Ipertrofia ventricolare sinistra: cause, trattamento e conseguenze

Il miocardio è lo strato muscolare più potente della parete cardiaca, formato da cellule cardiomiocitiche. Questo tessuto è presente sia negli atri che nei ventricoli, ma si contrae in modi diversi. Il miocardio è dotato di un sistema conduttivo, che spiega il lavoro costante dei reparti cardiaci. Una tale patologia come l'ipertrofia miocardica ventricolare sinistra è considerata sia una conseguenza che un precursore di gravi problemi del sistema cardiovascolare. Questa malattia sarà discussa in questa pubblicazione.

Ipertrofia ventricolare sinistra - che cos'è?

La patologia può svilupparsi quando si verifica la proliferazione delle pareti del cuore. Nella maggior parte dei casi, ciò comporta un cambiamento nelle dimensioni e nella forma del cuore, così come un ispessimento del setto tra i ventricoli. A volte la malattia non si manifesta per molto tempo e la persona vive inconsapevole di esso. L'ipertrofia è considerata un precursore di patologie cardiache più gravi, quindi è così importante conoscere i fattori di rischio e le conseguenze di questa patologia.

Cause di ipertrofia ventricolare sinistra

Ipertrofia ventricolare sinistra del miocardio si verifica in condizioni in cui il cuore subisce carichi regolari che lo fanno lavorare più intensamente del solito. Ad esempio, con l'aumento della pressione sanguigna, i muscoli ventricolari sinistro sono costretti a contrarsi più forte per contrastarlo. Di conseguenza, questo porta ad un aumento del tessuto muscolare, che provoca un malfunzionamento del cuore. I fattori che possono far funzionare il cuore con maggiore forza e tensione sono i seguenti.

ipertensione arteriosa

L'ipertensione aumenta la probabilità di ipertrofia ventricolare. In questa malattia, la pressione sistolica (si verifica durante la contrazione) supera il segno di 140 mm Hg. Art., E diastolica (nella fase di rilassamento) sale oltre 90 mm Hg. A proposito, l'obesità può causare un aumento della pressione sanguigna e un aumento del bisogno di ossigeno per il corpo e, di conseguenza, la crescita del miocardio.

Difetti cardiaci

L'ipertrofia ventricolare sinistra del ventricolo sinistro non è così rara tra le malattie infantili. Il ruolo principale è giocato da difetti cardiaci congeniti:

  • un ventricolo invece di due;
  • coartazione o stenosi aortica;
  • difetto del setto tra i due ventricoli;
  • tronco arterioso comune;
  • ipoplasia ventricolare sinistra e atresia polmonare;
  • atresia della valvola tricuspide.

La rilevazione dell'ipertrofia miocardica e delle patologie cardiache nel feto e nei bambini fino a 6 mesi è piuttosto complicata. Per una diagnosi accurata, viene utilizzato principalmente il metodo dell'ecocardiografia, mentre sull'ecocardiogramma ipertrofia miocardica e altri cambiamenti caratteristici che accompagnano qualsiasi cardiopatia sono stati osservati.

  • stenosi della valvola aortica, che è accompagnata da un restringimento della valvola che collega il ventricolo sinistro con l'aorta e interferisce con il movimento del sangue da questo grande vaso sanguigno nel cuore. Lo sviluppo della stenosi richiede un intenso lavoro del ventricolo per rilasciare sangue all'aorta;
  • insufficienza aortica, quando, durante il rilassamento dei ventricoli, vi è un flusso inverso di sangue dall'aorta al ventricolo sinistro a causa della chiusura insufficiente della valvola aortica.

Ipertrofia idiopatica / cardiomiopatia ipertrofica

Si tratta di un ispessimento a sviluppo lento dell'intero miocardio o delle sue singole sezioni, che per lungo tempo non causa alcun disturbo nell'attività contrattile del cuore. La patologia si basa sulla predisposizione genetica e l'ipertrofia del miocardio può essere accompagnata dalla crescita di tessuto fibroso nel suo spessore e dall'orientamento spaziale anormale delle miofibrille, che forniscono la contrazione delle cellule muscolari.

Se tali cambiamenti nel miocardio del ventricolo sinistro sono pronunciati e si verificano senza una ragione apparente, allora stiamo parlando di cardiomiopatia ipertrofica, che è anche considerata un fattore nella comparsa di ipertrofia.

Esercizio eccessivo

Gli sport di potenza intensivi fanno si che il cuore si adatti a un tremendo sforzo fisico. Per alcuni, questo può portare all'ipertrofia ventricolare sinistra, mentre i sollevatori di pesi e le persone impegnate in lavori fisici pesanti sono a rischio.

Quali altri disturbi possono portare all'ipertrofia del miocardio ventricolare sinistro?

Non comune come l'ipertensione, ma una causa possibile e concomitante di ipertrofia miocardica è l'apnea notturna. Questa violazione è associata a arresto respiratorio inconscio in un sogno per un periodo compreso tra 1 secondo e 2-3 minuti. Questo disturbo si verifica nelle donne in post menopausa e negli uomini. In che modo l'apnea influisce sullo sviluppo dell'ipertrofia del miocardio? Gli esperti dicono che questo è uno dei fattori che aumentano la pressione sanguigna, oltre a una lunga pausa, il carico sul muscolo cardiaco aumenta drammaticamente.

Trattamento dell'ipertrofia ventricolare sinistra

La terapia della malattia si concentra principalmente sulla causa sottostante del suo sviluppo.

Eliminazione dei fattori di rischio

Per il successo del trattamento, è importante eliminare quei fattori e abitudini che di solito portano allo sviluppo della malattia. La normalizzazione della pressione arteriosa è il primo e più importante passo. Consultare regolarmente il medico, acquistare un monitor per la pressione sanguigna, in modo da poter controllare la pressione. Cerca di eliminare ogni sorta di fonte di stress e ansia, poiché anche l'eccesso di cortisolo e norepinefrina sono fattori di rischio. Non meno importante nel trattamento è considerato uno stile di vita sano e l'eliminazione delle cattive abitudini.

Correzione di ipertensione arteriosa

Le misure terapeutiche con ipertensione includono i farmaci e i cambiamenti dello stile di vita. Alcuni dei farmaci che hanno lo scopo di correggere l'ipertensione possono anche prevenire un ulteriore aumento del tessuto muscolare del ventricolo sinistro. Ecco i gruppi di farmaci prescritti per l'ipertensione:

  1. Gli ACE-inibitori (enzima di conversione dell'angiotensina) contribuiscono all'espansione dei vasi sanguigni, abbassano la pressione sanguigna, normalizzano il flusso sanguigno e quindi riducono il carico sul cuore. Esempi di prodotti: Enalapril (Vazotek), Captopril (Capoten), Lisinopril (Prinivil, Zestril). In alcuni casi i farmaci in questo gruppo causano una tosse irritante, ma l'effetto terapeutico è spesso più importante. Se gli effetti collaterali sono gravi, il medico può scegliere altri mezzi.
  2. Gli ARB, o i bloccanti del recettore dell'angiotensina, hanno molte proprietà degli ACE-inibitori, ma non provocano tosse da parte di un paziente. Esempi di rimedi: Losartan (Cozaar), Valsartan.
  3. I diuretici tiazidici aiutano i reni a sbarazzarsi di acqua in eccesso e ioni di sodio, riducendo così il volume di sangue e la pressione sanguigna.
  4. I beta-bloccanti riducono la frequenza cardiaca, riducono la pressione sanguigna e prevengono alcuni degli effetti nocivi degli ormoni dello stress: cortisolo e adrenalina, che non sono il fattore principale, ma influenzano lo sviluppo dell'ipertensione. Questi farmaci comprendono Bisoprololo, Carvedilolo, Metoprololo, Atenololo (Tenormin).
  5. I bloccanti dei canali del calcio prevengono l'ingresso di calcio nelle cellule del tessuto cardiaco, riducendo la contrattilità miocardica, rilassando il tessuto muscolare delle pareti dei vasi, esercitando un effetto diuretico e abbassando così la pressione sanguigna. I seguenti antagonisti del calcio includono farmaci: Nifedipina (Procardia), Verapamil (Calan, Cover, Veleran), Diltiazem (Cardisem, Tiazac).

Stile di vita sano

I cambiamenti dello stile di vita contribuiranno a ridurre la pressione sanguigna e prevenire lo sviluppo dei sintomi dell'ipertrofia ventricolare sinistra. Considera alcune raccomandazioni importanti:

  • Sbarazzati del peso in eccesso. Perdere solo 3-5 kg ​​aiuta a normalizzare la pressione sanguigna e riduce il rischio di ipertrofia del miocardio;
  • limitare la quantità di sale nella dieta, poiché il suo eccesso porta inevitabilmente ad un aumento della pressione;
  • non abusare di alcool, berlo in piccole quantità e anche rinunciare alle sigarette;
  • fare esercizio regolarmente, mezz'ora o un'ora di moderata attività fisica ogni giorno rafforza il cuore, ma non lo travolge. Andare a piedi, correre, fare fitness o yoga più spesso. Se sei impegnato nel sollevamento pesi, come il bodybuilding, o se il tuo lavoro è legato all'esercizio fisico, consulta un cardiologo, ti consiglierà come prevenire l'ipertensione e l'ipertrofia del miocardio.

effetti

Un muscolo ingrossato perde elasticità, che porta ad un aumento della pressione nel cuore e nelle arterie coronarie. L'ipertrofia ventricolare sinistra è irta di tali complicazioni come:

  • aritmia - violazione del ritmo cardiaco;
  • cardiopatia ischemica, angina pectoris;
  • insufficienza cardiaca, espressa nell'incapacità del cuore di pompare la quantità necessaria di sangue;
  • interruzione della fornitura di sangue al cuore - un attacco di cuore;
  • arresto cardiaco improvviso.

Come puoi vedere, le conseguenze della malattia sono molto serie e imprevedibili. Tutte le patologie associate al sistema cardiovascolare richiedono un'attenzione particolare, perché l'inazione può essere fatale.

Quale dottore contattare

Se hai problemi di cuore, devi contattare un cardiologo. Per rilevare l'ipertrofia ventricolare sinistra, l'elettrocardiografia viene utilizzata come metodo di screening e lo studio più importante è l'ecocardiografia. Se questo sintomo è associato a malattie cardiache, il paziente viene curato da un cardiochirurgo.

Ipertrofia miocardica ventricolare sinistra: cause, sintomi e metodi di trattamento

Una delle camere principali responsabili della distribuzione del sangue in tutto il corpo è il ventricolo sinistro. Eventuali cambiamenti patologici in questo reparto portano a conseguenze irreversibili, che nel peggiore dei casi possono essere fatali. L'allargamento delle pareti del cuore sul lato sinistro è chiamato ipertrofia del miocardio ventricolare sinistro.

Come possiamo vedere, la patologia può verificarsi in ognuno di noi, quindi è necessario conoscere tutti i segreti su come proteggersi. In questa pubblicazione, consideriamo ciò che è l'ipertrofia ventricolare sinistra, quali sintomi possono verificarsi e che tipo di trattamento offre la medicina moderna.

Ipertrofia ventricolare sinistra del ventricolo sinistro - caratteristica della malattia

Ipertrofia ventricolare sinistra

L'ipertrofia ventricolare sinistra del ventricolo sinistro è un aumento della massa muscolare del cuore, che nel tempo si verifica in quasi tutti i pazienti ipertesi. Viene rilevato principalmente durante l'ecografia del cuore, meno spesso con un ECG. Nella fase iniziale, questa è una risposta adattativa del corpo all'ipertensione.

Qui puoi tracciare un'analogia con i muscoli delle braccia e delle gambe, che si ispessiscono con un carico maggiore. Tuttavia, se per questi gruppi muscolari questo è buono, allora per il muscolo cardiaco non è così semplice. A differenza dei bicipiti, i vasi che nutrono il cuore non crescono così rapidamente dietro la massa muscolare, a causa della quale la nutrizione del cuore può risentirne, specialmente nelle condizioni del carico aumentato esistente.

Inoltre, nel cuore è presente un complesso sistema conduttivo che non può "crescere" affatto, come risultato delle condizioni create per lo sviluppo di attività anormali e di zone di conduzione, che si manifestano con numerose aritmie.

Per quanto riguarda la questione del pericolo per la vita, è certamente meglio non avere ipertrofia, numerosi studi hanno dimostrato che il rischio di complicanze nei pazienti con ipertrofia è molto più alto rispetto a quelli senza. D'altro canto, non si tratta di una situazione acuta che necessita urgentemente di essere corretta, i pazienti vivono con l'ipertrofia da decenni e le statistiche possono distorcere la situazione reale.

Devi fare ciò che dipende da te - è il controllo della pressione sanguigna, una o due volte l'anno a fare un'ecografia per tracciare questa situazione nel tempo. Quindi l'ipertrofia del miocardio non è una frase - è il cuore dell'ipertensione.

Classificazione della malattia

A seconda se l'intero ventricolo sinistro è aumentato in volume o solo in parte, ci sono diversi tipi:

  1. L'ipertrofia concentrica o simmetrica è caratterizzata da un aumento uniforme dello spessore delle pareti del ventricolo.
  2. L'ipertrofia eccentrica di solito colpisce il setto interventricolare, ma a volte può essere coinvolta l'area dell'apice o della parete laterale.

A seconda dell'effetto sulla circolazione sistemica, l'ipertrofia può essere:

  1. Senza ostruzione del tratto in uscita. In questo caso, l'effetto sulla circolazione sistemica è minimo. Molto spesso, l'ipertrofia miocardica concentrica del ventricolo sinistro, in contrasto con la forma asimmetrica, non è accompagnata da ostruzione.
  2. Con l'ostruzione del tratto in uscita, quando durante la contrazione del ventricolo, cioè nella sistole, l'orifizio aortico viene compresso. Ciò crea un ulteriore ostacolo al flusso di sangue e chiude il cosiddetto circolo vizioso. Migliora ulteriormente l'ipertrofia.

In base al grado di aumento della massa e dello spessore del ventricolo sinistro, ci sono tre fasi:

  1. L'ipertrofia grave è accompagnata da un aumento di spessore al momento della contrazione del cuore superiore a 25 mm.
  2. Il grado medio è osservato a uno spessore miocardico di 21-25 mm.
  3. L'ipertrofia ventricolare sinistra moderata viene diagnosticata nel caso di uno spessore della parete inferiore a 21 mm ma superiore a 11 mm.

Cause e segni di patologia

GMLV è un fenomeno consistente, si sviluppa sotto l'influenza di un certo fattore, che non consente di svuotare completamente il ventricolo sinistro. La causa principale è il restringimento del lume aortico (uscita). Pertanto, vi è un ritardo del sangue nel ventricolo.

Un'altra ragione è la mancanza di funzione del sistema valvolare (o aortico). In una tale situazione, si nota il flusso sanguigno retrogrado. La cavità LV trabocca il volume a causa della debole chiusura delle valvole. Come risultato di tali sovraccarichi del volume LV - allungando le pareti.

Il cuore con il proprio sistema di conduzione è controllato dal meccanismo regolatore del sistema nervoso. Pertanto, l'aumento del volume del sangue nella cavità LV funge da stimolo più forte per invocare nuovi movimenti miocardici.

Un aumento della forza contrattile del muscolo cardiaco agisce come un meccanismo di equilibrio nei disturbi emodinamici iniziali. L'aumento degli sforzi contrattili del funzionamento del cuore causerà certamente l'ipertrofia compensatoria delle fibre. Una tale regola quando si recluta il volume muscolare sotto carichi eccessivi si riferisce a fibre striate e lisce.

Altre cause primarie di ipertrofia miocardica si trovano nell'ostruzione diretta o indiretta dello svuotamento del ventricolo sinistro. Questa categoria include una diminuzione dell'elasticità delle pareti vascolari, che non consente loro di allungarsi e contrarsi completamente sotto l'influenza di un'ondata di sangue che colpisce. Pertanto, il rilascio di sangue dal LV questa circostanza si complica in modo significativo.

Il cuore compenserà ciò migliorando le prestazioni, che influenzeranno la crescita delle fibre muscolari. Cambiare la morfologia del tessuto renale è anche una seria ragione. Allo stesso tempo, la maggior parte dei vasi arteriosi renali sono in uno stato di non coinvolgimento nel flusso sanguigno generale.

Ciò è dovuto al processo di infiammazione nel tessuto renale (specialmente nella sua sostanza corticale). I cambiamenti nella morfologia comportano una diminuzione dei siti di filtrazione del tessuto renale. Pertanto, in compensazione, il volume del sangue aumenta.

In questa situazione, l'attività del ventricolo sinistro aumenta per due motivi: a causa dell'aumento del volume ematico e della barriera periferica sul lato dei vasi renali scarsamente percettibili. Tutti i fenomeni noti (insufficienza o restringimento della valvola aortica, presenza di una barriera periferica) portano al fatto che la cavità ventricolare si espande e si sviluppa la sua consistente crescita della massa muscolare.

La gravità dei cambiamenti miocardici è determinata dalle fonti del loro verificarsi ed è rappresentata da 3 opzioni:

  • ipertrofia moderata - manifestata in patologia nei reni;
  • grado medio - caratterizza i cambiamenti sclerotici nelle pareti vascolari;
  • grado severo - si verifica con insufficienza valvolare aortica.

Malattie associate a LVH:

  • ischemico e una delle sue forme è l'infarto del miocardio;
  • ipertensione;
  • aritmie (o fibrillazione);
  • aterosclerosi;
  • patologie caratterizzate dalla presenza di una barriera vascolare periferica;
  • diabete;
  • Malattia di Fabry;
  • ipodynamia e adynamia;
  • stenosi aortica;
  • degenerazione del tessuto muscolare;
  • impegno per le dipendenze (fumo, alcolismo, tossicodipendenza);
  • l'obesità;
  • esperienze emotive e mentali;
  • prestazioni della valvola insufficienti nell'aorta.

Le ragioni per cui aumenta il carico sul ventricolo sinistro del cuore, possono essere sia congenite che acquisite.

Nel primo caso sono implicati difetti valvolari o disturbi ereditari della struttura del cuore:

  1. La stenosi della valvola aortica è accompagnata da una diminuzione del diametro dell'uscita del ventricolo sinistro, quindi richiede ulteriori sforzi per superare il sangue.
  2. Un meccanismo simile di ipertrofia si osserva con una diminuzione del diametro dell'aorta stessa.
  3. Con una mutazione ereditaria in alcuni geni responsabili della sintesi di proteine ​​che si trovano nelle cellule muscolari del miocardio, si verifica un aumento dello spessore delle pareti del cuore. Questa condizione è chiamata cardiomiopatia ipertrofica.

L'ipertrofia acquisita è più spesso associata alle seguenti condizioni patologiche:

  1. L'ipertensione prende il primo posto tra le cause dell'aumento acquisito della massa miocardica. A causa del fatto che il cuore lavora costantemente in una modalità avanzata e deve mantenere un livello più elevato di pressione sistemica, si verifica gradualmente un aumento del volume delle cellule muscolari.
  2. L'aterosclerosi dell'aorta e della sua valvola è accompagnata dalla deposizione di placche di colesterolo, che alla fine calcina. A questo proposito, la principale arteria umana e i lembi valvolari diventano meno elastici e duttili. Pertanto, la resistenza al flusso sanguigno aumenta e il tessuto del ventricolo sinistro del cuore subisce un carico maggiore.
Nel 90% dei casi, l'ipertrofia ventricolare sinistra è associata all'ipertensione.

L'ipertrofia ventricolare sinistra degli atleti è fisiologica e si sviluppa in risposta a un carico costante. Insieme a un aumento della massa cardiaca, questa categoria di persone ha una diminuzione della frequenza cardiaca e talvolta una leggera diminuzione della pressione sanguigna a riposo.

È impossibile chiamare questo stato patologico, perché non porta alla comparsa di effetti avversi. Se l'atleta ha un aumento della massa del ventricolo sinistro così pronunciato da impedire il flusso di sangue nel cerchio grande, dovrebbero essere ricercate altre ragioni per tali cambiamenti.

L'LVV progredisce gradualmente, cambiando la normale geometria e la massa muscolare totale del cuore. Nel processo di patologia sono coinvolti non solo le cellule del miocardio, ma anche il tessuto connettivo, l'endotelio vascolare, l'interstizio, l'immunità.

All'inizio, il processo patologico è caratterizzato da un aumento del diametro medio delle cellule del miocardio, dalla dimensione dei nuclei e dall'aumento del numero di miofibrille e dei mitocondri. Le fasi tardive tendono a deformare le cellule del miocardio, l'organizzazione cellulare impropria.

Nell'ultima fase, i miociti perdono le loro componenti contrattili, la disposizione caotica (piuttosto che parallela) dei sarcomeri. Una caratteristica essenziale di LVH è un alto indice del contenuto di fibre di collagene nel miocardio, nonché componenti fibrosi.

È influenzato da sostanze biologiche (aldosterone, angiotensina, endotelina), che hanno un effetto benefico sul processo di proliferazione. C'è una deformazione dei vasi che forniscono le sostanze necessarie ai tessuti del miocardio. Passando attraverso il rimodellamento, i vasi coronarici rivelano segni di fibrosi attorno a se stessi.

Le cellule miocardiche muoiono per apoptosi, che ora è considerata dai medici come il criterio principale per il passaggio allo stadio scompensato di LVH da quello compensato.

sintomatologia

Per un periodo piuttosto lungo, i sintomi dell'ipertrofia possono essere assenti e possono essere identificati solo mediante esame strumentale. Quando la massa aumentata del miocardio inizia a influenzare la circolazione sistemica, i segni della malattia appaiono gradualmente. All'inizio si verificano occasionalmente, solo con carichi significativi.

Nel tempo, i sintomi iniziano a disturbare il paziente ea riposo. I segni più caratteristici dell'ipertrofia del miocardio ventricolare sinistro includono:

  • mancanza di respiro e sensazione di mancanza di ossigeno;
  • disturbi del ritmo cardiaco (tachicardia, flicker, fibrillazione, extrasistole), interruzioni, pause;
  • dolore anginoso caratteristico associato ad una diminuzione dell'apporto di ossigeno alle cellule muscolari del cuore;
  • vertigini e svenimenti che compaiono quando il flusso sanguigno verso le arterie cerebrali viene disturbato;
  • insufficienza cardiaca caratterizzata da ristagno di sangue nel circolo respiratorio (edema polmonare, asma cardiaco).
Occasionalmente, il primo sintomo di ipertrofia è la morte cardiaca associata all'arresto circolatorio.

Cambiamenti nella funzione cardiaca

La crescita delle fibre muscolari e delle fibrille del tessuto connettivo non è proporzionale, il che porta a una violazione delle importanti funzioni cardiache: sistolica e diastolica. Il paziente inizia a mostrare segni di insufficienza cardiaca congestizia.

La perturbazione della perfusione miocardica è causata dalla deformazione della struttura delle arterie coronarie, riduzione della microvascolarizzazione del numero di vasi per unità di tessuto muscolare, disfunzione endoteliale.

Una diminuzione della riserva coronarica (nei vasi cardiaci, è la capacità di fornire il cuore rispetto ai maggiori bisogni) causa la suscettibilità miocardica alla malattia coronarica. Quest'ultimo, a sua volta, diventa un impulso allo sviluppo delle aritmie ventricolari, causando infarto miocardico, fibrillazione atriale e morte cardiaca inaspettata.

Sviluppo della patologia

L'aumento dei ventricoli indica più spesso la presenza di cardiomiopatia ipertrofica nell'uomo. Questa è una malattia in cui è colpito il miocardio. Questa patologia porta a compromissione della funzione diastolica, aritmie e insufficienza cardiaca.

Questa malattia è presente nello 0,2-1% della popolazione. Principalmente gli adulti sono malati. Più spesso soffrono i maschi di mezza età. In assenza di un trattamento adeguato, questa malattia in ogni secondo paziente porta alla tachicardia ventricolare parossistica.

Possibili conseguenze includono lo sviluppo di endocardite batterica con una lesione dell'apparato valvolare. La malattia è spesso di natura familiare. L'aumento di LV in questa situazione non è associato a malattie cardiache, ischemiche e ipertensive. Le basi dello sviluppo della malattia sono mutazioni geniche.

Questa patologia è spesso associata all'aterosclerosi delle arterie coronarie. Nella cardiomiopatia, si osservano le seguenti modifiche:

  • aumentare LV (meno a destra);
  • espansione dell'atrio sinistro;
  • un aumento delle dimensioni del setto interventricolare.

L'ipertrofia è moderata, moderata e grave. Nel corso degli anni, questa malattia ha una forma latente (asintomatica). I primi sintomi compaiono più spesso all'età di 25-40 anni. La cardiomiopatia ipertrofica si manifesta con i seguenti sintomi:

  • respirazione rapida con difficoltà di respirazione;
  • perdita di coscienza;
  • vertigini;
  • dolore al petto;
  • senso di rottura del cuore.

Un sintomo precoce è la mancanza di respiro. Inizialmente, il suo aspetto è associato al carico, ma poi appare a riposo. A volte è migliorato quando una persona assume una posizione eretta. Una diminuzione del sangue che esce dal lume dell'aorta causa vertigini e svenimento. La sofferenza e il cuore stesso.

Il volume del sangue nelle arterie coronarie è ridotto, il che causa dolore al petto. A differenza di un attacco di angina, il dolore non viene eliminato dai nitrati. La morte cardiaca improvvisa è una delle conseguenze più terribili della cardiomiopatia e dell'ipertrofia ventricolare sinistra.

Ipertrofia del miocardio ventricolare sinistro in un bambino

In questo articolo ti spiegheremo in dettaglio quali sono i sintomi tipici dell'ipertrofia ventricolare sinistra in un bambino che indicano lo sviluppo della malattia e a quale età possono apparire. Imparerai anche quale trattamento di ipertrofia ventricolare nei bambini viene utilizzato per ridurre l'impatto negativo sulla normale circolazione di sangue e in quali casi è indicata un'operazione.

L'ipertrofia del ventricolo sinistro del cuore non è isolata come una malattia separata, è considerata un segno di molti disturbi in un bambino. Nella maggior parte dei casi, questo sintomo si verifica con malattie cardiache, malattie ipertensive, altri disturbi gravi, che vengono rilevati individualmente da un cardiologo, a seconda delle condizioni del paziente.

Questo difetto del ventricolo sinistro è caratterizzato da un aumento dello spessore della sua parete verso l'esterno, a causa del quale la membrana situata tra i ventricoli del cuore può spostarsi leggermente, cambiare visivamente.

Il muro ispessito diventa meno flessibile, perché la sua densità non cresce in modo disuguale, influisce negativamente sulle condizioni del bambino. Come viene diagnosticata l'ipertrofia miocardica ventricolare sinistra nei bambini con metodi moderni?

La dimensione dello spazio interno del ventricolo sinistro è calcolata dalla valvola mitrale. Viene calcolata la distanza tra le superfici endocardiche del setto interventricolare (a sinistra) e la parete ventricolare posteriore. In un bambino sano, questi parametri vanno da 2 a 5 millimetri.

Essi dipendono dalla frequenza delle contrazioni del cuore e della respirazione (durante l'inspirazione diventano meno). Il bambino cresce e le dimensioni del ventricolo sinistro influiscono anche sulle dimensioni, sulla superficie e sul peso del bambino.

In una fase iniziale, l'ipertrofia nei bambini di età inferiore a 8 mesi può procedere in modo impercettibile, dal momento che le forze laterali posteriori cercano di bilanciare il ventricolo destro anteriore. Il miocardio del ventricolo destro nei neonati è più alto del miocardio sinistro, pertanto è molto difficile identificare la malattia.

Il significato della diagnosi elettrocardiografica di ipertrofia cardiaca è che l'ampiezza dei denti, che sono responsabili dello stato del ventricolo sinistro, aumenta. La massa muscolare del ventricolo sinistro aumenta, risultando in un aumento della lunghezza del vettore delle forze laterali. Sull'elettrocardiogramma, questi processi sono riflessi da una grande ampiezza dei denti del complesso QRS.

Il sintomo più comune di ipertrofia ventricolare sinistra nei bambini è l'angina. Il muscolo cardiaco è aumentato di dimensioni, per il normale funzionamento, ha bisogno di più sostanze nutritive, tra cui l'ossigeno. A causa della mancanza di tale, si verifica una carestia miocardica.

A volte, nei pazienti con ipertrofia miocardica, i pazienti hanno un'aritmia: il cuore si ferma per un breve periodo, una persona può perdere conoscenza. Per normalizzare il lavoro del miocardio, alcuni farmaci vengono prescritti a un bambino malato. In assenza di un risultato di un trattamento conservativo, viene indicato un intervento chirurgico, il chirurgo allinea il setto.

È sicuro dire che l'ipertrofia miocardica ventricolare sinistra nei bambini non è affatto una frase, e la medicina moderna offre medicine che sono abbastanza innocue per la salute di un bambino che lo aiutano a condurre uno stile di vita normale e attivo.

Inoltre, è possibile utilizzare provati rimedi popolari per il trattamento dell'ipertrofia del miocardio ventricolare sinistro, ma qualsiasi trattamento deve essere concordato con il cardiologo pediatrico!

Il mughetto aiuta l'eliminazione degli effetti negativi dell'ipertrofia ventricolare del cuore e migliora l'afflusso di sangue nel corpo. Come preparare le gocce dal mughetto, così come altri mezzi efficaci contro l'ipertrofia cardiaca, descriveremo in dettaglio di seguito.

diagnostica

È possibile sospettare un aumento del ventricolo sinistro durante l'esame, la percussione e l'auscultazione. Allo stesso tempo, c'è un cambiamento nei bordi del cuore a sinistra. Per chiarire la diagnosi, è necessario eseguire una serie di esami:

  1. Una radiografia del torace o una fluorografia è un metodo diagnostico inaccurato, poiché la dimensione del cuore nell'immagine dipende in gran parte dalla posizione della persona davanti allo schermo.
  2. I segni di tensione dell'ipertrofia ventricolare sinistra (aumento dell'ampiezza delle onde R) sono in genere più convincenti, dal momento che è questa camera a dare il contributo principale all'attività elettrica del cuore.
  3. Tuttavia, l'ipertrofia ventricolare sinistra sull'ECG non è sempre evidente, specialmente nei casi di ispessimento moderato delle pareti.

Pertanto, tutti i pazienti con sospetto di questa patologia dovrebbero eseguire un'ecografia del cuore. Con ECHO-CG, è possibile non solo con una precisione molto elevata misurare lo spessore del ventricolo sinistro in varie fasi di contrazione, ma anche rivelare i segni di un'ostruzione del tratto di efflusso. Di solito è espresso in mm Hg. Art. ed è indicato come gradiente di pressione.

  • Il test di carico fornisce la registrazione dell'ECG mentre si pedala o si cammina lungo la pista. Allo stesso tempo, è possibile valutare l'effetto dell'ipertrofia sul flusso sanguigno sistemico durante l'esercizio. I risultati determinano in gran parte la tattica del trattamento.
  • Il monitoraggio giornaliero consente di registrare i segni caratteristici dell'ECG dell'ipertrofia ventricolare sinistra: variazioni del ritmo e della frequenza delle contrazioni cardiache causate dalla carenza di ossigeno delle cellule muscolari.
  • La diagnosi di ipertrofia viene eseguita durante un'ispezione di routine e per confermare i cambiamenti sono necessari diversi studi. Ulteriori metodi di esame dei pazienti includono:

    • angiografia coronarica;
    • ventriculography;
    • biopsia del miocardio;
    • ricerca di radioisotopi;
    • Risonanza magnetica del cuore

    Segni ECG

    Normalmente, la massa del ventricolo sinistro è circa 3 volte la massa del ventricolo destro. In caso di ipertrofia ventricolare sinistra, la sua predominanza è ancora più pronunciata, il che porta ad un aumento della fem e del vettore di eccitazione ventricolare sinistro.

    Caratteristiche caratteristiche di un elettrocardiogramma durante il periodo di eccitazione di un ventricolo sinistro ipertrofico:

    • nel petto destro conduce V1, V2, viene registrato un ECG del tipo rS: il dente rV1 è causato dall'eccitazione della metà sinistra del setto interventricolare; il dente SV1 (la cui ampiezza è maggiore del normale) è associato all'eccitazione di un ventricolo sinistro ipertrofico;
    • nella parte sinistra del torace si portano V5, V6, un ECG di tipo qR (a volte qRs) è registrato: il dente qV6 (la sua ampiezza è più alta del normale) è causato dall'iniziazione della metà sinistra ipertrofica del setto interventricolare; il dente RV6 (la cui ampiezza e durata è superiore alla norma) è associato all'eccitazione di un ventricolo sinistro ipertrofico; la presenza dell'onda sV6 è associata all'eccitazione della base del ventricolo sinistro.

    Caratteristiche caratteristiche dell'ECG nel periodo di ripolarizzazione del ventricolo sinistro ipertrofico:

    • il segmento STV1 è sopra l'isolina;
    • Polo positivo TV1;
    • il segmento STV6 è sotto il contorno;
    • Negativo per TV6 asimmetrico.

    La diagnosi di ipertrofia ventricolare sinistra viene effettuata sulla base di un'analisi ECG nei conduttori del torace:

    • denti alti di RV5, RV6 (RV6> RV5> RV4 - un chiaro segno di ipertrofia ventricolare sinistra);
    • denti profondi SV1, SV2;
    • maggiore è l'ipertrofia ventricolare sinistra, maggiore è la RV5, RV6 e più profonda SV1, SV2;
    • STV5, segmento STV5 con un rigonfiamento rivolto verso l'alto, situato sotto l'isolina;
    • I denti TV5, TV6 sono negativamente asimmetrici, con la maggiore diminuzione alla fine dell'onda T (maggiore è l'altezza dei denti RV5, RV6, più pronunciata la diminuzione nel segmento ST e la negatività dell'onda T in questi contatti);
    • il segmento STV1, STV2 con un arco di rigonfiamento rivolto verso il basso si trova sopra l'isolina;
    • Positivo per TV1, TV2;
    • nelle derivazioni pettorali giuste, si osserva un aumento piuttosto significativo nel segmento ST e un aumento dell'ampiezza dell'onda T positiva;
    • la zona di transizione nell'ipertrofia ventricolare sinistra è spesso spostata verso i conduttori del torace destro, mentre il dente TV1 è positivo e il dente TV6 è negativo: sindrome TV1> TV6 (normalmente il contrario).

    La sindrome TV1> TV6 è un segno precoce di ipertrofia ventricolare sinistra (in assenza di insufficienza coronarica).L'asse elettrico del cuore nell'ipertrofia ventricolare sinistra è spesso moderatamente deviato a sinistra o orizzontale (una deviazione sinistra acuta per un ipertrofia ventricolare sinistra isolata è insolita). La posizione normale di eoos è meno frequente; ancora più raramente, la posizione semi-verticale di un el.

    Segni caratteristici di un elettrocardiogramma in incarichi da estremità a un ipertrofeo del ventricolo sinistro (l'e.s. si trova orizzontalmente o rifiutato a sinistra):

    • L'ECG nelle derivazioni I, aVL è simile all'ECG nelle derivazioni V5, V6: ha la forma di qR (ma i denti hanno un'ampiezza minore); il segmento STI, aVL, si trova spesso sotto la linea di contorno ed è accompagnato da un dente asimmetrico negativo T I, aVL;
    • ECG nella derivazione III, aVF è simile all'ECG nelle derivazioni V1, V2: assomiglia a rS o QS (ma allo stesso tempo i denti hanno un'ampiezza minore); il segmento STIII, aVF, è spesso elevato sopra l'isolina e si fonde con l'onda T III positiva, aVF;
    • il dente TIII è positivo e il dente TI è basso o negativo, pertanto TIII> TI è caratteristico dell'ipertrofia ventricolare sinistra (in assenza di insufficienza coronarica).

    Segni caratteristici di un elettrocardiogramma in incarichi da estremità a un ipertrofeo del ventricolo sinistro (l'e.s. è situato verticalmente):

    • nelle derivazioni III, aVF, si osserva un'onda R elevata; e anche riduzione del segmento ST e un dente negativo di T;
    • nelle derivazioni I, aVL, si osserva un'onda r di piccola ampiezza;
    • in testa, aVR ECG è di forma rS o QS; Dente positivo TaVR; Il segmento STaVR si trova sul contorno o leggermente sopra di esso.
      Conclusione ECG:
      1. Ipertrofia ventricolare sinistra - se con un RV5 alto, dente V6, non ci sono cambiamenti sulla parte del segmento STV5, V6 e sul dente TV5, V6.
      2. Ipertrofia ventricolare sinistra con sovraccarico - se un RV5 elevato, il polo V6 è combinato con una diminuzione nel segmento STV5, V6 e un dente TV5, V6 negativo o levigato.
      3. Ipertrofia ventricolare sinistra con grave sovraccarico - se si osserva una diminuzione nel segmento ST e un'onda T negativa non solo nelle derivazioni V5, V6, ma anche in altre derivazioni del torace.
      4. Ipertrofia ventricolare sinistra con insufficiente apporto di sangue - con cambiamenti ancora più pronunciati nel segmento ST e onda T.

    Nella conclusione dell'ECG seguendo la natura del ritmo indicare la posizione dell'asse elettrico del cuore; caratterizzano ipertrofia ventricolare sinistra; dare una caratteristica generale di un ECG.I pazienti con ipertrofia ventricolare sinistra soffrono di malattia ipertensiva, cardiopatia aortica, insufficienza della valvola mitrale, malattia renale con ipertensione, cardiosclerosi, cardiopatia congenita.

    trattamento

    L'ipertrofia ventricolare sinistra eccentrica, concentrica e moderata non è generalmente curabile. Tuttavia, è possibile stabilizzare le condizioni del paziente, aumentare la sua aspettativa di vita e migliorare la qualità. Il trattamento dovrebbe eliminare la causa della malattia. In questo caso, più spesso usano una tecnica chirurgica:

    1. Protesi della valvola aortica, che viene sostituita da una struttura metallica o materiale biologico ottenuto dal cuore di maiale.
    2. La protesi della valvola mitralny è effettuata, se la sua insufficienza espressa è osservata. Utilizza anche due tipi di valvole.
    3. La rimozione parziale del tessuto miocardico o la sua dissezione nell'area del setto (miotomia e miectomia) viene eseguita più spesso con ipertrofia eccentrica del ventricolo sinistro.
    4. Le protesi aortiche sono possibili con il suo difetto congenito. Solito aorta valvolare complesso trapiantato.

    L'ipertrofia ventricolare sinistra può anche essere trattata con terapia farmacologica sintomatica.

    Più spesso, sono prescritti i seguenti farmaci:

    1. I beta-bloccanti riducono la frequenza delle contrazioni cardiache, riducendo così il carico sul miocardio. Aumentando la fase di rilassamento, influenzano indirettamente il volume di sangue che entra nell'aorta.
    2. I bloccanti dei canali del calcio dilatano i vasi sanguigni e migliorano l'afflusso di sangue agli organi centrali, incluso il cuore.
    3. Gli ACE-inibitori vengono solitamente utilizzati per l'ipertensione al fine di ridurre la pressione. Puoi usarli con grave insufficienza cardiaca.
    4. Gli anticoagulanti devono essere prescritti a tutti i pazienti dopo la sostituzione della valvola. A volte vengono utilizzati come metodo di trattamento indipendente. Questi farmaci prevengono la formazione di coaguli di sangue nella cavità cardiaca e svolgono un ruolo chiave nella prevenzione del tromboembolismo.
    5. Gli antiaritmici sono usati per varie violazioni delle contrazioni del cuore, a partire da un'eparas extra innocua e termina con una tachicardia ventricolare potenzialmente letale.
    6. Se il paziente ha ipertrofia ostruttiva, allora è consigliabile prevenire l'endocardite.

    La tattica del trattamento con un grande spessore della parete ventricolare sinistra è complessa, ma con l'ostruzione aortica, l'enfasi è sulla chirurgia.

    In caso di gravi disturbi del ritmo, è installato il pacemaker o il defibrillatore cardioverter. Questi dispositivi sono collocati nella cavità succlavia ei fili sono condotti direttamente sulla parete del ventricolo sinistro e dell'atrio. Con lo sviluppo della tachicardia, il dispositivo genera una piccola scarica elettrica e riavvia il cuore.

    Nel caso di una riduzione critica della frequenza cardiaca, EX stimola le cellule muscolari e fa contrarre il cuore in una data modalità.

    La prognosi dell'ipertrofia ventricolare sinistra è determinata direttamente dallo stadio del suo sviluppo. Se non vi sono segni di ostruzione e si esegue un trattamento complesso, lo spessore della parete di solito non aumenta più e talvolta può anche diminuire leggermente.

    Nei casi di ostruzione, c'è un'alta probabilità di progressione della malattia. Anche dopo aver eseguito un intervento chirurgico, la vita del paziente raramente supera i 10 anni.

    Terapia farmacologica

    I farmaci sono prescritti se l'ipertrofia ventricolare sinistra si manifesta clinicamente. I farmaci prescritti dovrebbero influenzare l'aumento della pressione nel percorso di uscita del ventricolo sinistro, prendere in considerazione il grado di LVH, correggere i sintomi di insufficienza cardiaca cronica.

    I principali farmaci usati per trattare l'ipertrofia miocardica sono i beta-bloccanti e i calcio-antagonisti. Se viene stabilita una patologia del ritmo, quindi utilizzare per amylophthalmia amiodarone e disopiramide. I beta-bloccanti aiutano a raggiungere il successo nel 30-60% dei casi, come nel caso delle forme ostruttive e non ostruttive.

    Farmaci in questo gruppo: atenololo, propranololo, nadololo, sotalolo. Riducono tutti il ​​bisogno del muscolo cardiaco per l'ossigeno, e durante lo stress psicoemotivo e fisico riducono l'impatto del sistema simpato-surrenale.

    Il risultato del trattamento con questo gruppo di farmaci sta migliorando la qualità della vita del paziente, fermando i sintomi: un attacco doloroso di arresti di angina o il suo verificarsi è prevenuto e la mancanza di respiro e le palpitazioni diminuiscono. Le cellule beta-adrenergiche sono in grado di prevenire un aumento del gradiente di pressione nel tratto di uscita del ventricolo sinistro nella forma labili o latente dell'ostruzione, causando il rimodellamento miocardico.

    La mancanza di questi farmaci non influisce sulla sopravvivenza dei pazienti con ipertrofia ventricolare sinistra. La preferenza è data ai beta-bloccanti adrenergici che non possiedono attività simpaticomimetica intrinseca. Ad esempio, propranololo. Il dosaggio iniziale di 20 mg., La molteplicità di ricezione 3-4 volte al giorno.

    La dose è soggetta ad un graduale aumento, con monitoraggio continuo della frequenza cardiaca e dei livelli di pressione sanguigna. La dose è aumentata al più efficace, da 120 a 240 mg. Se l'uso di alte dosi porta a reazioni indesiderabili, si raccomanda di sostituire il farmaco con un bloccante del recettore beta cardioselettivo.

    Un approccio separato viene applicato ai pazienti che hanno sviluppato insufficienza cardiaca cronica. Questo dovrebbe essere considerato quando si prescrive metoprololo, carvedilolo, bisoprololo. Un diverso meccanismo di azione per i bloccanti dei canali del calcio. Il loro scopo è giustificato, secondo la patogenesi dell'ipertrofia ventricolare sinistra.

    Riducono la concentrazione di ioni di calcio all'interno dei cardiomiociti, normalizzando così la funzione contrattile, sopprimendo il processo di ipertrofia. Le loro azioni principali sono una riduzione della forza contrattile del cuore, un effetto inotropico positivo, nonché un effetto cronotropico positivo. Di conseguenza, le manifestazioni soggettive della malattia sono ridotte.

    Un esempio è verapamil. Esso, come i beta bloccanti dei recettori, riduce il bisogno di cellule miocardiche per l'ossigeno, riduce il suo consumo da parte dei tessuti cardiaci. Questo riduce significativamente le manifestazioni caratteristiche dell'ischemia miocardica, migliora la sua funzione diastolica, i pazienti sono più resistenti all'esercizio fisico e il gradiente di pressione subaortico diminuisce.

    Il trattamento con Verapamil mostra risultati efficaci nel 60-8% dei pazienti con forma non ostruttiva di LVH, anche nel caso di refrattarietà ai beta-recettori bloccanti.

    Nella nomina del farmaco dovrebbe prendere in considerazione alcune caratteristiche:

    • riduce la resistenza vascolare periferica totale;
    • riduce il postcarico.

    A causa del rischio di sviluppo di complicanze potenzialmente letali nei pazienti con asma cardiaco grave, la presenza di una grave ostruzione del tratto di uscita ventricolare, con un alto livello di pressione nel tronco dell'arteria polmonare, i farmaci sono prescritti con cautela.

    Possibili complicazioni: edema polmonare, sindrome da morte cardiaca improvvisa, shock cardiogeno a seguito di un forte aumento del gradiente di pressione nella cavità del ventricolo sinistro. Il dosaggio di verapamil va da 20 a 40 mg. tre volte al giorno. La preferenza è data alle forme di rilascio lento.

    Se il paziente tollera il trattamento, aumenta gradualmente la dose giornaliera media, portando a 160-240 mg., Senza dimenticare di controllare la frequenza cardiaca.

    1. Prima di tutto, è antiaritmico. Ad esempio, Disopiramide. Appartiene alla classe 1A, ha un effetto inotropico pronunciato.

    L'uso di questo farmaco nell'ipertrofia miocardica aiuta a ridurre i fenomeni di ostruzione, diminuisce anche il volume del flusso sanguigno inverso (insufficienza mitralica), migliora la funzione diastolica del cuore. La dose varia da 300 a 600 mg.

    Un effetto collaterale è considerato un impatto negativo sull'emodinamica dovuto all'accelerazione della conduzione di un impulso elettrico attraverso il nodo atrioventricolare, che si traduce in un battito cardiaco accelerato.

  • Anticoagulanti. Assegnare ai pazienti il ​​rischio di tromboembolia.
  • Preparati di magnesio, potassio.
  • Se l'ipertrofia ventricolare sinistra è causata da ipertensione arteriosa o è accompagnata da essa, allora il trattamento è integrato con agenti antipertensivi.
  • Criteri per l'efficacia della terapia:

    • ridotto grado di ostruzione nel percorso di deflusso del ventricolo sinistro;
    • aumento della speranza di vita;
    • non vi è alcun pericolo di sviluppare complicanze potenzialmente letali (aritmie, condizioni sincopali, attacchi di angina);
    • la progressione dell'insufficienza cardiaca cronica è stata fermata o impedita;
    • migliorare la qualità della vita del paziente (trasferisce attività fisica accettabile, svolge facilmente il lavoro domestico quotidiano).

    Trattamento chirurgico

    Va notato che l'ipertrofia miocardica del ventricolo sinistro del cuore viene trattata chirurgicamente solo nelle fasi tardive e "trascurate". In questo caso, viene utilizzato solo il trapianto di cuore, poiché i cambiamenti nel miocardio sono tali che nessuna dinamica positiva può essere raggiunta chirurgicamente.

    Se la causa della formazione di ipertrofia ventricolare è un difetto nella valvola o nel setto del cuore, allora prima di tutto c'è un tentativo di correggere questo problema sostituendoli. Ciò riguarda sia l'insufficienza dell'apparato valvolare che i suoi cambiamenti stenotici.

    Nel periodo postoperatorio, i pazienti sono sotto la supervisione di un cardiologo responsabile per tutta la vita e assumono un numero di farmaci volti a prevenire la trombosi coronarica e ridurre la funzione immunitaria del corpo (specialmente dopo un trapianto di cuore).

    È interessante notare che la moderna chirurgia cardiaca fornisce prospettive molto positive e le persone che hanno subito un intervento chirurgico al cuore possono, nel tempo, condurre uno stile di vita abbastanza attivo, anche dopo un trapianto. In questa fase, anche sviluppato un cuore temporaneo, fatto di materiali sintetici che non causano una risposta allergica e i risultati di testarlo sugli animali ogni anno danno risultati sempre più positivi.

    Se la terapia farmacologica è inefficace, vengono utilizzate tecniche chirurgiche. Sono mostrate le seguenti procedure chirurgiche:

    • Operazione Morrow - rimozione frammentaria del miocardio nell'area del setto interventricolare;
    • Sostituzione della valvola mitrale;
    • Sostituzione o trapianto della valvola aortica;
    • Comissurotomia - separazione delle aderenze nella bocca dell'arteria principale, giunture a seguito di stenosi (restringimento);
    • Stenting dei vasi coronarici (inserimento dell'impianto del dilatatore nel lume dell'arteria).
    Nei casi in cui il trattamento dell'ipertrofia ventricolare sinistra non dia i risultati attesi, viene cucito un defibrillatore o un pacemaker cardioverter. I dispositivi sono progettati per ripristinare il ritmo cardiaco corretto.

    Medicina popolare

    Se il cardiologo ha approvato, puoi utilizzare questi strumenti:

    • Infusi di fiori di fiordaliso, mughetto, biancospino;
    • Infuso di Iperico con miele;
    • Una miscela di aglio e miele in parti uguali;
    • Brodo misto di rosmarino selvatico, motherwort e uova secche;
    • Il brodo stacca il prezzemolo nel vino rosso.

    Un buon effetto dà un uso a lungo termine del latte cotto con marmellata di fragole, mirtilli rossi grattugiati con zucchero, frutta secca, uvetta, albicocche secche.

    Per trattare questa malattia, si consiglia di utilizzare le seguenti ricette:

    È necessario posizionare i fiori del mughetto nella bottiglia fino in cima e versarvi dell'alcool, quindi lasciare in infusione per quattordici giorni. Si consiglia di prendere un'infusione preparata un cucchiaio prima dei pasti tre volte al giorno.

  • Trattamento con cacciatore È necessario preparare 100 grammi di erba di erba di San Giovanni e versarla con due litri di acqua. Far bollire la miscela risultante per dieci minuti. Dopo che il brodo si è raffreddato, deve essere drenato.

    Prendi un decotto di iperico per una terza tazza trenta minuti prima di un pasto, aggiungendo un cucchiaio di miele. Questo metodo ha ricevuto il feedback più positivo da pazienti con ipertrofia ventricolare sinistra.

  • Trattamento con aglio

    Aglio macinato, viene mescolato con la stessa quantità di miele e lasciato in infusione per quattordici giorni. È necessario non dimenticare di scuotere periodicamente il contenitore in cui si trova questa miscela.

    Per prendere questo farmaco è necessario un cucchiaino. Il metodo presentato può essere utilizzato durante tutto l'anno.

  • complicazioni

    Il ventricolo sinistro è un collegamento con un ampio circolo di circolazione sanguigna, che è responsabile per l'apporto di sangue a tutti i tessuti e gli organi, quindi un aumento delle dimensioni di questa parte del cuore porta a gravi complicazioni.

    • Insufficienza cardiaca. L'incapacità del cuore di pompare abbastanza sangue necessario per il normale funzionamento del corpo.
    • Aritmia. Ritmo cardiaco anormale
    • Malattia coronarica. Insufficiente apporto di ossigeno ai tessuti del cuore stesso.
    • Attacco di cuore Interruzione dell'afflusso di sangue al cuore.
    • Arresto cardiaco improvviso Perdita improvvisa improvvisa della funzione cardiaca, respirazione e coscienza.

    È molto importante rilevare un'anomalia nelle fasi iniziali al fine di prevenire gravi complicazioni. Per fare questo, è necessario visitare regolarmente un cardiologo.

    Poiché ciascuno di noi è un individuo e lo stato normale del corpo per ciascuno può variare entro determinati limiti, quindi, l'esame regolare è importante. Grazie a questo monitoraggio, il medico sarà in grado di determinare i cambiamenti che si verificano nel vostro corpo.

    Prevenzione delle malattie

    Le seguenti misure profilattiche possono essere distinte per aiutare ad evitare LVH:

    1. Rifiuto completo di cattive abitudini.
    2. Eliminazione dei fattori di rischio per la malattia (regolazione del peso corporeo e normalizzazione della pressione).
    3. Cibo adeguato e dietetico.
    4. L'uso di droghe in caso di deterioramento della salute.
    Se durante il tempo necessario rispettare le misure preventive nel complesso completo, ciò impedirà il verificarsi di LVH e migliorerà la qualità della vita, nonché le condizioni generali del corpo.
    "alt =" ">

    Ipertrofia ventricolare sinistra

    Il ventricolo sinistro del cuore (LV) svolge un ruolo essenziale nell'organizzazione del flusso sanguigno. Qui inizia la grande circolazione. Il sangue, saturo di ossigeno e sostanze nutritive, viene rilasciato nell'aorta - una potente linea arteriosa che nutre l'intero corpo.

    Se il carico sul muscolo cardiaco viene costantemente aumentato per qualsiasi motivo, l'ipertrofia ventricolare sinistra (cardiomiopatia) può svilupparsi. La patologia è espressa in ispessimento e compattazione delle pareti LV.

    Il verificarsi di ipertrofia

    Le pareti delle camere ventricolari sono costituite da tre strati:

    1. L'endocardio è un rivestimento interno con una superficie liscia che facilita il flusso di sangue.
    2. Miocardio: tessuto muscolare, la parte più potente del muro.
    3. L'epicardus è lo strato esterno che protegge il muscolo.

    Dal momento che la responsabilità primaria del pompaggio del sangue ricade sul LV, la natura gli ha fornito un certo margine di sicurezza. La camera sinistra è più grande della destra (la dimensione LV è un terzo del volume totale delle cavità cardiache), il suo tessuto muscolare è molto più potente. Lo spessore medio del miocardio in diverse parti del ventricolo va da 9 a 14 mm.

    Se i muscoli della camera subiscono un carico maggiore (aumento della pressione o un volume significativo di sangue), il corpo è costretto ad adattarsi a queste condizioni. La risposta compensatoria LV è la proliferazione dei cardiomiociti (cellule del muscolo cardiaco). Le pareti del ventricolo sinistro si comprimevano e perdevano gradualmente la loro elasticità.

    Il rischio di ipertrofia ventricolare sinistra nel cambiamento nel normale processo di contrazione muscolare. Il risultato di questo è insufficiente afflusso di sangue agli organi interni. La minaccia di malattia coronarica, ictus, infarto miocardico è in aumento.

    Tipi di ipertrofia

    La proliferazione dei cardiomiociti può diffondersi in tutta la camera e può essere localizzata in luoghi diversi. Questo è principalmente il setto interventricolare, la giunzione dell'atrio nel LV, l'orifizio aortico. A seconda dei luoghi in cui lo strato muscolare è teso, ci sono diversi tipi di anomalie:

    Ipertrofia concentrica del miocardio ventricolare sinistro

    La ragione principale è il sovraccarico della camera con la pressione sanguigna. Con ipertensione o restringimento della valvola aortica, il miocardio si ispessisce uniformemente, a volte riducendo la cavità ventricolare sinistra. Lo strato muscolare del ventricolo aumenta gradualmente al fine di essere in grado di spingere l'intero volume di sangue nella stretta apertura dell'arteria principale e, in caso di ipertensione, nei vasi compressi dello spasmo.

    Ipertrofia ventricolare sinistra eccentrica

    Qui, il ruolo principale è giocato dal sovraccarico della camera ventricolare con la quantità di sangue. Come risultato dell'insufficienza delle valvole cardiache, il volume di rilascio nell'orifizio aortico diminuisce. La camera è piena di sangue, il muro di stretching, motivo per cui aumenta il peso totale del ventricolo sinistro.

    Cardiomiopatia ostruttiva

    L'ostruzione è la sporgenza di una parete già ingrandita nel lume della camera. I ventricoli sono spesso divisi in due, come una clessidra. Se il miocardio viene anche ingrandito nell'area di espulsione del sangue nell'aorta, l'uniformità del flusso sanguigno sistemico viene ulteriormente disturbata.

    La gravità della patologia è determinata dallo spessore del tessuto invaso:

    1. Ipertrofia severa di LV - più di 25 mm.
    2. Medio - da 21 mm a 25 mm.
    3. Moderato - da 11 a 21 mm.

    Ipertrofia ventricolare sinistra moderata per la vita non è pericolosa. È osservato negli atleti e nelle persone che lavorano fisicamente, vivendo carichi elevati.

    Fattori della malattia

    Un carico eccessivo sul ventricolo sinistro si basa sulla cardiopatia congenita o acquisita.

    Per anomalie ereditarie includono:

    • Difetti genetici. Sorgono come risultato della mutazione di uno dei geni responsabili della sintesi delle proteine ​​cardiache. Un totale di circa 70 cambiamenti persistenti sono stati trovati in questi geni, causando la crescita del miocardio ventricolare sinistro.
    • Malformazioni congenite: riduzione del diametro aortico (coartazione), difetto del setto ventricolare, fusione o assenza dell'arteria polmonare. L'ipertrofia del ventricolo sinistro nei bambini è associata a difetti ereditari del muscolo cardiaco. Qui, il principale tipo di terapia è la chirurgia.
    • Restringimento congenito della valvola aortica (ventricolo sinistro, attraverso il quale il sangue viene rilasciato nell'arteria). Normalmente, l'area della valvola è di 3-4 metri quadrati. cm, con stenosi, si restringe a 1 quadrato. cm.
    • Insufficienza mitralica Le cuspidi valvolari difettose provocano il riflusso nell'atrio. Ogni volta durante la fase di rilassamento, il ventricolo è pieno di sangue (sovraccarico di volume).

    L'ipertrofia ventricolare sinistra acquisita può svilupparsi sotto l'influenza di alcune malattie e fattori:

    • Ipertensione. Detiene il primo posto tra le patologie che causano indurimento miocardico (90% dei casi). Il tessuto muscolare cresce a causa del fatto che il corpo lavora costantemente sotto sovraccarico di pressione;
    • Aterosclerosi dell'aorta. Sulle pareti dell'aorta e nella sua valvola si depositano placche di colesterolo, che in seguito diventano calcare. Le pareti dell'arteria principale perdono elasticità, il che impedisce il libero flusso di sangue. Il tessuto muscolare LV, con tensione crescente, inizia ad aumentare il suo volume;
    • Cardiopatia ischemica;
    • Diabete mellito;
    • Eccesso di cibo, grande peso, obesità;
    • Stress prolungato;
    • Alcolismo, fumo;
    • la debolezza;
    • Insonnia, instabilità emotiva;
    • Duro lavoro fisico

    Tutte queste cause di ipertrofia ventricolare sinistra fanno sì che il cuore lavori più intensamente. La ragione di questo è l'ispessimento del miocardio.

    Segni di malattia

    La patologia cardiaca non si manifesta per molto tempo. Ma col tempo, l'aumento della massa muscolare inizia ad avere un effetto sulla circolazione sistemica. Appaiono i primi segni di malessere. Di solito sono associati a un grande sforzo fisico. Con lo sviluppo della malattia, le manifestazioni disturbano il paziente e a riposo.

    Sintomi di ipertrofia ventricolare sinistra:

    • Mancanza di respiro, interruzioni nel cuore, mancanza d'aria.
    • Vertigini, svenimento.
    • Dolore anginoso (costrittivo, pressante) dietro lo sterno.
    • Pressione sanguigna differenziale
    • Alta pressione, poco adatta alle misure terapeutiche.
    • Gonfiore degli arti e del viso di sera.
    • Attacchi di soffocamento, tosse irragionevole in posizione prona.
    • Cianosi delle unghie, triangolo naso-labiale.
    • Sonnolenza, mal di testa di natura oscura, debolezza.

    Avendo notato segni simili in se stessi, si dovrebbe affrettarsi a un cardiologo.

    Diagnosi dell'ipertrofia ventricolare sinistra

    Al primo ricevimento, il medico raccoglie una storia (lamentele dei pazienti, informazioni sulle malattie familiari). Se la famiglia ha avuto malattie endocrine, ipertensione, difetti cardiaci, quindi ipertrofia delle pareti del ventricolo sinistro diventa più che probabile.

    Per chiarire la diagnosi, sono prescritte le seguenti procedure:

    • Radiografia del torace. La radiografia mostrerà le ombre ingrandite del cuore e le ombre dell'aorta;
    • elettrocardiogramma;
    • Monitoraggio giornaliero dell'ECG;
    • ecocardiogramma;
    • Ecocardiografia da sforzo (ecografia del cuore prima e dopo il carico);
    • Test Doppler (controllo del flusso sanguigno cardiaco, anche utilizzando il carico);
    • Analisi del sangue di laboratorio;
    • Esame del sangue per gli ormoni;
    • Analisi delle urine

    Identificando l'entità della malattia, il medico prescriverà un'angiografia coronarica (uno studio radiografico con l'introduzione di un fluido di contrasto nel flusso sanguigno cardiaco). Quindi determinare quanto è libero il lume delle arterie coronarie.

    La risonanza magnetica del cuore viene eseguita per una visualizzazione accurata delle patologie intracardiache.

    Forme di trattamento

    Ipertrofia ventricolare sinistra eccentrica, ostruttiva e concentrica sono scarsamente terapeutici. Ma le moderne tecnologie mediche possono stabilizzare in modo significativo le condizioni del paziente. Le tattiche di trattamento sono principalmente complesse.

    Terapia farmacologica

    Per ripristinare il ritmo naturale del muscolo cardiaco, vengono prescritti beta-bloccanti (propranololo, anaprilina, metapropolo, atenololo).

    I bloccanti dei canali del calcio (Verapamil, Procardia) correggono l'afflusso di sangue al cuore e ai sistemi centrali del corpo, hanno un effetto vasodilatatore.

    ACE-inibitori - Kapoten, Zestril, Enalapril. Ridurre la pressione sanguigna.

    Gli anticoagulanti (warfarin, derivati ​​indandiona) impediscono il verificarsi di coaguli di sangue nel ventricolo.

    I sartani (Lorista, Valsartan) sono farmaci di prima linea per il trattamento dell'ipertensione e la prevenzione degli ictus cerebrali.

    I diuretici (Indal, Navidrex) sono usati in combinazione con i rimedi sopra indicati, se l'ipertrofia ventricolare sinistra viene pronunciata.

    Trattamento chirurgico

    Se la terapia farmacologica è inefficace, vengono utilizzate tecniche chirurgiche. Sono mostrate le seguenti procedure chirurgiche:

    • Operazione Morrow - rimozione frammentaria del miocardio nell'area del setto interventricolare;
    • Sostituzione della valvola mitrale;
    • Sostituzione o trapianto della valvola aortica;
    • Comissurotomia - separazione delle aderenze nella bocca dell'arteria principale, giunture a seguito di stenosi (restringimento);
    • Stenting dei vasi coronarici (inserimento dell'impianto del dilatatore nel lume dell'arteria).

    Nei casi in cui il trattamento dell'ipertrofia ventricolare sinistra non dia i risultati attesi, viene cucito un defibrillatore o un pacemaker cardioverter. I dispositivi sono progettati per ripristinare il ritmo cardiaco corretto.

    Medicina popolare

    Se il cardiologo ha approvato, puoi utilizzare questi strumenti:

    • Infusi di fiori di fiordaliso, mughetto, biancospino;
    • Infuso di Iperico con miele;
    • Una miscela di aglio e miele in parti uguali;
    • Brodo misto di rosmarino selvatico, motherwort e uova secche;
    • Il brodo stacca il prezzemolo nel vino rosso.

    Un buon effetto dà un uso a lungo termine del latte cotto con marmellata di fragole, mirtilli rossi grattugiati con zucchero, frutta secca, uvetta, albicocche secche.

    In conclusione

    Sempre più spesso, l'ipertrofia ventricolare sinistra si riscontra nelle persone di età inferiore ai 35 anni. Sperando nelle capacità compensative del giovane corpo, i pazienti evitano di andare in clinica.

    Ma le patologie del cuore sono così pericolose che stanno progredendo costantemente senza cure e controllo medici.

    Solo nel 5-10% dei casi si osserva uno sviluppo inverso della cardiomiopatia. Il resto è ad alto rischio. Solo un trattamento testardo e l'attuazione delle raccomandazioni del cardiologo consentiranno a una persona di non cambiare il solito ritmo della vita.

    Pinterest