Fibrillazione atriale del cuore: cause e metodi di trattamento

La fibrillazione atriale è una delle forme più comuni di disturbo del ritmo cardiaco. Un altro nome per la patologia è la fibrillazione atriale.

In presenza di questa malattia, una persona si lamenta di attacchi improvvisi di tachicardia. In questi momenti sembra a lui che il cuore sta per "saltare fuori dal petto". A volte altre sensazioni sono possibili, come se il cuore si fermasse per alcuni secondi, dopo di che comincia a battere con una vendetta. Durante il periodo di "sbiadimento" del cuore, le mani di una persona iniziano a tremare, sente una forte debolezza e rabbrividisce su tutto il corpo.

La malattia è caratterizzata da forti interruzioni nel lavoro del muscolo cardiaco. Gli atri si fermano normalmente, invece "tremano", causando una diminuzione della quantità di sangue che entra nei ventricoli. A volte iniziano a produrre una vibrazione aritmica, che induce una persona ad avere attacchi senza fondo di paura, attacchi di panico e un forte deterioramento delle condizioni generali.

La fibrillazione atriale è accompagnata da frequenti attacchi di tachicardia, che porta ad una mancanza acuta di aria, mancanza di respiro e vertigini. A volte nausea con successiva voglia di vomitare. In alcuni pazienti tali disturbi causano sincope: perdita di coscienza a breve termine. Come molte altre malattie cardiache, la fibrillazione atriale ha una stretta relazione con l'età del paziente. Il rischio di sviluppare patologie aumenta significativamente dopo che il paziente raggiunge i 40 anni di età, ma gli episodi della malattia diventano particolarmente forti a 70-80 anni.

Cos'è?

Per fibrillazione atriale si intende una violazione della funzione contrattile del muscolo cardiaco causata dalla disorganizzazione dell'attività atriale. Questa patologia è caratterizzata da un improvviso aumento della frequenza cardiaca, fino a 600 battiti al minuto.

Allo stesso tempo, anche il numero di contrazioni ventricolari e atriali diventa aritmico, cioè questi processi non coincidono l'uno con l'altro nel tempo.

Perché si sviluppa la fibrillazione atriale?

Le cause della fibrillazione atriale sono divise in 2 gruppi:

  • cardiaco, direttamente correlato al lavoro del cuore;
  • extracardiaco - altri fattori, a causa dell'impatto di cui vi è stata una violazione della funzione contrattile del muscolo cardiaco.

Diamo uno sguardo più da vicino a ciascuno di questi gruppi.

Cause cardiache di ma

Questo gruppo di cause di fibrillazione atriale include:

  • condizioni postoperatorie;
  • malattie delle arterie coronarie del cuore;
  • ipertensione arteriosa persistente;
  • difetti cardiaci (congeniti e acquisiti);
  • cardiomiopatia.

Ci sono molte più cause extracardiache di fibrillazione atriale.

Cause extracardiache di MA

Questo gruppo include:

  • precedenti interventi chirurgici nella regione del cuore;
  • malattie endocrine (diabete mellito, tireotossicosi, ecc.);
  • processi ostruttivi che si verificano negli organi dell'apparato respiratorio e che hanno una natura cronica;
  • patologie virali;
  • malattie del tratto gastrointestinale;
  • malattie causate dalla funzione compromessa del sistema nervoso centrale.

I fattori che predispongono allo sviluppo della fibrillazione atriale possono anche essere:

  • farmaci non controllati;
  • terapia antibiotica;
  • sindrome da stanchezza cronica;
  • stress frequente;
  • esplosioni emotive;
  • esercizio eccessivo;
  • abuso di alcol;
  • fumo eccessivo;
  • Abuso di caffè e altre bevande che contengono caffeina in grandi quantità (ad esempio, la cosiddetta "energia").

La fibrillazione atriale può verificarsi non solo nei pazienti anziani, ma anche nei giovani. In questo caso, possiamo parlare dello sviluppo di tali patologie come il prolasso della valvola mitrale. Tale malattia è latente nella maggior parte dei casi, quindi può essere rilevata solo durante gli esami profilattici.

classificazione

La fibrillazione atriale ha le sue varietà, secondo le quali anche i suoi sintomi differiscono. La malattia è classificata secondo i seguenti criteri:

  • corso clinico;
  • il tasso di contrazione dei ventricoli del cuore.

Considera queste forme di aritmia separatamente.

Tipi di aritmie nel decorso clinico

La fibrillazione atriale secondo la classificazione del decorso clinico è:

  1. Parossistica. Questa forma di fibrillazione atriale è caratterizzata dall'improvvisa comparsa di un attacco, la cui durata può raggiungere i 6-7 giorni. Ma, di regola, non dura più di un giorno. La condizione patologica passa in modo indipendente e non richiede un intervento medico.
  2. Persistente. Questa forma di fibrillazione atriale può durare fino a 7 giorni. Attraccato solo assumendo farmaci.
  3. Cronico, che può disturbare il paziente per un lungo periodo di tempo, senza soccombere alle cure mediche.

Anche se la malattia è lieve, non può essere considerata sicura per la salute umana. Qualsiasi insuccesso nel lavoro del cuore comporta una minaccia, quindi è inaccettabile ignorarli!

Classificazione di MA per la frequenza della contrazione ventricolare

Se consideriamo la classificazione della fibrillazione atriale in base alla frequenza delle contrazioni ventricolari, allora può essere:

  • bradisistolico, in cui la frequenza ventricolare si riduce a 60 battiti al minuto;
  • normosistolico con una frequenza di contrazioni da 60 a 90 battiti / min;
  • tachististolico quando il tasso di contrazione dei ventricoli cardiaci supera i 90 battiti al minuto.

sintomi

Abbastanza spesso, la fibrillazione atriale può verificarsi senza sintomi evidenti, quindi è quasi impossibile identificarla senza sottoporsi a speciali misure diagnostiche strumentali. Di norma, la rilevazione della patologia avviene completamente per caso, quando viene esaminata la presenza di altre deviazioni nello stato di salute del paziente.

Se l'aritmia si manifesta ancora, allora i segni della sua comparsa possono essere i seguenti:

  • improvviso aumento del battito cardiaco, accompagnato da pulsazioni delle vene del collo;
  • debolezza, debolezza generale;
  • stanchezza;
  • dolore al cuore, simile a dolore angina (sensazione di pressione nel cuore);
  • vertigini sistematiche;
  • mancanza di coordinamento dei movimenti al momento dell'attacco;
  • mancanza di respiro anche con un lieve sforzo e in uno stato di assoluto riposo;
  • sudorazione eccessiva;
  • Stato semiconscious;
  • sincope;
  • poliuria.

Quando la patologia diventa cronica, il paziente non è più tormentato dal disagio e da altre spiacevoli sensazioni nella regione del cuore. A poco a poco, la persona inizia ad abituarsi alla vita con la malattia.

diagnostica

Per una diagnosi accurata, il paziente deve sottoporsi a una visita medica speciale. Lo schema diagnostico comprende le seguenti attività.

  1. Esame visivo del paziente, durante il quale può essere stabilita la presenza della malattia di base che ha causato lo sviluppo della fibrillazione atriale.
  2. Storia medica basata sui reclami dei pazienti.
  3. Studi clinici di urina e sangue. Tali procedure aiuteranno anche a identificare le patologie che possono causare MA.
  4. Analisi biochimica del sangue
  5. Un elettrocardiogramma che aiuta a rilevare i malfunzionamenti del cuore.
  6. Test dell'ormone
  7. KhMEKG - monitoraggio del cardiogramma, effettuato per diversi giorni con il metodo di Holter. La procedura aiuta a stabilire con accuratezza i periodi in cui si verificano aritmie, anche se le condizioni del paziente non sono cambiate.
  8. Ecocardiografia, che aiuta a identificare i cambiamenti strutturali nel muscolo cardiaco.
  9. Ecocardiografia transesofagea, che aiuta a rilevare i coaguli di sangue negli atri o nelle orecchie. Eseguito inserendo la sonda nell'esofago del paziente.
  10. Radiografia del torace.
  11. Test di carico condotto utilizzando un simulatore speciale. Durante un esercizio fisico, il medico valuta il lavoro del muscolo cardiaco.

Come trattare la fibrillazione atriale?

Il trattamento dell'aritmia dipende dalla sua forma. Pertanto, i metodi di terapia utilizzati nella MA parossistica non sono adatti per arrestare la condizione patologica nella forma cronica della malattia.

Caratteristiche del trattamento della fibrillazione atriale parossistica

In questo caso, tutti gli sforzi sono diretti a ripristinare la frequenza cardiaca sinusale. Se sono trascorse più di 48 ore dallo sviluppo del parossismo, allora la questione di un'ulteriore strategia di trattamento viene decisa su base individuale per ogni persona. In questo caso, dovrebbero prendere almeno 3 settimane dopo l'assunzione di warfarin o farmaci simili. Tuttavia, tutte le misure volte a sbarazzarsi della patologia richiedono l'ospedalizzazione obbligatoria del paziente.

I seguenti metodi sono usati per ripristinare il ritmo cardiaco:

  • terapia farmacologica con novocinamide, Korglikon, strophanthin (per via endovenosa) e cordarone (orale);
  • trattamento con farmaci che riducono la frequenza cardiaca - beta-bloccanti (Carvedilolo, Nebilet, ecc.), antiaritmici (Propanorm, Allapinina), agenti antipiastrinici (Aspirina Cardio, TromboAss, ecc.);
  • cardioversione, che viene utilizzata con l'inefficacia della terapia farmacologica. Tale manipolazione viene effettuata in una speciale unità di terapia intensiva di cardiologia e richiede l'introduzione di anestesia endovenosa. La tecnica della procedura si basa sull'uso di una piccola scarica di corrente elettrica, con la quale il medico "fa" il battito del cuore nel ritmo corretto.

Se gli attacchi di aritmia si ripresentano spesso, 2 decisioni possono essere prese da un medico:

  1. Tradurre la forma parossistica di MA in un permanente, e solo allora trattare la patologia.
  2. Condurre un intervento chirurgico d'urgenza.

Oltre a quanto sopra, ci sono anche altre tecniche, il cui uso aiuta a sbarazzarsi della malattia. Esistono altri approcci con i quali è possibile dimenticare a lungo i sintomi spiacevoli.

Terapia con warfarin e nuovi anticoagulanti

Se la fibrillazione atriale si verifica, tutti i pazienti, ad eccezione delle persone che hanno raggiunto l'età di 65 anni, nonché i pazienti con un basso rischio di sviluppare complicanze, sono stati prescritti anticoagulanti orali. Di regola vengono utilizzati i tablet.

L'assunzione di Warfarin inizia con una dose minima di 2,5 mg, ma gradualmente aumenterà fino a 5 mg. In questo caso, il paziente deve sottoporsi regolarmente a studi di controllo per valutare le dinamiche positive del trattamento, nonché a capire in che modo il farmaco influisce sulla salute generale del paziente. Se la capacità di controllare l'INR è assente, al paziente possono essere prescritti altri farmaci - Aspirina o Klopidorgel.

Tali anticoagulanti ben noti come Dabigatran, Apixaban, ecc., Non sono stati considerati novità per molto tempo, quindi sono indicati come anticoagulanti orali ordinari. Questo non si può dire di Edoksaban. Questo farmaco ha già superato 3 fasi di test clinici. Ma, fino a quando non viene registrato, la sua applicazione non viene eseguita con MA.

Quando viene indicato un intervento chirurgico?

Il trattamento chirurgico della fibrillazione atriale ha i suoi obiettivi. Ad esempio, se c'è una malattia cardiaca che ha causato aritmie, la chirurgia cardiaca previene l'insorgenza di nuovi focolai della malattia. Sebbene, ovviamente, non possiamo escludere la possibilità di ricorrenza della patologia.

Quindi, con altre patologie cardiache, è più opportuno usare l'ablazione laser. Si tiene a:

  1. Fibrillazione atriale permanente, che è accompagnata da scompenso cardiaco rapidamente progressivo;
  2. L'inefficacia della terapia antiaritmica farmacologica;
  3. Intolleranza ai farmaci usati per trattare la MA.

L'ablazione con radiofrequenza comporta l'esposizione delle aree malate degli atri ad un elettrodo speciale con un sensore radio all'estremità. L'elettrodo è inserito nell'arteria femorale, ma prima di questo il paziente viene iniettato in anestesia generale. Il processo è controllato dalla televisione a raggi X. La procedura è assolutamente sicura e il rischio di lesioni è ridotto al minimo.

Impianto di pacemaker

In alcuni casi, il medico può decidere di presentare al paziente un dispositivo speciale - un pacemaker. Questo dispositivo è anche chiamato un driver di frequenza cardiaca artificiale. Con esso, puoi normalizzare la frequenza cardiaca.

Un pacemaker può essere monocamerale (stimola solo la contrazione atriale) e bicamerale (stimola le contrazioni atriale e ventricolare). I dispositivi moderni possono essere facilmente adattati al ritmo della vita di una persona, il che gli consente di non pensare all'intensità dell'attività fisica svolta. Inoltre, il dispositivo memorizza tutti i dati su quali carichi si sono verificati di recente, sulla base dei quali il medico sarà in grado di eseguire calcoli e valutare il lavoro del cuore del paziente.

Tecnica di operazione

Il funzionamento dell'introduzione di un pacemaker elettrico viene effettuato in 7 fasi:

  1. Il medico fa un'incisione cutanea nella parte inferiore della clavicola;
  2. Sotto attento controllo dei raggi X, un elettrodo speciale viene inserito nel cuore;
  3. Il medico sta testando il lavoro degli elettrodi;
  4. Le estremità degli elettrodi inseriti sono fissate nel posto giusto; fallo con l'aiuto di speciali punte a uncino o cavatappi;
  5. Un solco è fatto nel tessuto adiposo sottocutaneo, dove successivamente verrà posizionato l'alloggiamento del pacemaker;
  6. Il pacemaker impiantato è collegato agli elettrodi;
  7. Il sito dell'incisione è suturato.

Non pensare che l'installazione di un pacemaker possa influire negativamente sulla qualità della vita del paziente. Al contrario, in caso di fibrillazione atriale, il dispositivo rende il cuore più forte e più resistente. Tuttavia, dal momento dell'intervento, il paziente deve sempre ricordare che indossa un dispositivo piuttosto complicato. Per non danneggiare se stesso, dovrà prendere precauzioni.

Regole di potenza

Poiché l'aritmia è spesso accompagnata da altre patologie del sistema cardiovascolare, è molto importante seguire una dieta per prevenire nuovi attacchi. Aiuterà ad evitare stress inutili sul cuore, mentre arricchisce il corpo con vitamine e minerali essenziali.

Per fare questo, dalla dieta dovrebbe essere escluso:

  • dolci;
  • tutti i prodotti che contengono zucchero (compresa la frutta);
  • sali e prodotti salati;
  • carne affumicata;
  • sottaceti;
  • salsicce;
  • carni e pesce grassi;
  • burro grasso, margarina;
  • prodotti da forno;
  • dolciaria.

Invece di cibo "dannoso", si consiglia al paziente di mangiare più frutta e verdura - cruda, in umido o al vapore. In questa forma, mantengono tutte le loro proprietà benefiche e arricchiscono il corpo con la fibra, che è molto utile per il normale metabolismo.

Prognosi, complicazioni e conseguenze della vita

Nella maggior parte dei casi, le complicazioni della malattia si verificano a causa di un accesso tardivo a un medico, nonché a causa di non conformità con tutte le raccomandazioni del medico. Molti pazienti, avendo notato i primi progressi, interrompono il trattamento o iniziano a prendere farmaci a loro discrezione. Dispnea, vertigini, dolore al cuore e attacchi acuti di mancanza d'aria - questi sono i motivi principali per andare da un cardiologo.

La fibrillazione atriale è trattata completamente? Non c'è una risposta singola, perché dipende da molti fattori. I medici danno la prognosi più favorevole del trattamento se è stato avviato in una fase iniziale di sviluppo. Le complicazioni sono possibili solo se i sintomi disturbanti della patologia sono stati ignorati per un lungo periodo. E non importa, consapevolmente la persona ha trascurato la visita dal medico o ha cancellato l'indisposizione per manifestazione di stanchezza o esaurimento fisico. In questo caso, il ritardo nel visitare l'ufficio del cardiologo può essere irto di trombosi dei vasi cardiaci.

Senza alcun trattamento per la fibrillazione atriale, le prognosi sono estremamente sfavorevoli. Un malfunzionamento degli atri può portare alla progressione della patologia sottostante che ha causato l'insorgenza della fibrillazione atriale. Le conseguenze di ciò possono essere imprevedibili.

Fibrillazione atriale - cause, sintomi e trattamento

È dimostrato che ogni terza persona che si è rivolta ai medici di ambulanza a causa del dolore al cuore, va in ospedale con una diagnosi di fibrillazione atriale. Normalmente, il cuore di una persona batte con una certa velocità, consistenza e ritmo. Il cuore di una persona sana batte da 60 a 90 battiti al minuto. Allo stesso tempo tra gli shock caratteristici passa lo stesso periodo di tempo. La fibrillazione atriale è chiamata fibrillazione atriale. La fibrillazione sta scuotendo, tremando, tremolando. Il malfunzionamento atriale è pericoloso non solo per la sua manifestazione, ma anche per le complicazioni. In questo articolo imparerai a conoscere la fibrillazione atriale, i suoi sintomi, le cause dello sviluppo, i metodi di trattamento - sia i farmaci che la casa. Proviamo a capire tutto in ordine.

Come si manifesta la fibrillazione atriale

È probabile che le persone che hanno subito un attacco di aritmia siano in grado di distinguerlo da altre patologie cardiache. Se incontri un'aritmia per la prima volta, ti spiegheremo i principali sintomi di questa malattia.

  1. La prima manifestazione di fibrillazione atriale è il dolore nella parte sinistra del torace. Il dolore può essere di qualsiasi natura - acuto, dolente, opprimente, tagliente. Abbastanza spesso, i pazienti descrivono il dolore come una sensazione di bruciore, diventando una forte pressione. È possibile distinguere la fibrillazione atriale da ictus e altre patologie per localizzazione. In ictus e infarto, il dolore si diffonde spesso nell'area dello stomaco, del braccio, ecc. Con l'aritmia, il dolore è localizzato chiaramente nel torace, non influisce sugli altri organi.
  2. Un altro segno di aritmia è una grave mancanza di respiro. Durante l'inizio di un attacco, la persona inizia a respirare pesantemente, e la respirazione è accompagnata da dolore, specialmente durante l'inalazione. Il dolore può aumentare con il movimento. In alcuni casi, con un battito cardiaco accelerato, una persona può sperimentare una breve apnea per 5-6 secondi. Se si verificano questi sintomi, si dovrebbe consultare un medico il più presto possibile, altrimenti potrebbe causare insufficienza cardiaca. L'insufficienza respiratoria e la mancanza di respiro possono non essere associati allo sforzo fisico, la respirazione può essere aumentata anche durante il sonno.

La fibrillazione atriale è davvero molto pericolosa. La malattia può essere lenta, manifestare segni minori durante tutta la vita. Accade così che il paziente stesso non percepisca i sintomi e che la diagnosi venga rilevata durante una normale visita medica. Il rischio di fibrillazione atriale sta nelle sue conseguenze. Se la malattia non viene trattata in tempo, può portare ad infarto, ictus, ischemia e arresto cardiaco. Ma da dove viene questa malattia?

Cause della fibrillazione atriale

Molto spesso, l'aritmia è una conseguenza di altre malattie del sistema cardiovascolare. L'aritmia spesso accompagna vari difetti cardiaci, cardiopatia coronarica, sindrome del seno debole, ipertensione. Il normale funzionamento del cuore è compromesso dal diabete mellito e dall'assenza di potassio e magnesio nel corpo. Il rischio di sviluppare fibrillazione atriale è potenziato nei seguenti casi.

  1. Con intossicazione da alcol. Inoltre, il cuore perde il suo ritmo normale durante l'intossicazione acuta, così come con l'effetto costante dell'alcol sul corpo umano (bere duro).
  2. L'esercizio fisico può anche causare un attacco di aritmia. Stiamo parlando di casi in cui una persona inizia a correre, cammina veloce, sollevare pesi, ecc. Cioè, se il carico non corrisponde all'età o alla forma fisica.
  3. La fibrillazione atriale può svilupparsi in un paziente che è costantemente in uno stato di stress emotivo. Depressione, stress, tensioni sempre più impoveriscono il sistema nervoso, che colpisce necessariamente la salute del cuore.
  4. L'eccesso di peso corporeo contribuisce al deterioramento dell'elasticità dei vasi sanguigni, alla formazione di placche di colesterolo, ecc. Il sovrappeso è un altro fattore di rischio, devi liberartene.
  5. Il consumo frequente di caffè e tè nero intenso aumenta il livello di pressione sanguigna, che spesso termina con un attacco di aritmia.
  6. Un singolo episodio di aritmia può essere una conseguenza di forte spavento, stress improvviso e sovra-stimolazione.
  7. Un altro fattore di rischio è la bassa attività motoria. Se una persona conduce uno stile di vita sedentario, non sperimenta uno sforzo fisico, i muscoli del suo cuore si indeboliscono, diventano decrepiti e incapaci di pompare sangue correttamente.
  8. L'aritmia può svilupparsi in seguito all'assunzione di alcuni farmaci che violano l'equilibrio elettrolitico del corpo. L'attacco può essere causato da farmaci diuretici, dall'introduzione di ormoni nel corpo, atropina, adrenalina.

L'aritmia viene solitamente diagnosticata con un elettrocardiogramma. I risultati dell'esame comunicano al medico gli intervalli insolitamente grandi tra i complessi ventricolari, i colpi aritmici. Se necessario, il medico può prescrivere un ECG giornaliero, che aiuterà a determinare la durata e la frequenza degli attacchi. In alcuni casi, un ECG viene eseguito sullo sfondo dell'attività fisica per determinare la resistenza del corpo, il tempo necessario per ripristinare la frequenza cardiaca. L'ecografia del cuore aiuterà a identificare i cambiamenti evidenti nella struttura e nelle dimensioni del corpo, la presenza di difetti o coaguli di sangue.

Trattamento farmacologico della fibrillazione atriale

Per curare l'aritmia è quasi impossibile. La terapia farmacologica mira a ripristinare e mantenere un ritmo cardiaco sano, eliminando i fattori provocatori e prevenendo nuovi attacchi. Il trattamento viene solitamente prescritto come segue.

  1. Preparati per la normalizzazione del ritmo cardiaco - Anaprilina, Atenololo, Carvedilolo, Nebilet, ecc. Aiutano anche ad abbassare la pressione sanguigna.
  2. Farmaci che rimuovono l'eccitabilità delle fibre del cuore, stabilizzano la frequenza cardiaca - chinidina, cordarone, allapinina.
  3. Per migliorare il lavoro del miocardio, i glicosidi contribuiranno a rendere i ritmi più ritmati. Tra questi ci sono Celanid, Korglikon, Digoxin.
  4. Ricevere farmaci che riducono il sangue e prevenire la formazione di coaguli di sangue. Questi sono CardioMagnil, Aspirin Cardio, TromboAss, ecc.

Quando si sviluppa un attacco di fibrillazione atriale, è necessario chiamare al più presto una squadra di ambulanze. Mentre i medici vanno in guardia, è possibile utilizzare le seguenti tecniche. Indurre artificialmente il vomito, premere sulla radice della lingua, iniziare intenzionalmente a tossire, trattenere l'aria per alcuni secondi, immergere il viso in acqua fredda e premere sui bulbi oculari chiusi per secoli. Tali tecniche aiuteranno a stimolare le terminazioni nervose e a normalizzare il lavoro del muscolo cardiaco per un po '.

Quando un paziente si reca da un medico, uno specialista diagnostica la fibrillazione atriale e decide la somministrazione endovenosa dei farmaci sopra elencati. Se il trattamento farmacologico non fornisce il risultato atteso, viene prescritta cardioversione elettrica. Questo è un impulso istantaneo che viene eseguito in anestesia generale con un defibrillatore. Una carica elettrica porta allo spasmo e alla contrazione del miocardio, che riprende a funzionare. Dopo aver interrotto l'attacco, al paziente viene necessariamente prescritto un trattamento, che il paziente deve seguire per lungo tempo o per tutta la vita.

Se il trattamento farmacologico non arresta completamente gli attacchi, viene eseguito un intervento chirurgico. L'ablazione con radiofrequenza del catetere è l'inserimento di un catetere speciale attraverso la vena polmonare periferica e la cauterizzazione con il laser dei muscoli cardiaci troppo attivi. Cioè, il fuoco dell'eccitazione è semplicemente neutralizzato, grazie al quale il ritmo ritorna normale. Un altro modo per ripristinare un ritmo cardiaco sano è installare un pacemaker. Questo è un piccolo dispositivo che fissa il ritmo all'atrio e ai ventricoli nel caso in cui il normale ritmo cardiaco viene perso. Cioè, il pacemaker cardiaco non funziona costantemente, ma solo in situazioni patologiche. Questi sono i principali trattamenti per la fibrillazione atriale. Tuttavia, ricorda di prescrivere un farmaco e la dose dovrebbe essere solo un medico, in base alla situazione specifica. In nessun caso non fare affidamento sull'esperienza di un vicino con sintomi apparentemente simili. La stessa medicina può essere utile e pericolosa in varie malattie con sintomi simili.

Come trattare la fibrillazione atriale a casa

Certamente, nessuno parla del trattamento a pieno titolo dell'aritmia da solo: solo un medico dovrebbe essere coinvolto nella diagnosi e prescrivere una terapia farmacologica. Tuttavia, ci sono alcune regole e raccomandazioni sullo stile di vita che ti aiuteranno a ridurre il numero e l'intensità delle crisi.

  1. È necessario modificare le abitudini alimentari e seguire una dieta sana. Consumare più frutta e verdura, mangiare cereali, carne magra, latticini. Escludere dalla dieta tutto grasso, fritto, affumicato. Limitare il consumo di sale e grassi animali per ridurre il rischio di colesterolo.
  2. Una piccola quantità di magnesio e potassio può anche innescare lo sviluppo di un attacco di fibrillazione atriale. Questi sono gli oligoelementi più essenziali per la salute del cuore. Si trovano in verdure, insalate a foglia verde, cavoli, melanzane, spinaci, zucchine, pomodori. Per la salute del cuore, sono utili noci, fagioli bianchi, pesce di fiume, frutta secca (specialmente albicocche secche), fegato di merluzzo, ecc.
  3. Se per qualche motivo i microelementi non vengono assorbiti, vale la pena parlare con il medico dell'assunzione del complesso vitaminico in pillole. Una capsula contiene la quantità giornaliera necessaria di magnesio e potassio. Tra le vitamine del cuore popolare si può notare Panangin, Asparkam.
  4. Evitare alcol, caffè e tè nero forte, escludere droghe e sigarette. Le tossine avvelenanti sono molto dannose per la salute del muscolo cardiaco.
  5. Assicurati di fare esercizi leggeri ogni giorno che il tuo medico prescrive. Il più semplice, ma più efficace nel trattare il cuore sta camminando. In nessun caso non eseguire gli esercizi al limite delle loro capacità. Devi camminare lentamente, misuratamente, ad un ritmo confortevole per te.
  6. Cerca di non essere nervoso, non importa quanto sia difficile. Spesso la situazione non può cambiare dalle nostre esperienze nervose. Allora perché portarti alla frenesia se non puoi influenzarla? Cerca di evitare i conflitti, non fare polemiche con persone che sono spiacevoli per te, cambia il tuo lavoro nervoso in uno più calmo. Bene, sia che non sarà pagato così tanto, non c'è niente di più costoso della salute!
  7. Se hai un eccesso di peso, cerca di sbarazzartene. Per fare questo, ridurre le porzioni, mangiare spesso, ridurre gli alimenti calorici, spostare di più.
  8. In nessun caso non prendere farmaci senza prescrizione medica, possono anche causare un attacco.

Questi semplici consigli ti aiuteranno a cambiare in meglio il tuo stile di vita, a ridurre il carico sul cuore e a migliorare le sue prestazioni.

Il trattamento della fibrillazione atriale è un processo lungo, ma ha successo se vengono seguite tutte le raccomandazioni del medico. Lo sviluppo e la frequenza degli attacchi dipendono da due condizioni: la malattia principale e i fattori provocatori. Tratta le malattie cardiache e segui le regole sopra descritte. E allora puoi prendere il controllo delle aritmie e goderti la prognosi favorevole del cardiologo!

Fibrillazione atriale

La fibrillazione atriale (fibrillazione atriale) è un ritmo cardiaco anormale, accompagnato da frequenti, caotiche agitazioni e contrazioni degli atri o spasmi, fibrillazione di alcuni gruppi di fibre muscolari atriali. La frequenza cardiaca con fibrillazione atriale raggiunge 350-600 al minuto. In caso di prolungato parossismo della fibrillazione atriale (superiore a 48 ore), aumenta il rischio di trombosi e di ictus ischemico. Con una forma costante di fibrillazione atriale, si può osservare una netta progressione dell'insufficienza circolatoria cronica.

Fibrillazione atriale

La fibrillazione atriale (fibrillazione atriale) è un ritmo cardiaco anormale, accompagnato da frequenti, caotiche agitazioni e contrazioni degli atri o spasmi, fibrillazione di alcuni gruppi di fibre muscolari atriali. La frequenza cardiaca con fibrillazione atriale raggiunge 350-600 al minuto. In caso di prolungato parossismo della fibrillazione atriale (superiore a 48 ore), aumenta il rischio di trombosi e di ictus ischemico. Con una forma costante di fibrillazione atriale, si può osservare una netta progressione dell'insufficienza circolatoria cronica.

La fibrillazione atriale è una delle varianti più comuni dei disturbi del ritmo e ammonta al 30% delle ospedalizzazioni per aritmie. La prevalenza della fibrillazione atriale aumenta con l'età; si verifica nell'1% dei pazienti sotto i 60 anni e in più del 6% dei pazienti dopo 60 anni.

Classificazione della fibrillazione atriale

La base dell'approccio moderno alla classificazione della fibrillazione atriale include la natura del decorso clinico, i fattori eziologici e i meccanismi elettrofisiologici.

Esistono forme permanenti (croniche), persistenti e transitorie (parossistiche) di fibrillazione atriale. Quando la forma parossistica dell'attacco dura non più di 7 giorni, di solito meno di 24 ore. La fibrillazione atriale persistente e cronica dura più di 7 giorni, la forma cronica è determinata dall'inefficacia della cardioversione elettrica. Le forme parossistiche e persistenti di fibrillazione atriale possono essere ricorrenti.

Distinto per la prima volta rilevato attacco di fibrillazione atriale e ricorrenti (secondo e successivi episodi di fibrillazione atriale). La fibrillazione atriale può verificarsi in due tipi di aritmie atriali: fibrillazione atriale e flutter.

Nella fibrillazione atriale (fibrillazione atriale), gruppi separati di fibre muscolari sono ridotti, con conseguente mancanza di contrazione atriale coordinata. Una quantità significativa di impulsi elettrici è concentrata nella giunzione atrioventricolare: alcuni di essi si attardano, altri si diffondono al miocardio ventricolare, inducendoli a contrarsi con un ritmo diverso. Tachysystolic (contrazioni ventricolari di 90 o più al minuto), normosistolico (contrazioni ventricolari da 60 a 90 al minuto), Bradysystolic (contrazioni ventricolari inferiori a 60 al min.) Le forme di fibrillazione atriale differiscono nella frequenza delle contrazioni ventricolari.

Durante il parossismo della fibrillazione atriale, nessun sangue viene pompato nei ventricoli (supplemento atriale). Gli atri si contraggono in modo inefficiente, quindi la diastole non riempie i ventricoli con il sangue che drena in essi liberamente e, di conseguenza, non vi è uno scarico periodico di sangue nel sistema dell'aorta.

Il flutter atriale è una contrazione atriale rapida (fino a 200-400 al minuto) mantenendo il corretto ritmo atriale coordinato. Le contrazioni miocardiche in flutter atriale si susseguono quasi senza interruzione, la pausa diastolica è quasi assente, gli atri non si rilassano, essendo la maggior parte del tempo in sistole. Il riempimento degli atri con sangue è difficile e, di conseguenza, il flusso di sangue nei ventricoli diminuisce.

Ogni 2 °, 3 ° o 4 ° impulso può fluire attraverso le connessioni atrio-ventricolari ai ventricoli, assicurando il corretto ritmo ventricolare - questo è il flutter atriale corretto. A violazione di conduttività atrioventricular la riduzione caotica di ventricoli è annotata, cioè la forma sbagliata di un tremito predserdny si sviluppa.

Cause della fibrillazione atriale

Sia la patologia cardiaca che le malattie di altri organi possono portare allo sviluppo della fibrillazione atriale. Molto spesso, la fibrillazione atriale è associata al decorso di infarto miocardico, cardiosclerosi, cardiopatia reumatica, miocardite, cardiomiopatia, ipertensione arteriosa e insufficienza cardiaca grave. A volte la fibrillazione atriale si verifica quando la tireotossicosi, l'intossicazione da adrenomimetici, i glicosidi cardiaci, l'alcol, possono essere provocati da sovraccarico neuropsichico, ipopotassiemia.

Anche trovato fibrillazione atriale idiopatica, le cui cause rimangono inosservabili anche con l'esame più approfondito.

I sintomi della fibrillazione atriale

Le manifestazioni di fibrillazione atriale dipendono dalla sua forma (bradisistolica o tachysistolica, parossistica o permanente), dallo stato del miocardio, dall'apparato valvolare, dalle caratteristiche individuali della psiche del paziente. La forma tachististolica della fibrillazione atriale è molto più difficile. Allo stesso tempo, i pazienti sentono palpitazioni cardiache, mancanza di respiro, aggravate dallo sforzo fisico, dal dolore e dalle interruzioni nel cuore.

Di solito, in un primo momento, la fibrillazione atriale è parossistica, la progressione dei parossismi (la loro durata e frequenza) sono individuali. In alcuni pazienti, dopo 2-3 attacchi di fibrillazione atriale, si stabilisce una forma persistente o cronica, in altri casi si osservano rari e brevi parossismi per tutta la vita senza tendenza al progresso.

L'insorgenza di fibrillazione atriale parossistica può essere avvertita in modo diverso. Alcuni pazienti potrebbero non notarlo e scoprire la presenza di aritmia solo durante una visita medica. Nei casi tipici, la fibrillazione atriale è avvertita da palpitazioni caotiche, sudorazione, debolezza, tremori, paura, poliuria. Con una frequenza cardiaca eccessivamente alta, vertigini, svenimento, possono verificarsi convulsioni di Morgagni-Adams-Stokes. I sintomi della fibrillazione atriale scompaiono quasi immediatamente dopo il ripristino del ritmo cardiaco sinusale. I pazienti che soffrono di fibrillazione atriale persistente, con il tempo, cessano di notarlo.

Durante l'auscultazione del cuore, si sentono toni irregolari di diverso volume. Viene determinato l'impulso aritmico con diversa ampiezza delle onde del polso. Quando la fibrillazione atriale è determinata dal deficit dell'impulso - il numero di piccole contrazioni cardiache supera il numero di onde del polso). La mancanza di polso è dovuta al fatto che non è in ogni battito del cuore che il sangue viene rilasciato nell'aorta. I pazienti con flutter atriale sentono palpitazioni, mancanza di respiro e talvolta disagio nella regione del cuore, pulsazione delle vene del collo.

Complicazioni di fibrillazione atriale

Le complicanze più comuni della fibrillazione atriale sono il tromboembolismo e l'insufficienza cardiaca. Nella stenosi mitralica complicata da fibrillazione atriale, il blocco dell'orifizio atrioventricolare sinistro con un trombo intraatriale può portare ad arresto cardiaco e morte improvvisa.

I trombi intracardiaci possono entrare nel sistema delle arterie della circolazione sistemica, causando tromboembolia di vari organi; Di questi, 2/3 del flusso sanguigno nei vasi cerebrali. Ogni 6 ° ictus ischemico si sviluppa nei pazienti con fibrillazione atriale. I pazienti tromboembolici cerebrali e periferici più sensibili oltre i 65 anni; pazienti che hanno già avuto tromboembolia precedente di qualsiasi localizzazione; soffre di diabete, ipertensione arteriosa sistemica, insufficienza cardiaca congestizia.

Insufficienza cardiaca con fibrillazione atriale si sviluppa in pazienti affetti da difetti cardiaci e ridotta contrattilità ventricolare. L'insufficienza cardiaca nella stenosi mitralica e nella cardiomiopatia ipertrofica può manifestarsi come asma cardiaco ed edema polmonare. Lo sviluppo di insufficienza ventricolare sinistra acuta è associato ad uno svuotamento indebolito del cuore sinistro, che causa un forte aumento della pressione nei capillari e nelle vene polmonari.

Lo sviluppo di shock aritmogenico a causa di una insufficienza cardiaca insufficiente può essere una delle più gravi manifestazioni di insufficienza cardiaca nella fibrillazione atriale. In alcuni casi, la fibrillazione atriale può verificarsi nella fibrillazione ventricolare e nell'arresto cardiaco. L'insufficienza cardiaca cronica si sviluppa più frequentemente nella fibrillazione atriale, progredendo verso la cardiomiopatia dilatativa aritmica.

Diagnosi di fibrillazione atriale

Di solito, la fibrillazione atriale viene diagnosticata mediante esame obiettivo. La palpazione del polso periferico è determinata dal caratteristico ritmo, riempimento e tensione disordinati. Durante l'auscultazione del cuore, si sente l'irregolarità dei toni cardiaci, fluttuazioni significative nel loro volume (il volume del tono successivo dopo la pausa diastolica I varia a seconda delle dimensioni del riempimento diastolico ventricolare). I pazienti con i cambiamenti identificati vengono inviati per la consultazione con un cardiologo.

La conferma o la chiarificazione della diagnosi di fibrillazione atriale è possibile utilizzando i dati di uno studio elettrocardiografico. Con la fibrillazione atriale, non vi sono onde P sull'ECG, che registrano contrazioni atriali, e i complessi QRS ventricolari si trovano in modo caotico. Quando il flutter atriale è al posto dell'onda P, vengono determinate le onde atriali.

Utilizzando il monitoraggio ECG giornaliero, il ritmo cardiaco viene monitorato, vengono specificate la forma della fibrillazione atriale, la durata dei parossismi, la loro connessione con l'esercizio fisico, ecc. Vengono eseguite prove di esercizio (ergometria, test del tapis roulant) per rilevare i segni di ischemia miocardica e quando si selezionano farmaci antiaritmici.

L'ecocardiografia consente di determinare le dimensioni delle cavità del cuore, trombo intracardiaco, segni di danno valvolare, pericardio, cardiomiopatia, per valutare le funzioni diastolica e sistolica del ventricolo sinistro. EchoCG aiuta a prendere decisioni sulla prescrizione di terapie antitrombotiche e antiaritmiche. La visualizzazione dettagliata del cuore può essere ottenuta con una risonanza magnetica o TCM del cuore.

Uno studio elettrofisiologico transesofageo (CPECG) viene eseguito per determinare il meccanismo di sviluppo della fibrillazione atriale, che è particolarmente importante per i pazienti che pianificano di sottoporsi a ablazione con catetere o impianto di pacemaker (pacemaker artificiale).

Trattamento della fibrillazione atriale

La scelta delle tattiche di trattamento per varie forme di fibrillazione atriale è finalizzata al ripristino e al mantenimento del ritmo sinusale, alla prevenzione di ricorrenti attacchi di fibrillazione atriale, al monitoraggio della frequenza cardiaca, alla prevenzione delle complicanze tromboemboliche. Per il sollievo della fibrillazione atriale parossistica, l'uso di procainamide (per via endovenosa e orale), chinidina (all'interno), amiodarone (endovenoso e interno) e propafenone (interno) sotto il controllo della pressione sanguigna e dell'elettrocardiogramma sono efficaci.

L'uso di digossina, propranololo e verapamil dà un risultato meno pronunciato, che, tuttavia, riducendo la frequenza cardiaca, contribuisce al miglioramento del benessere dei pazienti (dispnea, debolezza, palpitazioni). In assenza dell'effetto positivo previsto della terapia farmacologica, la cardioversione elettrica (che applica una scarica elettrica pulsata all'area cardiaca per ripristinare il ritmo cardiaco) viene utilizzata per alleviare il parossismo della fibrillazione atriale nel 90% dei casi.

Quando la fibrillazione atriale dura per più di 48 ore, il rischio di formazione di trombi aumenta bruscamente, pertanto il warfarin è prescritto per prevenire le complicanze tromboemboliche. Per prevenire la recidiva della fibrillazione atriale dopo il ripristino del ritmo sinusale, sono prescritti farmaci antiaritmici: amiodarone, propafenone, ecc.

Quando viene stabilita una forma cronica di fibrillazione atriale, viene somministrato un apporto permanente di bloccanti adrenergici (atenololo, metoprololo, bisoprololo), digossina, calcio antagonisti (diltiazem, verapamil) e warfarin (sotto il controllo di indicatori di un coagulogramma - indice di protrombina o INR). In caso di fibrillazione atriale, è necessario il trattamento della malattia di base che porta allo sviluppo di un disturbo del ritmo.

Il metodo per eliminare radicalmente la fibrillazione atriale è l'isolamento in radiofrequenza delle vene polmonari, durante il quale il fuoco dell'eccitazione ectopica, situato nelle bocche delle vene polmonari, è isolato dagli atri. L'isolamento a radiofrequenza della bocca delle vene polmonari è una tecnica invasiva, la cui efficacia è di circa il 60%.

Con frequenti attacchi di fibrillazione atriale o con la sua forma permanente, è possibile eseguire l'ablazione del cuore RFA - radiofrequenza ("bruciore" con l'aiuto di un elettrodo) del nodo atrioventricolare con la creazione di un blocco AV completo trasversale e l'impianto di un pacemaker permanente.

Prognosi per fibrillazione atriale

I principali criteri prognostici per la fibrillazione atriale sono le cause e le complicanze dei disturbi del ritmo. La fibrillazione atriale causata da difetti cardiaci, gravi lesioni miocardiche (infarto miocardico grande-focolare, cardiosclerosi estesa o diffusa, cardiomiopatia dilatativa) porta rapidamente allo sviluppo di insufficienza cardiaca.

Le complicanze tromboemboliche dovute alla fibrillazione atriale sono prognosticamente sfavorevoli. La fibrillazione atriale aumenta la mortalità associata a malattie cardiache, 1,7 volte.

In assenza di patologia cardiaca grave e di una condizione soddisfacente del miocardio ventricolare, la prognosi è più favorevole, sebbene la frequenza frequente di fibrillazione atriale parossistica riduca significativamente la qualità della vita dei pazienti. Quando lo stato di salute della fibrillazione atriale idiopatica non è solitamente disturbato, le persone si sentono praticamente in salute e possono svolgere qualsiasi lavoro.

Prevenzione della fibrillazione atriale

Lo scopo della prevenzione primaria è il trattamento attivo di malattie potenzialmente pericolose in termini di sviluppo della fibrillazione atriale (ipertensione e insufficienza cardiaca).

Le misure di prevenzione secondaria della fibrillazione atriale sono finalizzate al rispetto delle raccomandazioni sulla terapia farmacologica anti-recidiva, sulla cardiochirurgia, sulla limitazione dello stress fisico e mentale, sull'astinenza dal consumo di alcol.

Trattamento sfarfallio delle aritmie

La fibrillazione atriale, detta anche fibrillazione atriale, è un disturbo del ritmo cardiaco, con frequenti (350-700 battiti al minuto), agitazione caotica e contrazione dei gruppi muscolari atriali durante l'intero ciclo cardiaco. A causa di ciò, viene creato l'effetto di "sfarfallio" del tessuto cardiaco. Con aritmie di questa forma, i ventricoli si contraggono meno frequentemente degli atri. Ciò è causato dal contenimento di impulsi irregolari nel sistema di conduzione cardiaca.

La fibrillazione atriale è uno dei disturbi del ritmo cardiaco più comuni: ogni 200 persona soffre di questa malattia. La frequenza di insorgenza dipende principalmente dall'età: a 50-60 anni, si osserva nel 3,5% della popolazione, all'età di 80-90 anni - già nel 9%. Colpisce anche la manifestazione della malattia: le donne hanno una probabilità 1,7 volte inferiore di soffrire di fibrillazione atriale rispetto agli uomini.

trattamento

Come trattare e curare la fibrillazione atriale cardiaca? La determinazione della tattica appropriata della terapia si verifica in accordo con la forma specifica della malattia, mentre è focalizzata in ciascun caso sul ripristino del normale ritmo sinusale e il suo successivo mantenimento, nonché sulla prevenzione della ricorrenza di periodi di fibrillazione. Fornisce inoltre un controllo appropriato sulla frequenza del ritmo delle contrazioni cardiache evitando le complicanze del tromboembolismo.

I parossismi sono alleviati dalla somministrazione endovenosa e interna di procainamide, cordarone, chinidina e propanorm, che è determinata dal dosaggio appropriato in combinazione con il controllo della pressione sanguigna e l'ECG.

L'assenza di una tendenza positiva nel cambiamento delle condizioni del paziente durante l'uso della terapia farmacologica, comporta l'uso di cardioversione elettrica, con il cui aiuto vengono fermati i parossismi di circa il 90% dei casi.

La fibrillazione atriale richiede necessariamente una cura per la malattia di base, che ha portato allo sviluppo di un disturbo del ritmo.

Come metodo radicale per l'eliminazione della fibrillazione atriale, viene utilizzato un metodo di mantenimento a radiofrequenza dell'isolamento, orientato alle vene polmonari. In particolare, in questo caso, il fuoco dell'eccitazione ectopica, concentrato nella bocca delle vene polmonari, è isolato dagli atri. La tecnica è di natura invasiva, mentre l'efficacia della sua implementazione è di circa il 60%.

Frequenti ripetizioni di attacchi o costanza di una specifica forma di fibrillazione cardiaca possono richiedere una procedura cardiaca RFA, cioè l'ablazione con radiofrequenza, che implica un processo di combustione eseguito da un elettrodo per creare un tipo completo di blocco e impianto di un tipo permanente di pacemaker.

Se compaiono i sintomi, indicando l'eventuale rilevanza della fibrillazione atriale, è necessario consultare un cardiologo.
Fonte: simptomer.ru

Droghe e droghe

La nomina di farmaci per regolare la frequenza cardiaca. Per il trattamento della fibrillazione atriale, i bloccanti dei canali del calcio e i beta-bloccanti sono usati per rallentare la frequenza cardiaca. Questi farmaci non influenzano il ritmo cardiaco, ma impediscono una contrazione troppo rapida dei ventricoli.

Farmaci da prescrizione per prevenire ictus e coaguli di sangue. La terapia antiaggregante include la nomina di anticoagulanti - farmaci che riducono (ma non escludono) il rischio di coaguli di sangue e il verificarsi di ictus. Per prevenire la comparsa di coaguli di sangue, al paziente viene prescritta un'assunzione regolare di farmaci antipiastrinici - fluidificanti del sangue. Per monitorare gli effetti dei prodotti farmaceutici, è necessario eseguire costantemente un esame del sangue. Scegliere correttamente anticoagulanti e disaggregati che possono curare la fibrillazione atriale, può solo un medico.

Prescrivere farmaci per controllare il ritmo cardiaco. Il corso del trattamento prevede l'assunzione di farmaci che controllano la frequenza del ritmo e la tengono a 60 battiti al minuto. Questi strumenti includono beta-bloccanti, calcio antagonisti, farmaci digitalizzati, alcuni antiaritmici. Le medicine sono prescritte tenendo conto delle malattie associate identificate nel paziente. A volte all'inizio del trattamento il paziente rimane in ospedale in modo che i medici possano seguire il ritmo cardiaco e la risposta del corpo al trattamento. Questo tipo di terapia porta ad un miglioramento delle condizioni del paziente nel 30-60% dei casi, ma nel tempo i farmaci possono perdere efficacia. Per questo motivo, il medico può prescrivere diversi farmaci antiaritmici.

Fai attenzione! Va ricordato che i farmaci nel trattamento delle aritmie dovrebbero essere prescritti solo da un medico, dal momento che alcuni dei farmaci potrebbero avere gravi controindicazioni. Inoltre, i farmaci antiaritmici differiscono dall'attività proaritmica. Ciò significa che l'assunzione di questi farmaci può innescare un inatteso attacco di fibrillazione atriale.
Fonte: aritmia.info

Il trattamento della fibrillazione atriale del cuore di questa specie è finalizzato a modificare la forma tachicardica a bradistolico, tremando e sfarfallando in un normale ritmo cardiaco. Ma prima, le cause del suo verificarsi sono identificate ed eliminate.

Se l'aritmia è causata da malattie del sistema cardiovascolare, come ipertensione arteriosa, malattia coronarica o infarto, vengono prescritti beta-bloccanti. Aiutano a ridurre il numero di battiti cardiaci e ridurre la pressione sanguigna. Potrebbe essere:

  • Celiprololo o pindololo;
  • Betaxololo o nebivalolo;
  • Carvedilolo o Metaprololo e altri.

Tuttavia, possono scatenare un attacco di soffocamento, quindi non vengono utilizzati se una persona soffre di asma bronchiale e altre malattie croniche degli organi respiratori.

Come cura per le aritmie di tutti i tipi, Kordaron (Amodaron) ha funzionato bene. Questo farmaco è disponibile sotto forma di iniezione endovenosa, allevia un attacco per 10 minuti e una forma compressa. Per saturare il cuore, Cordarone viene utilizzato in una dose terapeutica (prescritta da un medico) per le prime due settimane dopo l'inizio di un attacco di aritmia.

Queste compresse (a dosaggio ridotto) vengono assunte a lungo come terapia di mantenimento. Il cordarone è controindicato nel blocco cardiaco atrioventricolare, bradicardia con un polso che non supera i 50 tagli al minuto, anomalie della tiroide e dei bronchi, durante la gravidanza. In questi casi, il trattamento delle aritmie atriali (atriale) viene effettuato da Verapamil, Digossina, Adenosina. Le aritmie ventricolari sono trattate con Flekainid, Propafenone.

Se il parossismo (focolaio della malattia) è ritardato ed è difficile da rimuovere, vengono prescritti anticoagulanti (farmaci per fluidificare il flusso sanguigno) - Eparina, Fondaparinux o Enoxaparina. Sono usati per iniezioni sottocutanee. Il corso del trattamento è di 7 giorni. I farmaci vengono somministrati due volte al giorno nell'area vicino all'ombelico. In futuro, come agente profilattico che riduce la coagulazione del sangue e i coaguli di sangue, prendi dentro le compresse di warfarin.

I seguenti farmaci sono usati per eliminare gli attacchi di fibrillazione atriale persistente:

  • Bisaprololo, metoprololo o atenololo. Questi beta-bloccanti sono presi costantemente.
  • Antagonisti del potassio per l'uso periodico di verapamil o farmaco Varfavin. Quando vengono ricevuti, è necessario un monitoraggio costante della coagulazione del sangue in base ai test di laboratorio.
  • Asparkam, Mildronat, Riboxin, Panangin, Cocarboxylase, Erinit sono prescritti per proteggere il cuore dall'ischemia e dalla sua alimentazione aggiuntiva, nonché per normalizzare i processi metabolici nel corpo.

operazione

Nelle aritmie atriali (atriali) del cuore, vi è un flusso di attività elettrica anormale che si diffonde in tutte le direzioni dall'atrio ai ventricoli, il che porta alla rottura del normale lavoro ritmico del cuore.

Il metodo tradizionale di trattamento delle aritmie atriali (atriali) nella medicina moderna è il farmaco o la cateterizzazione dei vasi cardiaci con il posizionamento di cateteri (stent) in vasi che forniscono l'apporto di sangue al muscolo cardiaco.

Se i tradizionali metodi di trattamento più conservativi non sono efficaci, procedere allo stadio successivo: un'operazione chirurgica per il trattamento dell'aritmia atriale (atriale) denominata MAZE.

MAZE è un "labirinto". In base a questo metodo, vengono eseguite numerose incisioni nelle cavità degli atri di destra e di sinistra, che vengono poi suturati e cicatrici costituite da tessuto connettivo durante la guarigione in circa due mesi.

Poiché la ferita postoperatoria guarisce negli atri e la sua cicatrizzazione con tessuto connettivo, il flusso di onde elettriche caotiche negli atri si interrompe.A causa dell'elevata resistenza elettrica del tessuto connettivo e dello stimolo elettrico dal pacemaker atriale (nodo seno-atriale), esso conduce a il fatto che le onde elettriche passano tra il tessuto connettivo e i ventricoli, il che porta alla normalizzazione del ritmo cardiaco.

Operazione MAZE riuscita nel 90% dei casi e altro ancora.

Fino a poco tempo fa, l'operazione non era molto diffusa tra i cardiochirurghi nel mondo a causa della sua complessità tecnica, ma negli ultimi anni le apparecchiature mediche sono state modernizzate e sono state sviluppate tecniche semplificate per questa operazione. Invece di un bisturi, è stato usato azoto liquido a questo scopo per ottenere linee di tessuto connettivo mediante il congelamento dell'epitelio atriale o mediante ablazione con radiofrequenza.

Ad oggi, in accordo con le raccomandazioni dei cardiologi e dei cardiochirurghi, è necessario utilizzare il trattamento chirurgico come aggiunta ai metodi tradizionali di trattamento, alla chirurgia a cuore aperto principale nel caso in cui il paziente soffra di aritmia atriale (atriale).
Fonte: medic-al.ru

Pacemaker cardiaco

Un pacemaker o un pacemaker artificiale è un dispositivo medico speciale che ripristina la normale frequenza cardiaca.

Che aspetto ha un pacemaker? Lo stimolatore è una piccola scatola di metallo e elettrodi sottili lunghi 20-30 cm.La custodia dello strumento è realizzata in una lega speciale che non provoca rigetto nel corpo. Nel caso di un pacemaker c'è un microprocessore e una batteria. Mentre il cuore di una persona sta funzionando normalmente, il pacemaker è inattivo. Ma quando rileva che il ritmo è perso, il dispositivo invia deboli impulsi elettrici al cuore tramite elettrodi. Causano il muscolo cardiaco a contrarsi con la frequenza desiderata.

Un pacemaker cardiaco con fibrillazione atriale può solo causare una riduzione nell'atrio (camera singola) o nell'atrio e nel ventricolo (due camere). I più moderni stimolanti si adattano allo stress fisico vissuto dalle persone. Pertanto, durante lo sport o altre attività, contribuiranno ad accelerare il ritmo cardiaco per fornire meglio sangue ai muscoli e ai polmoni.

Inoltre, gli stimolanti memorizzano informazioni sul lavoro del tuo cuore. Durante le visite alla clinica, il medico sarà in grado di leggerlo attraverso un computer.

Come sta andando l'operazione? L'impianto del pacemaker viene eseguito in anestesia locale e dura meno di due ore. Ha diverse fasi:

  • fare un'incisione cutanea sotto la clavicola;
  • elettrodi attraverso una vena iniettata nella cavità del cuore sotto il controllo dei raggi X;
  • controllare il lavoro degli elettrodi;
  • le estremità degli elettrodi sono fissate nel posto giusto con l'aiuto di piccole punte sotto forma di ganci o cavatappi;
  • nel tessuto adiposo sottocutaneo vicino alla clavicola formare un letto, dove si troverà la custodia del pacemaker;
  • lo stimolatore è collegato agli elettrodi;
  • suturata.

Come vivere dopo aver installato un pacemaker? Un pacemaker porta molti vantaggi, migliora le condizioni generali e ti rende più resistente. Ma dal momento dell'operazione è necessario ricordare che porti costantemente con sé un dispositivo complesso.

Il primo giorno dopo l'intervento, è consigliabile non alzarsi dal letto. Ma il giorno dopo sono autorizzati a camminare e dopo 3-5 giorni puoi andare a casa. I medici ti diranno come gestire la cucitura. Se la temperatura è improvvisamente aumentata, le giunture si sono diffuse, o è apparsa una scarica dalla ferita, quindi è urgente informare il medico.

Frequenta regolarmente un cardiologo:

  • 3 mesi dopo l'intervento chirurgico;
  • dopo 6 mesi;
  • ulteriori 1-2 volte all'anno.

Il primo mese devi prenderti cura di te stesso. Se ti senti molto stanco, prenditi del tempo e rilassati. Lo sport è meglio rimandare per 2-3 mesi.

I pacemaker moderni non sono sensibili alle radiazioni degli elettrodomestici. Tuttavia, non è consigliabile stare vicino a un forno a microonde funzionante e tenere un telefono cellulare vicino al pacemaker. Non puoi essere vicino a potenti fonti di campi magnetici ed elettromagnetici (sottostazioni di trasformatori, linee elettriche).

Dopo l'operazione, verrà emesso un documento speciale che confermerà l'installazione di un pacemaker. Questo certificato è utile, per esempio, all'aeroporto. Non è necessario passare attraverso uno scanner che può danneggiare il pacemaker.

Ci sono cose che non possono essere fatte dopo l'installazione di un pacemaker. Dovrai accettare il fatto che sei vietato:

  • imaging a risonanza magnetica (è consentita la tomografia computerizzata);
  • fisioterapia;
  • Ultrasuoni sulla zona dello stimolatore;
  • colpi all'area del pacemaker;
  • qualsiasi effetto della corrente elettrica (nella vita di tutti i giorni, durante operazioni o procedure cosmetiche).

Per riassumere: ci sono molti modi per affrontare la fibrillazione atriale. Un trattamento scelto correttamente ti aiuterà a vivere per molti anni senza attacchi della malattia ed evitare complicazioni.
Fonte: polismed.com

Trattamento di rimedi popolari

Ricette facili da preparare ed efficaci aiutano a ripristinare la frequenza cardiaca, rafforzare il cuore e migliorare la condizione generale.

  1. Ippocastano Tritare e frantumare il frutto verde della castagna in un mortaio. Un bicchiere della materia prima risultante, versare 300 ml di alcool medico, insistono per 20 giorni in un luogo buio. Strain la tintura e prendere al momento di coricarsi 10 gocce in un cucchiaio d'acqua. Il corso del trattamento fino a sei mesi.

  • Yarrow. Schiacciare achillea fresca e spremere il succo da esso per fare un cucchiaio di medicina. Bere succo di achillea prima dei pasti con 100 ml di acqua pulita. Prendilo una volta al giorno per due mesi e continua il trattamento dopo una settimana di pausa. La ricezione è lunga

  • Biancospino. Poltiglia di biancospino con un mattarello o leggermente sbattuto con un martello culinario. Riempire un barattolo di 500 ml con подготов preparato con biancospino e riempirlo con la vodka sul collo. Chiudere bene e lasciare in un luogo buio per 20 giorni. Colare la tintura. Prendi due cucchiaini da tè due volte al giorno con acqua.

  • A base di erbe per il trattamento della fibrillazione atriale. Questa combinazione terapeutica è composta da erba adonis, fiori di calendula, menta e trifoglio, radice di cicoria e cinorrodi. Queste piante agiscono insieme sul sistema nervoso in modo che il ritmo delle contrazioni cardiache ritorni normale e si mantenga entro 60-100 battiti al minuto. Creano anche buone condizioni perché il cuore funzioni: migliora la circolazione sanguigna, la arricchisce con ossigeno, ioni calcio e potassio.

  • Per preparare la collezione, tutti i suoi componenti sono presi in quantità uguali. Le erbe secche vengono macinate in un macinino da caffè. 2 cucchiai. le miscele di erba vengono versate con un litro di acqua bollente e lessate per 10 minuti in una casseruola chiusa. Quindi, senza affaticare, versare in un thermos e lasciare fermentare per 6-8 ore. Bere mezza tazza durante il giorno prima dei pasti.

  • Nel trattamento dei rimedi popolari di fibrillazione atriale, il miglioramento è evidente dopo 2 settimane. Ma non puoi smettere di bere erbe, altrimenti gli attacchi torneranno. Gli esperti dicono che il ciclo minimo di trattamento è di 12 mesi, e preferibilmente di 2 anni. Durante questo periodo, puoi alternare diverse erbe. Quindi è necessario per la prevenzione di bere bevande infusi in primavera e in autunno per 2 mesi.

  • Motherwort e biancospino. Mescolare in modo uniforme erba secca e biancospino secco. Preparare un cucchiaio della miscela in un thermos 300 ml di acqua bollente per due ore, filtrare l'infuso preparato. Prendi 100 ml tre volte al giorno per un lungo periodo.

  • Oleander. L'oleandro è una pianta molto velenosa, ma in piccole dosi può trattare efficacemente la fibrillazione atriale, poiché contiene glicosidi cardiaci. Non superare la dose specificata del farmaco! Un cucchiaio di foglie di oleandro schiacciato, versare 100 ml di alcool medico, chiudere strettamente e lasciare per 10 giorni. Dopo la cottura, assicurati di lavarti le mani con sapone! Colare la tintura finita. Prendi due gocce di tintura in 100 ml di acqua due volte al giorno. La durata del trattamento è determinata dal medico. In caso di vomito, sudore freddo, pupille dilatate, comparsa di diarrea, interrompere immediatamente l'assunzione del farmaco e richiedere l'assistenza medica.

  • Calendula e menta. Quattro fiori di calendula e un cucchiaino di menta schiacciata producono 200 ml di acqua bollente. Insistere su un coperchio per 30 minuti, filtrare, aggiungere un cucchiaino di miele. Prendi un bicchiere da 200 ml tre o quattro volte al giorno.

  • Patate con miele Durante il periodo di fioritura della patata, raccogliere un bicchiere dei suoi fiori, versarlo con alcol medicale in modo che il livello di alcol sia 1 cm più alto dei fiori Insistere in un luogo buio per 20 giorni, quindi spremere la boscaglia e filtrare la tintura. I fiori di patata contengono glicosidi cardiaci e quando la dose viene superata, i loro preparati sono tossici. Sbucciare le patate fresche e spremere il succo con uno spremiagrumi per ottenere 150 ml. Puoi macinare patate grattugiate e spremerle il succo, ma hai bisogno di più materie prime. Aggiungere un cucchiaio di menta naturale o miele di acacia al succo di patate, mezzo cucchiaino di tintura di fiori di patate, mescolare e bere. Prenda la bevanda due volte al giorno, cucini appena prima dell'uso.

  • Adone. Se hai intenzione di raccogliere te stesso adonis, allora dovrebbe essere fatto all'inizio della fioritura. Le piante sono raccolte in piccoli grappoli, sospese in un luogo buio ben ventilato (preferibilmente nella soffitta di una casa privata), e mentre si asciugano vengono messe in vasi di vetro con un coperchio stretto. L'infusione di adonis è ricca di glicosidi cardiaci, quindi assumetela nel dosaggio strettamente specificato. In caso di reazioni avverse, consultare un medico. Preparare l'infuso in un thermos: un cucchiaio di adonis secco tritato preparare 250 ml di acqua bollente e lasciare per 6 ore. Scolare l'infusione e prendere 4 volte al giorno, un cucchiaio. La durata del trattamento è determinata dal medico.

  • Starfish e Ivan-tea. Un cucchiaio di erbe, stelle e la stessa quantità di foglie essiccate di salice, infornare in un thermos 300 ml di acqua bollente e lasciare per 4 ore. Filtrare l'infusione e assumere 50 ml due volte al giorno dopo i pasti. Il trattamento è lungo

  • Fragole. Nella stagione della fruttificazione delle fragole di bosco, preparare le piante con i frutti di bosco, senza sradicare le radici (tagliare la pianta con un coltello o con le forbici). Asciugare le fragole in un luogo buio, asciutto e ben ventilato. Due cucchiai di fragole secche infornano in un thermos 500 ml di acqua bollente, lasciare per due ore. Filtrare l'infusione e assumere durante il giorno porzioni arbitrarie. Le fragole possono essere trattate a lungo, combinando l'uso di infusione con l'assunzione di altri farmaci per la fibrillazione atriale. È anche utile mangiare fresche bacche di fragola in stagione e sotto forma di marmellata durante tutto l'anno.

  • Rapa e uva. Tritare le rape bianche fresche, spremere il succo in uno spremiagrumi. Uve di varietà scure o rosse premono anche per ottenere il succo. Un tempo è necessario preparare 150 ml di succo di rapa e uva, quindi mescolare e bere. Succo poco prima di prendere, prendere due volte al giorno. Il trattamento non è limitato dal tempo.
  • Pinterest