Trattamento farmacologico di stenocardia: farmaci e dosi prescritti

La mortalità per malattie cardiache è ancora molto alta, nonostante i progressi della medicina. Stile di vita inattivo, stress e cattive abitudini consumano il muscolo cardiaco.

Tra le malattie cardiache, note da molto tempo, l'angina pectoris o, come veniva chiamato in passato, l'angina pectoris, è ancora comune. Molte persone sono al sicuro con improvvisi dolori al petto - pensa, prendi una pillola e passa. E invano!

L'angina pectoris porta molto spesso a infarto miocardico e morte in una persona malata. Pertanto, questa malattia è soggetta a monitoraggio obbligatorio da parte di un cardiologo e terapia. Come trattare l'angina, quali farmaci e droghe si consiglia di prendere con questa forma di malattia coronarica e se le pillole possono fornire un trattamento di successo per i pazienti con cuore, diremo oltre.

Gruppi di farmaci per convulsioni

In questo articolo, non prenderemo in considerazione tali misure preventive per le malattie cardiache come dieta, smettere di fumare e alcol e uno stile di vita attivo.

Passiamo a quei farmaci, le cui dosi sono raccomandate dai medici per il trattamento dell'angina pectoris, la prevenzione delle convulsioni e le complicazioni di IHD.

Le medicine devono essere prescritte dal medico curante in base alla gravità della malattia. Nel trattamento dell'angina pectoris vengono utilizzati tre gruppi di farmaci:

Farmaci ad azione antiangiologica, cioè volti a combattere l'ischemia miocardica. L'efficacia di questo gruppo di fondi è volta a ridurre la richiesta di ossigeno del muscolo cardiaco e ad aumentare il livello di ossigeno nel sangue.

Questo ampio gruppo di farmaci è diviso in diversi sottogruppi:

Nitrati - farmaci specificamente progettati per alleviare e prevenire ictus. L'azione dei nitrati mira a espandere le pareti dei vasi sanguigni e ad aumentare l'accesso di ossigeno al cuore.

Con l'assunzione costante di nitrati, il corpo si abitua alla loro azione, quindi durante il giorno è necessario fare una pausa per rimuovere i nitrati. I farmaci vengono assunti direttamente durante l'attacco o prima dell'esercizio con uno scopo preventivo.

Beta-bloccanti L'effetto terapeutico di questo sottogruppo è dovuto a una diminuzione della pressione e della frequenza cardiaca in un paziente, e quindi il bisogno di ossigeno per il cuore diminuisce.

I beta-bloccanti non creano dipendenza e si accumulano nel corpo, il che consente di ridurre il dosaggio per qualche tempo. I beta-bloccanti non si applicano per un lungo periodo di tempo a causa dei numerosi effetti collaterali. Dopo la normalizzazione delle condizioni del paziente, il dosaggio è ridotto al minimo.

Antagonisti del calcio I farmaci di questa serie, che impediscono la penetrazione del calcio nel muscolo, aiutano a ridurre la contrattilità miocardica.

L'azione degli antagonisti del calcio è mirata ad abbassare la pressione, regolando la frequenza cardiaca, rimuovendo lo spasmo delle arterie coronarie.

Così, il flusso sanguigno migliora, quindi la necessità di miocardio in ossigeno diminuisce, e l'afflusso di sostanze nutritive al muscolo aumenta.

Farmaci anti-aterosclerotici. Come sapete, il colesterolo elevato è la causa della progressione dell'aterosclerosi, che alla fine porta all'angina pectoris.

I farmaci che influenzano l'abbassamento del colesterolo nel corpo sono chiamati statine. Questi farmaci di ultima generazione sono diventati un passo avanti nel trattamento dell'ischemia in generale e dell'aterosclerosi in particolare.

Selezione di droga

Per cominciare, qualsiasi farmaco di ciascun gruppo deve essere prescritto solo da un cardiologo e solo dopo l'esame. Di regola, nella pratica dei cardiologi vengono utilizzati i seguenti farmaci:

antianginosi

nitroglicerina

Il rimedio più famoso per fermare i sintomi degli attacchi di angina.

Disponibile sotto forma di compresse sublinguali, spray, cerotti, gocce, capsule con effetto prolungato, unguenti, pellicole.

Ci sono molti nomi con questo principio attivo nelle farmacie. Tra questi: Deponit, Gilustenon, Nitroglycerin, Nitradisk, Nitrangin, ecc.

Metodi di utilizzo:

  • La compressa è posta nella cavità orale sotto la lingua. L'azione dura circa due o tre minuti e dura mezz'ora.
  • Lo spray viene applicato anche sulla mucosa orale e inizia immediatamente a rimuovere l'attacco, letteralmente entro un minuto. Gli spray sono a breve durata come compresse.
  • Le forme buccali di nitroglicerina (piastre, film) sono attaccate alla mucosa delle guance o delle gengive. Avere un effetto più lungo - 3-4 ore.
  • Le capsule vengono prese prima dell'attacco, hanno un'azione prolungata. Le capsule vengono prese 1-2 volte al giorno a stomaco vuoto.
  • L'unguento viene applicato alla carta di dosaggio in base alla quantità prescritta dal medico curante. Carta con unguento premuto a forza sul corpo nella parte senza peli di esso.

Solo un medico può calcolare il dosaggio di qualsiasi forma di nitroglicerina solo!

Isosorbide dinitrato

La forma di rilascio di compresse, capsule e aerosol. Nelle farmacie vendute con i nomi: Isoket, Izolong, Cardiket, Nitrosobid. Viene assunto per via orale in consultazione con il medico curante.

Di norma, 20 mg vengono prescritti 2-3 volte al giorno, un'ora prima dei pasti o 2 ore dopo aver mangiato. Con un effetto debolmente terapeutico, la dose viene gradualmente aumentata a 120 mg al giorno.

Al fine di evitare la tolleranza dell'organismo alla droga, un mese e mezzo dopo l'assunzione regolare, è necessario fare una pausa per un giorno, sostituendo un farmaco con un altro con un effetto simile sul corpo.

I prezzi dei farmaci dipendono anche dal paese di origine. Ad esempio, il nitrosorbido nelle farmacie può essere acquistato per 25 rubli e lo spray Isoket costerà circa 400 rubli.

Isosorbide mononitrato

Nomi commerciali del farmaco: Isomonite, Mononite, Pentacard, Plodin, Monochinkve, ecc. I farmaci sono disponibili in compresse e capsule a lunga durata d'azione con l'aggiunta del nome "retard" al nome. Le compresse sono prese 2 volte al giorno, ritardano le capsule - una volta al giorno. Aumentare gradualmente la dose.

In media, il costo dei tablet è di 300-400 rubli per 30 pezzi.

Calcio antagonisti

Dal gruppo di calcio antagonisti, Nifedipine, Verapamil e Diltiazem sono ampiamente utilizzati nella pratica.

I farmaci vengono presi 1-2 volte al giorno.

La nifedipina può essere utilizzata in combinazione con i beta-bloccanti e le medicine contenenti Verapamil e Diltiazem come parte di essa non possono essere assunte insieme ai beta-bloccanti.

Beta-bloccanti

È difficile isolare un particolare farmaco efficace dal gruppo di beta-bloccanti. I principi attivi dei beta-bloccanti, di norma, atenololo, metoprololo, timololo, bisoprololo, ecc. Di tutte le compresse, Concor, Anaprilin, Coriol e Nebilet si sono dimostrati efficaci. I beta-bloccanti sono assunti con i pasti per ridurre i loro effetti collaterali.

Il nome del beta-bloccante e il suo dosaggio seleziona solo il medico curante!

Durante l'assunzione di questi farmaci, assicurarsi di tenere traccia della frequenza cardiaca. L'impulso durante l'assunzione di una pillola dovrebbe essere di 50-60 battiti al minuto.

I prezzi per l'Anaprilina domestica non sono alti come, ad esempio, per Concor o Nebilet importati. Per confronto: 50 compresse di Anaprylin costano 27 rubli, e per 28 pillole della droga tedesca Nebilet 980 rubli dovranno essere pagati.

Antiagrega contro i coaguli di sangue

La forma più nota di pillola è l'aspirina. L'aspirina viene assunta la sera dopo un pasto in una dose di 75-150 mg una volta.

Per il trattamento delle malattie cardiovascolari, l'aspirina è disponibile in speciali forme: Aspirina Cardio, Trombocass, CardiASK e Cardiomagnyl.

Si differenziano dall'aspirina usuale per un effetto più delicato sullo stomaco. Il prezzo di qualsiasi aspirina non è molto alto - una media di 250 rubli per 100 pezzi.

I pazienti con intolleranza all'aspirina o con angina severa vengono prescritti clopidogrel. La sua azione è molte volte più forte di quella dell'aspirina. Ma il costo è molto più alto. Per 28 compresse di fabbricazione russa, dovrai pagare più di 400 rubli.

statine

I cardiologi russi prescrivono statine a base di principi attivi: rosuvastatina, simvastatina, fluvastatina e atorvastatina. Le statine vengono prese prevalentemente prima di andare a letto.

Il costo dei tablet è piuttosto alto. Per esempio, la droga inglese Crestor costerà in farmacia 2.500 rubli per 28 pezzi, e l'americano Zokor costerà 750 rubli. per 28 pezzi.

Cosa non si può fare per una terapia cardiaca efficace

Molto spesso, i pazienti, visitando un cardiologo e valutando approssimativamente quanto costano i farmaci per l'angina del cuore, agitano le mani sulla loro salute e non hanno fretta di prendere medicine, pensando che costeranno un centesimo di nitroglicerina in caso di un improvviso attacco di dolore.

In nessun caso questo può essere fatto! È più facile chiedere al medico di sostituire un farmaco costoso con uno più economico con un effetto simile.

Il secondo errore comune nel trattamento medico dell'angina è una diminuzione o un aumento arbitrario del dosaggio. Ricorda - solo il medico praticante decide quando cambiare il dosaggio.

E in nessun caso si può curare una malattia come l'angina pectoris, solo con rimedi popolari. Questo è estremamente pericoloso per la vita e la salute del paziente!

Scopri di più sulla malattia e la sua terapia dal video:

Trattamento farmacologico angina pectoris

Panoramica dell'angina pectoris (angina pectoris): cause, sintomi e trattamento

Da questo articolo imparerai: che cos'è l'angina pectoris, quali sono le cause del suo sviluppo, come si manifesta la malattia e quali metodi di diagnostica e trattamento vengono utilizzati in essa.

Sommario:

Il rospo torace è popolarmente chiamato angina pectoris. Con questa patologia, c'è dolore al petto quando l'apporto di sangue al muscolo cardiaco (miocardio) si deteriora.

La disgregazione del flusso sanguigno attraverso le arterie coronarie (vasi cardiaci) di solito si sviluppa a causa del loro restringimento con una placca aterosclerotica. Nelle fasi iniziali della malattia, il dolore al cuore si sviluppa solo durante uno sforzo fisico intenso. Man mano che la malattia progredisce e la placca aterosclerotica cresce, la tolleranza all'esercizio diminuisce, cioè un attacco dell'angina pectoris può causare anche camminamenti regolari. In questi pazienti, l'angina pectoris influenza notevolmente la qualità della vita e limita le attività quotidiane. Mentre l'aterosclerosi progredisce, una persona può sviluppare un infarto miocardico, una malattia potenzialmente letale, basata sulla completa cessazione dell'afflusso di sangue del miocardio e sulla morte delle cellule cardiache.

Clicca sulla foto per ingrandirla

La medicina moderna ha una gamma abbastanza ampia di possibilità che possono alleviare drasticamente i sintomi dell'angina pectoris, ridurre il rischio di infarto miocardico e migliorare la qualità della vita.

Terapisti, cardiologi e cardiochirurghi si occupano del problema dell'angina pectoris.

motivi

Il rospo toracico di solito diventa una manifestazione di malattia coronarica (CHD), cioè le cause di queste due malattie sono quasi identiche.

Prove scientifiche suggeriscono che la cardiopatia ischemica inizia a causa di danni alla parte interna delle pareti delle arterie coronarie da parte di alcuni fattori. Questi fattori includono:

  • il fumo;
  • livelli ematici elevati di determinati grassi e colesterolo;
  • ipertensione arteriosa;
  • aumento dei livelli di glucosio nel sangue.

Dopo il danneggiamento della parete vascolare in questo luogo, una placca aterosclerotica (ateroma) inizia a svilupparsi, bloccando gradualmente il lume dell'arteria e limitando il flusso di sangue al miocardio. All'inizio questo, anche se degradato, è sufficiente per far funzionare il cuore in uno stato di riposo. Solo con un intenso sforzo fisico, quando il bisogno di ossigeno del cuore aumenta molte volte, si manifesta la sua carenza, a seguito della quale si sviluppa un attacco dell'angina pectoris. Man mano che la placca aterosclerotica cresce, il flusso sanguigno diventa sempre più limitato e i sintomi dell'angina pectoris appaiono con uno sforzo sempre meno intenso.

A volte si rompe l'ateroma, dopo di che si forma un coagulo sanguigno, bloccando parzialmente o completamente l'arteria. Quindi si sviluppa angina instabile o infarto del miocardio.

  • L'esercizio fisico è il trigger più comune dell'angina pectoris.
  • Stress emotivo
  • Esposizione a temperature molto basse o molto alte.
  • Eccesso di cibo.
  • Fumo.

Le cause più rare dell'angina pectoris sono lo spasmo delle arterie e il danneggiamento dei piccoli vasi cardiaci.

sintomi

Le principali manifestazioni di angina sono dolore e disagio nella regione del cuore. A volte l'angina pectoris è descritta dai pazienti come una sensazione di spremitura, bruciore o un nodulo al petto. Il dolore può essere nelle braccia, spalle, collo, mascella inferiore, gola o schiena. A volte assomiglia a una sensazione di pesantezza e dolore allo stomaco. Alcuni pazienti non possono descrivere con precisione la natura dei loro sentimenti e indicare il luogo del dolore.

Durante un attacco di angina pectoris, nausea e vomito, sensazione di stanchezza, mancanza di respiro, sudorazione, vertigini e debolezza possono apparire. I sintomi dipendono dal tipo di angina sviluppata.

Se sono presenti sintomi di angina instabile, è necessario consultare immediatamente un medico.

diagnostica

I medici diagnosticano l'angina pectoris sulla base delle lamentele del paziente, dell'anamnesi della sua malattia e della vita, un esame e ulteriori risultati dell'esame.

I metodi più comunemente usati di diagnosi strumentale e di laboratorio dell'angina pectoris sono:

  1. Test di laboratorio per rilevare anemia, problemi alla ghiandola tiroidea o ai reni e per determinare i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue.
  2. L'elettrocardiografia (ECG) è un esame semplice e indolore che registra l'attività elettrica del cuore. Tuttavia, va ricordato che in molti pazienti con angina pectoris l'ECG è completamente normale, soprattutto se non viene rimosso durante un attacco.
  3. Test di stress - esame, che consiste nella registrazione dell'ECG durante l'attività fisica (su una cyclette speciale o su un tapis roulant), quando il cuore ha bisogno di più afflusso di sangue rispetto a riposo.
  4. L'angiografia coronarica è un'indagine sulla struttura e sulla pervietà dei vasi che forniscono il cuore. Per fare questo, un catetere lungo, sottile e flessibile viene inserito nelle arterie coronarie attraverso i vasi. Attraverso questo catetere viene iniettato un mezzo di contrasto, dopodiché il medico esegue immediatamente la radiografia del cuore. Il contrasto consente di rilevare i punti di restringimento delle arterie coronarie.

L'ecocardiografia è un metodo ecografico per lo studio del cuore, che consente di valutare la sua contrattilità e rilevare i segni di varie malattie.

Ecocardiografia (ecografia del cuore)

trattamento

Il trattamento dell'angina pectoris comprende la modifica dello stile di vita, la terapia farmacologica e la chirurgia. Principali obiettivi:

  • Ridurre la frequenza e l'intensità degli attacchi.
  • Ridurre il rischio di infarto miocardico.

Un rospo toracico moderato può essere trattato con modificazione dello stile di vita e terapia farmacologica. Nei casi più gravi, può essere necessario un intervento chirurgico.

Cambiamento di stile di vita

I cambiamenti dello stile di vita possono aiutare a prevenire gli attacchi all'angina pectoris. Per questo:

  • riposare più spesso se lo sforzo fisico provoca angina pectoris;
  • Evitare l'eccesso di cibo se causa un rospo toracico;
  • Cerca di evitare situazioni che causano stress emotivo o stress.

È anche importante che il paziente apporti quei cambiamenti nello stile di vita che riducono il rischio di infarto miocardico. Questi includono:

  1. Smettere di fumare
  2. Rispetto delle regole del cibo sano e nutriente, costituito da una quantità sufficiente di frutta, verdura e cereali integrali, carne magra, frutti di mare.
  3. Attività fisica
  4. Mantenere un peso corporeo sano.
  5. Attento rispetto delle raccomandazioni dei medici per quanto riguarda il trattamento di altre malattie, in particolare il diabete.

Terapia farmacologica

Il più delle volte, i nitrati sono usati per trattare l'angina pectoris, che rilassano e dilatano i vasi sanguigni, migliorando l'afflusso di sangue al miocardio. Per rimuovere i suoi attacchi utilizzando nitrati ad azione rapida - compresse o spray nitroglicerina. Intonaci con nitroglicerina o compresse ad azione lenta, come il nitrosorbit, vengono utilizzati per la profilassi.

I beta-bloccanti, i bloccanti dei canali del calcio, gli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina, le statine e gli agenti antipiastrinici sono anche usati per trattare l'angina pectoris. Questi farmaci sono:

  • Ridurre la pressione sanguigna e il colesterolo nel sangue.
  • Battito cardiaco lento
  • Rilassa i vasi sanguigni.
  • Riduce il carico sul cuore.
  • Prevenire la formazione di coaguli di sangue.

Interventi chirurgici

Se la modificazione dello stile di vita e la terapia farmacologica non sono in grado di controllare l'angina, è possibile che il paziente debba sottoporsi a interventi chirurgici finalizzati all'eliminazione dei disturbi del flusso ematico del miocardio. Per fare questo, utilizzare i seguenti metodi:

  1. L'angioplastica è un'operazione mini-invasiva, durante la quale una placca aterosclerotica viene schiacciata e il flusso sanguigno viene ripristinato utilizzando un catetere sottile inserito nell'arteria coronaria. Di solito, per mantenere un'arteria aperta, i medici installano uno stent, una piccola protesi intravascolare.
  2. Lo smistamento è un intervento a cuore aperto, durante il quale i cardiochirurghi creano una soluzione (shunt) per il sangue, scavalcando il sito di costrizione nell'arteria coronaria.

Attraverso queste operazioni, l'apporto di sangue al muscolo cardiaco viene migliorato, facilitando così il quadro clinico dell'angina e riducendo il rischio di infarto miocardico.

prevenzione

Il rospo del seno può essere prevenuto dai cambiamenti dello stile di vita e dal trattamento efficace delle malattie che contribuiscono allo sviluppo dei suoi sintomi. Per fare questo, mangia cibi sani, smetti di fumare, sii fisicamente attivo e impara come affrontare lo stress. È importante seguire il consiglio di un medico per il trattamento di colesterolo alto, ipertensione, diabete e obesità.

prospettiva

Secondo i medici, la mortalità con angina stabile per 1 anno è 1,2-2,4%, l'infarto miocardico non fatale si sviluppa nello 0,6-2,7% dei pazienti.

La prognosi per l'angina pectoris instabile è peggiore, la mortalità entro 6 mesi raggiunge il 4,8%.

Trattamento del cuore e dei vasi sanguigni © 2016 | Mappa del sito | Contatto | Informativa sulla privacy | Accordo per gli utenti | Quando si cita un riferimento di documento al sito che indica che la fonte è richiesta.

Angina pectoris: sintomi e trattamento. Quali medicine prendere, quali rimedi popolari usare?

Tutti hanno sentito parlare del "rospo pettorale". Già da questo nome si scatena freddo sulla pelle. Ma cos'è questa malattia? Diamo uno sguardo più da vicino a una malattia chiamata "angina pectoris". Studieremo i suoi sintomi, scopriremo quali medicine assumere e scopriremo se è possibile fare affidamento sull'aiuto di rimedi popolari.

Il cuore fa male e fa male? Colpisci l'angina!

L'angina pectoris è un tipo di malattia ischemica in cui una parte del miocardio soffre di carenza di ossigeno. Questo provoca spremitura nel petto, che può portare alla rottura del muscolo cardiaco. La malattia si manifesta con dolore e disagio al petto.

L'angina si trova più spesso nelle persone di età matura e anziana. Pertanto, il 5% dei pazienti dai 40 ai 50 anni "acquisisce" questa malattia. Tra coloro che hanno superato la frontiera di 65 anni, il numero di persone con una diagnosi del genere raggiunge il 20%. E questa è la causa più comune di morte nel mondo.

Il pericolo della malattia è che spesso si sviluppa in un attacco di cuore e dà complicazioni gravi come aritmia, insufficienza circolatoria, blocco cardiaco. È impossibile curare l'angina, ma la condizione può essere stabilizzata. All'inizio, una persona sviluppa angina di sforzo: si fa sentire dopo l'attività fisica. Se viene "catturato" in questa fase, quindi nella fase successiva - l'angina di riposo potrebbe non svilupparsi. Quindi tutto è nelle tue mani!

Come non perdere problemi: segni caratteristici e non specifici di patologia

Per riconoscere un nemico pericoloso che è pronto a colpire il tuo cuore, devi conoscere i primi segni di angina. I suoi sintomi iniziali sono:

  • dolore nel cuore Potrebbe non essere troppo forte. Le sensazioni possono essere descritte come senso di oppressione, pesantezza, pressione, bruciore. All'inizio, il disagio si sente solo dietro lo sterno, dopo un po 'appare anche nelle braccia, nelle spalle, nella mascella, nel collo;
  • L'attacco si sviluppa dopo stress emotivo, attività motoria, eccesso di cibo. Può iniziare se una persona è in una stanza soffocante. Ci vogliono 15 minuti;
  • mancanza di aria, mancanza di respiro;
  • la sindrome del dolore è accompagnata da una sensazione di paura e ansia.

Ci sono diverse manifestazioni insolite di angina, che non sono presenti in tutti i pazienti. Questo è:

  • bruciore di stomaco o sensazione di presenza di un oggetto estraneo nello stomaco;
  • fallimento del battito cardiaco (l'impulso diventa veloce o lento);
  • può esserci la sensazione che il cuore si sia fermato.

Durante un attacco, un sudore freddo appare in una persona, le sue mani diventano gelide, le sue dita perdono sensibilità, il suo viso diventa pallido, la sua pressione sanguigna sale, il suo viso diventa un'espressione addolorata.

L'angina instabile più pericolosa. Si manifesta così: le convulsioni si ripresentano molto spesso, durano fino a 30 minuti, il soffocamento avviene di notte, la frequenza cardiaca scende, il dolore si manifesta anche senza sforzo fisico, la solita dose di nitrati non porta sollievo.

Per diagnosi, ECG, ecocardiografia, angiografia coronarica, velgoergometry sono condotti, i reclami sono contati.

Quali farmaci salvano l'angina?

Come misura di emergenza durante un attacco dovrebbe essere messo sotto la lingua nitroglicerina. Masticare l'aspirina e bere acqua. Alcuni in questa situazione prendono Validol.

Se i sintomi e la diagnosi hanno confermato che hai l'angina, devi urgentemente essere trattato. Quali farmaci assumere, il medico deciderà, ma di solito ai pazienti vengono prescritti i seguenti farmaci:

  • Coaguli anti-sangue - Aspirina, Ass trombotico, Cardiomagnyl;
  • i mezzi che causano il restringimento del cuore meno spesso, il che riduce la necessità del muscolo cardiaco per l'ossigeno - Verapamil, Atenololo, Bisaprololo, Metoprololo, Anaprilina, Blokarda;
  • vasodilatatori - Felodipina, Amlodipina;
  • ridurre il colesterolo - Atorvastatina, Simvastatina, Liprimar, Vasilip;
  • rafforzamento del cuore - Perindopril, Disinopril.

Per eliminare i sintomi di angina instabile, il trattamento viene effettuato con l'uso di tali farmaci: Eparina, Lovenox, Clexane, Clopidogrel, Arikstra, Lokren, Propranol, Coronal, Verapamil, Nebivolol, Molsidomin.

Esistono numerosi farmaci simili alla nitroglicerina, ma forniscono un effetto più duraturo: Efox, Sustak, Nitrosorbid, Monochinkwe, MonoSan. Tuttavia, l'uso a lungo termine dei nitrati contribuisce allo sviluppo della dipendenza.

Un metodo speciale che aiuta a prevenire gli attacchi di angina è patch, film e unguenti contenenti medicinali (ad esempio, nitroglicerina). Sono attaccati alle gengive.

Cosa offre una farmacia verde?

Se vengono rilevati sintomi di angina, il trattamento con i rimedi popolari può essere effettuato solo dopo aver consultato un cardiologo. Le erbe in nessun modo sostituiscono la terapia principale e, con angina instabile, i metodi alternativi sono impotenti.

Meglio di tutto, secondo le persone che soffrono di questa malattia, ci sono mezzi non di droga:

  • tintura di biancospino. Preparalo in questo modo: prendi 7 cucchiai. l. bacche di cespuglio, tagliare, versare 7 cucchiai. acqua bollente Jar vicino, avvolgere una coperta. Conservare in un luogo caldo per un giorno. Filtrare, mettere il contenitore nel frigorifero. Bere 3 cucchiai. al giorno con i pasti. Per migliorare le proprietà terapeutiche dell'infusione mettere 1-2 cucchiai. l. fianchi;
  • se periodicamente c'è una pesantezza al petto, è necessario mangiare ogni giorno per 3 cucchiai. l. semi di zucca;
  • raccogli l'erba fresca dell'erba madre, spremila il succo da esso. Bevi pokap., Diffondendoli in 2 cucchiai. l. acqua (mezz'ora prima dei pasti);
  • Per ridurre il dolore al cuore, prendi 2 parti di bacche di biancospino e melissa, 1 parte di radice di valeriana e l'equiseto di campo. Raccolta cucchiaio da tavola pour 1 cucchiaio. acqua bollente Insistere ora, filtrare. Bevi tre volte al giorno per ½ st;
  • se non c'è dolore, ma è presente oppressione toracica, allora per prevenire un attacco è necessario alla sera prendere il rafano grattugiato con miele, preparato in un rapporto da 1 a 4.
  • Piante medicinali (247)
  • Aromaterapia (26)
  • Trattamento moderno (1837)
  • Rimedi popolari (259)
  • Farmaci (605)

Cari lettori, saremo lieti di accettare i vostri ringraziamenti, nonché critiche e commenti. Insieme rendiamo questo sito migliore.

Dobbiamo stare attenti, perché le malattie stanno diventando più giovani, ora un infarto o ictus può accadere anche a 30 anni. Ogni anno effettuiamo una visita medica al lavoro e, quando mi dicono che i miei esami non sono particolarmente buoni, ho subito iniziato un esame più dettagliato. E ora accetto Trombo Ass, che il medico mi ha prescritto. Mi liquefare il sangue grazie a lui. Mi sento meglio, e il sangue adesso è normale, non denso.

Dobbiamo iscriverci in ogni caso al medico, controllare.

Da sovrappeso, anche i problemi con la circolazione del sangue nelle navi iniziano, dopo i test hanno detto - il sangue è viscoso, è necessario assottigliarsi. Trombos Ass è stato dimesso, prendo corsi, mi sento molto meglio, il mio flusso sanguigno migliora. E dal modo in cui lo stomaco non soffre, è anche importante, perché bisogno di prendere lunghi periodi.

Mia madre va costantemente dai dottori, ma mio padre (((Sì, e anche fuma come una locomotiva a vapore, quindi sono molto preoccupato.

Esatto, e fallo, perché il fumo non porta al bene. È urgente che un dottore lo mostri. Mio padre ora, su consiglio di un medico, prende il thrombosc per il diradamento del sangue, e io non stavo fermo, ho imparato a conoscere il Ginkgo Biloba Forte, che influenza i vasi sanguigni e migliora la circolazione cerebrale. Ho consultato un medico, ora mio padre prende questi due farmaci in combinazione, e l'effetto è molto meglio.

Rospo toracico: sintomi e trattamento

Il "rospo toracico" è una designazione comune di patologie così gravi come l'angina pectoris o la cardiopatia ischemica. Secondo i dati medici disponibili, questa malattia occupa una posizione di primo piano tra i disturbi cardiaci che portano alla morte nelle persone di età superiore ai 40 anni. Angina soffre ogni quarta donna e oltre la metà dei pazienti maschi.

Le donne soffrono di angina pectoris meno spesso a causa della presenza di ormoni specifici che possono fornire un'ulteriore protezione contro la formazione di placche aterosclerotiche, che causa angina pectoris. Al fine di iniziare il trattamento di una pericolosa condizione cardiaca nel tempo, si dovrebbero conoscere esattamente tutti i sintomi della malattia e i metodi del suo trattamento.

Rospo toracico: sintomi e trattamento

I sintomi di "angina pectoris"

La malattia può essere riconosciuta da un certo numero di segni caratteristici, che includono quanto segue:

  • un attacco di angina inizia con un forte dolore dietro lo sterno, mentre il paziente può sentire che un oggetto pesante è stato posto su di lui;
  • in alcune situazioni, il dolore può irradiarsi al braccio sinistro, indietro o inferiore

mascella, meno spesso nella regione epigastrica;

  • il dolore aumenta significativamente quando si lascia una stanza calda, con una camminata veloce, dopo aver assunto anche una piccola porzione di cibo, in situazioni di stress, problemi al tratto gastrointestinale;
  • in caso di stenocardia, è impossibile eseguire anche sforzi fisici minimi, poiché ciò porta alla sindrome acuta del dolore;
  • l'equivalente del dolore è la mancanza di respiro, una sensazione di "pesantezza", "bruciore".
  • Oltre al dolore, i pazienti possono anche manifestare sintomi come vomito frequente, vertigini, mal di testa;
  • la condizione patologica dura per diversi secondi fino a 20 minuti;
  • il dolore dell'angina pectoris scompare rapidamente dopo l'assunzione di nitroglicerina normale, in modo da poter determinare con precisione la diagnosi.

    La natura del dolore e dei sintomi dell'angina pectoris

    Attenzione! L'aumento del numero di convulsioni e / o la loro durata può indicare lo sviluppo di infarto del miocardio nel prossimo futuro.

    Vasodilatatori veloci durante un attacco

    nitroglicerina

    Capsule di nitroglicerina

    validol

    Il farmaco può anche essere usato in forma liquida o in forma di pillola. Quando si usano gocce, 5-6 gocce di Validol devono essere poste su un piccolo pezzo di zucchero raffinato. Quando si scelgono le pillole, la dose può essere di 1-2 compresse nella zona sublinguale. In questo caso, Validol aiuta molto spesso solo nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, che dovrebbe essere presa in considerazione dai pazienti. Al giorno, puoi assumere il farmaco 3-5 volte, tenendo conto della gravità della malattia.

    Promedolum

    Descrizione del farmaco Promedol

    Questo farmaco deve essere usato solo se il paziente non è stato aiutato dai primi due farmaci. Per ottenere un risultato terapeutico adeguato, l'iniezione sottocutanea deve essere somministrata nella quantità di 1-2 ml. Per l'introduzione della soluzione usata al 2% del farmaco.

    omnopon

    Descrizione del farmaco Omnopon

    Anche introdotto solo per via sottocutanea, mentre è auspicabile farlo in ospedale. Per ottenere il risultato terapeutico desiderato, deve assumere una dose di 1 ml della soluzione medicinale con una concentrazione del 2%. L'esatta quantità di dosi giornaliere può essere calcolata solo dal medico curante, tenendo conto della gravità delle condizioni del paziente. Omnopon viene anche introdotto nei casi in cui non è stato possibile interrompere un attacco con metodi meno invasivi.

    Attenzione! Il più efficace dei mezzi di cui sopra è nitroglicerina. Il suo effetto può essere visto già dopo 1 minuto dopo l'uso.

    Farmaci vasodilatatori in remissione

    Nitranol

    Il farmaco appartiene alla classe di esposizione prolungata alla nitroglicerina. Assumere farmaci in dosi selezionate individualmente. La dose classica del principio attivo è una compressa di Nitranol tra i pasti tre volte al giorno. La durata esatta del corso è determinata in base alla risposta del paziente al trattamento e alla presenza di effetti collaterali.

    Video - Angina pectoris: sintomi, trattamento

    Nitrito di sodio

    È anche un buon farmaco, prodotto sotto forma di una soluzione concentrata. Per il trattamento di "angina pectoris" dovrebbe assumere il farmaco in concentrazione dello 0,5%. Data la gravità dell'angina, i pazienti vengono spesso prescritti nitrito di sodio in una quantità di 15 ml tre volte al giorno. La durata della terapia è sempre selezionata individualmente. In alcuni casi, dovrebbe condurre corsi di terapia preventiva.

    teobromina

    Il farmaco è stato tradizionalmente usato per prevenire ripetuti attacchi di angina, specialmente nei pazienti di età superiore ai 60 anni. Tenendo conto della gravità della malattia, ai pazienti possono essere somministrate dosi classiche di teobromina nella quantità di 0,3 g della sostanza attiva fino a tre volte al giorno tra i pasti. La terapia continua secondo le indicazioni del cardiologo.

    Farmaci di rilassamento per l'angina pectoris

    papaverina

    Papaverina sotto forma di supposta rettale

    Il farmaco ha un effetto rilassante pronunciato. In caso di angina pectoris, la papaverina sotto forma di iniezioni intramuscolari è più spesso raccomandata per i pazienti, ma a volte vengono prescritte supposte e compresse rettali. Il dosaggio con "angina pectoris" ai pazienti in remissione è 0,06 g del principio attivo tre volte al giorno. La terapia può durare da 2 settimane a 2 mesi. La durata esatta del corso è determinata solo dal medico curante.

    No-Spa

    Il farmaco non solo può rilassare significativamente il muscolo cardiaco, eliminando lo spasmo, ma anche impedire che il dolore si diffonda ulteriormente. Tenendo conto della gravità dell'angina pectoris, 1-2 compresse di No-Shpy devono essere assunte fino a tre volte al giorno. Questo medicinale può anche aiutare con attacchi persistenti di angina, dando al paziente un notevole sollievo. La terapia continua secondo la testimonianza di uno specialista e tenendo conto della gravità della malattia.

    Attenzione! La decisione di accettare questi fondi è presa solo dal medico curante, poiché in alcuni casi possono danneggiare il paziente.

    Il costo dei farmaci per l'angina pectoris

    Attenzione! Questi prezzi sono nella media e possono differire dal prezzo di una particolare farmacia del 15-25%. A proposito di analoghi di questi fondi, puoi imparare da un cardiologo.

    Misure supplementari per combattere l'angina pectoris

    Per rendere il trattamento più efficace, è necessario rispettare i seguenti consigli:

    • smettere completamente di fumare e bevande alcoliche;
    • evitare situazioni stressanti e, se necessario, assumere sedativi e sedativi;
    • cercare di seguire una dieta sana con una ricca quantità di carne magra, verdure verdi e frutta;
    • per impegnarsi in uno sforzo fisico fattibile, nella forma di normali passeggiate e sport walking, puoi nuotare in piscina;
    • si dovrebbe controllare la propria pressione sanguigna, prevenendone l'aumento critico;
    • prendi il cibo cinque ore prima di andare a letto, evitando di mangiare troppo.

    Aiuto per l'angina

    Sanguisughe con "angina pectoris"

    Nonostante l'inusuale terapia con le sanguisughe, dà un risultato reale e apprezzabile dopo poche sedute. In alcuni casi, l'irudoterapia può anche rimuovere un attacco acuto della malattia, riportando il paziente a uno stato normale. Per le procedure primarie, gli esperti raccomandano l'uso di non più di quattro succhiasangue sul petto.

    A poco a poco, il loro numero sarà aumentato a otto individui. Se la sindrome dell'angina pectoris si manifesta molto intensamente e il paziente si lamenta di attacchi costanti di dolore, il numero di sanguisughe durante una procedura può essere aumentato a 10. L'aspirazione di sangue viene rimossa non appena uno specialista nota la suzione libera.

    Il numero di sessioni è selezionato in base alla gravità della malattia. Con frequenti dolori che tormentano il paziente anche in un periodo di calma, vengono prescritte 4 sedute di irudoterapia al giorno. In questa modalità, il paziente visita il medico fino alla rimozione parziale dell'angina pectoris. Dopo di ciò, vengono eseguite tre procedure al giorno, prendendo una pausa per il giorno. Non appena viene interrotta la fase acuta dell'angina, il paziente visita la sala di hirudoterapia a giorni alterni fino a 12 sessioni.

    L'Hirudoterapia fornisce un risultato reale e apprezzabile dopo poche sedute.

    Attenzione! Questa procedura viene eseguita solo in cliniche specializzate per indicazioni e indicazioni specifiche da parte del medico curante.

    Quando compaiono i primi sintomi della malattia, contatti immediatamente il medico per la diagnosi. Consiste nel raccogliere non solo la storia attuale e il cardiogramma. Inoltre, è obbligatorio controllare lo stato dell'intero sistema vascolare. È consigliabile sottoporsi a tali procedure come test di carico, tomografia computerizzata e radiografia. Tutto ciò permetterà di identificare l'esatto grado di sviluppo dell'angina, di predire il decorso della malattia in futuro e di non permettere lo sviluppo di gravi complicanze.

    Ti piace questo articolo? Salva per non perdere!

    Angina del rospo toracico

    Angina pectoris

    L'angina pectoris è una cardiopatia ischemica e rappresenta l'aspetto del dolore al petto a causa di una grave mancanza di afflusso di sangue al muscolo cardiaco.

    L'angina può manifestarsi sotto forma di disagio, pressione, sensazione di pesantezza, bruciore, dolore doloroso e compressione al petto.

    Nella maggior parte dei casi, l'angina, così come altre forme di malattia coronarica, è determinata dall'aterosclerosi delle arterie del cuore.

    Nell'angina, le placche aterosclerotiche restringono il lume delle arterie e interferiscono con il loro ingrossamento riflesso. E questo a sua volta porta a una carenza di rifornimento di sangue cardiaco.

    Segni di Angina

    Quando il dolore all'angina si manifesta nei seguenti segni:

      La comparsa di un attacco, che ha un momento ben definito di occorrenza, cedimento e cessazione; Gli attacchi si verificano in condizioni e condizioni; Sotto l'influenza della nitroglicerina, gli attacchi iniziano a placarsi o fermarsi del tutto.

    "Breast Toad" - Sintomi

    Un attacco di angina può verificarsi con qualsiasi sforzo fisico, con un forte stress emotivo, così come quando si cammina, quando il dolore si verifica durante l'accelerazione, salendo in salita, quando si cammina dopo aver mangiato o con il peso sulle mani.

    La presenza delle condizioni sopra elencate in cui si verifica il dolore è sufficiente per stabilire la diagnosi clinica di un attacco di angina pectoris.

    Riconoscere l'angina può essere alla prima visita dal medico.

    I seguenti segni riempiono le caratteristiche cliniche dell'angina, ma la loro completa assenza non esclude la diagnosi di angina:

      La presenza di dolore dietro lo sterno, che può dare nella mascella inferiore e denti, nel collo, nel braccio, più spesso nella sinistra, così come nella cintura della spalla e scapola. Pressare, restringere la natura del dolore, raramente bruciore (simile al bruciore di stomaco), e ci può anche essere la sensazione di un corpo estraneo nel petto; Insieme a un attacco di stenocardia, si osserva il pallore del tegumento, la traspirazione e l'aspetto di un senso di distruzione nella regione del cuore.

    Con un'attenta interrogazione da parte di un medico, viene determinata la correttezza della diagnosi di angina.

    Spesso, un paziente con angina pectoris, vivendo le sensazioni caratteristiche per una determinata malattia, non ne informa il medico, perché crede che non appartengano al cuore o focalizzi l'attenzione del medico sulle sensazioni secondarie "nell'area del cuore", che causa difficoltà nella diagnosi dell'angina.

    In contrasto con l'angina, l'angina di riposo non nasce dallo sforzo fisico, la sua comparsa si verifica più spesso durante la notte, mantenendo tutte le caratteristiche di un grave attacco di angina pectoris, ed è spesso accompagnata da una sensazione di soffocamento, mancanza di aria.

    Un attacco di angina può essere la base per lo sviluppo di infarto miocardico. Pertanto, un prolungato attacco di angina richiede in un prossimo futuro un esame elettrocardiografico, così come l'osservazione del medico per l'ulteriore sviluppo del processo di angina, che è possibile solo con l'ospedalizzazione indispensabile del paziente.

    Prevenzione degli attacchi di angina

    Un paziente che soffre di angina pectoris dovrebbe:

      evitare lo stress fisico ed emotivo che porta ad un attacco di angina; non utilizzare in sicurezza l'uso profilattico della nitroglicerina;

    È anche importante trattare altre malattie associate allo sviluppo dell'angina, specialmente gli organi digestivi.

    La prevenzione dell'aterosclerosi dovrebbe essere presa.

    Poiché la nitroglicerina agisce per un breve periodo, è necessario assumere continuamente farmaci a lunga durata, denominati nitrati prolungati, cioè nitrosorbidi, trinitrolong, nitromiina, ecc.

    Questi farmaci dovrebbero essere usati sistematicamente e dopo la cessazione degli attacchi di angina solo prima del carico.

    Trattamento della CHD

    In generale, il trattamento dipende dalla gravità della condizione, cioè dal volume del danno miocardico.

    Le persone con angina lieve saranno sufficienti a cambiare il loro stile di vita quando usano una combinazione di determinati farmaci per controllare i sintomi.

    Queste persone hanno bisogno di mangiare cibi buoni per il cuore, ridurre i livelli di colesterolo, fare attività fisica regolarmente, monitorare il diabete e l'ipertensione e smettere di fumare.

    Durante un attacco di angina, la prima cosa che una persona dovrebbe fare è:

      prendi una calma, meglio se è seduta. Sotto la lingua, posizionare 1 compressa di nitroglicerina o un paio di gocce di una soluzione all'1% su un pezzo di zucchero o su una compressa di validolo. In assenza di effetto, la somministrazione ripetuta del farmaco viene effettuata in 2-3 minuti.

    Corvalolo o valocardina vengono assunti dal paziente all'interno della dimensione della gocciolina, per calmarlo.

    Durante il trattamento dell'angina pectoris, un aumento della pressione arteriosa non richiede l'uso di misure di emergenza, poiché la sua riduzione nella maggior parte dei pazienti con angina pectoris si verifica alla fine di un attacco.

    Rospo toracico - trattamento dei rimedi popolari

    Per la realizzazione del trattamento dell'angina pectoris oggi ci sono anche rimedi popolari collaudati nel tempo. La menta, il biancospino e molte altre erbe hanno un buon effetto nel trattare l'angina pectoris.

      Prendi 2 cucchiai di foglie di menta essiccata e versa 2 tazze di acqua bollente, dopo 20 minuti l'infuso viene filtrato e ½ tazza 3 volte al giorno prima dei pasti. Un bicchiere di acqua bollente viene riempito con 10 grammi di fiori di biancospino e ½ tazza viene bevuta 2 volte al giorno prima dei pasti per 3-4 settimane, dopo di che viene presa una pausa per 10 giorni e dopo che il corso viene ripetuto. 2 cucchiaini di fiori di calendula vengono versati sopra con 2 tazze di acqua bollente e lasciati in infusione per 15 minuti. Quindi tutto viene filtrato e ½ tazza viene bevuta 4 volte al giorno. 1 cucchiaio di erba di trifoglio viene versato con 1 tazza di acqua bollente e lasciato in infusione per 4 ore. Dopo di che, l'infusione viene filtrata e 2-3 volte al giorno prima che i pasti vengano bevuti in tazza.

    Sarà anche utile usare una grande quantità di fragole. Un decotto delle foglie e dei suoi frutti è anche utile per le persone che hanno subito un infarto miocardico:

      1 tazza di acqua fredda versata 1,5 cucchiai di materie prime e su un bagno d'acqua viene messa a bollire per 5-10 minuti. Successivamente, il decotto deve essere infuso per 2 ore, quindi filtrato e 1 cucchiaio da tavola 3 volte al giorno prima dei pasti.

    Angina pectoris [angina pectoris] - sintomi (segni), trattamento, farmaci

    informazioni sulla malattia e sul trattamento

    STENOCARDIA (SENO AL SENO) - attacchi di dolore al petto improvviso a causa della mancanza acuta di rifornimento di sangue al miocardio - una forma clinica di malattia coronarica.

    Patogenesi. Nella maggior parte dei casi, l'angina è causata dall'aterosclerosi delle arterie coronarie del cuore; lo stadio iniziale di quest'ultimo limita l'espansione del lume dell'arteria e causa una carenza acuta del flusso ematico del miocardio con un sovraccarico fisico e / o emotivo significativo; aterosclerosi acuta. restringendo il lume dell'arteria del 75% o più, provoca un tale deficit già a stress moderato. Il verificarsi di un attacco è facilitato da una diminuzione del flusso sanguigno verso gli orifizi delle arterie coronarie (arteriosa, soprattutto diastolica, ipotensione di qualsiasi, compreso farmaco, origine o diminuzione della gittata cardiaca durante la tachiaritmia, ipotensione venosa); influenze del riflesso patologico da tratto biliare, esofago, colonna vertebrale cervicale e toracica con malattie accompagnatorie; costrizione acuta del lume dell'arteria coronaria (trombo non volatile, gonfiore di una placca aterosclerotica). I principali meccanismi di remissione sono: riduzione rapida e significativa del livello del muscolo cardiaco (cessazione dello stress, azione della nitroglicerina), ripristino dell'adeguatezza del flusso sanguigno alle arterie coronarie. Le principali condizioni per ridurre la frequenza e la cessazione degli attacchi: adattamento del regime di carico del paziente alle capacità di backup del suo letto coronarico; sviluppo di percorsi di rifornimento ematico circolatorio del miocardio; remissione delle malattie associate; stabilizzazione della circolazione sistemica; sviluppo della fibrosi miocardica nell'area della sua ischemia.

    Sintomi, naturalmente Nell'angina pectoris, il dolore si distingue sempre per i seguenti sintomi: 1) è nella natura di un attacco, cioè ha un momento chiaramente definito di inizio e cessazione, remissione; 2) si verifica in determinate condizioni, circostanze; 3) inizia a diminuire o si ferma del tutto sotto l'influenza della nitroglicerina (attraverso min dopo la sua somministrazione sublinguale). Condizioni per l'inizio dell'angina pectoris: il più delle volte - camminare (dolore quando si accelera il movimento, quando si sale in salita, con un vento contrario, quando si cammina dopo aver mangiato o con un pesante fardello), ma anche altro sforzo fisico, o (e) significativo stress emotivo. Il condizionamento del dolore da sforzo fisico si manifesta nel fatto che con la sua continuazione o aumento, l'intensità del dolore aumenta inevitabilmente, e quando lo sforzo è terminato, il dolore scompare o scompare in pochi minuti. Queste tre caratteristiche del dolore sono sufficienti per fare una diagnosi clinica di un attacco di angina e per distinguerlo da vari dolori nel cuore e in generale nel torace, che non sono angina pectoris.

    È spesso possibile riconoscere l'angina pectoris al primo trattamento del paziente, mentre per rifiutare questa diagnosi, è necessario monitorare il decorso della malattia e analizzare i dati di ripetute indagini ed esami del paziente. I seguenti segni completano le caratteristiche cliniche di angina, ma la loro assenza non esclude la diagnosi: 1) localizzazione del dolore dietro lo sterno (il più tipico), raramente - nel collo, mandibola e dei denti in mano, cingolo scapolare e la scapola (di solito sinistra)! nella regione del cuore; 2) la natura del dolore - schiacciamento, spremitura, almeno - che brucia (come il bruciore di stomaco), o sensazione di corpo estraneo nel torace (a volte il paziente non può sentire il dolore, e la sensazione dolorosa al petto e poi si nega l'esistenza di dolore reale); 3) simultaneamente con un aumento della pressione sanguigna sequenziale, pallore di tegumenti, sudorazione, fluttuazioni della frequenza cardiaca, comparsa di transrasistoli. Tutto questo caratterizza l'angina pectoris da sforzo. La completezza delle domande mediche determina la tempestività e la correttezza della diagnosi della malattia. Va tenuto presente che spesso il paziente, provando sentimenti tipici dell'angina pectoris, non li riporta al medico come "estranei al cuore", o, al contrario, fissa l'attenzione sulle sensazioni diagnosticamente secondarie "nella regione del cuore".

    angina Resto a differenza di verifica di tensione steiokardii è dovuto allo sforzo fisico, spesso di notte, ma per il resto mantiene tutte le caratteristiche del grave attacco di angina pectoris, ed è spesso accompagnata da una sensazione di mancanza d'aria, di soffocamento.

    Nella maggior parte dei pazienti, il decorso della stenocardia è caratterizzato da una stabilità relativa. Con questo si intende una certa limitazione dell'insorgenza di segni di angina, le cui convulsioni cambiano poco in frequenza e forza durante questo periodo, si verificano quando si ripetono le stesse condizioni o quando si verificano condizioni simili, sono assenti al di fuori di queste condizioni e si placano nel riposo (angina) nitroglicerina. L'intensità dell'angina stabile è qualificata dalla cosiddetta classe funzionale (FC). Le IFC includono quelle in cui l'angina pectoris stabile si manifesta con rare convulsioni causate solo da eccessivo stress fisico. Se si verificano periodi di angina stabile durante i carichi normali, anche se non sempre, tale angina viene attribuita a IIFC e, nel caso di attacchi con piccoli carichi (domestici), a III FC. L'IV FC è fissa nei pazienti con attacchi con stress minimo e talvolta in assenza di questi.

    L'angina pectoris dovrebbe allarmare il medico se: l'insorgenza della malattia si è verificata per la prima volta, ma soprattutto se l'insorgenza degli attacchi che si sono verificati per la prima volta diventa più frequente e aumenta dalle prime settimane della malattia; il corso dell'angina perde la sua stabilità: la frequenza degli attacchi aumenta, si verificano in condizioni diverse da prima (con meno stress, stress), appaiono e fuori tensione (a riposo, al mattino presto), come se si spostasse dalla FC I - II alla III IV FC; cioè, il corso dell'angina è cambiato, acquisendo sostanzialmente nuove caratteristiche. I cambiamenti dell'ECG (riduzione del segmento ST, inversione delle onde T, aritmie), nonché un lieve aumento dell'attività degli enzimi sierici (CPK, LDH, LDG1, AsAT), di solito, sono assenti in questi casi, ma la presenza di questi segni conferma ulteriormente l'instabilità dell'angina pectoris. La stenocardia pre-infartuale non termina sempre con un infarto (la probabilità di sviluppare un infarto è circa del 30%); Questo deve essere preso in considerazione nella diagnosi clinica.

    Occasionalmente incontrato forma angina cosiddetta variante (vasospastica), caratterizzato dal carattere sequestro spontaneo registrato sul ECG tagliente sorge segmento ST refrattario a beta-bloccanti (anaprilinu e obzidanu), ma la sensibilità agli antagonisti di ioni calcio (verapamil, fenigidin, Corinfar).

    La base della diagnosi di una qualsiasi delle forme e varianti del decorso della stenocardia è un interrogatorio correttamente costruito e condotto con cura del paziente. In casi non chiari effettuano la prova con un'attività fisica (la prova di bicicletta) con lo scopo di rivelare l'insufficienza coronaria esistente nascosta. Le tattiche di diagnosi sono determinate dalla seguente sequenza schematica di domande fondamentali: la natura coronarica (anginosa) del dolore? Ci sono segni di angina preinfartuale? L'esacerbazione attuale durante la malattia coronarica non è dovuta all'influenza di malattie non concomitanti (concomitanti)? Solo una risposta negativa motivata in modo convincente alla prima delle tre domande attribuisce il diritto di cercare un'altra causa (fonte) di dolore: trovare un altro paziente come fonte di dolore non può escludere la presenza di angina pectoris come manifestazione di cardiopatia coronarica. Per il dolore nella regione del cuore di natura non genitale, vedi Cardialgia.

    Complicazioni di angina appropriata non sono osservate se non diventano un'espressione della progressione della cardiosclerosi e se non è la prima manifestazione di uno sviluppo di infarto miocardico. Pertanto, angina, disegnata Namin e angina instabile richiedono esame elettrocardiografico entro poche ore (giorno) e determinare la presenza di turni reattivi attività di numerosi enzimi nel sangue, temperatura corporea (cfr. Infarto miocardico).

    Trattamento. Rilievo dell'attacco: calma, preferibilmente posizione seduta del paziente; nitroglicerina sotto la lingua (1 compressa o una goccia di soluzione all'1% su un pezzo di zucchero, su una compressa di validolo), ri-assunzione del farmaco senza l'effetto attraverso il min; Il corvalolo (valocardina) cade all'interno con uno scopo sedativo; l'ipertensione arteriosa durante un attacco non richiede farmaci di emergenza, poiché la riduzione della pressione arteriosa si verifica spontaneamente nella maggior parte dei pazienti; se la nitroglicerina è scarsamente tollerata (mal di testa arcuato), viene presa una miscela di 9 parti di alcol al 3% di mentolo e 1 parte di una soluzione all'1% di nitroglicerina sullo zucchero.

    Principi generali di trattamento: suggerimento al paziente della necessità di evitare lo stress che porta ad un attacco, di usare la nitroglicerina senza paura, di prenderlo "profilatticamente" in previsione dello stress, irto di un attacco; eliminazione dello stress emotivo, anche causato da paura, ansia dovuta a malattia (effetti psicoterapeutici, nomina di tranquillanti, vedi "Farmaci psicotropi in medicina somatica"); trattamento delle malattie associate, in particolare del sistema digestivo; misure preventive per l'aterosclerosi; conservazione e graduale espansione dei limiti dell'attività fisica (tenendo conto delle capacità funzionali del paziente).

    Trattamento nel periodo interictale: rari attacchi di angina pectoris (FC 1) - nitrati (nitrosorbidi per ricezione) in previsione di stress significativo. Otenocardia FC 11 richiede una somministrazione costante (per anni!) Dei bloccanti dei recettori beta-adrenergici (anaprilina, obzidan, ecc.); la loro dose è individuale (da 10 giorni per ricevimento), la ricezione 4 piuttosto che 3 volte al giorno è altamente desiderabile (ci sono attualmente farmaci ad azione prolungata), l'ultima volta prima di andare a dormire; allo stesso tempo, la frequenza cardiaca dovrebbe diminuire a 1 minuto (non contato dall'ECG preso a riposo, ma solo nello stato attivo del paziente!). I nitrati (nitromazina, nitrosorbidi, trinitrolong, ecc.) Devono essere applicati sistematicamente e per fermare gli attacchi (stabilizzazione del flusso) - solo prima dei carichi (guida in città, stress emotivo, ecc.); Il nitrosorbid viene assunto al giorno (il farmaco dura 2,5 - 3 ore); L'unguento di nitrolo viene applicato sulla pelle ogni ora (valido), anche prima di andare a letto.

    Trattamento dell'angina nel periodo del suo corso instabile: 1) assicurare la pace del paziente; ricovero in un'istituzione cardiologica specializzata (dipartimento); 2) nitrati - costantemente in / in o nella forma di un unguento - vedi l'infarto del miocardio; 3) terapia con eparina - 1000 UI per ora per via endovenosa, flebo, continuo o sottocutaneo nella fibra della parete addominale anteriore, 5.000 UI, 4 volte al giorno; 4) necessariamente acido acetilsalicilico in mg 1 volta al giorno (prima di mezzogiorno) dopo i pasti; 5) continuare a prendere beta-bloccanti (i pazienti, di regola, li stanno già prendendo); 6) effetti psicoterapeutici sedativi

    Gli antagonisti degli ioni calcio sono prescritti: 1) in aggiunta all'inizio degli ictus a riposo, di notte e nelle prime ore del mattino, così come al mattino, prima dei pasti; con una tendenza alla bradicardia (impulso rezhev 1 min), che impedisce di aumentare la dose di beta-bloccanti, quando richiesto; 2) in isolamento - invece dei beta-bloccanti controindicati. Nel primo caso, Corinfar di solito sufficiente al giorno, assunto di sera, di notte, di primo mattino; nel secondo caso, la dose giornaliera di corinfar viene aumentata a un livello che fornisce un effetto antianginoso (se la bradicardia è assente, allora verapamil è anche adatto 40 mg volte al giorno).

    In caso di angina pectoris FC P e superiore, la sospensione dei farmaci antianginosi (in particolare i beta-bloccanti, il fenomeno del "rinculo"!) Non è giustificata nemmeno per un breve periodo ed è quindi poco pratica.

    Vengono anche trattate le malattie concomitanti - ipertensione, malattie dell'apparato digerente, ecc.

    La prognosi in assenza di complicanze è relativamente favorevole. La capacità di lavorare è mantenuta, ma con la restrizione del lavoro che richiede un notevole sforzo fisico.

    L'angina pectoris [angina pectoris] è una malattia di classe IX (Malattie del sistema circolatorio), è inclusa nel blocco I20-I25 "Coronaropatia".

    Thoracic Toad (Angina)

    Il rospo toracico (angina) è una malattia conosciuta da molto tempo. In questo caso, l'angina pectoris porta a gravi disturbi del sistema cardiovascolare - il sangue che raggiunge il muscolo cardiaco è insufficiente in quantità, motivo per cui soffre l'organo più importante del corpo umano.

    Cause dell'angina pectoris

    L'angina pectoris (angina pectoris) nasce direttamente dalla mancanza di ossigeno per il cuore. Quindi, si osserva la carenza di ossigeno nelle aree del cuore, che a sua volta minaccia di disturbi gravi. Il muscolo cardiaco, così come tutto il corpo, ha un disperato bisogno di ossigeno. Quando le arterie coronarie (la più grande) non possono fornire al cuore abbastanza ossigeno, si verifica uno stato di ischemia, in cui il dolore si verifica nella regione del cuore, indicando un malfunzionamento nel corpo. Di solito una piccola quantità di ossigeno non dipende dal suo piccolo consumo, ma dalla patologia dei vasi stessi. Se si sviluppano cambiamenti aterosclerotici nei vasi, ci sono depositi di colesterolo, quindi il flusso di sangue al cuore sarà limitato. Un altro motivo è un forte spasmo dell'arteria coronaria. Allo stesso tempo, l'arteria coronaria stessa può non avere le patologie sopra citate, ma tuttavia la condizione spastica porta anche allo sviluppo dell'angina pectoris. Molto spesso, l'autopsia rivela una combinazione di due segni.

    Tali stati sono provocati non solo dal fisico, ma anche dallo stress emotivo e dallo stress. I fattori che portano all'angina pectoris includono fumo, abuso di alcol, sovrappeso, eccesso di cibo.

    Patologie del tratto gastrointestinale possono portare all'angina pectoris (restringimento dell'ingresso esofageo, ernia esofagea). A volte l'elevazione del diaframma, che avviene con eccesso di cibo e distensione addominale, provoca anche un attacco di angina pectoris.

    Sintomi e segni di angina pectoris

    I primi segni di angina pectoris sono dolore nello spazio retrosternale, a volte irradiano alla schiena, sotto la scapola o la clavicola. Le persone che soffrono di angina pectoris possono essere distinte dal loro aspetto quando appare un'angina pectoris. Mentre sentivano dolore, sembravano congelarsi sul posto, interrompendo qualsiasi attività (smettono di camminare, smettono di funzionare). Sul viso si esprime disagio, sofferenza, labbra leggermente ricurve (caratteristica maschera facciale), la pelle diventa pallida, appare il sudore freddo. In tali pazienti, un impulso raro diventa, e la pressione, al contrario, aumenta.

    I sintomi della malattia possono più spesso verificarsi con un aumento dello sforzo fisico, quando l'ossigeno è più necessario. Ad esempio, già durante la camminata veloce alcuni pazienti possono notare disagio nell'area del cuore, difficoltà respiratoria (sensazione di mancanza d'aria). Queste persone rallentano immediatamente e i processi di scompenso avvengono nel corpo - il cuore inizia a ricevere di nuovo ossigeno, che è già sufficiente per il carico di lavoro del corpo. Dopo un breve periodo di tempo, lo stato ritorna normale. Tuttavia, questi segni sono solo le prime campane di una grave patologia cardiovascolare. Dopotutto, l'angina pectoris è una malattia progressiva. E dopo un po ', gli attacchi di angina possono apparire anche senza una ragione apparente. Di solito tali attacchi si verificano durante la notte (angina di riposo), il paziente è disturbato dal sonno irrequieto, non riesce a dormire per molto tempo, prova ansia, paura. A volte ci sono vertigini, attacchi di vomito. L'attacco non dura a lungo, ma con angina prolungata può verificarsi anche infarto miocardico. Qui, per il paziente, è importante la corretta diagnosi differenziale, che può essere difficile a causa della mancanza di precedenti e di anamnesi.

    Trattamento dell'angina pectoris

    Nel trattamento della malattia è quello di distinguere due fasi. Il primo stadio è il sollievo di un attacco e la fornitura di assistenza immediata. Il secondo stadio è un trattamento a lungo termine della causa stessa, che deve essere stabilita in un istituto medico.

    Se l'attacco del rospo pettorale ha trovato la vittima a casa. vale la pena prendere una posizione seduta, avvicinarsi il più possibile alla finestra aperta e sbottonare il colletto. Nel riposo completo, è necessario rimanere per circa cinque minuti. Se il dolore non si è fermato ei sintomi non sono stati alleviati, è meglio chiamare un'ambulanza. Con la paura e l'ansia, devi dare al paziente Corvalol (una dose media di circa trenta gocce), valocordin, tazepam, seduxen. I sedativi comprendono Valeriana, Motherwort, Elenium e Trixazina, che sono anche usati in caso di attacchi di angina.

    Prima dell'arrivo dell'équipe medica, è necessario assumere la nitroglicerina, se possibile, mettendo intonaco di senape sullo sterno e sul cuore. Nitroglicerina - mezzi di risparmio per pazienti con stenocardia. Idealmente, dovrebbero sempre portarlo con loro. Queste compresse non solo allevia rapidamente l'angina, ma eliminano anche lo spasmo delle arterie coronarie e, a causa della loro espansione, il cuore è sufficientemente rifornito di sangue. In assenza di nitroglicerina, è possibile utilizzare teobromina e papaverina. Se dopo l'arrivo dei medici la vittima non è meglio della nitroglicerina, allora i medici fanno già iniezioni di promedolo, morfina o omnopon - questi farmaci agiscono anche come vasodilatatori. Per gravi attacchi frequenti di angina, al paziente viene somministrata neodicoumarina, che viene utilizzata solo con lo scopo e sotto la supervisione di un medico a causa dei suoi effetti collaterali.

    Se un attacco di angina viene trovato per strada, è necessario chiedere con urgenza ai passanti di chiamare un'ambulanza e prendere nitroglicerina. Al fine di evitare svenimenti (a causa del ristagno di sangue negli arti inferiori), aspettarsi aiuto e assumere farmaci in posizione seduta.

    Se tali attacchi di angina pectoris si verificano per la prima volta, è importante non perdere questo momento e scoprire immediatamente dai medici la causa delle anomalie cardiache. D'ora in poi, i pazienti dovrebbero porre restrizioni per se stessi e attuarli rigorosamente:

    1. evitare lo stress, lo stress emotivo;
    2. non eseguire esercizi eccessivi o pesanti;
    3. Non mangiare troppo, evitare cibi ricchi di colesterolo;
    4. osservare il regime del lavoro e del riposo;
    5. sotto il controllo dei medici per eseguire esercizi dai complessi di terapia fisica (sono appositamente selezionati dal medico secondo la terapia di esercizio);
    6. non fumare, poiché la nicotina restringe il lume dei vasi sanguigni;
    7. non eccedere

    Nel trattamento dell'angina pectoris, un fattore profilattico è importante. Oltre a queste attività, i pazienti dovrebbero frequentare le procedure fisioterapeutiche e andare in case di cura mediche.

  • Pinterest