Elenco di pillole per aterosclerosi

L'aterosclerosi è una lesione delle arterie, accompagnata da depositi di colesterolo nel rivestimento interno dei vasi sanguigni, un restringimento del loro lume e un malfunzionamento del flusso sanguigno all'organo. L'aterosclerosi dei vasi cardiaci si manifesta principalmente con attacchi di angina pectoris. Porta allo sviluppo di cardiopatia coronarica (CHD), infarto miocardico, cardiosclerosi, aneurisma vascolare. L'aterosclerosi può portare a invalidità e morte prematura.

Nell'aterosclerosi sono interessate le arterie di medio e grosso calibro, elastiche (grandi arterie, aorta) e muscolose-elastiche (miste: carotidi, arterie del cervello e del cuore). Pertanto, l'aterosclerosi è la causa più comune di infarto miocardico, cardiopatia ischemica, ictus cerebrale, disturbi circolatori degli arti inferiori, aorta addominale, arterie mesenterica e renale.

Negli ultimi anni, l'incidenza dell'aterosclerosi è diventata dilagante, superando le cause di lesioni, malattie infettive e oncologiche a rischio di sviluppare disabilità, disabilità e mortalità. L'aterosclerosi colpisce gli uomini più frequenti oltre i 45-50 anni (3-4 volte più spesso delle donne), ma si verifica nei pazienti più giovani.

Pillole Zokor

Le compresse di Zocor sono prescritte a pazienti con cardiopatia ischemica (IHD) o una predisposizione a questa malattia, così come i pazienti ad alto rischio di sviluppare IHD (compresi quelli con iperlipidemia), per esempio, diabetici, pazienti con vasculopatia periferica, ictus o altro malattie nell'anamnesi.

Pillole Crestor

Il principio attivo attivo del farmaco Crestor riduce il livello di colesterolo totale, colesterolo LDL, trigliceridi, apolipoproteina B. Sotto l'influenza del farmaco, il contenuto di colesterolo HDL e ApoA-I (apolipoproteina A-1) aumenta leggermente. Un effetto terapeutico pronunciato si osserva entro una settimana dall'inizio del trattamento e l'effetto massimo del farmaco è evidente dopo 2 settimane.

Compresse di Lescol Forte

Compresse Lescol Forte - è una statina, cioè, inclusa nel gruppo di farmaci che influenzano il metabolismo dei lipidi (grassi). Il principio attivo di questo farmaco è fluvastatina sodica. Il trattamento con Lescol riduce il colesterolo totale. Inoltre, questa diminuzione si verifica a causa di una diminuzione del numero di lipoproteine ​​a bassa densità, che sono pericolose, minando la salute del sistema vascolare umano.

Compresse di Lipanor

L'agente ipolipemizzante appartiene al gruppo dei fibrati. Bloccando la HMG-CoA reduttasi, si interrompe la formazione di acido mevalonico, che è un prodotto intermedio della sintesi di steroidi. Riduce la concentrazione di TG, inibisce la sintesi del colesterolo nel fegato, aumenta la sua degradazione e aumenta l'escrezione della bile. Ripristina il profilo plasmatico delle lipoproteine: riduce il numero di VLDL e LDL e aumenta - HDL.

Compresse Lipantil 200 m

Abbassa i trigliceridi e, in misura minore, il colesterolo nel sangue. Aiuta a ridurre il contenuto di VLDL, in misura minore - LDL, aumenta il contenuto di HDL anti-aterogenico. Attiva la lipoproteina lipasi e, quindi, influenza il metabolismo dei trigliceridi; viola la sintesi di acidi grassi e colesterolo, aiuta ad aumentare il numero di recettori LDL nel fegato.

Compresse lipostat

Appartenente alla categoria degli inibitori della riduttasi HMG-CoA, il farmaco lipostatico ipolipemizzante è spesso prescritto per la prevenzione e il trattamento efficaci dell'insufficienza coronarica e della cardiopatia coronarica.

Compresse Liprimar

Le compresse di Liprimar riducono i livelli di colesterolo e la sua produzione nel fegato. Pertanto, è prescritto per ipercolesterolemia acquisita e ereditaria, tipi diversi di dislipidemia e così via.

Compresse di acido nicotinico

L'acido nicotinico e la nicotinamide si trovano negli organi degli animali (fegato, reni, muscoli, ecc.), Nel latte, pesce, lievito, verdure, frutta, grano saraceno e altri prodotti. L'acido nicotinico e la sua ammide svolgono un ruolo essenziale nell'attività vitale dell'organismo: sono gruppi protesici di enzimi - codidasi I (diphosphopyridine nucleotide - NAD) e codeidrasi II (triphosphopyridine nucleotide - NADPH), che sono portatori di idrogeno e svolgono processi redox. La codeidrasi II è anche coinvolta nel trasferimento di fosfato.

Compresse di Peponen

Compresse di Peponen - fitoterapia; Ha un effetto epatoprotettivo, coleretico, antiulcera, riparativo, antinfiammatorio, antisettico, metabolico e anti-aterosclerotico, riduce la proliferazione delle cellule della prostata.

Tablets Tribestan

Il principale componente attivo delle compresse Tribestan è di origine vegetale. È un estratto secco della parte terrestre della pianta dello Yagorian strisciante, che contiene vari composti organici, i principali dei quali sono saponine steroidee di tipo furostanolo.

Compresse Kholetar

Agente ipolipemizzante, viola le prime fasi della sintesi del colesterolo nel fegato (nella fase dell'acido levalonico). Nel corpo, forma un beta-idrossi acido libero, che inibisce competitivamente la reduttasi dell'HMG-CoA e interrompe la sua trasformazione in mevalonato, che si traduce in una diminuzione della sintesi del colesterolo e del suo catabolismo. Riduce la concentrazione nel sangue di VLDL, LDL e TG, aumenta moderatamente - HDL.

Compresse Ezetrol

Una compressa di Ezetrol contiene 10 mg di principio attivo - ezetimibe. Come sostanze ausiliarie si usano: cellulosa microcristallina, sodio laurilsolfato, povidone, magnesio stearato, sodio croscaramelloso, lattosio monoidrato.

Il meccanismo dell'aterosclerosi

Nell'aterosclerosi, una lesione sistemica delle arterie si verifica a seguito di violazioni del metabolismo lipidico e proteico nelle pareti dei vasi sanguigni. I disordini metabolici sono caratterizzati da un cambiamento nel rapporto tra colesterolo, fosfolipidi e proteine, nonché dall'eccessiva formazione di b-lipoproteine.

Si ritiene che l'aterosclerosi attraversi diverse fasi del suo sviluppo:

Fase I - spot lipidico (o grasso). Per la deposizione di grasso nella parete vascolare un ruolo essenziale è giocato da microdamaggi delle pareti arteriose e rallentamento del flusso sanguigno locale. Le aree dei rami vascolari sono più sensibili all'aterosclerosi. La parete vascolare si allenta e si gonfia. Gli enzimi della parete arteriosa tendono a dissolvere i lipidi ea proteggerne l'integrità. Quando i meccanismi protettivi sono esauriti, complessi complessi di composti costituiti da lipidi (principalmente colesterolo) e proteine ​​si formano in queste aree e si depositano nell'intima (membrana interna) delle arterie. La durata dello stadio di colorazione lipidica è diversa. Tali macchie grasse sono visibili solo al microscopio, possono essere rilevate anche nei neonati.

Stadio II - liposclerosi. Caratterizzato dalla crescita nelle aree di depositi adiposi del giovane tessuto connettivo. Gradualmente, si forma una placca aterosclerotica (o ateromatosa), costituita da grassi e fibre del tessuto connettivo. In questa fase, le placche aterosclerotiche sono ancora liquide e possono essere dissolte. D'altra parte, sono pericolosi, dal momento che la loro superficie libera può rompersi, e frammenti di placche - per intasare il lume delle arterie. La parete del vaso nel punto di attacco della placca ateromatosa perde elasticità, crepe e ulcere, portando alla formazione di coaguli di sangue, che sono anche una fonte di potenziale pericolo.

Stadio III - aterocalcinosi. Un'ulteriore formazione di placca è associata alla sua compattazione e alla deposizione di sali di calcio in esso. La placca aterosclerotica può comportarsi stabilmente o gradualmente crescere, deformando e restringendo il lume dell'arteria, causando una progressiva interruzione cronica dell'afflusso di sangue all'organo colpito dall'arteria. Allo stesso tempo, vi è un'alta probabilità di occlusione acuta (occlusione) del lume del vaso con un trombo o frammenti di una placca aterosclerotica decaduta con lo sviluppo di un sito di infarto (necrosi) o cancrena nell'arteria che fornisce sangue dell'arto o dell'organo.

Questo punto di vista sul meccanismo di sviluppo dell'aterosclerosi non è l'unico. Ci sono opinioni che gli agenti infettivi svolgono un ruolo nello sviluppo dell'aterosclerosi (virus dell'herpes simplex, citomegalovirus, infezione da clamidia, ecc.), Malattie ereditarie accompagnate da un aumento del livello di colesterolo, mutazioni delle cellule della parete vascolare, ecc.

Fattori di aterosclerosi

I fattori che influenzano lo sviluppo dell'aterosclerosi sono suddivisi in tre gruppi: fatali, monouso e potenzialmente eliminabili.

I fattori non rimovibili includono quelli che non possono essere esclusi dall'influenza volontaria o medica. Questi includono:

  • Età. Con l'età aumenta il rischio di aterosclerosi. I cambiamenti aterosclerotici nei vasi sanguigni sono più o meno osservati in tutte le persone dopo 40-50 anni.
  • Paul. Negli uomini, lo sviluppo dell'aterosclerosi avviene dieci anni prima e supera l'incidenza dell'aterosclerosi tra le donne 4 volte. Dopo 50-55 anni, l'incidenza dell'aterosclerosi tra donne e uomini viene compensata. Ciò è dovuto a una diminuzione della produzione di estrogeni e alla loro funzione protettiva nelle donne durante la menopausa.
  • Eredità della famiglia gravata. Spesso l'aterosclerosi si sviluppa nei pazienti i cui parenti soffrono di questa malattia. È dimostrato che l'ereditarietà dell'aterosclerosi contribuisce allo sviluppo precoce della malattia (fino a 50 anni), mentre dopo 50 anni i fattori genetici non hanno un ruolo guida nel suo sviluppo.

I fattori eliminati di aterosclerosi sono quelli che possono essere esclusi dalla persona stessa cambiando il modo di vivere abituale. Questi includono:

  • Fumo. Il suo effetto sullo sviluppo dell'aterosclerosi è spiegato dagli effetti negativi della nicotina e del catrame sui vasi. Fumare a lungo termine più volte aumenta il rischio di iperlipidemia, ipertensione, malattia coronarica.
  • Nutrizione sbilanciata. Mangiare grandi quantità di grassi animali accelera lo sviluppo dei cambiamenti vascolari aterosclerotici.
  • L'inattività fisica. Mantenere uno stile di vita sedentario contribuisce alla violazione del metabolismo dei grassi e allo sviluppo dell'obesità, del diabete, dell'aterosclerosi vascolare.

I fattori di rischio potenzialmente e parzialmente rimovibili includono quei disturbi e malattie croniche che possono essere corretti mediante trattamento prescritto. Includono:

  • Ipertensione arteriosa Sullo sfondo dell'ipertensione, si creano le condizioni per l'aumento della macerazione della parete vascolare con i grassi, che contribuisce alla formazione di una placca aterosclerotica. D'altra parte, una diminuzione dell'elasticità delle arterie nell'aterosclerosi contribuisce al mantenimento di una pressione sanguigna elevata.
  • Dislipidemia. La disgregazione del metabolismo dei grassi nel corpo, manifestata da un alto contenuto di colesterolo, trigliceridi e lipoproteine, svolge un ruolo di primo piano nello sviluppo dell'aterosclerosi.
  • Obesità e diabete Aumentare la probabilità di aterosclerosi di 5-7 volte. Ciò è dovuto a una violazione del metabolismo dei grassi, che è alla base di queste malattie ed è il meccanismo di innesco delle lesioni vascolari aterosclerotiche.
  • Infezione e intossicazione. Gli agenti infettivi e tossici hanno un effetto dannoso sulle pareti vascolari, contribuendo ai loro cambiamenti aterosclerotici. La conoscenza dei fattori che contribuiscono allo sviluppo dell'aterosclerosi è particolarmente importante per la sua prevenzione, poiché l'influenza di circostanze evitabili e potenzialmente evitabili può essere indebolita o completamente eliminata. L'eliminazione di fattori avversi può rallentare e facilitare in modo significativo lo sviluppo dell'aterosclerosi.

Sintomi di aterosclerosi

Nell'aterosclerosi, le parti toraciche e addominali dell'aorta, i vasi coronarici, mesenterici, renali, così come le arterie degli arti inferiori e del cervello, sono più spesso colpite.

Nello sviluppo dell'aterosclerosi ci sono periodi preclinici (asintomatici) e clinici. Nel periodo asintomatico, un elevato contenuto di b-lipoproteine ​​o colesterolo in assenza di sintomi della malattia viene rilevato nel sangue.

Clinicamente, l'aterosclerosi inizia a manifestarsi quando il lume arterioso si restringe del 50% o più. Durante il periodo clinico, ci sono tre fasi: ischemica, trombonekrotichesky e fibrosa.

Nella fase di ischemia, c'è una mancanza di afflusso di sangue a un particolare organo (ad esempio, l'ischemia miocardica dovuta all'aterosclerosi dei vasi coronarici si manifesta con l'angina). Lo stadio trombonecrotico è associato alla trombosi delle arterie alterate (ad esempio, il decorso dell'aterosclerosi coronarica può essere complicato dall'infarto del miocardio). Nella fase dei cambiamenti fibrotici, la proliferazione del tessuto connettivo si verifica in organi del sangue scarsamente forniti (ad esempio, l'aterosclerosi delle arterie coronarie porta allo sviluppo della cardiosclerosi aterosclerotica).

I sintomi clinici dell'aterosclerosi dipendono dal tipo di arterie colpite. Una manifestazione di aterosclerosi dei vasi coronarici è l'angina, l'infarto miocardico e la cardiosclerosi, che riflettono in modo consistente le fasi dell'insufficienza circolatoria del cuore.

Il decorso dell'aterosclerosi aortica è lungo e asintomatico per un lungo periodo, anche in forme gravi. Clinicamente, l'aterosclerosi dell'aorta toracica si manifesta con aortalgia - dolore pressante o bruciore dietro lo sterno, che irradia alle braccia, alla schiena, al collo, all'addome superiore. A differenza del dolore dell'angina pectoris, l'aortalgia può durare per diverse ore e giorni, periodicamente indebolendosi o aumentando. Una diminuzione dell'elasticità delle pareti dell'aorta provoca un aumento del lavoro del cuore, che porta all'ipertrofia del miocardio ventricolare sinistro.

La lesione aterosclerotica dell'aorta addominale si manifesta con dolore addominale di varia localizzazione, meteorismo e stitichezza. All'aterosclerosi della biforcazione dell'aorta addominale, si osservano intorpidimento e freddezza delle gambe, edema e iperemia dei piedi, necrosi e ulcere delle dita dei piedi, claudicatio intermittente.

Le manifestazioni di aterosclerosi delle arterie mesenteriche sono attacchi del "rospo addominale" e alterazione della funzione digestiva dovuta a insufficiente apporto di sangue all'intestino. I pazienti avvertono dolore acuto diverse ore dopo aver mangiato. I dolori sono localizzati nell'ombelico o nell'addome superiore. La durata di un attacco doloroso varia da alcuni minuti a 1-3 ore, a volte la sindrome del dolore viene interrotta assumendo nitroglicerina. Ci sono gonfiore, eruttazione, costipazione, palpitazioni, aumento della pressione sanguigna. Più tardi, la diarrea fetida con frammenti di cibo non digerito e grasso non digerito si uniscono.

L'aterosclerosi delle arterie renali porta allo sviluppo di ipertensione sintomatica renovascolare. Nelle urine vengono determinati globuli rossi, proteine, cilindri. Con la lesione aterosclerotica unilaterale delle arterie, vi è una lenta progressione dell'ipertensione, accompagnata da cambiamenti persistenti nelle urine e da un numero costantemente elevato di pressione arteriosa. La lesione bilaterale delle arterie renali provoca ipertensione arteriosa maligna.

A atherosclerosis di navi cerebrali c'è una diminuzione in memoria, prestazioni mentali e fisiche, attenzione, intelligenza, capogiro, violazioni di sonno. Nei casi di marcata aterosclerosi del cervello, il comportamento e la psiche del paziente cambia. L'aterosclerosi delle arterie del cervello può essere complicata dalla violazione acuta della circolazione cerebrale, dalla trombosi, dall'emorragia.

Manifestazioni di arteriosclerosi obliterante delle arterie degli arti inferiori sono debolezza e dolore nei muscoli del polpaccio della gamba, intorpidimento e sensazione di freddo delle gambe. Sviluppo caratteristico della sindrome di "claudicatio intermittente" (il dolore nei muscoli del polpaccio si verifica quando si cammina e si abbassano a riposo). Si nota il raffreddamento, il pallore degli arti, i disturbi trofici (desquamazione e secchezza della pelle, sviluppo di ulcere trofiche e cancrena secca).

Complicazioni di aterosclerosi

Complicazioni di aterosclerosi sono insufficienza vascolare cronica o acuta dell'organo che rifornisce il sangue.

Lo sviluppo dell'insufficienza vascolare cronica è associato a un restringimento graduale (stenosi) del lume arterioso da cambiamenti aterosclerotici - aterosclerosi stenotica. L'insufficienza cronica del rifornimento di sangue all'organo o alla sua parte porta a ischemia, ipossia, cambiamenti distrofici e atrofici, proliferazione del tessuto connettivo e sviluppo della sclerosi piccola.

Insufficienza vascolare acuta è causata da occlusione vascolare acuta con un trombo o embolo, che si manifesta nella clinica di ischemia acuta e infarto del miocardio. In alcuni casi, un aneurisma dell'arteria rotta può essere fatale.

Diagnosi di aterosclerosi

I dati iniziali per l'aterosclerosi sono stabiliti chiarendo i reclami dei pazienti ei fattori di rischio e si raccomanda una consultazione con un cardiologo.

All'esame generale, i segni di lesioni aterosclerotiche dei vasi di organi interni sono rilevati: edema, disturbi trofici, perdita di peso, multiple ghiandole adipose sul corpo, ecc. Auscultazione dei vasi cardiaci, aorta rivela soffi sistolici. Per l'aterosclerosi indicare un cambiamento nella pulsazione delle arterie, aumento della pressione sanguigna, ecc.

I dati degli studi di laboratorio indicano elevati livelli di colesterolo nel sangue, lipoproteine ​​a bassa densità e trigliceridi.

La radiografia sull'aortografia rivela i segni di aterosclerosi aortica: allungamento, compattazione, calcificazione, espansione nelle regioni addominali o toraciche, presenza di aneurismi. La condizione delle arterie coronarie è determinata dall'angiografia coronarica.

Le violazioni del flusso sanguigno in altre arterie sono determinate dall'angiografia - radiografia a contrasto dei vasi sanguigni. All'aterosclerosi delle arterie degli arti inferiori, secondo l'angiografia, viene registrata la loro obliterazione.

Con l'aiuto di USDG di vasi renali, vengono rilevati l'aterosclerosi delle arterie renali e la corrispondente disfunzione renale.

I metodi di diagnosi ecografica delle arterie del cuore, degli arti inferiori, dell'aorta, delle arterie carotidi registrano una diminuzione del flusso sanguigno principale attraverso di essi, la presenza di placche ateromatose e coaguli di sangue nel lume dei vasi. La riduzione del flusso sanguigno può essere diagnosticata utilizzando la reovasografia degli arti inferiori.

Trattamento per aterosclerosi

Nel trattamento dell'aterosclerosi aderire ai seguenti principi:

  • restrizione del colesterolo che entra nel corpo e riduzione della sua sintesi da parte delle cellule tissutali;
  • aumento dell'escrezione di colesterolo e dei suoi metaboliti dal corpo;
  • l'uso della terapia sostitutiva con estrogeni nelle donne in menopausa;
  • esposizione a agenti patogeni infettivi.

L'assunzione di colesterolo è limitata prescrivendo una dieta che esclude gli alimenti contenenti colesterolo.

Per il trattamento medico dell'aterosclerosi utilizzando i seguenti gruppi di farmaci:

  • L'acido nicotinico e i suoi derivati ​​riducono efficacemente il contenuto di trigliceridi e colesterolo nel sangue, aumentano il contenuto di lipoproteine ​​ad alta densità con proprietà anti-aterogeniche. La prescrizione di farmaci a base di acido nicotinico è controindicata nei pazienti con malattie del fegato.
  • Fibrati (atromide, gevilan, miscleron) - riducono la sintesi nei grassi del corpo. Possono anche causare anomalie nel fegato e lo sviluppo della colelitiasi.
  • Sequestranti di acidi biliari (colestiramina, colestide) - legano e rimuovono gli acidi biliari dall'intestino, riducendo così la quantità di grassi e colesterolo nelle cellule. Con il loro uso può essere segnato costipazione e flatulenza.
  • I preparati del gruppo di statine (mevacor, zokor, pravol) sono i più efficaci per abbassare il colesterolo, poiché riducono la sua produzione nel corpo stesso. Applicare statine durante la notte, perché di notte aumenta la sintesi di colesterolo. Può portare a disfunzione epatica.

Il trattamento chirurgico dell'aterosclerosi è indicato nei casi di elevata minaccia o sviluppo di occlusione dell'arteria da parte di una placca o trombo. Entrambe le operazioni aperte (endoarterectomia) e la chirurgia endovascolare vengono eseguite su arterie con dilatazione dell'arteria con l'aiuto di cateteri a palloncino e l'installazione di uno stent nel sito del restringimento dell'arteria che impedisce l'intasamento della nave.

Nei pazienti con grave aterosclerosi dei vasi cardiaci, che minacciano lo sviluppo di infarto miocardico, viene eseguito un intervento chirurgico di bypass delle arterie coronarie.

Previsione di aterosclerosi

In molti modi, la prognosi dell'aterosclerosi è determinata dal comportamento e dallo stile di vita del paziente stesso. L'eliminazione di possibili fattori di rischio e la terapia farmacologica attiva possono ritardare lo sviluppo di aterosclerosi e ottenere miglioramenti nelle condizioni del paziente. Con lo sviluppo di disturbi circolatori acuti con la formazione di focolai di necrosi negli organi, la prognosi peggiora.

Prevenzione dell'aterosclerosi

Al fine di prevenire l'aterosclerosi, smettere di fumare, eliminare il fattore di stress, passare a cibi poveri e poveri di colesterolo, è necessaria un'attività fisica sistematica commisurata alle possibilità e all'età e normalizzazione del peso. Si consiglia di includere nella dieta alimenti contenenti fibre, grassi vegetali (semi di lino e oli di oliva), che sciolgono i depositi di colesterolo. La progressione dell'aterosclerosi può essere rallentata assumendo farmaci che abbassano il colesterolo.

Panoramica dei moderni farmaci per il trattamento dell'aterosclerosi

L'aterosclerosi è chiamata il killer silenzioso. Per lungo tempo, la malattia è asintomatica. I preparativi per il trattamento dell'aterosclerosi aiutano a rallentare il decorso della patologia e, cosa più importante, per prevenire lo sviluppo di complicazioni: cardiopatia ischemica, cervello, infarto miocardico, ictus, cancrena delle gambe.

Quale medicina tratta l'aterosclerosi?

La risposta a questa domanda è semplice: quella che più soddisfa i bisogni di un particolare paziente. La terapia conservativa dell'aterosclerosi è solo una delle opzioni terapeutiche per la malattia. Gli obiettivi principali della terapia farmacologica sono i seguenti:

  • normalizzare il metabolismo lipidico (colesterolo, lipoproteine ​​a bassa densità, alta densità, trigliceridi);
  • prevenire coaguli di sangue;
  • normalizzare la pressione sanguigna.

Per raggiungere gli obiettivi del trattamento, il medico prescrive farmaci di vari gruppi. Più in dettaglio considereremo ognuno di loro ora.

Farmaci ipolipemizzanti

I farmaci ipolipidemici per l'aterosclerosi sono prescritti per normalizzare determinate frazioni di grassi, il cui livello patologico è associato allo sviluppo della malattia. Questi sono alti valori di colesterolo, lipoproteine ​​a bassa densità (LDL), trigliceridi, bassi indicatori di lipoproteine ​​ad alta densità (HDL).

In totale, questa classe include 7 classi di farmaci:

  • statine;
  • fibrati;
  • acido nicotinico (noto anche come vitamina PP, vitamina B3, niacina);
  • sequestranti degli acidi biliari;
  • bloccanti dell'assorbimento del colesterolo;
  • acidi grassi omega-3;
  • mezzi combinati.

Tutti i farmaci hanno un effetto diverso su ciascuna delle frazioni lipidiche. Pertanto, quando prescrive, il medico tiene conto di quale indicatore, quanto deve essere cambiato.

statine

Le statine sono gli agenti più potenti per il trattamento dell'aterosclerosi. Il meccanismo della loro azione è bloccare la sintesi del colesterolo. Più significativamente, le statine influenzano il colesterolo, LDL, meno - trigliceridi, HDL. L'uso di farmaci può migliorare lo stato del sistema cardiovascolare a causa di proprietà aggiuntive. statine:

  • migliorare le condizioni della parete vascolare;
  • prevenire lo spasmo delle arterie;
  • ridurre la viscosità del sangue;
  • prevenire coaguli di sangue;
  • avere effetti anti-infiammatori (nuovi farmaci).

Tutte le statine esistenti sono divise in quattro generazioni:

  • il primo (simvastatina, pravastatina, lovastatina);
  • il secondo (fluvastatina);
  • il terzo (atorvastatina);
  • quarto (rosuvastatina, pitavastatina).

Le statine sono gli unici farmaci utilizzati per prevenire l'aterosclerosi e le sue complicanze. I farmaci naturali per l'aterosclerosi sono i rappresentanti della prima generazione. Sono i prodotti di funghi microscopici. La lovastatina ha un'origine completamente naturale, pravastatina, simvastatina - semi-sintetica. Il resto delle statine sono droghe sintetiche.

La prima, seconda generazione differisce dai farmaci in ritardo per un'azione debole, una maggiore tossicità, una lunga lista di farmaci con cui è possibile l'interazione.

testimonianza

Le statine sono prescritte per i pazienti con una diagnosi di insufficienza alimentare:

  • ipercolesterolemia ereditaria omo-o eterozigote;
  • ipercolesterolemia mista;
  • ipertrigliceridemia;
  • disbetalipoproteinemiya.

La dieta deve essere seguita per tutto il corso del trattamento.

L'uso di statine nell'aterosclerosi può prevenire infarti del miocardio, ictus. Pertanto, sono mostrati a persone con malattia coronarica, così come colesterolo alto, HDL.

I rappresentanti dell'ultima generazione sono gli unici farmaci che sono giustificati a prescrivere per la prevenzione dell'aterosclerosi asintomatica. Questo vale per le persone con un'alta probabilità di sviluppare una grave malattia coronarica. A rischio sono le donne con più di 60 anni, gli uomini sopra i 50 anni, nonché i pazienti con un alto contenuto di proteina CRP, che hanno uno dei seguenti fattori predisponenti:

  • il fumo;
  • alta pressione;
  • la presenza di parenti con lo sviluppo precoce della malattia ischemica;
  • bassa concentrazione di HDL.

Controindicazioni

L'uso di statine per il trattamento dell'aterosclerosi è limitato alle controindicazioni:

  • idiosincrasia di qualsiasi componente del farmaco, incluso il lattosio;
  • patologie epatiche in fase acuta;
  • miopatia;
  • insufficienza renale grave (farmaci separati);
  • la gravidanza;
  • allattamento;
  • mancanza di contraccettivi affidabili nelle donne in età fertile.

Il dosaggio massimo di rosuvastatina non può essere prescritto:

  • rappresentanti della razza mongoloide;
  • alcolisti;
  • con insufficienza renale moderata.

L'uso di farmaci a base di statine per bambini è limitato a diversi tipi. La sicurezza degli altri non è stata stabilita.

Se il paziente, oltre alle compresse per l'aterosclerosi, assume altri farmaci, è necessario verificarne la compatibilità. Le statine modificano la concentrazione di alcuni farmaci antifungini, antibiotici, anticonvulsivi, anticoagulanti, farmaci anti-HIV, immunosoppressori e contraccettivi.

Effetti collaterali

Nel trattamento dell'aterosclerosi con le statine, le complicanze più frequenti sono:

  • mal di testa;
  • dolore articolare e muscolare;
  • la debolezza;
  • nasofaringite;
  • costipazione, gas, a volte diarrea;
  • reazioni allergiche;
  • aumentare lo zucchero nel sangue.

Effetti collaterali più rari:

  • insonnia;
  • incubi;
  • vertigini;
  • deterioramento della memoria;
  • menomazione della vista;
  • l'epatite;
  • pancreatite;
  • violazione della sensibilità;
  • problemi dermatologici;
  • miopatia, rabdomiolisi;
  • ittero;
  • angioedema;
  • insufficienza renale.

fibrati

I fibrati sono un gruppo di farmaci derivati ​​dall'acido fibrico. Il più delle volte, ai pazienti viene prescritto il fenofibrato, un rappresentante della nuova generazione di farmaci. Il principio della loro azione è la capacità di attivare la scissione di VLDL contenente una grande quantità di trigliceridi. Durante l'assunzione di fibrati, il livello di grassi neutri diminuisce del 20-55%, il colesterolo del 10-25%, LDL del 10-35% e la concentrazione di colesterolo HDL aumenta del 10-30%.

testimonianza

I fibrati sono raramente utilizzati come farmaci per l'aterosclerosi, in quanto sono inferiori alle statine in termini di efficacia. Sono usati come terapia adiuvante con alti livelli di trigliceridi, bassi livelli di HDL o con intolleranza alle statine.

Controindicazioni

I fibrati non sono usati per trattare l'aterosclerosi in pazienti che hanno:

  • grado moderato di malattie epatiche e renali;
  • intolleranza individuale ai componenti;
  • violazione dell'escrezione biliare;
  • l'alcolismo;
  • ai minori.

Bezafibrat, tsiprofibrat controindicato nelle donne in gravidanza. Il fenofibrato, gemfibrozil può essere usato se il beneficio per la madre supera il danno per il bambino.

Reazioni avverse

Nel 5-10% dei pazienti con rash da fibrati riceventi, nausea, disturbi gastrointestinali, mal di testa. Effetti collaterali più rari:

  • debolezza generale;
  • l'epatite;
  • cambiamenti nella composizione della bile, che aumenta il rischio di colelitiasi (farmaci 1-2 generazioni);
  • pancreatite;
  • flatulenza;
  • sensibilità alla luce;
  • insufficienza renale;
  • infiammazione muscolare;
  • miopatia;
  • rabdomiolisi;
  • aritmia;
  • diminuzione della potenza (molto caratteristica del ciclofibrato).

Sequestranti acido biliare

Un altro gruppo di agenti usati raramente per il trattamento dell'aterosclerosi sono i sequestranti degli acidi biliari. I suoi rappresentanti più brillanti - Kolestiramin, Kolestipol. Questi sono polimeri che sono insolubili in acqua. Di conseguenza, non possono essere assorbiti nel sangue. Nel lume intestinale reagiscono con gli acidi biliari formando complessi insolubili escreti nelle feci. Di solito, il corpo usa più volte gli acidi biliari. Dopo aver adempiuto alla loro funzione, vengono risucchiati e poi trasportati dal sangue al fegato, dove diventano di nuovo un componente della bile. La violazione della circolazione degli acidi induce il corpo a sintetizzare nuovi, usando il colesterolo. A causa di ciò, il livello di sterolo, LDL è ridotto.

testimonianza

Kolestiramin, Kolestipol è usato per trattare una varietà di iperlipidemia, così come il blocco dei dotti biliari, la cirrosi biliare.

Controindicazioni

Sequestranti di acido grasso non sono prescritti a pazienti con:

  • completa ostruzione delle vie biliari;
  • fenilchetonuria;
  • in stato di gravidanza.

Effetti collaterali

La reazione avversa più comune a un farmaco è la stitichezza. Altre possibili complicazioni:

  • nausea;
  • vomito;
  • ipertrigliceridemia;
  • carenza di vitamine liposolubili (A, D, K).

Acido nicotinico

L'acido nicotinico (niacina, vitamina B3, PP) si riferisce alle vitamine del gruppo B. Le alte dosi del farmaco hanno un buon effetto ipolipemizzante, specialmente in relazione ai grassi neutri. Riduce il livello di colesterolo del 10-15%, il 5-25% delle LDL, il 20-35% dei trigliceridi, aumenta il contenuto di HDL del 15-35%.

Tuttavia, i preparati di niacina per l'aterosclerosi sono usati raramente. Il motivo è una quantità significativa di effetti collaterali frequenti. Questo non è sorprendente, dato che l'assunzione giornaliera di vitamina per un adulto è di 20 mg e l'effetto ipolipemizzante si manifesta in un dosaggio di 1000-6000 mg.

testimonianza

L'indicazione principale per l'appuntamento - ipertrigliceridemia. L'acido nicotinico è anche usato in pazienti gravi con colesterolo alto insieme a statine o come mezzo indipendente per la loro intolleranza.

Controindicazioni

Le alte dosi di niacina sono controindicate in:

  • esacerbazione dell'ulcera gastrica e dell'ulcera duodenale;
  • il glaucoma;
  • gotta;
  • problemi di coagulazione del sangue (es. emofilia);
  • diabete di tipo 2, se il livello di zucchero nel sangue non è stabilizzato;
  • anomalie epatiche acute;
  • l'alcolismo;
  • intolleranza individuale all'acido nicotinico;
  • bambini fino a due anni.

Effetti collaterali

L'assunzione del farmaco nell'80% dei pazienti è accompagnata da prurito, arrossamento del viso, collo. Un altro 20% delle persone lamenta nausea, una violazione della sensibilità. Altre reazioni avverse includono:

  • debolezza generale;
  • mal di testa;
  • vertigini;
  • sintomo freddo complesso;
  • insufficienza renale;
  • raucedine;
  • gonfiore del viso, della gola, della lingua, delle labbra, degli occhi, delle mani, dei piedi;
  • gotta;
  • danno al fegato;
  • zucchero alto;
  • diarrea;
  • perdita di appetito;
  • forte dolore muscolare;
  • tendenza a sanguinamento, lividi;
  • sentimenti del tuo stesso battito cardiaco;
  • visione offuscata, persino cecità.

Droghe combinate

Esistono farmaci complessi che contengono due diversi componenti per l'abbassamento dei lipidi o l'abbassamento dei lipidi e l'altro per abbassare la pressione. I farmaci combinati usati nel trattamento dell'aterosclerosi hanno lo stesso effetto intrinseco nei principi attivi originali.

Oggi ci sono i seguenti medicinali completi:

  • Inedzhi. Il farmaco contiene statina simvastatina, inibitore dell'assorbimento del colesterolo ezetimibe;
  • Azi-ator, Statesi. Due farmaci sulla base di atorvastatina, ezetimiba. Dal precedente farmaco ha un effetto più pronunciato;
  • Amlostat, Biperin, Duplekor, Caduet. I nomi commerciali elencati di pillole per aterosclerosi sono una combinazione di atorvastatina e il componente ipotensivo di amlodipina. Utilizzato attivamente per il trattamento di pazienti con pressione alta e alti livelli di colesterolo.

Controindicazioni, gli effetti collaterali dei farmaci sono gli stessi dei componenti originali.

Acidi grassi omega 3

Di tutti i farmaci per il trattamento dell'aterosclerosi, gli acidi grassi omega-3 sono i più benigni. Molti acidi grassi omega-3 contengono olio di pesce, anche se è possibile cercare ulteriori integratori specializzati.

lettura

Farmaci prescritti con un leggero aumento di colesterolo, trigliceridi, LDL. Possono essere usati come alternativa ai fibrati o in aggiunta alle statine.

controindicazione

I preparati di acidi grassi omega-3 hanno l'unica controindicazione - l'allattamento al seno. Ma devono essere attentamente presi dalle persone con:

  • diatesi emorragica;
  • malattia del fegato;
  • donne incinte;
  • con terapia congiunta con anticoagulanti.

Effetti collaterali

Le complicazioni più comuni sono l'indigestione. Raramente, i pazienti devono affrontare:

  • reazioni allergiche;
  • mal di testa;
  • vertigini;
  • la perversione del gusto;
  • danno al fegato;
  • zucchero alto;
  • bassa pressione;
  • aumento del numero di leucociti.

Inibitori dell'assorbimento del colesterolo (ezetimibe)

Il principale rappresentante di questo gruppo è ezetimibe. Inibisce l'attività di una specifica proteina di trasporto, senza la quale il colesterolo alimentare non può essere assorbito. Riduce il contenuto di steroli in LDL del 18%.

testimonianza

Ezetimibe può essere parte di una terapia complessa con statine o usata come farmaco separato per la loro intolleranza individuale. Il farmaco viene anche prescritto a pazienti con una malattia genetica rara - sitosterolemia, in cui gli steroli vegetali vengono assorbiti in modo incredibilmente attivo.

Controindicazioni

Ezetimibe non è prescritto per l'allattamento, bambini sotto i 10 anni.

Richiede un appuntamento attento in patologie del fegato, gravidanza.

Effetti collaterali

Il farmaco può essere accompagnato da reazioni indesiderate:

  • dispepsia;
  • mal di testa;
  • la debolezza;
  • depressione;
  • mialgia;
  • l'epatite;
  • pancreatite;
  • trombocitopenia;
  • miopatia;
  • rabdomiolisi.

Preparazioni a base di erbe

I farmaci nel trattamento dell'aterosclerosi possono essere di origine vegetale. Tali farmaci hanno un effetto molto lieve, raramente accompagnato da reazioni avverse. Tuttavia, il trattamento dell'aterosclerosi con farmaci a base di erbe raramente porta risultati tangibili. Pertanto, è consigliabile prenderli nelle fasi iniziali della malattia.

I farmaci ipolipemizzanti a base di erbe includono:

  • Revightl Aglio Perle. Queste sono capsule di gelatina morbida a base di estratto di aglio. Ridurre il numero di LDL, aumentare l'HDL, avere un effetto coleretico e immunostimolante. Il principale ingrediente attivo è l'allicina antibiotica vegetale.
  • Olio di zucca Abbassa il colesterolo, previene i coaguli di sangue, favorisce la secrezione della bile, cambia la sua composizione, abbassa la pressione sanguigna.
  • Ravisol. Tintura composta da vischio bianco, coda di cavallo, Sophora giapponese, frutti di biancospino, fiori di trifoglio, frutti di castagno, erba di vinca. Abbassa il colesterolo, i trigliceridi, l'LDL, migliora la circolazione del sangue nel cuore, il cervello, previene la formazione di coaguli di sangue.

Farmaci antiipertensivi

L'ipertensione arteriosa è considerata uno dei principali fattori dannosi che colpisce la parete del vaso. E poiché è necessario un difetto arterioso per lo sviluppo dell'aterosclerosi, è molto importante rimuovere questo fattore.

Esistono 8 classi principali di farmaci antipertensivi:

  • diuretici (spironolattone, furosemide, indapamide, clortalidone);
  • beta-bloccanti (propranololo, sotanolo, bisoprololo);
  • agonisti del recettore adrenergico (clonidina, metildopa, moxonidina);
  • bloccanti dei canali del calcio (nifedipina, amplodipina, nimodipina, diltiazem, verapamil);
  • ACE-inibitori (captopril, enalapril, ramipril, perindopril, fosinolo);
  • Antagonisti del recettore dell'angiotensina-2 (losartan, valsartan, candesartan);
  • vasodilatatori (nitroglicerina, idralazina, minoxidil);
  • inibitori diretti della renina (aliskiren).

Farmaci antitrombici

Con l'aterosclerosi aumenta il rischio di trombosi. Il flusso di sangue attraverso l'area ristretta rallenta, creando condizioni per la formazione di coaguli di sangue. Tutti i farmaci in questo gruppo sono divisi in 3 classi:

  • antipiastrinica - prevenire l'adesione delle piastrine;
  • anticoagulanti: prevengono la coagulazione del sangue;
  • trombolitico - sciogliere i coaguli di sangue formati.

Più spesso, l'aterosclerosi viene utilizzata anticoagulanti warfarin, così come acido acetilsalicilico (aspirina). Warfarin ha la capacità di interagire con molti agenti ipolipemizzanti. Pertanto, il suo uso richiede il controllo della coagulazione del sangue.

Preparati per il trattamento di alcuni tipi di aterosclerosi

Nella lista dei farmaci per il trattamento dell'aterosclerosi del cervello è necessario aggiungere farmaci che migliorano la nutrizione del tessuto nervoso. Ci sono 3 gruppi di farmaci che hanno un effetto benefico sul metabolismo nel cervello:

  • Nootropi (Cortexina, Piracetam, Nootropil, Tiacetam);
  • agenti cerebroprotettivi (neuroxone, sermione, fezam, cinnarizina)
  • normalizzatori del microcircolo (cavinton, cerebrolysin, trental).

Il trattamento dell'aterosclerosi delle estremità comprende farmaci che:

  • rimuovere il dolore (ibuprofene);
  • eliminando lo spasmo vascolare - a questo scopo, vengono assegnati antispastici (vazaprostan, nicoshpane, komplamin, pentossifillina, cinnarizina);
  • migliorare il metabolismo dei tessuti (vitamine del gruppo B, solcoseryl, prodectin, parmidine, dalargin, anginin).

Per il trattamento efficace dell'aterosclerosi di qualsiasi forma, è importante prestare attenzione alle comorbidità (malattie del fegato, diabete, malattie della tiroide).

I preparativi per il trattamento dell'aterosclerosi - una revisione dei fondi

L'aterosclerosi è una malattia insidiosa, poiché i cambiamenti in essa contenuti sono localizzati all'interno delle navi, e nelle fasi iniziali, la persona non sospetta nemmeno che sia malato. Allo stesso tempo, è una malattia piuttosto grave: un fattore di rischio per molte malattie cardiovascolari, in alcuni casi anche una minaccia per la vita. Infatti, l'aterosclerosi è una malattia metabolica, il cui significato è l'effetto dannoso del colesterolo in eccesso sui vasi sanguigni. Se il livello di colesterolo o di altri lipidi è elevato e la diagnosi di aterosclerosi è stabilita, la malattia non dovrebbe essere autorizzata a fare il suo corso e dovresti iniziare a prendere farmaci che riducono il livello dei lipidi nel sangue. Che tipo di droghe sono, come agiscono, quali principi vengono dispensati e in quali casi sono controindicati, e saranno discussi nel nostro articolo.

Classificazione dei farmaci per il trattamento di aterosclerosi o farmaci ipolipemizzanti

Per ridurre il livello di lipidi nel sangue, è possibile utilizzare i preparati dei seguenti gruppi:

  1. Statine (simvastatina, rozuvastatina, lovastatina, fluvastatina, atorvastatina, pitavastatina).
  2. Fibrati (fenofibrato).
  3. Sequestranti di acidi grassi (colestiramina).
  4. Acidi grassi omega-3.
  5. Preparazioni a base di erbe
  6. Combinazione di farmaci ipolipemizzanti.

Considerare ogni gruppo e i suoi rappresentanti individuali in modo più dettagliato.

statine

I farmaci di questo gruppo hanno un effetto su uno speciale enzima - 3-idrossi-3metilglutargil-coenzima-A-reduttasi, o HMG-CoA, che inibisce la sua attività. Sotto l'influenza di questo enzima, si verificano numerose reazioni chimiche che determinano la formazione di colesterolo. Di conseguenza, una diminuzione della quantità di HMG-CoA nel sangue contribuisce a una diminuzione del suo livello di colesterolo. Inoltre, una diminuzione della formazione di colesterolo negli epatociti (cellule epatiche) porta alla formazione di più recettori per le lipoproteine ​​a bassa densità, che svolgono anche un ruolo nei meccanismi dell'aterosclerosi. Queste sostanze sono fissate sui recettori e rimosse attivamente dal plasma, che si manifesta con una diminuzione del loro livello durante il test dei lipidi nel sangue.

Oltre a ridurre i lipidi nel sangue, le statine hanno anche una serie di altri effetti non grassi:

  • miglioramento della funzione vascolare dell'endotelio;
  • effetto anti-infiammatorio;
  • inibizione dei processi di adesione cellulare;
  • inibizione della proliferazione (riproduzione) e migrazione delle cellule muscolari lisce;
  • effetto positivo sulla composizione del sistema di fibrinolisi;
  • diminuzione in aggregazione (incollaggio tra loro) delle piastrine;
  • abbassamento della saturazione del colesterolo biliare;
  • sciogliendo le pietre del colesterolo nella cistifellea;
  • prevenzione della demenza vascolare e della malattia di Alzheimer;
  • prevenzione dell'osteoporosi;
  • riducendo il rischio di cancro.

Gli indicatori di farmacocinetica variano a seconda della struttura chimica del farmaco, quindi saranno discussi di seguito separatamente in ciascun caso particolare.

I farmaci di questo gruppo sono prescritti nelle seguenti situazioni:

  • con elevati livelli di colesterolo nel sangue, in aggiunta alla terapia dietetica e altri metodi per ridurre il colesterolo;
  • al fine di prevenire patologie del cuore e dei vasi sanguigni se il paziente presenta fattori di rischio (fumo, ipertensione arteriosa, diabete mellito, basso livello di "buone" lipoproteine ​​(lipoproteine ​​ad alta densità), in presenza di patologia cardiovascolare tra parenti stretti) il sangue;
  • al fine di prevenire gravi complicanze (angina pectoris, infarto, ictus, insufficienza cardiaca congestizia) in pazienti con malattie cardiovascolari già sviluppate.

Controindicazioni all'uso di statine sono:

  • ipersensibilità individuale al principio attivo o ad altri componenti del farmaco;
  • malattia epatica acuta;
  • grave insufficienza epatica;
  • aumento dei livelli di enzimi epatici (transaminasi) di natura sconosciuta 3 volte o più;
  • periodo di gravidanza e allattamento;
  • grave insufficienza renale.

I farmaci di questo gruppo medicinale sono prescritti solo dopo che al paziente è stata prescritta una dieta per ridurre il livello dei lipidi nel sangue e il suo stile di vita è stato modificato per lo stesso scopo, con solo questi metodi di trattamento non farmacologici inefficaci.

Prima di prescrivere le statine, dopo aver aumentato la dose del farmaco e dopo 3 mesi di assunzione giornaliera, è necessario monitorare gli indicatori della funzionalità epatica - con un aumento significativo dovrebbero pensare all'opportunità di un ulteriore trattamento con statine o almeno fare una pausa nel trattamento. Se non ci sono cambiamenti nell'analisi, cioè le funzioni epatiche non sono alterate, l'ulteriore monitoraggio viene eseguito 1 volta in 6 mesi.

Nella maggior parte dei casi di trattamento farmacologico in questo gruppo, non ci sono reazioni avverse a loro. Tuttavia, in alcuni casi, gli effetti collaterali si sviluppano, come ad esempio:

  • reazioni allergiche - eruzione cutanea con o senza prurito, shock anafilattico;
  • vertigini, mal di testa, diminuzione della sensibilità, disturbi della memoria, neuropatia periferica;
  • irritabilità, depressione, disturbi del sonno;
  • aumento di peso, mancanza di appetito, aumento o diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue, diabete mellito;
  • suscettibilità alle infezioni del tratto respiratorio superiore e delle vie urinarie;
  • ridotta acuità visiva;
  • tinnito, perdita dell'udito;
  • nausea, vomito, eruttazione, dolore addominale, flatulenza, stitichezza o diarrea;
  • alopecia;
  • dolori muscolari e articolari, spasmi muscolari, debolezza muscolare, rabdomiolisi, patologia tendinea;
  • debolezza generale, affaticamento, dolore toracico, febbre, gonfiore degli arti;
  • cambiamenti nei parametri del sangue: un aumento dei test funzionali del fegato, della creatina chinasi, delle leucocitie (presenza di livelli elevati di leucociti nelle urine).

Atorvastatina (Amvastan, Atorvasterol, Atoris, Livostor, Liprimar, Atset, Tolevas, Astin, Atocor, Atorvakor, Torvazin, Torvakard, Tulip ed altri)

La forma di rilascio - le targhe su 10, 20, 40 e 80 mg.

Quando l'ingestione viene rapidamente assorbita dalla membrana mucosa del tratto gastrointestinale. In media, la sua biodisponibilità è del 12%. La massima concentrazione nel sangue viene determinata entro 1-2 ore dalla somministrazione. Il 98% è legato alle proteine ​​del sangue. Penetra nel latte materno. L'emivita è compresa tra 10 e 29 ore. Excreted principalmente con la bile.

Si consiglia di assumere il farmaco in una dose da 10 a 80 mg al giorno, a seconda della situazione clinica. La dose iniziale è selezionata individualmente, in assenza di effetti, può essere aumentata. La pillola viene presa indipendentemente dal pasto, in qualsiasi momento della giornata, senza masticare, bevendo molta acqua. Dopo 14-30 giorni dall'inizio del trattamento, il paziente deve sottoporsi a un esame del sangue di controllo per i lipidi, in base ai cui risultati il ​​medico aggiusterà la dose del farmaco. La durata del trattamento varia da 3 mesi alla somministrazione per tutta la vita del farmaco.

Simvastatina (Vabadin, Vasilip, Zokor, Allesta, Vazostat, Simvakard, Simvakor, Simvatin e altri)

La forma di rilascio - targhe su 10, 20 e 40 mg.

La simvastatina è disponibile in vari dosaggi.

Quando ingerito rapidamente assorbito dalla membrana mucosa del tubo digerente. La biodisponibilità è bassa, attorno al 5%. 95% legato alle proteine. L'emivita è di 2-3 ore. Excreted principalmente dalla bile e solo il 13% dall'urina.

Un effetto stabile è osservato 14 giorni dopo l'inizio del trattamento, raggiunge un massimo di 4-6 settimane e con l'ulteriore assunzione del farmaco nella stessa dose rimane a questo livello per un lungo periodo di tempo.

La dose iniziale di simvastatina, di regola, è 10 mg 1 volta al giorno. Prendi la pillola dovrebbe essere la sera. In alcuni casi, con lieve ipercolesterolemia, la dose iniziale può essere di 5 mg. Con l'inefficacia della dose iniziale nel processo di trattamento, può essere aumentato.

Attenzione! Se il paziente sviluppa effetti indesiderati dai muscoli, la terapia con simvastatina deve essere interrotta.

Prendendo questo farmaco, si dovrebbe monitorare periodicamente il livello di AST e ALT nel sangue.

Non si deve bere alcolici durante la terapia con simvastatina.

Lovastatina (Lovastatina)

La forma di rilascio - targhe su 20 mg.

Quando vengono ingeriti, gli organi mucosi del tratto gastrointestinale vengono assorbiti lentamente e solo per il 30%. Se assunto a stomaco vuoto, il livello di assorbimento diminuisce di un altro terzo. La massima concentrazione nel sangue viene determinata dopo 2 ore, ma dopo un giorno il livello del farmaco nel sangue è solo il 10% del massimo. Penetra nelle barriere ematoencefaliche e emato-placentari, si accumula nel fegato. L'85% del farmaco viene escreto nelle feci e il 10-15% nelle urine.

Un effetto stabile si sviluppa dopo 14 giorni di somministrazione giornaliera del farmaco, il massimo - dopo 4-6 settimane.

Nelle forme più lievi di dislipidemia, si raccomanda di assumere lovastatina 20 mg 1 volta al giorno per la notte. In alcuni casi, la dose può essere di 10 mg e, se necessario, aumenta a 40-80 mg in 1-2 dosi.

La durata del trattamento dipende dalla gravità e dalle caratteristiche della malattia.

Quando assume questo farmaco, c'è il rischio di miopatia, che aumenta con il trattamento simultaneo con antifungini (itraconazolo, posaconazolo), alcuni antivirali (in particolare quelli usati per il trattamento dell'HIV), antibiotici (claritromicina, eritromicina), fibrati, ciclosporina e altri farmaci. Se si presentano sintomi di danno muscolare, la Lovastatina deve essere ritirata.

Fluvastatina (Lescol-XL)

La forma di rilascio - targhe su 80 mg.

Rapidamente e quasi completamente assorbito dalla membrana mucosa del tubo digerente dopo somministrazione orale a stomaco vuoto. Associata alle proteine ​​del sangue. Metabolizzato nel fegato L'emivita di eliminazione dura 1,5-3 ore e viene rimossa con masse fecali.

La pillola deve essere assunta per via orale, una volta al giorno, indipendentemente dall'ora del giorno e dei pasti, senza masticare, bevendo molta acqua.

L'assunzione giornaliera raccomandata per gli adulti è di 80 mg.

L'effetto massimo è determinato dopo 4 settimane di assunzione giornaliera del farmaco e dura per l'intero periodo di trattamento.

Rosuvastatina (Clivas, Mertenil, Rosart, Rosulip, Roxera, Crestor, Rosukard)

Il modulo di rilascio - compresse su 5, 10, 15, 20, 30 e 40 mg.

Assorbito dopo l'ingestione abbastanza lentamente. La biodisponibilità è del 20%. La massima concentrazione nel sangue viene determinata dopo 5 ore. Si accumula nel fegato Associato con proteine ​​del 90%. L'emivita di eliminazione è di 19 ore e viene rimossa principalmente con le feci.

Dopo 1 settimana di somministrazione stabile del farmaco, si sviluppa l'effetto clinico, che raggiunge il massimo grado possibile di gravità entro la fine della quarta settimana e dura l'intero periodo di trattamento.

Gli adulti hanno raccomandato una dose iniziale di 5-10 mg 1 volta al giorno. Il medico monitora il trattamento per 4 settimane e, in assenza di un effetto visibile, può aumentare la dose dopo questo periodo di tempo.

Va tenuto presente che quando si assume rosuvastatina ad una dose di 40 mg, il rischio di reazioni avverse al farmaco aumenta in modo significativo.

Pitavastatina (Livazo)

La forma di rilascio - targhe su 1, 2, 4 mg.

Dopo che l'ingestione è stata rapidamente assorbita nel tratto gastrointestinale superiore, la concentrazione massima del principio attivo nel sangue viene determinata dopo 1 ora. Metabolizzato nel fegato L'emivita di eliminazione varia tra 5,7 e 9 ore ed è principalmente escreta con le feci.

La pillola deve essere assunta per via orale, senza masticare, indipendentemente dal pasto, preferibilmente la sera. La dose iniziale per gli adulti, di regola, è 1 mg 1 volta al giorno. Dopo 4 settimane di trattamento è possibile un aggiustamento della dose.

Il farmaco contiene lattosio, pertanto, i pazienti affetti da deficit di lattasi dovrebbero rifiutarsi di usarlo.

Fibrati (fenofibrato)

Sono note diverse sostanze di questo gruppo: clofibrato, gemfibrozil, bezafibrato, ciprafibrato e fenofibrato, ma oggi solo l'ultimo farmaco fenofibrato è ampiamente usato per trattare l'aterosclerosi, i cui nomi commerciali sono Lipofen CP (capsule da 250 mg) e Traycore (compresse per 145 mg.

Il metabolita attivo del fenofibrato è l'acido fibrico, che aumenta la degradazione dei grassi e favorisce l'eliminazione delle lipoproteine ​​"nocive" dal plasma sanguigno. L'uso di questo farmaco aiuta a ridurre il colesterolo totale nel sangue del 20-25% del valore iniziale, i trigliceridi - del 40-55% e il livello di grassi "utili" - le lipoproteine ​​ad alta densità, al contrario, aumenta del 10-30%.

Dopo l'ingestione, il farmaco viene esposto agli enzimi che lo convertono in acido fibrico. La concentrazione massima del principio attivo nel sangue viene determinata dopo 5 ore, l'emivita è di 20 ore escreta dal corpo principalmente con l'urina (con le feci - solo un quarto della sua quantità).

Il fenofibrato è utilizzato come strumento aggiuntivo per i metodi non farmacologici di trattamento della dislipidemia, in particolare per la dieta, la perdita di peso e l'attività fisica, a condizione che l'effetto desiderato non sia disponibile.

Traykor - il nome commerciale di fenofibrato

Le indicazioni per l'uso di questo farmaco sono:

  • alti livelli di trigliceridi nel sangue, anche in combinazione con bassi livelli di lipoproteine ​​ad alta densità;
  • iperlipidemia mista, a condizione che l'uso di statine non sia possibile;
  • iperlipidemia mista in persone affette da patologia cardiovascolare ad alto rischio, con controllo insufficiente del livello di trigliceridi e lipoproteine ​​ad alta densità da parte delle statine, in combinazione con quest'ultimo;
  • lesione dei vasi della retina nel diabete mellito - retinopatia diabetica.

I farmaci di questo gruppo sono controindicati se il paziente presenta condizioni come:

  • intolleranza individuale al fenofibrato o ad altri suoi componenti;
  • grave compromissione della funzionalità epatica e renale;
  • colecistite calcicola;
  • fotosensibilità;
  • somministrazione simultanea di farmaci con effetti tossici sul fegato;
  • pancreatite acuta e cronica, inoltre, la cui causa è la trigliceridemia grave.

applicazione

Si raccomanda di prendere una pillola o una capsula per bocca, senza masticare, bevendo molta acqua. La dose raccomandata per gli adulti è di 1 capsula o compressa 1 volta al giorno durante un pasto. Se il livello dei lipidi non è diminuito entro 3 mesi dall'uso quotidiano del farmaco, la terapia dell'aterosclerosi deve essere rivista.

Effetti collaterali

Abbastanza spesso, i pazienti che assumono il fenofibrato in background hanno notato dolore all'addome, nausea, vomito, flatulenza e disturbi della sedia. Possono anche svilupparsi pancreatite, colecistite calcificata e aumento dei livelli di enzimi epatici nel sangue.

Gli effetti collaterali di altri organi e sistemi sono molto rari e sono i seguenti:

  • reazioni allergiche;
  • debolezza generale, mal di testa, vertigini;
  • l'epatite;
  • inclinazione al tromboembolismo;
  • perdita di capelli, reazioni di fotosensibilità;
  • debolezza e spasmi muscolari, mialgia, miosite, rabdomiolisi;
  • malattia polmonare interstiziale;
  • disfunzione dei genitali;
  • cambiamenti di laboratorio: diminuzione dei livelli ematici di emoglobina e leucociti, aumento della creatinina e dell'urea.

Durante la gravidanza e l'allattamento, il farmaco non viene utilizzato.

Successivamente, consideriamo i farmaci che influenzano il metabolismo dei grassi, ma sono usati, di norma, come terapia complessa, così come i farmaci combinati.

Sequestranti degli acidi biliari (colestiramina)

Il farmaco a base di colestiramina si chiama regolare colestiramina.

Disponibile in polvere per sospensione orale.

Agisce legando gli acidi biliari nell'intestino per formare complessi insolubili, che vengono poi escreti con le feci. Stimola la formazione nel fegato degli acidi biliari dal colesterolo, riduce l'assorbimento di quest'ultimo e gli acidi grassi nel sangue. Di conseguenza, il livello di colesterolo e lipoproteine ​​a bassa densità (grassi "nocivi") diminuisce, la deposizione degli acidi biliari nella pelle diventa meno pronunciata.

Il farmaco non è solubile in acqua. Non assorbito dalla membrana mucosa del tubo digerente dopo l'ingestione, l'effetto degli enzimi digestivi non è esposto.

L'effetto terapeutico non si sviluppa immediatamente, ma solo dopo 4 settimane di assunzione giornaliera di colestiramina. Se usato a lungo, il sanguinamento si verifica (a causa di una diminuzione del contenuto di protrombina nel sangue), si sviluppano disturbi digestivi (a causa di un ridotto assorbimento di grassi e di alcune vitamine (A, D e K)) e diminuiscono i livelli ematici di acido folico.

Indicazioni e controindicazioni per l'uso

Questo farmaco è usato nei seguenti casi:

  • con ipercolesterolemia primaria (colesterolo elevato, in particolare lipoproteine ​​a bassa densità, nel sangue);
  • al fine di prevenire l'aterosclerosi;
  • con parziale ostruzione delle vie biliari, accompagnata da prurito.

In alcune situazioni cliniche la colestiramina è controindicata, in particolare, quando:

  • intolleranza individuale al principio attivo o ad altri componenti del farmaco;
  • fenilchetonuria;
  • completa ostruzione (blocco) delle vie biliari;
  • gravidanza e alta probabilità di rimanere incinta;
  • l'allattamento al seno.

applicazione

Regime di dosaggio selezionato singolarmente Il farmaco deve essere assunto per via orale prima di mangiare: il contenuto di 1 bustina (contenente 4 grammi di principio attivo) viene versato in un bicchiere, vengono aggiunti 60-80 ml di liquido, mescolati accuratamente, lasciati riposare per 10 minuti (durante i quali si forma una sospensione omogenea) e bere. La dose giornaliera per gli adulti varia da 4 a 24 g.

Effetti collaterali

Durante l'assunzione di colesterolo, i pazienti possono manifestare i seguenti effetti indesiderati:

  • eruzione cutanea, con o senza prurito;
  • nausea, vomito, dolore lungo l'intestino, perdita di appetito o persino completo rifiuto del cibo, flatulenza, diarrea o costipazione;
  • se usato per lungo tempo - compromissione dell'assorbimento di acido folico, vitamine A, D, K, nonché cambiamenti nel sistema di coagulazione del sangue - una diminuzione del tempo di protrombina, che si manifesta con una maggiore tendenza al sanguinamento.

Istruzioni speciali

Il farmaco deve essere usato con cautela per le persone di età superiore ai 60 anni. Durante il periodo di trattamento richiede il monitoraggio periodico di colesterolo e trigliceridi nel sangue.

Con un'emorragia aumentata dovrebbe essere somministrato alla vitamina K paziente, con una carenza nel plasma di acido folico - e inserirlo.

Se necessario, utilizzare durante l'allattamento dovrebbe interrompere l'allattamento al seno. Durante la gravidanza, usare rigorosamente secondo le indicazioni dopo una valutazione approfondita dell'indicatore "beneficio per la madre / rischio per il feto".

Durante il periodo di trattamento il paziente deve bere grandi quantità di liquido.

Omega-3-trigliceridi (Omacor, olio di pesce, Epadol-Neo, Vitrum-cardio)

Rilascio di forme: capsule morbide, liquido e olio per somministrazione orale.

I principali effetti degli acidi grassi omega-3-polinsaturi sono l'abbassamento dei lipidi (riduzione del livello di grasso nel sangue), e in parte anche l'anticoagulante (prevenire la formazione di coaguli di sangue), l'antipiastrinica (prevenzione delle piastrine adesive), l'immunomodulazione (migliorare l'immunità) e l'antinfiammatorio.

L'azione ipolipemizzante è associata ad una diminuzione del contenuto di lipoproteine ​​"dannose" a bassa e molto bassa densità nel sangue e all'ottimizzazione del metabolismo lipidico.

Entrando nel corpo, gli omega-3-trigliceridi sotto l'influenza degli enzimi vengono convertiti ed entrano nell'epitelio intestinale sotto forma di acidi grassi liberi, che si legano con fosfolipidi e colesterolo. Questi complessi entrano quindi nel flusso sanguigno, dove sono sottoposti all'azione degli enzimi e vengono distrutti con la formazione di acidi grassi essenziali, che vengono successivamente incorporati nelle membrane cellulari (perché sono una loro componente strutturale), o vengono distrutti o si accumulano nel sangue.

Indicazioni e controindicazioni per l'uso

I medicinali di questo gruppo vengono utilizzati nelle seguenti situazioni:

  • al fine di prevenire l'aterosclerosi precoce, oltre a rallentare la progressione del processo, se è già iniziato;
  • ridurre il rischio di recidiva di infarto miocardico;
  • come mezzo per il trattamento complesso di malattie che comportano un compromissione del bilancio lipidico nel sangue.

Controindicazioni all'uso di omega-3-trigliceridi sono:

  • intolleranza individuale ai componenti del farmaco;
  • emofilia e altre malattie del sistema di coagulazione del sangue;
  • tubercolosi attiva;
  • pancreatite acuta e cronica (infiammazione del pancreas);
  • colecistite acuta e cronica (infiammazione della cistifellea);
  • malattie acute e croniche dei reni e del fegato;
  • sarcoidosi;
  • ipertiroidismo;
  • immobilizzazione prolungata (immobilizzazione);
  • ipervitaminosi D;
  • aumento del calcio nel sangue (ipercalcemia) e delle urine (ipercalciuria).

applicazione

Per applicare dentro, è desiderabile dopo cibo (per prevenire la frustrazione gastrointestinale), lavandosi giù con 200 millilitri di liquido.

La dose raccomandata per adulti di olio di pesce è di 1 capsula 3 volte al giorno - ai fini della profilassi primaria e secondaria e 2 capsule 3 volte al giorno per il trattamento dell'iperlipidemia.

I farmaci con un contenuto più elevato di omega-3-trigliceridi, come Omacor, Epadol-neo, sono raccomandati per essere preso solo 1 volta al giorno - con uno scopo profilattico per 1, e ai fini del trattamento - 2 capsule per 1 dose. In assenza di effetti, la dose può essere aumentata di 2 volte.

La durata del trattamento è determinata dal medico, ma spesso è di 2-3 mesi.

Effetti collaterali

Durante l'assunzione del farmaco, possono verificarsi i seguenti effetti indesiderati:

  • sanguinamento, incluso nasale;
  • nausea, vomito, eruttazione, fastidio, pesantezza allo stomaco, diarrea, esacerbazione di malattie croniche degli organi dell'apparato digerente - pancreatite, colecistite, disfunzione epatica, nonché l'odore specifico dell'aria esalata;
  • reazioni allergiche - eruzione cutanea con o senza prurito;
  • vertigini, mal di testa;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • mucosa nasale secca;
  • un aumento del contenuto ematico di leucociti e dell'enzima lattato deidrogenasi (LDH), un aumento dell'attività degli enzimi epatici - AlAt e AsAt.

Istruzioni speciali

Non assumere il farmaco allo stesso tempo con farmaci che contengono nella sua composizione le vitamine A e B, al fine di evitare sovradosaggio, così come con anticoagulanti, al fine di evitare un aumento del rischio di sanguinamento.

Con una lunga ricezione dovrebbe essere ogni 2-3 mesi per analizzare gli indicatori di coagulazione del sangue.

Nelle persone con insufficienza epatica durante il periodo di trattamento con questo farmaco devono essere regolarmente monitorati gli indicatori di AST e ALT.

Per 4 giorni prima dell'intervento chirurgico prescritto, gli omega-3-trigliceridi sono controindicati.

Non è raccomandato applicare durante gravidanza e durante allattamento al seno.

Preparazioni a base di erbe

Al fine di ridurre il livello di lipidi nel sangue possono essere utilizzati farmaci a base di olio di semi di zucca, così come la droga combinata Ravisol.

Olio di semi di zucca

A causa della composizione unica, la zucca ha molte proprietà benefiche per il corpo umano: ha lassativo, antielmintico, diuretico debole, epatoprotettivo (migliora la funzionalità epatica), oltre all'azione ipolipemizzante. Quest'ultimo è dovuto al contenuto nell'olio di semi di zucca acidi grassi saturi e vitamina E.

È usato per la prevenzione dell'aterosclerosi e per il trattamento dei tipi di iperlipidemia IIa e IIb. È a questo scopo che viene usato molto raramente, più spesso come farmaco per il trattamento dell'iperplasia prostatica e delle invasioni elmintiche.

Ravisol

La tintura, che consiste in germogli e foglie di vischio bianco, frutti di Sophora giapponesi, erba di equiseto, semi di ippocastano, fiori di trifoglio, frutti di biancospino, erba di pervinca.

I componenti del farmaco aiutano a ridurre il livello di lipoproteine ​​totali di sangue, i trigliceridi, il colesterolo e anche a migliorare il flusso sanguigno nei vasi del cervello e del cuore, riducono la resistenza vascolare periferica, hanno un leggero effetto diuretico e anti-aggregazione.

Applicare il ravisol nella complessa terapia dell'aterosclerosi e della distonia vegetativa-vascolare.

Controindicato in caso di intolleranza individuale di almeno uno dei suoi componenti, così come nelle malattie renali acute e croniche e nell'ipotensione arteriosa grave (abbassamento della pressione sanguigna).

Si raccomanda agli adulti di usare 5 ml (1 cucchiaino) tre volte al giorno prima dei pasti. Agitare prima dell'uso e diluire il farmaco in una piccola quantità di acqua. Il corso del trattamento è di 10 giorni.

Non assumere il farmaco allo stesso tempo con gli antibiotici del gruppo β-lattamico.

Migliora gli effetti dei farmaci antiaritmici, ipnotici, sedativi, antipertensivi e glicosidi cardiaci.

Durante l'assunzione di Ravisol, possono verificarsi reazioni collaterali:

  • palpitazioni cardiache, abbassamento della pressione sanguigna;
  • nausea, vomito, dolore allo stomaco, diarrea;
  • reazioni allergiche sotto forma di lesioni sulla pelle, accompagnate da prurito o senza di esso, sensazione di calore;
  • mal di schiena e durante la minzione.

Droghe combinate

Comprende nella sua composizione immediatamente 2 farmaci che riducono il livello dei lipidi nel sangue, o un componente che riduce i lipidi e un componente ipotensivo (che riduce la pressione).

Simvastatina + ezetimibe (farmaco Ineji)

Il modulo di rilascio - compresse su 10/10, 20/10 e 40/10 mg.

Colpiscono i lipidi del sangue in vari modi. La simvastatina riduce la concentrazione di lipoproteine ​​a bassa densità e trigliceridi e aumenta anche moderatamente il livello delle lipoproteine ​​ad alta densità ("buono"). Ezetimibe inibisce l'assorbimento del colesterolo nell'intestino, riducendone l'apporto al fegato.

È usato per l'ipercolesterolemia primaria, come terapia adiuvante per la dieta e lo stile di vita, in pazienti il ​​cui trattamento con solo statine non ha prodotto l'effetto desiderato. Viene anche usato per ridurre il rischio di complicanze in persone con malattie cardiovascolari.

Il regime di dosaggio viene selezionato individualmente in base allo scopo del farmaco e alla gravità della malattia. Se la dose iniziale non ha prodotto l'effetto desiderato dopo 4 settimane di assunzione giornaliera, la terapia deve essere rivista.

Le controindicazioni per ricevere Ineji sono:

  • intolleranza individuale di almeno uno dei componenti del farmaco;
  • somministrazione simultanea di un numero di farmaci (ketoconazolo, intraconazolo, eritromicina, claritromicina, nelfinavir, nefopododone, ciclosporina e altri);
  • malattia del fegato nella fase acuta;
  • un aumento inspiegabile dei livelli degli enzimi epatici per un lungo periodo di tempo;
  • gravidanza, allattamento.

Effetti collaterali

Durante l'assunzione del farmaco può sviluppare i seguenti effetti indesiderati:

  • vertigini, mal di testa, disturbi del sonno, stanchezza, malessere;
  • nausea, vomito, fastidio o dolore all'addome, flatulenza;
  • reazioni allergiche - eruzione cutanea, prurito;
  • dolori muscolari e articolari, miastenia grave;
  • aumento dei livelli ematici di enzimi epatici (AlAt e AsAt) e creatina fosfochinasi (CPK), nonché acido urico, glutamil transferasi, INR;
  • l'aspetto delle proteine ​​delle urine.

I pazienti con funzionalità epatica e / o renale compromessa richiedono un aggiustamento della dose del farmaco, a seconda del grado di insufficienza.

Un numero di pazienti nel trattamento di Ineji causa miopatia (danno muscolare, manifestato da dolore in loro e debolezza muscolare, letargia). I fattori di rischio per lo sviluppo di questa condizione sono:

  • età superiore a 65 anni;
  • genere - femminile;
  • compromissione della funzionalità renale;
  • ridotta funzione tiroidea, che non è suscettibile di correzione farmacologica;
  • disturbi muscolari in parenti stretti;
  • effetti collaterali muscolari che si sono precedentemente verificati durante l'assunzione di statine o fibrati;
  • alcolismo.

Negli individui, a cui possono essere attribuiti molti dei suddetti fattori, si dovrebbe determinare il livello ematico iniziale dell'enzima creatina chinasi prima di prescrivere Ineji. È anche necessario valutare attentamente i pro ei contro e decidere se questo paziente non può davvero fare a meno di questo farmaco.

Atorvastatina + ezetimibe (Azi-Ator, Stathesi)

Rilascio di forma - compresse contenenti 10 mg di ciascun componente.

Il farmaco riduce i livelli ematici di colesterolo totale, le lipoproteine ​​a bassa e bassissima densità, i trigliceridi, aumenta la concentrazione di lipoproteine ​​ad alta densità. Inoltre, rallenta il processo di assorbimento del colesterolo dalla parete intestinale, quindi ne riduce la quantità nel fegato. I componenti del farmaco hanno un effetto complementare e riducono il livello dei lipidi nel sangue più volte più forte di ciascuno di essi separatamente.

Usato per dislipidemia (squilibrio di grasso nel sangue).

Controindicato in caso di intolleranza individuale ai componenti del paziente del farmaco, malattie epatiche acute e croniche con una pronunciata violazione della sua funzione, durante la gravidanza e l'allattamento.

Questo farmaco viene utilizzato quando i metodi non farmacologici di riduzione dei lipidi nel sangue e l'uso di statine per questo scopo non hanno prodotto l'effetto desiderato. Non esclude, ma è un'aggiunta a, una dieta con un contenuto di colesterolo ridotto, uno stile di vita attivo e una diminuzione del sovrappeso del paziente.

La dose iniziale raccomandata per gli adulti è 10/10 (cioè 1 compressa) una volta al giorno, ogni giorno. L'effetto terapeutico diventa evidente dopo 14 giorni di uso regolare del farmaco - per valutarlo, si dovrebbe analizzare il profilo lipidico (il livello di grasso nel sangue).

Effetti collaterali

Sullo sfondo del trattamento con questo farmaco, sono possibili una varietà di effetti indesiderati, come elencato di seguito:

  • reazioni allergiche;
  • mal di testa, vertigini, diminuzione o aumento della sensibilità, disturbi della memoria, dimenticanza, confusione, neuropatia periferica (danni ai nervi degli arti);
  • depressione, insonnia, incubi;
  • mancanza di appetito o aumento, diminuzione o aumento del livello di glucosio nel sangue, diabete mellito;
  • secchezza delle fauci, nausea, vomito, eruttazione, bruciore di stomaco, disagio e dolore allo stomaco e all'intestino, gonfiore, brontolio, diarrea o costipazione;
  • stasi biliare, epatite, colecistite, insufficienza epatica, aumento dei livelli ematici di enzimi epatici;
  • menomazione della vista;
  • tinnito, ridotta acuità uditiva;
  • dolore muscolare e articolare, spasmi muscolari, gonfiore articolare, miopatia, tendinopatia (danno al tendine), rabdomiolisi (distruzione delle cellule dei tessuti muscolari);
  • ipertensione, vampate di calore, colpi;
  • ginecomastia, diminuzione del desiderio sessuale, impotenza;
  • trombocitopenia (diminuzione del livello piastrinico nel sangue), aumento dell'attività degli enzimi epatici, CPK (creatina fosfochinasi), ALP (fosfatasi alcalina) nel sangue, aumento dei livelli di leucociti nelle urine (leucocituria).

Non è affatto necessario che un particolare paziente abbia tutti gli effetti collaterali elencati sopra in una sola volta: può lamentarsi solo di alcuni di essi e potrebbe anche non notare alcun cambiamento negativo nelle sue condizioni.

Atorvastatina + amlodipina (Amlostat (2.5 / 10), Biperin (5/10), Duplekor (10/5, 10/10, 20/5, 20/10), Caduet (5/10, 10/10))

Rilascio di forma - pillole

In questi preparati, l'effetto ipolipemizzante di atorvastatina viene combinato con successo all'effetto ipotensivo (abbassamento della pressione arteriosa) dell'amlodipina.

È usato per il trattamento dell'ipertensione arteriosa, combinato con un aumento del livello di colesterolo nel sangue, nonché con una malattia ereditaria - ipercolesterolemia omozigote familiare.

Per il trattamento primario, di norma, non viene utilizzato, ma viene applicato solo dopo la selezione della dose necessaria per un particolare paziente, ciascuna delle due componenti separatamente. La dose raccomandata (10/5, 10/10, 20/5, 20/10) viene assunta 1 volta al giorno in qualsiasi momento della giornata, indipendentemente dal pasto.

Non è necessario regolare la dose utilizzata da un paziente anziano, a condizione che fegato e reni funzionino normalmente.

Le controindicazioni all'uso della combinazione di atorvastatina / amlodipina sono:

  • maggiore sensibilità individuale ai componenti del farmaco;
  • bassa pressione sanguigna;
  • shock, compreso cardiogeno;
  • grave stenosi aortica;
  • insufficienza cardiaca scompensata dopo un recente infarto miocardico;
  • angina instabile, la prima settimana dopo l'infarto miocardico;
  • malattia epatica acuta;
  • elevazione cronica degli enzimi epatici di natura sconosciuta, superando i valori normali di 3 volte;
  • uso simultaneo con alcuni farmaci (ketoconazolo, intraconazolo e altri);
  • gravidanza, il periodo di pianificazione di lei e l'allattamento al seno del bambino.

Effetti collaterali

Più spesso che in 1 paziente su 100, ma meno spesso che in 1 su 10, si verificano i seguenti effetti indesiderati durante l'assunzione del farmaco:

  • nasofaringite, sanguinamento nasale;
  • reazioni allergiche;
  • aumento della glicemia;
  • mal di testa, vertigini, sonnolenza;
  • nausea, vomito, bruciore di stomaco, eruttazione, dolore addominale, diarrea o costipazione;
  • dolore muscolare e articolare, spasmi muscolari;
  • affaticamento, debolezza generale, dolori al petto;
  • aumento dell'attività di AlAT, AsAT, CK nel sangue.

In conclusione dell'articolo vogliamo attirare l'attenzione del lettore sul fatto che le informazioni sui farmaci sono fornite a lui esclusivamente ai fini della familiarizzazione e in nessun caso dovrebbe essere una guida all'azione.

La maggior parte dei farmaci sopra descritti sono più che seri e hanno una serie di effetti collaterali e controindicazioni, quindi per non danneggiare la salute, si prega di non auto-medicare, e se avete dei reclami, consultare immediatamente un medico.

Quale dottore contattare

I farmaci ipolipemizzanti sono più spesso prescritti da un cardiologo. Tuttavia, possono essere utilizzati nella loro pratica da neurologi, chirurghi vascolari, endocrinologi e medici generici.

Pinterest