare.

Un'intera sezione della medicina, la flebologia, è dedicata allo studio delle vene. Flebologia studia la struttura delle vene, il funzionamento delle vene, le malattie e le condizioni patologiche delle vene, nonché i metodi di diagnosi di queste condizioni, i metodi di trattamento delle malattie venose, i metodi di prevenzione delle malattie veneree.

Circolazione venosa

Il cuore è un organo cavo all'interno, composto da quattro cavità. Ci sono atri di destra e di sinistra, così come ventricoli destro e sinistro. Tra il ventricolo e l'atrio c'è una valvola che controlla il flusso di sangue dagli atri ai ventricoli. Gli atri sono serbatoi e i ventricoli sono pompe che pompano il sangue dal sistema venoso al sistema arterioso.

Il sangue venoso, saturo di anidride carbonica e che trasporta i prodotti del metabolismo cellulare, entra nel sistema dei vasi sanguigni nell'atrio destro e poi nel ventricolo destro. Dal ventricolo destro, il sangue venoso entra nell'arteria polmonare, da dove entra nei polmoni, dove è saturo di ossigeno, purificato e diventa arterioso. Nelle quattro vene polmonari, il sangue arterioso entra nell'atrio sinistro, da dove entra nel ventricolo sinistro, quindi nell'aorta. Dall'aorta, il sangue viene trasportato in tutto il corpo attraverso i vasi sanguigni che si diramano nei più piccoli capillari.

Quando le cellule prendono ossigeno dal sangue, il sangue diventa di nuovo venoso e, muovendosi attraverso i capillari, che sono sempre più ingranditi, passa prima nelle venule, e poi nelle vene e scorre nell'atrio destro.

Le vene più grandi sono la cavità superiore (il sangue viene raccolto dalla testa e dal collo, gli arti superiori e la parte superiore del torso) e le vene cave inferiori (il sangue viene prelevato dagli arti inferiori e dagli organi addominali).

Il sangue scorre attraverso le vene molto più lentamente che attraverso le arterie. Il sistema venoso è caratterizzato dal movimento del sangue contro l'azione della gravità.

Struttura della vena

Vienna è composta da diversi strati:

  • endotelio;
  • strato connettivo morbido;
  • strato muscolare;
  • strato di adesione denso.

Per spingere il sangue attraverso i vasi al cuore, ci sono valvole nelle vene, a causa delle quali il sangue scorre solo in una direzione, e lo strato muscolare delle vene, che crea l'impulso venoso. Le pareti delle vene sono molto più sottili delle pareti delle arterie, che consente loro di allungare e spremere facilmente. Alla confluenza di altre vene, si può spesso osservare la presenza di una valvola (a volte bicuspide o tricuspide), che, nello stato normale del sistema circolatorio, aderisce strettamente alle pareti delle vene e non interferisce con il flusso sanguigno.

Vene del cuore

Le vene del cuore sono diverse dalle altre vene in quanto si aprono direttamente nella cavità del cuore. Queste vene iniziano in diversi strati della parete del cuore. In tutti gli strati del muscolo cardiaco si trovano le vene intramuscolari, corrispondenti al decorso dei fasci muscolari. Ci sono più vene nella parte destra del cuore che nella sinistra.

Le vene del cuore includono:

  • seno coronarico;
  • vene anteriori;
  • vena posteriore;
  • grande vena;
  • vena media;
  • vena obliqua;
  • piccole vene.

Il seno coronarico si apre nell'atrio destro. La sua apertura raggiunge 10-12 mm, la lunghezza del seno coronarico è di circa 3 cm. L'apertura del seno coronarico stesso nell'atrio è delimitata da un lembo e vi sono diversi lembi all'interno del seno vicino all'apertura. Il seno coronarico si trova sotto la vena cava inferiore nella parte posteriore del solco coronarico del muscolo cardiaco e si forma quando diverse vene si uniscono. Si ritiene che il seno coronarico sia una continuazione della grande vena. Il seno coronarico cade in: la vena media del cuore, la piccola vena del cuore, la vena obliqua dell'atrio sinistro e la vena posteriore del ventricolo sinistro.
La vena obliqua inizia sulla parete posteriore dell'atrio sinistro, va da sinistra a destra e sfocia nel seno coronarico del cuore. La bocca della vena obliqua può avere una piccola valvola.

La vena media del cuore scorre nel seno coronarico a destra vicino alla sua bocca. La vena cardiaca media prende la sua origine sulla superficie posteriore del cuore vicino al suo apice.

Le vene anteriori cadono nella cavità dell'atrio destro, si trovano sulla superficie anteriore del ventricolo destro. Le vene anteriori hanno diverse lunghezze, piccole valvole possono essere messe in bocca.

La vena posteriore inizia dal ventricolo sinistro e sfocia nel seno coronarico o nella bocca della grande vena. Lo scopo delle piccole vene è quello di raccogliere il sangue all'interno delle pareti del cuore. Piccole vene cadono nell'atrio destro.

Una grande vena esce dall'apice del muscolo cardiaco sulla sua superficie frontale. Piccole vene dai ventricoli sinistro e destro convergono in esso. La vena più grande si trova nel solco interventricolare, quindi nel solco coronoideo e attorno al margine sinistro del cuore, quindi nel seno coronarico (a volte in questo punto c'è una piccola valvola). Le vene delle pareti anteriori dei ventricoli del cuore e talvolta la vena posteriore che esce dal ventricolo sinistro fluiscono nella grande vena.

La maggior parte delle vene del cuore (ad eccezione delle piccole vene e delle vene anteriori) portano il sangue al seno coronarico, che comunica con la parte posteriore dell'atrio destro.

Disturbi circolatori

Il sistema cardiovascolare viene spesso confrontato con una pompa (cuore) e condutture che pompano sangue (arterie e vene). Se questo sistema funziona normalmente, il corpo riceve costantemente ossigeno e sostanze nutritive attraverso il sangue, rimuove l'anidride carbonica e i prodotti del metabolismo cellulare. Se si verifica un errore nel sistema, questo comporta conseguenze piuttosto spiacevoli (mancanza di ossigeno, intossicazione) e minaccia di trasformarsi in una malattia grave. Le malattie delle vene sono pericolose perché possono svilupparsi a lungo senza sintomi.

I disturbi circolatori sono spesso causati da danni al muscolo cardiaco o ai vasi cardiaci. I disordini circolatori possono essere suddivisi in locali e generali.

Nei disturbi locali, la circolazione del sangue è disturbata solo in una parte del corpo (ad esempio, in caso di infarto, flebite, arterite). La causa dei disturbi circolatori locali più spesso diventano processi infiammatori, blocco di un vaso sanguigno con un coagulo di sangue, ecc.

Un disturbo circolatorio generale è causato da insufficienza cardiaca o insufficienza vascolare. Tale disturbo si manifesta con cianosi, edema, palpitazioni, svenimenti. Tale disturbo si sviluppa a causa di malattie infettive acute, con grandi perdite di sangue, ecc.

I fattori che causano disturbi circolatori includono:

  • età avanzata;
  • genere maschile;
  • diabete mellito;
  • l'obesità;
  • cattive abitudini;
  • esposizione allo stress;
  • stile di vita sedentario.

Una cattiva situazione ambientale aumenta anche il numero di malattie che si traducono in alterata circolazione del sangue.

Prevenzione dei disturbi circolatori

Al fine di ridurre la probabilità di sviluppare malattie che portano a una ridotta circolazione del sangue, è necessario condurre uno stile di vita sano, mangiare razionalmente e mantenere il peso corporeo normale. Con un'alimentazione razionale per mangiare, il cibo dovrebbe essere almeno quattro volte al giorno e l'assunzione di sale dovrebbe essere ridotta. Il cibo dovrebbe essere variato, ma è necessario che vi predominino verdure, frutta e frutti di mare (la preferenza dovrebbe essere data ai pesci dei mari del nord).

Le persone che hanno una predisposizione al verificarsi di malattie cardiache a causa di una combinazione di diversi fattori che contribuiscono allo sviluppo di disturbi circolatori dovrebbero non solo condurre uno stile di vita sano, evitare l'alcol e persino il fumo passivo), ma anche monitorare la pressione sanguigna, monitorare la glicemia e livello di colesterolo. Livelli elevati di colesterolo nel sangue si verificano più spesso con una dieta scorretta. Affinché il livello di colesterolo nel sangue sia sempre normale, è necessario che l'assunzione di grassi non superi il 30% della composizione alimentare, due terzi dei grassi devono essere insaturi. Si raccomanda di mangiare olive, mais, olio di canola e margarina morbida.

Particolare attenzione alla prevenzione dei disturbi circolatori dovrebbe essere data alle persone che soffrono di sovrappeso, diabete, ipertensione, ecc.

Il sangue al cuore scorre attraverso

Il sangue arterioso è sangue ossigenato.
Sangue venoso - saturo di anidride carbonica.

Le arterie sono vasi che trasportano il sangue dal cuore. In un grande cerchio il sangue arterioso scorre attraverso le arterie e nel piccolo circolo - sangue venoso.
Le vene sono vasi che trasportano il sangue al cuore. Nel grande cerchio, il sangue venoso scorre attraverso le vene e nel piccolo cerchio - sangue arterioso.

Cuore a quattro camere, costituito da due atri e due ventricoli.
Due cerchi di circolazione del sangue:

  • Grande cerchio: dal ventricolo sinistro del sangue arterioso, prima attraverso l'aorta, e poi attraverso le arterie verso tutti gli organi del corpo. Nei capillari di un grande cerchio si verifica uno scambio di gas: l'ossigeno passa dal sangue ai tessuti e l'anidride carbonica dai tessuti al sangue. Il sangue diventa venoso, attraverso le vene entra nell'atrio destro e da lì nel ventricolo destro.
  • Piccolo circolo: dal ventricolo destro il sangue venoso attraverso le arterie polmonari va ai polmoni. Nei capillari polmonari si verifica uno scambio di gas: l'anidride carbonica passa dal sangue all'aria e l'ossigeno dall'aria al sangue, il sangue diventa arterioso e passa attraverso le vene polmonari all'atrio sinistro e da lì al ventricolo sinistro.

test

27-01. In quale camera del cuore inizia la piccola circolazione?
A) nel ventricolo destro
B) nell'atrio sinistro
B) nel ventricolo sinistro
D) nell'atrio destro

27-02. Quale delle affermazioni descrive correttamente il movimento del sangue nel circolo ristretto della circolazione sanguigna?
A) inizia nel ventricolo destro e termina nell'atrio destro
B) inizia nel ventricolo sinistro e termina nell'atrio destro.
B) inizia nel ventricolo destro e termina nell'atrio sinistro
D) inizia nel ventricolo sinistro e termina nell'atrio sinistro.

3.27. In quale camera del cuore scorre il sangue dalle vene della circolazione sistemica?
A) atrio sinistro
B) ventricolo sinistro
C) atrio destro
D) ventricolo destro

27-04. Quale lettera nella foto indica la camera del cuore dove termina la circolazione polmonare?

5.27. La figura mostra il cuore e i grandi vasi sanguigni di una persona. Qual è la lettera su di essa segnata inferiore vena cava?

6.27. Quali numeri indicano i vasi attraverso cui scorre il sangue venoso?

7.27. Quale delle affermazioni descrive correttamente il movimento del sangue nel grande circolo della circolazione sanguigna?
A) inizia nel ventricolo sinistro e termina nell'atrio destro
B) inizia nel ventricolo destro e termina nell'atrio sinistro
B) inizia nel ventricolo sinistro e termina nell'atrio sinistro.
D) inizia nel ventricolo destro e termina nell'atrio destro.

8.27. Il sangue nel corpo umano passa da venoso ad arterioso dopo essere uscito
A) capillari polmonari
B) atrio sinistro
B) capillari epatici
D) ventricolo destro

9.27. Quale nave trasporta sangue venoso?
A) arco aortico
B) arteria brachiale
C) vena polmonare
D) arteria polmonare

27-10. Dal ventricolo sinistro del cuore entra il sangue
A) vena polmonare
B) arteria polmonare
C) aorta
D) vena cava

27-11. Nei mammiferi, il sangue si arricchisce di ossigeno in
A) capillari di una piccola cerchia
B) grandi capillari
B) arterie di un grande cerchio
D) arterie della circolazione polmonare

Movimento del sangue nel corpo umano

Il corpo umano è permeato da vasi attraverso i quali il sangue circola continuamente. Questa è una condizione importante per la vita dei tessuti, degli organi. Il movimento del sangue attraverso i vasi dipende dalla regolazione nervosa ed è fornito dal cuore, che agisce come una pompa.

La struttura del sistema circolatorio

Il sistema circolatorio include:

Il fluido circola costantemente in due cerchi chiusi. Piccoli rifornimenti i tubi vascolari del cervello, del collo, della parte superiore del tronco. Grandi - vasi della parte inferiore del corpo, gambe. Inoltre, si distinguono la placenta (disponibile durante lo sviluppo fetale) e la circolazione coronarica.

Struttura del cuore

Il cuore è un cono cavo costituito da tessuto muscolare. In tutte le persone, l'organo ha una forma leggermente diversa, a volte nella struttura. Ha 4 sezioni: il ventricolo destro (RV), il ventricolo sinistro (LV), l'atrio destro (PP) e l'atrio sinistro (LP), che comunicano tra loro attraverso i fori.

Valvole sovrapposte fori. Tra le sezioni di sinistra - la valvola mitralny, tra il diritto - il trikuspidalny.

Il pancreas spinge il fluido nella circolazione polmonare attraverso la valvola polmonare al tronco polmonare. LV ha pareti più dense, poiché spinge il sangue in un ampio cerchio di circolazione sanguigna, attraverso la valvola aortica, cioè deve creare una pressione sufficiente.

Dopo che una parte del fluido è stata espulsa dal reparto, la valvola si chiude, assicurando così il movimento del fluido in una direzione.

Funzione dell'arteria

Il sangue che fornisce le arterie è ossigenato. Da lui, è trasportato a tutti i tessuti e gli organi interni. Le pareti dei vasi sanguigni sono spesse e hanno un'elevata elasticità. Il fluido viene rilasciato nell'arteria ad alta pressione - 110 mm Hg. L'arte e l'elasticità sono una qualità vitale che mantiene intatti i tubi vascolari.

L'arteria ha tre membrane che assicurano la sua capacità di svolgere le sue funzioni. Il guscio medio è costituito da tessuto muscolare liscio, che consente alle pareti di cambiare il lume a seconda della temperatura corporea, delle esigenze dei singoli tessuti o sotto alta pressione. Penetrando nel tessuto, le arterie si restringono, spostandosi nei capillari.

Funzioni capillari

I capillari permeano tutti i tessuti del corpo, tranne la cornea e l'epidermide, trasportano ossigeno e sostanze nutritive. Lo scambio è possibile a causa di una parete molto sottile di vasi sanguigni. Il loro diametro non supera lo spessore dei capelli. Gradualmente, i vasi capillari arteriosi diventano venosi.

Funzione di vena

Le vene portano il sangue al cuore. Sono più grandi delle arterie e contengono circa il 70% del volume totale di sangue. Nel corso del sistema venoso, ci sono valvole che operano sul principio del cuore. Perdono sangue e si chiudono dietro di esso per impedire il suo deflusso. Le vene sono divise in superficiali, situate direttamente sotto la pelle, e in profondità - passando attraverso i muscoli.

Il compito principale delle vene è trasportare il sangue nel cuore, in cui non c'è ossigeno e sono presenti i prodotti di decadimento. Solo le vene polmonari portano il sangue al cuore con l'ossigeno. C'è un movimento verso l'alto. Se le valvole non funzionano normalmente, il sangue ristagna nei vasi, allungandoli e deformando le pareti.

Quali sono le ragioni per il movimento del sangue nelle navi:

  • contrazione del miocardio;
  • contrazione dello strato vascolare della muscolatura liscia;
  • differenza nella pressione sanguigna nelle arterie e nelle vene.

Movimento del sangue attraverso i vasi

Il sangue si muove continuamente attraverso i vasi. Da qualche parte più veloce, da qualche parte più lento, dipende dal diametro della nave e dalla pressione sotto la quale il sangue viene rilasciato dal cuore. La velocità di movimento attraverso i capillari è molto bassa, a causa della quale i processi di scambio sono possibili.

Il sangue si muove in una tromba d'aria, portando ossigeno attraverso l'intero diametro della parete del vaso. A causa di tali movimenti, le bolle di ossigeno sembrano essere spinte oltre i limiti del tubo vascolare.

Il sangue di una persona sana scorre in una direzione, il volume di deflusso è sempre uguale al volume di afflusso. La ragione del movimento continuo è dovuta all'elasticità dei tubi vascolari e alla resistenza che il fluido deve superare. Quando il sangue entra nell'aorta e l'arteria si allunga, quindi restringere gradualmente il liquido. Quindi, non si muove a scatti quando il cuore si contrae.

Sistema circolatorio

Il diagramma del cerchio piccolo è mostrato sotto. Dove, il pancreas è il ventricolo destro, LS è il tronco polmonare, PLA è l'arteria polmonare destra, LLA è l'arteria polmonare sinistra, PH è le vene polmonari, LP è l'atrio sinistro.

Lungo il circolo polmonare, il liquido passa ai capillari polmonari, dove riceve le bolle di ossigeno. Un fluido ricco di ossigeno è chiamato un fluido arterioso. Da LP va a LV, dove ha origine la circolazione fisica.

Circolazione del Circolo Grande

Circolazione del circolo circolatorio del corpo, dove: 1. LJ - ventricolo sinistro.

3. Arte - arterie del tronco e degli arti.

5. PV - vene cave (destra e sinistra).

6. PP - atrio destro.

Il cerchio del corpo ha lo scopo di diffondere un fluido pieno di bolle di ossigeno in tutto il corpo. Lei porta Oh2, nutrienti ai tessuti lungo la strada raccolta di prodotti di decadimento e CO2. Dopodiché c'è un movimento lungo il percorso: PZh - PL. E poi ricomincia attraverso la circolazione polmonare.

Circolazione del sangue personale del cuore

Il cuore è la "repubblica autonoma" dell'organismo. Ha il suo sistema di innervazione che guida i muscoli dell'organo. E proprio cerchio di circolazione del sangue, che compongono le arterie coronarie con le vene. Le arterie coronarie regolano indipendentemente l'afflusso di sangue ai tessuti cardiaci, che è importante per il funzionamento continuo dell'organo.

La struttura dei tubi vascolari non è identica. La maggior parte delle persone ha due arterie coronarie, ma a volte ce n'è una terza. Il cuore può essere alimentato dall'arteria coronaria destra o sinistra. Per questo motivo, è difficile stabilire le norme di circolazione del cuore. L'intensità del flusso sanguigno dipende dal carico, dalla forma fisica, dall'età della persona.

Circolazione placentare

La circolazione placentare è insita in ogni persona nella fase dello sviluppo fetale. Il feto riceve sangue dalla madre attraverso la placenta, che si forma dopo il concepimento. Dalla placenta, si sposta sulla vena ombelicale del bambino, da dove va al fegato. Questo spiega la grande dimensione di quest'ultimo.

Il fluido arterioso entra nella vena cava, dove si mescola con il venoso, quindi si sposta nell'atrio sinistro. Da esso il sangue scorre al ventricolo sinistro attraverso un'apertura speciale, dopo di che - immediatamente all'aorta.

Il movimento del sangue nel corpo umano in un piccolo cerchio inizia solo dopo la nascita. Con il primo respiro, si verifica la dilatazione dei vasi sanguigni e si sviluppano un paio di giorni. Un buco ovale nel cuore può persistere per un anno.

Patologia circolatoria

La circolazione viene effettuata in un sistema chiuso. Cambiamenti e patologie nei capillari possono influire negativamente sul funzionamento del cuore. A poco a poco, il problema peggiorerà e si trasformerà in una grave malattia. Fattori che influenzano il movimento del sangue:

  1. Patologie del cuore e grandi vasi portano al fatto che il sangue scorre verso la periferia in volume insufficiente. Le tossine ristagnano nei tessuti, non ricevono un'adeguata fornitura di ossigeno e gradualmente iniziano ad abbattere.
  2. Patologie del sangue, come trombosi, stasi, embolia, portano al blocco dei vasi sanguigni. Il movimento attraverso le arterie e le vene diventa difficile, che deforma le pareti dei vasi sanguigni e rallenta il flusso sanguigno.
  3. Deformazione dei vasi sanguigni. Le pareti possono assottigliarsi, allungarsi, cambiare la loro permeabilità e perdere elasticità.
  4. Patologia ormonale. Gli ormoni sono in grado di aumentare il flusso sanguigno, che porta ad un forte riempimento dei vasi sanguigni.
  5. Spremitura di vasi. Quando i vasi sanguigni vengono schiacciati, l'afflusso di sangue ai tessuti si interrompe, il che porta alla morte cellulare.
  6. Le violazioni dell'innervazione di organi e lesioni possono portare alla distruzione delle pareti arteriole e provocare sanguinamento. Inoltre, una violazione della normale innervazione porta a un disturbo dell'intero sistema circolatorio.
  7. Cardiopatia infettiva Ad esempio, l'endocardite, che colpisce le valvole cardiache. Le valvole non si chiudono ermeticamente, il che contribuisce al flusso inverso del sangue.
  8. Danno di vasi cerebrali.
  9. Malattie delle vene che soffrono di valvole.

Anche sul movimento del sangue colpisce lo stile di vita di una persona. Gli atleti hanno un sistema di circolazione più stabile, quindi sono più duraturi e anche la corsa veloce non accelera immediatamente il ritmo cardiaco.

Una persona normale può subire cambiamenti nella circolazione sanguigna anche da una sigaretta affumicata. Con le lesioni e la rottura dei vasi sanguigni, il sistema circolatorio è in grado di creare nuove anastomosi per fornire alle aree "perse" sangue.

Regolazione della circolazione sanguigna

Qualsiasi processo nel corpo è controllato. C'è anche una regolazione della circolazione sanguigna. L'attività del cuore è attivata da due coppie di nervi - il simpatico e il vagabondo. Il primo eccita il cuore, il secondo inibisce, come se si controllassero a vicenda. Grave irritazione del nervo vago può fermare il cuore.

Il cambiamento del diametro dei vasi si verifica anche a causa di impulsi nervosi del midollo allungato. La frequenza cardiaca aumenta o diminuisce a seconda dei segnali provenienti dalla stimolazione esterna, come dolore, cambiamenti di temperatura, ecc.

Inoltre, la regolazione del lavoro cardiaco si verifica a causa di sostanze contenute nel sangue. Ad esempio, l'adrenalina aumenta la frequenza delle contrazioni miocardiche e allo stesso tempo restringe i vasi. L'acetilcolina produce l'effetto opposto.

Tutti questi meccanismi sono necessari per mantenere un lavoro costante e ininterrotto nel corpo, indipendentemente dai cambiamenti nell'ambiente esterno.

Sistema cardiovascolare

Quanto sopra è solo una breve descrizione del sistema circolatorio umano. Il corpo contiene un numero enorme di navi. Il movimento del sangue in un ampio cerchio scorre in tutto il corpo, fornendo sangue ad ogni organo.

Il sistema cardiovascolare comprende anche gli organi del sistema linfatico. Questo meccanismo funziona di concerto, sotto il controllo della regolazione del neuro-riflesso. Il tipo di movimento nei vasi può essere diretto, il che esclude la possibilità di processi metabolici o vortici.

Il movimento del sangue dipende dal funzionamento di ciascun sistema nel corpo umano e non può essere descritto come una costante. Varia a seconda di molti fattori esterni e interni. Diversi organismi che esistono in condizioni diverse hanno le proprie norme sulla circolazione del sangue, in base alle quali la normale attività della vita non sarà in pericolo.

Di che colore è il sangue venoso e perché è più scuro dell'arteria

Il sangue circola costantemente attraverso il corpo, assicurando il trasporto di varie sostanze. Consiste di plasma e sospensione di varie cellule (le principali sono globuli rossi, globuli bianchi e piastrine) e si muove lungo un percorso rigoroso - il sistema dei vasi sanguigni.

Sangue venoso - che cos'è?

Venoso: sangue che ritorna al cuore e ai polmoni da organi e tessuti. Circola nel circolo ristretto della circolazione sanguigna. Le vene attraverso cui scorre giacciono vicino alla superficie della pelle, quindi il pattern venoso è chiaramente visibile.

Ciò è in parte dovuto a diversi fattori:

  1. È più denso, saturo di piastrine e, se danneggiato, il sanguinamento venoso è più facile da arrestare.
  2. La pressione nelle vene è più bassa, quindi se la nave è danneggiata, il volume della perdita di sangue è inferiore.
  3. La sua temperatura è più alta, quindi in aggiunta impedisce la rapida perdita di calore attraverso la pelle.

E nelle arterie, e nelle vene scorre lo stesso sangue. Ma la sua composizione sta cambiando. Dal cuore, entra nei polmoni, dove si arricchisce di ossigeno, che trasporta agli organi interni, fornendo loro nutrimento. Le arterie venose sono chiamate arterie. Sono più elastici, il sangue si muove su di loro a scatti.

Il sangue arterioso e venoso non si mescola al cuore. Il primo passa sul lato sinistro del cuore, il secondo - a destra. Sono mescolati solo con gravi patologie del cuore, che comportano un significativo deterioramento del benessere.

Cos'è un cerchio grande e piccolo di circolazione del sangue?

Dal ventricolo sinistro, il contenuto viene espulso ed entra nell'arteria polmonare, dove è saturo di ossigeno. Quindi, viaggia attraverso le arterie e i capillari in tutto il corpo, trasportando ossigeno e sostanze nutritive.

L'aorta è l'arteria più grande, che viene quindi divisa in quella superiore e inferiore. Ognuno di loro fornisce sangue al corpo superiore e inferiore, rispettivamente. Poiché l'arteria "scorre" attorno a tutti gli organi, viene portata a loro con l'aiuto di un ampio sistema di capillari, questo circolo di circolazione del sangue è chiamato grande. Ma il volume di arteriosa allo stesso tempo è circa 1/3 del totale.

Il sangue scorre in un piccolo circolo di circolazione sanguigna, che ha rinunciato a tutto l'ossigeno e "ha preso" i prodotti metabolici dagli organi. Scorre nelle vene La pressione in loro è più bassa, il sangue scorre uniformemente. Attraverso le vene, ritorna al cuore, da dove viene pompato nei polmoni.

In che modo le vene sono diverse dalle arterie?

Le arterie sono più elastiche. Ciò è dovuto al fatto che hanno bisogno di mantenere una certa velocità del flusso sanguigno al fine di fornire ossigeno agli organi il più rapidamente possibile. Le pareti delle vene sono più sottili, più elastiche. Ciò è dovuto a un minore afflusso di sangue e a un volume elevato (il venoso è circa 2/3 del totale).

Cos'è il sangue nella vena polmonare?

Le arterie polmonari forniscono l'apporto di sangue ossigenato all'aorta e la sua ulteriore circolazione attraverso l'ampia circolazione. La vena polmonare restituisce al cuore una porzione di sangue ossigenato per alimentare il muscolo cardiaco. Si chiama vena perché attira il sangue nel cuore.

Cosa è saturo di sangue venoso?

Agendo per gli organi, il sangue dà loro ossigeno, invece è saturo di prodotti metabolici e anidride carbonica, assume una tonalità rosso scuro.

Una grande quantità di anidride carbonica - la risposta alla domanda sul perché il sangue venoso è più scuro dell'arteria e perché le vene sono blu. Inoltre contiene sostanze nutritive che vengono assorbite nel tratto digestivo, ormoni e altre sostanze sintetizzate dal corpo.

Dai vasi attraverso i quali scorre il sangue venoso, dipendono la sua saturazione e densità. Più vicino al cuore, più spesso è.

Perché le prove sono prese da una vena?

Ciò è dovuto al tipo di sangue nelle vene, saturo dei prodotti del metabolismo e del funzionamento degli organi. Se una persona è malata, contiene determinati gruppi di sostanze, residui di batteri e altre cellule patogene. In una persona sana, queste impurità non vengono rilevate. Dalla natura delle impurità e dal livello di concentrazione di anidride carbonica e altri gas, è possibile determinare la natura del processo patogeno.

La seconda ragione è che è molto più facile fermare il sanguinamento venoso quando una nave viene perforata. Ma ci sono casi in cui il sanguinamento da una vena non si ferma per molto tempo. Questo è un segno di emofilia, basso numero di piastrine. In questo caso, anche un piccolo infortunio può essere molto pericoloso per una persona.

Come distinguere il sanguinamento venoso da arteriosa:

  1. Stima il volume e la natura del sangue che scorre. Venoso scorre un flusso uniforme, espulsione arteriosa in porzioni e persino "fontane".
  2. Valuta di che colore è il sangue. La colorazione scarlatta indica sanguinamento arterioso, bordeaux scuro - venoso.
  3. Fluido arterioso, venoso più denso.

Perché il collasso venoso più veloce?

È più denso, contiene un gran numero di piastrine. La bassa velocità del flusso sanguigno consente la formazione di una rete di fibrina nel punto di danneggiamento della nave, a cui le piastrine si "attaccano".

Come fermare il sanguinamento venoso?

Con un leggero danno alle vene degli arti, è sufficiente creare un deflusso di sangue artificiale alzando un braccio o una gamba sopra il livello del cuore. Sulla ferita stessa, è necessario mettere una benda stretta per ridurre al minimo la perdita di sangue.

Se il danno è profondo, un laccio emostatico deve essere posizionato al di sopra della vena danneggiata per limitare la quantità di sangue che scorre al sito della lesione. In estate può essere conservato per circa 2 ore, in inverno - per un'ora, massimo un anno e mezzo. Durante questo periodo, è necessario avere il tempo di consegnare la vittima all'ospedale. Se si tiene l'imbracatura più a lungo del tempo specificato, la nutrizione dei tessuti viene spezzata, che minaccia di necrosi.

Applicare ghiaccio nell'area attorno alla ferita. Ciò contribuirà a rallentare la circolazione sanguigna.

Pinterest