Quali farmaci causano l'insufficienza cardiaca?

Tra le migliaia di nomi di medicinali ci sono farmaci che causano l'arresto cardiaco. Questo è uno dei motivi per cui i medici si oppongono fortemente all'autoterapia, insistendo sul fatto che l'acquisto di un farmaco sia preceduto da una consulenza con uno specialista. Sorprendentemente, anche un analgesico apparentemente innocente, spesso preso per un mal di testa, può portare al coma con conseguente alcol nel sangue e portare all'arresto cardiaco.

Informazioni generali sulle droghe che portano all'arresto cardiaco

L'arresto cardiaco è chiamato morte clinica. Se poi il cuore non viene riavviato per 5-10 minuti, i neuroni del cervello inizieranno a morire, il che significa già la morte finale e irrevocabile della persona.

In medicina, farmaci usati spesso che portano all'arresto cardiaco in caso di sovradosaggio o con un effetto cumulativo nel caso in cui il fegato oi reni non riescano a far fronte al loro ritiro sullo sfondo di un uso costante. I medici devono essere consapevoli dei potenziali pericoli di tali farmaci. Pertanto, questi farmaci sono prescritti per chiare indicazioni, e per ogni paziente viene fatto un calcolo esatto del dosaggio consentito per lui, che potrebbe avere solo un effetto curativo, senza effetti collaterali.

A volte i farmaci che bloccano il cuore, mostrano tali proprietà solo quando interagiscono con altri farmaci usati da una persona o con alcol e droghe. Gli stessi stupefacenti, che vengono usati in grandi dosi per scopi puramente medici con dolore intollerabile, causano depressione, che può portare ad un completo arresto cardiaco. Allo stesso modo, ci sono forti farmaci psicotropi, ipnotici e anticonvulsivanti.

Tutti i farmaci che possono causare l'arresto cardiaco dovrebbero essere utilizzati negli ospedali medici o rilasciati solo sulla base di prescrizioni per le quali vengono utilizzati rigidi moduli contabili.

I seguenti farmaci per il cuore che causano l'arresto cardiaco possono essere pericolosi:

  • preparati di potassio;
  • farmaci per il bruciore di stomaco;
  • glicosidi cardiaci;
  • vitamine;
  • antibiotici;
  • rilassanti muscolari;
  • farmaci psicotropi.

Glicosidi cardiaci

I glicosidi cardiaci sono un gruppo di farmaci che attivano le contrazioni del muscolo cardiaco. Agiscono in modo simile a sostanze naturali come la caffeina, l'adrenalina, la canfora, ecc. Si tratta di sostanze organiche complesse di origine vegetale che hanno un effetto cardiotonico selettivo, pertanto sono solitamente utilizzate nelle malattie cardiache, ad esempio nell'insufficienza cardiaca cronica o acuta. La composizione dei glicosidi contiene l'adenosina trifosfatasi, che è responsabile del trasferimento di ioni di potassio, sodio e calcio, che è necessario per i processi metabolici di elettroliti ed energia nel miocardio. Inoltre, l'ATP è richiesto nel processo di assimilazione della creatina fosfato.

Tali farmaci vengono utilizzati sotto forma di soluzioni destinate alla somministrazione endovenosa, che devono essere eseguite in un ospedale con monitoraggio simultaneo dell'ECG. Con il loro aiuto, si ottiene l'effetto terapeutico necessario e, se la terapia di mantenimento viene richiesta in seguito, il paziente continua a prenderli, ma in compresse, senza dimenticare di visitare regolarmente il medico curante, di sottoporsi a un esame del sangue biochimico e di sottoporsi a un test ECG.

Non solo un'overdose di farmaci può portare all'arresto cardiaco, ma anche i loro normali livelli ematici, anche se bisogna riconoscere che il sovradosaggio spesso porta all'arresto cardiaco. Ad esempio, le persone che soffrono di carenza di ossigeno - ipossia, ipercalcemia, iperkaliemia, insufficienza renale, cardiosclerosi postinfartuale, ipoproteinemia, ipomagnesiemia, ipotiroidismo sono nella zona a rischio. Inoltre, l'uso combinato di glicosidi cardiaci e alcuni altri farmaci può portare all'arresto cardiaco.

Il pericolo di un sovradosaggio di glicosidi cardiaci è che spesso causa la morte. Pertanto, se dopo aver assunto tali farmaci si sono verificati mal di testa, palpitazioni irregolari, allucinazioni e vertigini, consultare immediatamente un medico, poiché non è possibile rimuovere rapidamente il farmaco a casa.

Un sovradosaggio di glicosidi cardiaci può essere rilevato entro e non oltre 2-3 giorni dopo la morte di una persona, dopo di che cessano di essere determinati.

Farmaci contenenti potassio

Il potassio è un elemento molto importante coinvolto nel metabolismo intracellulare, nella regolazione delle contrazioni cardiache, nell'equilibrio idrico ed elettrolitico, normalizza la pressione osmotica. Con l'aiuto del potassio, gli impulsi nervosi vengono trasmessi tra i neuroni.

I pazienti affetti da malattie cardiovascolari, malattie renali e ulcere gastriche devono sempre visitare un medico prima di assumere farmaci contenenti potassio. I farmaci che causano l'arresto cardiaco dovrebbero avvisare i seguenti sintomi:

L'insufficienza cardiaca può essere causata sia dall'eccesso che dalla mancanza di potassio nel corpo. In quest'ultimo caso, il metabolismo del glucosio diventa difficile con il rilascio di energia, con il risultato che tutti i muscoli del corpo, incluso il miocardio, iniziano a sperimentare la fame di energia, interrompere la contrazione, che porta all'arresto cardiaco.

In un certo numero di stati degli Stati Uniti, invece di una sedia elettrica per la pena di morte, viene usata un'iniezione di una "dose di cavallo" di potassio, quindi può essere considerata una medicina riconosciuta, anche se non molto umana, per fermare il cuore di una persona. Il potassio viene somministrato nella vena del condannato in una quantità molto superiore alla dose letale, a seguito della quale l'attività cardiaca viene gradualmente inibita fino all'arresto cardiaco.

Rilassanti muscolari

I rilassanti muscolari sono chiamati mezzi che riducono il tono muscolare. Sono usati in medicina per l'anestesia generale. Nelle sinapsi, i recettori H-colinergici sono bloccati, motivo per cui la trasmissione degli impulsi nervosi ai muscoli dello scheletro, così come al miocardio, viene bloccata, il che porta all'arresto cardiaco. Nel 90% dei casi, una dose eccessiva di miorilassanti termina con la morte a causa di arresto cardiaco. Alcune persone sono allergiche a questi farmaci e, quando vengono somministrati, sviluppano uno shock anafilattico, che provoca l'arresto cardiaco. Nelle persone che soffrono di malattie cardiovascolari e patologie respiratorie, un sovradosaggio di miorilassanti provoca tachicardia, ipertensione arteriosa o, al contrario, bradicardia, che può portare all'arresto cardiaco.

Farmaci gastrointestinali

Alcuni farmaci gastrointestinali usati per trattare il bruciore di stomaco possono improvvisamente portare ad un arresto cardiaco improvviso. Se si esagera con l'assunzione di tali farmaci, possono comparire i loro effetti collaterali: una violazione delle contrazioni cardiache, patologie neurologiche, convulsioni, arresto cardiaco. Alcune madri usano questi farmaci durante l'allattamento, che non può essere fatto categoricamente - non sapendo quali farmaci causano insufficienza cardiaca, la madre può provocarla non solo nella sua stanza, ma anche nel suo bambino.

antibiotici

L'accettazione di antibiotici da parte di persone che soffrono di insufficienza cardiaca, angina pectoris, allergie e diabete può portare all'arresto cardiaco. Anche gli anziani sono a rischio.

I farmaci più pericolosi per l'arresto cardiaco sono l'eritromicina, la claritromicina, l'azitromicina e altri farmaci macrolidici.

Come risultato di una ricerca condotta da scienziati scozzesi, la claritromicina usata nelle malattie delle vie respiratorie inferiori aumenta la probabilità di complicanze sul sistema cardiovascolare, sebbene questo antibiotico abbia un effetto comune. Inoltre, per molto tempo dopo la fine del ciclo degli antibiotici, il rischio di tali complicanze persiste.

Complessi vitaminici

Anche le vitamine, che sono progettate per rafforzare le condizioni generali del corpo, possono essere pericolose se le prendi fuori dalla moderazione. Un eccesso di vitamine porta a disturbi sistemici nel corpo. Ad esempio, un eccesso di calcio influisce negativamente sull'attività dei vasi sanguigni e del cuore.

Farmaci psicotropi

Enumerando quali farmaci fermano il cuore, non puoi tacere sui farmaci psicotropi. Il gruppo psicotropico comprende sostanze che trattano problemi cerebrali, sono suddivisi in antidepressivi, tranquillanti e sedativi. Sono usati per trattare, in particolare, la schizofrenia e l'epilessia. Un sovradosaggio di questi farmaci può portare alla morte per arresto cardiaco. Ad esempio, i tranquillanti, oltre alla soppressione dei processi mentali e delle emozioni, a volte provocano un'improvvisa riduzione dei muscoli facciali e del miocardio. Le pillole di schizofrenia possono causare psicosi (akatasia), accompagnate dal verificarsi di aritmie e aumento della pressione. Se un tale paziente ha una patologia cardiaca, allora è possibile un arresto cardiaco.

Farmaci sedativi

I sedativi o i sonniferi sono pericolosi solo in caso di sovradosaggio.

Con un sovradosaggio di antidepressivi, possono verificarsi convulsioni, febbre, paralisi e arresto cardiaco. A volte questi strumenti causano pensieri suicidi, quindi è pericoloso prenderli in modo incontrollabile, senza consultare uno specialista.

Altre droghe

Oltre a tutto quanto sopra, i farmaci cardiaci che causano l'arresto cardiaco includono farmaci holinoblocking, simpaticomimetici, antiipertensivi e antiaritmici, così come i farmaci per l'anestesia utilizzati in caso di sovradosaggio grave, possono anche portare all'arresto cardiaco. Se il paziente ha già una malattia cardiaca, il rischio di tale sviluppo aumenta drammaticamente.

Hai mai sentito parlare di droghe che possono portare all'arresto cardiaco? Compri solo le medicine prescritte da un medico o fai l'automedicazione? Parlaci delle tue esperienze nei commenti.

Tratta il cuore

Suggerimenti e ricette

Droghe pericolose per il cuore

Importante sapere! Esiste uno strumento efficace per la normalizzazione del lavoro del cuore e la pulizia dei vasi sanguigni!...

Qualsiasi farmaco ha effetti collaterali. I farmaci più pericolosi sono i farmaci che causano l'arresto cardiaco.

L'arresto cardiaco è chiamato morte clinica. E, se non si avvia il cuore entro 5 minuti, le cellule cerebrali iniziano ad abbattere. In questo caso, il salvataggio di una persona non è più possibile.

Farmaci che possono portare all'arresto cardiaco:

Potassio. Glicosidi cardiaci. Preparati per il trattamento del bruciore di stomaco. Rilassanti muscolari. Antibiotici. Vitamine. Farmaci psicotropi.

Glicosidi e farmaci a base di potassio

I glicosidi sono medicinali a base di erbe che aumentano la frequenza cardiaca. La loro azione è simile a quella che ha la caffeina e l'adrenalina sul corpo. Questi farmaci sono prescritti a pazienti con insufficienza cardiaca acuta o cronica.

Il principio attivo dei glicosidi è l'adenosina trifosfatasi. È un elemento necessario per il metabolismo degli elettroliti e dell'energia. Inoltre, dipende dall'assorbimento della creatina.

Di regola, l'arresto cardiaco è causato da un sovradosaggio di glicosidi.

Ma in presenza di alcuni fattori, anche la dose minima del farmaco è una minaccia per la vita del paziente. Pertanto, è necessario prestare particolare attenzione alle persone che presentano tali violazioni come:

1. Ipercalcemia. 2. Hypomagnesemia. 3. Ipopotassiemia. 4. Insufficienza renale. 5. Ipotiroidismo. 6. Ipossia. 7. cardiosclerosi postinfartuale.

disturbo del ritmo cardiaco; vertigini; mal di testa; allucinazioni.

Se una persona che assume glicosidi appare almeno 1 di questi sintomi, è necessario contattare urgentemente il medico o chiamare un'ambulanza. Per prevenire la morte, puoi rimuovere rapidamente il farmaco dal corpo. Farlo a casa è impossibile.

Il potassio in grandi dosi inibisce l'attività cardiaca, fino all'arresto cardiaco. Ad esempio, negli Stati Uniti, condannati a morte i criminali hanno iniettato 14 g di potassio puro per via endovenosa.

Le persone con malattie dei reni, del sistema cardiovascolare o del tratto gastrointestinale sono autorizzate a prendere farmaci contenenti potassio solo su prescrizione e con cure speciali.

Sintomi di overdose di potassio:

formicolio agli arti; disorientamento; diminuzione della pressione sanguigna; disturbo del ritmo cardiaco; la debolezza; coma.

Come nel caso di un sovradosaggio di glicosidi, è possibile assistere il paziente solo in ambiente ospedaliero.

Non dimenticare che la mancanza di potassio è pericolosa quanto il suo eccesso. L'assenza di potassio impedisce al glucosio di essere convertito in energia, si verifica l'inedia di tutti i tessuti del corpo, che ne impedisce la riduzione. Quando il muscolo cardiaco smette di contrarsi, la persona muore.

Farmaci usati in gastroenterologia, rilassanti muscolari

I rimedi contro il bruciore di stomaco possono causare un arresto cardiaco improvviso se consumati in grandi quantità. Segni di overdose:

violazione della frequenza cardiaca; convulsioni; cambiamenti neurologici; arresto cardiaco

È importante! L'assunzione di farmaci per il bruciore di stomaco durante l'allattamento è severamente vietata! Questo può causare la cessazione dell'attività cardiaca in un bambino, dal momento che queste sostanze passano nel latte materno.

I medicinali usati per l'anestesia generale sono chiamati miorilassanti. Il sovradosaggio porta all'interruzione della fornitura di impulsi nervosi e il cuore si ferma. Secondo le statistiche, solo il 10% dei pazienti può essere salvato.

Inoltre, non è possibile utilizzare anche la più piccola dose di miorilassanti, se esiste un'alta probabilità di una reazione allergica. Altrimenti, ci sarà uno shock anafilattico, che è spesso fatale.

Selezionare attentamente l'anestesia è necessaria per le persone con malattie del sistema cardiovascolare e respiratorio.

Composizioni antibatteriche e complessi vitaminici

Nei pazienti con allergie, insufficienza cardiaca, diabete mellito e angina, l'assunzione di antibiotici può causare la cessazione dell'attività cardiaca. Anche gli anziani sono a rischio. Soprattutto spesso la causa è tale antibiotici come:

azitromicina; claritromicina; eritromicina; altri antibiotici macrolidi.

Secondo una ricerca condotta da scienziati scozzesi, la claritromicina, se usata in caso di malattie del tratto respiratorio inferiore, aumenta il rischio di complicanze del sistema cardiovascolare. Il paradosso è che questo è l'antibiotico più popolare di effetto generale.

Inoltre, va ricordato che anche dopo la fine del ciclo di trattamento, il rischio di complicanze rimane a lungo.

Sembrerebbe, quale danno può causare vitamine? Dopotutto, si tratta di medicine volte a proteggere il corpo. Tuttavia, tutto è buono con moderazione, un eccesso di vitamine è spesso la causa di disturbi sistemici. Quindi, troppo calcio interrompe il cuore e i vasi sanguigni. Un usato per la prevenzione del sanguinamento (durante le operazioni) Vikasol con un sovradosaggio porta alla formazione di coaguli di sangue.

Farmaci psicotropi

Questo gruppo include tali farmaci per il trattamento di disturbi nel cervello, come ad esempio:

1. Tranquillatori. 2. Antidepressivi. 3. Sedativi.

Questi farmaci sono indicati per persone che soffrono di malattie come l'epilessia e la schizofrenia. In caso di eccedenza delle dosi raccomandate di farmaci, la morte è possibile a seguito di arresto cardiaco.

Tormento al cuore?

"Quanto è facile pulire i vasi e sbarazzarsi dei dolori al petto. Modo provato - scrivi la ricetta...! ">>

Quindi, i tranquillanti non solo inibiscono le emozioni e i processi mentali, ma causano anche un'improvvisa contrazione dei muscoli del viso e del cuore. Inoltre, le pillole per la schizofrenia provocano l'acatasia (psicosi), con conseguente aumento della pressione e aritmia. In persone con patologie del cuore, questo può portare al suo arresto.

I sonniferi (farmaci sedativi) sono pericolosi solo in grandi quantità.

Un'overdose di antidepressivi è caratterizzata da segni quali:

febbre; convulsioni; la paralisi; arresto cardiaco

Alcuni di questi farmaci possono causare pensieri suicidi. Pertanto, l'uso di qualsiasi farmaco senza previa consultazione con uno specialista è in pericolo di vita.

E un po 'sui segreti...

Hai mai sofferto di dolore al cuore? A giudicare dal fatto che stai leggendo questo articolo, la vittoria non è stata dalla tua parte. E, naturalmente, stai ancora cercando un buon modo per riportare la frequenza cardiaca alla normalità.

Poi leggi cosa dice Elena MALYSHEVA su questo argomento nella sua intervista sui metodi naturali di trattamento del cuore e pulizia dei vasi.

Qualsiasi farmaco ha una serie di effetti collaterali, ma con la massima cautela dovrebbero essere trattati i farmaci che possono innescare l'arresto cardiaco.

Per questo motivo, non è consigliabile assumere medicinali prima dell'esame e della consultazione con un medico. L'automedicazione può essere molto pericolosa e portare alla cosiddetta morte clinica (arresto cardiaco entro 4-5 minuti), dopo la quale si verificano cambiamenti irreversibili nel corpo, che portano alla morte biologica.

Glicosidi cardiaci

I glicosidi cardiaci sono preparati a base di erbe che normalizzano il ritmo cardiaco.

I farmaci in questo gruppo sono usati per migliorare la funzione cardiaca. Aumentano la contrazione del muscolo cardiaco (miocardio), migliorano l'apporto di sangue agli organi e ai tessuti, alleviando così il gonfiore.

Molte piante sono glicosidi naturali, ad esempio il mughetto, adonis. I farmaci che causano l'arresto cardiaco includono i glicosidi, poiché influenzano direttamente il cuore, aumentando la sua attività.

I glicosidi aumentano il metabolismo. Questi sono di solito preparati a base di erbe, ma questo non li rende sicuri. Il sovradosaggio e la combinazione errata di farmaci possono portare all'arresto cardiaco. Tuttavia, il pericolo non è solo il sovradosaggio. Questi farmaci dovrebbero essere assunti solo dopo l'esame, poiché per alcune persone anche piccole dosi possono essere fatali.

Il gruppo di rischio comprende persone con grandi quantità di calcio nel sangue, con carenza di potassio e magnesio, insufficienza renale, funzionalità tiroidea compromessa, ipossia.

I glicosidi cardiaci includono i seguenti farmaci:

Digitossina. Questo farmaco aumenta significativamente la forza delle contrazioni cardiache. È prescritto per insufficienza cardiaca, cronica o acuta. Il farmaco tende ad accumularsi nel corpo, quindi il dosaggio deve essere rigorosamente seguito. Il farmaco è assunto per via orale. In caso di indigestione, è possibile utilizzarlo sotto forma di supposte: Gomfoti. Glicoside cardiaco di origine vegetale, derivato dalle foglie di harga. Aumenta la forza del battito cardiaco, ma diminuisce la frequenza cardiaca. Nominato, di regola, nell'insufficienza cardiaca cronica, ma è controindicato nelle forme gravi di cardiosclerosi. Strofantin. Un forte glicoside, che è assegnato a varie forme di insufficienza cardiaca, disturbi circolatori, tachicardia sopraventricolare. Non prescritto per infarto miocardico acuto, tireotossicosi.

Quando overdose di glicosidi si verifica tachicardia, vertigini, forse uno stato di delusione e l'insorgenza di allucinazioni. Con l'apparizione di questi segni è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza.

Preparazioni di potassio

Il potassio è un oligoelemento essenziale per il cuore!

Il potassio stesso è un oligoelemento essenziale necessario per il normale funzionamento del corpo. Il potassio influisce sul battito cardiaco e sulla normale funzione cardiaca. L'arresto cardiaco può causare sia una deficienza che una sovrabbondanza di questo oligoelemento. Pertanto, il suo livello nel corpo deve essere attentamente monitorato.

Il potassio deve essere assunto con cautela. Quando somministrata per via endovenosa, questa sostanza è particolarmente pericolosa. Il cuore si arresta rapidamente e con il minimo sovradosaggio. In alcuni paesi, le iniezioni di puro potassio sotto forma di pena di morte vengono utilizzate per criminali particolarmente pericolosi.

Con la massima cautela dovrebbe essere presa per ricevere farmaci contenenti potassio per le persone con insufficienza renale, ulcere allo stomaco e gravi disturbi cardiovascolari.

In piccole quantità, il potassio è innocuo e benefico.

I sintomi di sovradosaggio sono debolezza nelle braccia e nelle gambe, aritmia, mancanza di respiro, debolezza, perdita di coscienza, quindi coma. L'aiuto in questo caso può essere solo un medico.

I preparati contenenti potassio includono:

Asparkam. Una preparazione contenente potassio e magnesio. È prescritto per insufficienza cardiaca e malattia coronarica. In alcuni casi, aiuta a eliminare il sovradosaggio di glicosidi cardiaci. Non è prescritto per insufficienza renale, un eccesso di potassio e magnesio nel corpo Orokamag. Contiene potassio e magnesio. È prescritto per l'angina e altre malattie cardiache. Controindicazioni sono gravi malattie renali, eccesso di potassio e magnesio nel sangue, disidratazione, cirrosi epatica. Questo è il farmaco più popolare e poco costoso che viene prescritto ai nuclei per la normalizzazione del cuore. Viene spesso prescritto contemporaneamente ai glicosidi cardiaci, poiché attenua gli effetti collaterali Kalinor. Droga di potassio, spesso prescritta per le aritmie. Con malattia renale, un eccesso di potassio e allattamento Kalnor controindicato.

La mancanza di potassio può anche portare all'arresto cardiaco, perché il glucosio non viene assorbito senza potassio e i muscoli non ricevono energia.

Farmaci antibatterici e complessi vitaminici

L'automedicazione è una minaccia per il cuore

Gli antibiotici sono considerati da molti non sicuri per vari motivi, ma le persone bevono vitamine senza paura. Tuttavia, le vitamine possono essere pericolose non solo se assumi 50 compresse contemporaneamente. L'assunzione sistematica di complessi vitaminici aumenta il livello di calcio nel sangue. Se una persona ha già avuto problemi cardiaci, un eccesso di calcio può portare all'arresto cardiaco.

Per la prevenzione del sanguinamento viene anche spesso usato Vikasol, che appartiene agli ordini di vitamine. Ma è in grado di provocare la formazione di coaguli di sangue. Gli antibiotici possono causare arresto cardiaco negli anziani, allergie, persone con diabete, insufficienza cardiaca grave, angina.

Video utile - Le cause più insolite di insufficienza cardiaca:

Gli antibiotici macrolidi sono considerati i farmaci più pericolosi per il cuore. Hanno un minimo di effetti collaterali per l'intestino, ma influenzano negativamente il sistema cardiovascolare:

Azitromicina. Antibiotico semisintetico, che viene spesso prescritto nel trattamento delle infezioni batteriche del tratto respiratorio superiore. Gli effetti collaterali del sistema cardiovascolare sono rari (meno dell'1%), ma se il paziente è a rischio, l'effetto sul cuore sarà più forte. Claritromicina. L'antibiotico più popolare prescritto per varie infezioni. Si cura rapidamente con batteri, malattie respiratorie, ma ha un effetto negativo sul cuore e sui vasi sanguigni. Antibiotico a base di Josamycin. Abbastanza macrolide forte, che viene utilizzato per il trattamento di organi ENT e varie infezioni batteriche. In controindicazioni, la cardiopatia non è indicata, ma non è consigliabile prenderla in caso di insufficienza cardiaca. Klabaks. Il farmaco è basato sulla claritromicina. Nominato con otite, sinusite, faringite, polmonite, eradicazione di Helicobacter pylori. Non raccomandato per le persone con insufficienza renale e epatica.

I macrolidi sono considerati gli antibiotici meno tossici, oltre che convenienti da usare. Devono prendere 1 dose per 3-5 giorni. Ciò è dovuto al fatto che i farmaci circolano ancora nel sangue per lungo tempo, conservando il loro effetto, che si estende anche agli effetti collaterali.

Farmaci psicotropi

I farmaci psicotropi sono assunti solo sotto controllo medico!

Le droghe psicotropiche, di regola, sono prescritte da un medico, sono vendute solo su prescrizione e sono usate per curare le malattie del cervello. I farmaci psicotropi inibiscono l'attività mentale, alleviano l'ansia e inibiscono le emozioni. Possono causare l'arresto cardiaco in caso di sovradosaggio, se assunti insieme a droghe o alcool incompatibili.

Esistono diversi gruppi di farmaci psicotropi. Differiscono per composizione e azione. Alcuni sono pericolosi anche a piccole dosi, altri possono portare all'arresto cardiaco solo con un significativo sovradosaggio (ad esempio, sonniferi).

Neurolettici. Questo tipo di farmaco aiuta ad eliminare le allucinazioni e appianare i sintomi della schizofrenia. Questi farmaci non sono mai prescritti senza prove. Sono venduti solo su prescrizione medica e sono destinati esclusivamente a persone con forme gravi di schizofrenia. Antidepressivi. Gli antidepressivi combattono la depressione, l'ansia, le fobie. Sono sempre accettati dai corsi, perché non hanno un effetto immediato. L'effetto massimo può essere osservato dopo circa 2 settimane di assunzione. Tranquillanti. Questi farmaci eliminano i sintomi più gravi, possono essere attribuiti a forti antidepressivi. Rimuovono la sensazione di paura, panico, ansia, psicostimolanti. Questi farmaci non inibiscono, ma al contrario, migliorano l'attività mentale, aumentano l'efficienza, danno una sensazione di allegria e riducono il bisogno di dormire. Lo psicostimolante più accessibile è la caffeina. Sedativi. Questi sono sedativi di origine sintetica o vegetale. In piccole dosi, non sono pericolosi. Hanno un effetto sedativo generale, normalizzano il sonno.

Questi farmaci hanno una serie di effetti collaterali, ad esempio, provocano contrazioni muscolari incontrollate e improvvise. Il sovradosaggio causa febbre, stato delirante, paralisi e arresto cardiaco.

Glicosidi cardiaci e farmaci contenenti potassioMiorilassanti e preparati gastroenterologiciAntibiotici e vitaminePsicotropici

Tra molti farmaci ci sono farmaci che causano l'arresto cardiaco. Per questo motivo, i medici raccomandano vivamente di non auto-medicare, ma di assumere farmaci solo dopo aver consultato uno specialista. Anche un normale analgesico, che una persona assume per un mal di testa, in presenza di alcol nel sangue può causare un coma e un'ulteriore insufficienza cardiaca.

Cioè, il farmaco opzionalmente letale può essere un'iniezione, può essere compresse ordinarie. I farmaci che causano arresto cardiaco e morte sono:

glicosidi cardiaci; farmaci contenenti potassio; rilassanti muscolari; antibiotici; vitamine; farmaci psicotropi; farmaci per il trattamento del bruciore di stomaco.

Glicosidi cardiaci e farmaci contenenti potassio

I glicosidi cardiaci sono farmaci che aumentano la contrazione del muscolo cardiaco (miocardio). Effetti simili possono verificarsi a causa di adrenalina, caffeina, canfora e altre sostanze biologicamente attive. I glicosidi cardiaci sono sostanze organiche complesse che sono di origine vegetale. Hanno un effetto cardiotonico selettivo, il più delle volte su un cuore malato. I farmaci sono usati per insufficienza cardiaca acuta e cronica. La composizione dei glicosidi comprende l'adenosina trifosfatasi (ATPasi), che fornisce il trasporto di ioni K, Na, Ca, che consente il ripristino dei processi metabolici energetici ed elettrolitici nel miocardio e il miglioramento del processo di creatina fosfato.

L'arresto cardiaco può verificarsi non solo con un sovradosaggio di farmaci, ma anche con una concentrazione standard di sostanze nel sangue. Risultati quasi letali possono verificarsi quando viene violata la dose del farmaco. Le persone che hanno ipossia (fame di ossigeno), ipopotassiemia, ipercalcemia, cardiosclerosi post-infarto, insufficienza renale, ipotiroidismo, ipomagnesiemia, ipoproteinemia, sono a rischio. L'arresto cardiaco può verificarsi durante l'assunzione di glicosidi cardiaci insieme ad altri farmaci.

I glicosidi cardiaci sono farmaci pericolosi. L'overdose è una condizione piuttosto grave, che nella maggior parte dei casi è fatale, quindi, se c'è una violazione dei ritmi cardiaci, mal di testa, vertigini, allucinazioni, è necessario contattare immediatamente un centro medico per chiedere aiuto. Effettuare a casa da solo le misure per rimuovere il farmaco dal corpo non funzionerà.

Il potassio è una sostanza che partecipa ai processi metabolici intracellulari, regola le contrazioni cardiache, partecipa all'equilibrio idrico-elettrolitico, normalizza la pressione osmotica. Grazie a questo elemento, gli impulsi nervosi vengono trasmessi dai neuroni ai neuroni. Sia l'eccesso di potassio che la sua carenza possono causare l'arresto cardiaco.

Negli Stati Uniti, le feci elettriche non sono più utilizzate per la pena di morte, le iniezioni letali vengono effettuate con puro potassio.

Con l'introduzione di una grande dose di farmaco, viene inibita l'attività cardiaca, che causa l'arresto cardiaco. 14 grammi di potassio sono sufficienti per la morte.

Le persone che hanno malattie renali, malattie cardiovascolari, ulcere gastriche, devono sempre consultare uno specialista prima di usare farmaci contenenti potassio. I sintomi di sovradosaggio comprendono disorientamento, formicolio alle mani e ai piedi, un forte calo della pressione, battito cardiaco disturbato (aritmia è sostituita da un battito cardiaco lento), debolezza, coma. Per eseguire metodi di pulizia del corpo dal potassio è possibile solo in condizioni stazionarie. In dosi sufficienti, il potassio è completamente sicuro. Si dovrebbe prendere in considerazione il fatto che una quantità insufficiente di potassio nel corpo può anche portare all'arresto cardiaco, perché in questo caso il glucosio non può essere convertito in una fonte di energia. Da ciò deriva la fame energetica dei muscoli dell'intero organismo, che non possono essere ridotti, incluso il miocardio. Questa è la causa dello scompenso cardiaco.

Determina la presenza di glicosidi cardiaci immediatamente dopo la morte. Se l'autopsia viene eseguita dopo 2-3 giorni, non è più possibile rilevare sostanze nel sangue.

Torna al sommario

Rilassanti muscolari e preparati gastroenterologici

I rilassanti muscolari sono farmaci che riducono il tono muscolare. In medicina, sono usati per l'anestesia generale. A causa del blocco dei recettori N-colinergici nelle sinapsi, la fornitura di impulsi nervosi ai muscoli scheletrici cessa e cessano di contrarsi, compreso il muscolo cardiaco. Un sovradosaggio di rilassanti muscolari finisce con il 90% di morti a causa di un arresto cardiaco. Se una persona è allergica a tali farmaci, è necessario segnalarlo perché, in presenza di reazioni allergiche con l'introduzione del farmaco, si verificherà uno shock anafilattico che causerà insufficienza cardiaca. Il gruppo di rischio comprende persone che hanno malattie del sistema cardiovascolare, processi patologici nel sistema respiratorio. In caso di sovradosaggio, queste persone sviluppano battito cardiaco accelerato, ipotensione, bradicardia e arresto cardiaco.

Alcuni farmaci gastrointestinali per il trattamento del bruciore di stomaco possono anche causare un arresto cardiaco improvviso. Quando assumi una grande dose di tali farmaci, ci sono pericolosi effetti collaterali: convulsioni, insufficienza cardiaca, disturbi neurologici, arresto cardiaco. In alcuni casi, questi farmaci vengono utilizzati durante l'allattamento. Ma è assolutamente impossibile farlo: l'arresto cardiaco può essere causato non solo da una donna che allatta, ma anche da un bambino.

Torna al sommario

Antibiotici e vitamine

Antibiotici e vitamine causano insufficienza cardiaca in persone con allergie. Inoltre, il gruppo di rischio comprende persone che soffrono di diabete, malattie cardiache (insufficienza cardiaca, angina).

Gli antibiotici sono solitamente usati per trattare le malattie infettive. Farmaci potenti usati per trattare la polmonite, la bronchite acuta batterica, aumentano la probabilità di sviluppare insufficienza cardiaca, disturbi del ritmo cardiaco, arresto cardiaco improvviso. Questi sono principalmente farmaci legati ai macrolidi.

Le persone anziane (sono anche a rischio) dovrebbero prestare molta attenzione quando assumono antibiotici ad ampio spettro.

Torna al sommario

Farmaci psicotropi

Tali farmaci sono usati per trattare le malattie del cervello, come la schizofrenia, l'epilessia. I farmaci psicotropi includono tranquillanti, sedativi, antidepressivi. Tutti possono causare un arresto cardiaco in violazione del dosaggio: mentre ricevono forti tranquillanti, non solo il pensiero è disturbato e si verifica un cambiamento emotivo, ma si verifica anche una discinesia tardiva - contrazioni improvvise incontrollate dei muscoli. Questo si manifesta sul viso (assume la forma di una maschera terribile e terrificante) e sul muscolo cardiaco. Un'altra conseguenza del prendere tranquillanti è akatizia. Questo è uno stato di eccitazione e psicosi, che aumenta la pressione sanguigna, appare l'aritmia. Questo può anche causare un arresto cardiaco.

I sedativi (sonniferi) possono causare la morte solo in caso di sovradosaggio.

Gli antidepressivi (triciclici) possono provocare febbre, convulsioni, paralisi, insufficienza cardiaca, che comportano un arresto cardiaco.

Lo stato di eccitazione, palpitazioni cardiache e arresto cardiaco può essere causato da inibitori selettivi dell'assorbimento di serotonina neuronale. Il meccanismo dell'azione antidepressiva dei farmaci in questo gruppo è quello di aumentare l'attività serotoninergica nel sistema nervoso centrale a seguito dell'inibizione della ricaptazione della serotonina da parte dei neuroni del cervello. Secondo le statistiche, il 30% delle persone che assumono questi farmaci sperimenta l'acatisia, che nel 5% porta all'arresto cardiaco. Inoltre, il 10% delle persone che assumono questi farmaci, ci sono ossessivi tentativi di suicidio.

Come non fermare il tuo cuore: una lista di farmaci con cui devi stare attento

Quasi tutte le medicine, particolarmente forti, hanno controindicazioni. Come fermare il cuore per un po 'è una domanda per i medici principianti che studiano l'anestesiologia.

Ma in questo articolo vedremo come non fermare il cuore per sempre dalla spensieratezza: quali farmaci possono influenzare negativamente il funzionamento dell'organo, con quale cautela deve essere esercitata e in quali situazioni.

La cessazione dell'attività del cuore si qualifica come morte clinica. Il lavoro interrotto dell'organo principale deve essere ripreso in 5 minuti.

Se ciò non accade, stanno già parlando di morte cerebrale. Uno dei motivi può portare ad un arresto completo dell'organo: fibrillazione ventricolare (il più frequente, il 90% delle morti cliniche), asistolia, cioè arresto cardiaco completo, dissociazione elettromeccanica (non ci sono tagli, ma c'è attività elettrica).

Qualsiasi farmaco di medicina ufficiale che provoca l'arresto cardiaco può essere attribuito a uno degli otto gruppi.

Pronto soccorso per qualsiasi sospetto di overdose: chiamare un'ambulanza. Si ritiene che le pillole che provocano o causano l'arresto cardiaco sono cardiopreparati.

Glicosidi cardiaci

Questo medicinale di origine vegetale (contenuto nel mughetto, digitale) è utilizzato da oltre 200 anni.

Aumentano il cuore, normalizzano la circolazione sanguigna, alleviano il gonfiore. Agisci sul corpo come la caffeina e l'adrenalina. I glicosidi cardiaci di diverse piante differiscono leggermente in azione.

Assegnato a pazienti con insufficienza sia acuta che cronica, tachicardia, dovuta a insufficienza circolatoria. Ognuno di loro con cautela insufficiente può causare l'arresto cardiaco.

Principio attivo attivo - adenosina trifosfatasi. Questo enzima è di fondamentale importanza per processi come la contrazione muscolare, la biosintesi di vari composti e il trasporto di sostanze attraverso le membrane cellulari.

Influenzando il metabolismo energetico e i processi metabolici nei muscoli del cuore, i farmaci di questo gruppo aumentano la sistole, aumentano il volume della gittata, aumentano la pressione sanguigna, aumentano la diastole, riducendo così il carico sul miocardio.

Il battito del cuore diventa più potente, ritmico, liscio, calmo.

I glicosidi cardiaci sono escreti lentamente, tendono ad accumularsi, l'intossicazione è possibile con una somministrazione prolungata o un sovradosaggio.

Un attacco di cuore causerà solo un sovradosaggio. La dose letale può essere alcune pillole. È pericoloso ricevere la dose aumentata di 10 volte.

Esistono numerose controindicazioni in cui una piccola dose può causare un infarto e diventare fatale: ipotiroidismo, insufficienza renale, mancanza di potassio o magnesio (ipomagnemia e ipokaliemia), eccesso di calcio nel sangue (ipercalcemia), ipossia, cardiosclerosi dopo un infarto.

Per il trattamento di intossicazione utilizzando farmaci di potassio.

Quali pillole dovrebbero essere tenute a mente?

Preparativi: digitoxin, digoxin e celanid (da foxglove lanoso), adonizid (primavera adonis), strophanthin (da strophanthus), korglikon (da glycosides giglio della valle).

Preparazioni di potassio

Il potassio è un oligoelemento estremamente utile per l'attività cardiaca. Tonifica il cuore, i muscoli, i vasi sanguigni. Un eccesso naturale di potassio è una rarità, spesso associata a disfunzione renale, che non posso rimuovere dal corpo.

Di solito il potassio non è sufficiente e, pertanto, è prescritto come parte di vitamine complesse o attraverso la dieta. Pertanto, poche persone sanno quanto sia pericoloso un sovradosaggio di questo farmaco.

È possibile assumere farmaci con potassio, provocando l'arresto cardiaco, consciamente o accidentalmente (uso non autorizzato senza tenere conto di controindicazioni).

È necessaria cautela per le persone affette da malattie dell'apparato digerente, reni, cuore e vasi sanguigni, diabete mellito, quelli che assumono citostatici, ferite estese, esposte alle radiazioni.

Un sovradosaggio di potassio contenuto nel cibo, anche con una grande quantità di esso (cacao, tè nero, banane, miele, crusca, patate), in una persona sana è impossibile.

In presenza di malattia - un eccesso può causare dolore al cuore, fino all'attacco.

Il potassio puro provoca arresto cardiaco. È il cloruro di potassio in una dose di 14 grammi somministrato per via endovenosa negli Stati Uniti ai criminali condannati alla pena capitale.

La morte avviene in 5-18 minuti. Senza l'anestesia, l'iniezione di potassio causa forti dolori, quindi si usa sodio tiopentale, che immerge i condannati a dormire.

La dose massima ammissibile di potassio al giorno è di 6 grammi.

Il sovradosaggio è caratterizzato da una diminuzione della pressione sanguigna, disturbi del ritmo cardiaco, perdita di forza. Ci sono più segni vivaci. Il paziente avverte un formicolio agli arti, perde la capacità di navigare nello spazio, nei casi gravi, cade in coma, fino all'arresto cardiaco.

Qual è l'effetto sullo sfondo di un consumo lungo e eccessivo?

  1. Debolezza muscolare
  2. Disturbi del ritmo cardiaco
  3. Disturbi digestivi (diarrea, coliche intestinali, nausea).
  4. Minzione troppo frequente.
  5. Il diabete mellito.
  6. Ansia, sbalzi d'umore, irritabilità.

Preparati contenenti potassio: Asparaginat (Asparkam), Panangin, Kalinor, Orokamag.

antibiotici

Non sono tradizionalmente considerati come veleni, anche se sono consapevoli degli effetti collaterali. Gli antibiotici possono causare l'arresto cardiaco nelle persone con disabilità.

Diabete mellito, allergie, vecchiaia e quasi tutte le disfunzioni cardiache (angina pectoris, aritmia, ischemia, insufficienza cardiaca) sono tutti fattori di rischio. I più pericolosi sono dal gruppo di macrolidi, eritromicina, azitromicina, ecc.

Uno studio in uno degli istituti danesi ha confermato: i macrolidi possono causare un disturbo del ritmo cardiaco e questo, a sua volta, è la causa di arresto cardiaco o infarto del miocardio.

Lo studio ha analizzato i risultati di analisi di diversi milioni di persone che hanno assunto penicilline e macrolidi. Durante l'assunzione di antibiotici, ci sono stati 285 arresti cardiaci improvvisi.

Come risultato dell'analisi, si è concluso che un improvviso attacco di cuore quando si assumono macrolidi è del 75% più probabile che sullo sfondo delle penicilline.

La situazione è facilitata dal fatto che gli antibiotici, di regola, non sono prescritti autonomamente a casa. Uno specialista qualificato sarà in grado di prendere in considerazione le controindicazioni.

Farmaci per il bruciore di stomaco

Arresto cardiaco provocato se usato in grandi quantità. Ad esempio, il famoso Rennie, contiene una grande quantità di calcio, che svolge un ruolo cruciale nella regolazione dell'attività cardiaca.

Il farmaco non può essere assunto in concomitanza con i glicosidi cardiaci, poiché la concentrazione di ioni di calcio nel muscolo del cuore aumenta la forza delle contrazioni cardiache e i glicosidi cardiaci accelerano l'introduzione del calcio nelle fibre muscolari.

Non puoi assumere farmaci per il bruciore di stomaco durante l'allattamento. Una volta nel latte, possono causare l'insufficienza cardiaca di un bambino.

Bloccanti dei canali del calcio

Più recentemente, l'informazione che queste pillole causano l'arresto cardiaco era al livello delle voci.

I bloccanti dei canali del calcio dilatano i vasi sanguigni e riducono la resistenza dei vasi sanguigni periferici, che provoca sollievo dai sintomi dell'angina, riduce il dolore. Sono "long-playing", in contrasto con validol e nitroglicerina, forniscono un effetto prolungato. Ma l'elenco delle controindicazioni è impressionante.

Le moderne istruzioni ufficiali di un rimedio come Dialtize avverte che in caso di sovradosaggio, in alcuni casi è possibile l'insufficienza cardiaca (ipotensione arteriosa, alterazione della conduzione AV, bradicardia).

Effetti simili sono prescritti per Verapamil, Nefedipine. Questi sono comuni farmaci per il cuore prescritti per ipertensione, attacchi di angina, attacchi di aritmia e hanno molti sinonimi commerciali: Cardil, Isoptin, Fenoptin, Kaveril, Cordaflex, Cordipin, Adalat.

Il numero totale di nomi sinonimi supera diverse dozzine.

Rilassanti muscolari

I farmaci per ridurre il tono muscolare, che sono ampiamente utilizzati, ad esempio, nell'osteocondrosi, in caso di sovradosaggio, causano interruzioni nel sistema di rilascio degli impulsi nervosi. Ciò causa l'insufficienza cardiaca.

In piccole dosi, sono pericolosi per chi soffre di allergie (la morte verrà dallo shock anafilattico), per le persone con malattie respiratorie e cardiovascolari.

Farmaci psicotropi

Ci sono tre gruppi di farmaci che dovrebbero essere considerati con più attenzione: sedativi (sedativi), antidepressivi, tranquillanti.

Epilessia, schizofrenia, depressione - non una lista completa di indicazioni per le quali sono prescritti. Dai romanzi polizieschi, il lettore potrebbe aver notato che l'assunzione apparentemente accidentale di sonniferi finisce in un risultato fatale.

Il pericolo aumenta perché non ci sono motivi per sospettarlo, perché in piccole dosi questi farmaci non influenzano il battito cardiaco.

I tranquillanti possono causare l'arresto cardiaco o improvvise contrazioni del muscolo cardiaco, i farmaci per gli schizofrenici portano a psicosi, causando picchi di pressione (pericolosi per le persone con malattie cardiovascolari). Molti di loro sono caratterizzati da un effetto di arresto del cuore indiretto.

vitamine

Sembrerebbe, come possono le vitamine innocue fermare il cuore?

Ma con l'esempio del potassio, è già chiaro che un eccesso può essere pericoloso quanto una carenza. Fai attenzione agli integratori di calcio.

Vikasol, un analogo sintetico della vitamina K, è inteso per il trattamento della sua carenza e della massa di malattie, compreso il sollievo dei sintomi durante i periodi dolorosi. È anche un antidoto per avvelenare con veleno per topi.

Il sovradosaggio può finire in convulsioni, iperprotrombinemia.

All'interno di questi gruppi, ci sono molti più farmaci che possono causare un infarto.

Stai attento non solo a leggere le istruzioni. Ad esempio, più recentemente, i bloccanti dei canali del calcio non avevano una lista così chiara di controindicazioni. Ciò era associato a una conoscenza insufficiente del pericolo e alla riluttanza delle compagnie farmaceutiche nazionali a perdere clienti.

Attenzione! Farmaci che causano arresto cardiaco

Qualsiasi farmaco ha una serie di effetti collaterali, ma con la massima cautela dovrebbero essere trattati i farmaci che possono innescare l'arresto cardiaco.

Per questo motivo, non è consigliabile assumere medicinali prima dell'esame e della consultazione con un medico. L'automedicazione può essere molto pericolosa e portare alla cosiddetta morte clinica (arresto cardiaco entro 4-5 minuti), dopo la quale si verificano cambiamenti irreversibili nel corpo, che portano alla morte biologica.

Glicosidi cardiaci

I glicosidi cardiaci sono preparati a base di erbe che normalizzano il ritmo cardiaco.

I farmaci in questo gruppo sono usati per migliorare la funzione cardiaca. Aumentano la contrazione del muscolo cardiaco (miocardio), migliorano l'apporto di sangue agli organi e ai tessuti, alleviando così il gonfiore.

Molte piante sono glicosidi naturali, ad esempio il mughetto, adonis. I farmaci che causano l'arresto cardiaco includono i glicosidi, poiché influenzano direttamente il cuore, aumentando la sua attività.

I glicosidi aumentano il metabolismo. Questi sono di solito preparati a base di erbe, ma questo non li rende sicuri. Il sovradosaggio e la combinazione errata di farmaci possono portare all'arresto cardiaco. Tuttavia, il pericolo non è solo il sovradosaggio. Questi farmaci dovrebbero essere assunti solo dopo l'esame, poiché per alcune persone anche piccole dosi possono essere fatali.

Il gruppo di rischio comprende persone con grandi quantità di calcio nel sangue, con carenza di potassio e magnesio, insufficienza renale, funzionalità tiroidea compromessa, ipossia.

I glicosidi cardiaci includono i seguenti farmaci:

  • Digitossina. Questo farmaco aumenta significativamente la forza delle contrazioni cardiache. È prescritto per insufficienza cardiaca, cronica o acuta. Il farmaco tende ad accumularsi nel corpo, quindi il dosaggio deve essere rigorosamente seguito. Il farmaco è assunto per via orale. Quando l'indigestione è possibile usare sotto forma di candele.
  • Gomfotin. Glicoside cardiaco di origine vegetale, derivato dalle foglie di harga. Aumenta la forza del battito cardiaco, ma diminuisce la frequenza cardiaca. Nominato, di regola, nell'insufficienza cardiaca cronica, ma è controindicato nelle forme gravi di cardiosclerosi.
  • Strofantin. Un forte glicoside, che è assegnato a varie forme di insufficienza cardiaca, disturbi circolatori, tachicardia sopraventricolare. Non prescritto per infarto miocardico acuto, tireotossicosi.

Quando overdose di glicosidi si verifica tachicardia, vertigini, forse uno stato di delusione e l'insorgenza di allucinazioni. Con l'apparizione di questi segni è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza.

Preparazioni di potassio

Il potassio è un oligoelemento essenziale per il cuore!

Il potassio stesso è un oligoelemento essenziale necessario per il normale funzionamento del corpo. Il potassio influisce sul battito cardiaco e sulla normale funzione cardiaca. L'arresto cardiaco può causare sia una deficienza che una sovrabbondanza di questo oligoelemento. Pertanto, il suo livello nel corpo deve essere attentamente monitorato.

Il potassio deve essere assunto con cautela. Quando somministrata per via endovenosa, questa sostanza è particolarmente pericolosa. Il cuore si arresta rapidamente e con il minimo sovradosaggio. In alcuni paesi, le iniezioni di puro potassio sotto forma di pena di morte vengono utilizzate per criminali particolarmente pericolosi.

Con la massima cautela dovrebbe essere presa per ricevere farmaci contenenti potassio per le persone con insufficienza renale, ulcere allo stomaco e gravi disturbi cardiovascolari.

In piccole quantità, il potassio è innocuo e benefico.

I sintomi di sovradosaggio sono debolezza nelle braccia e nelle gambe, aritmia, mancanza di respiro, debolezza, perdita di coscienza, quindi coma. L'aiuto in questo caso può essere solo un medico.

I preparati contenenti potassio includono:

  1. Asparkam. Una preparazione contenente potassio e magnesio. È prescritto per insufficienza cardiaca e malattia coronarica. In alcuni casi, aiuta a eliminare il sovradosaggio di glicosidi cardiaci. Non prescritto per insufficienza renale, un eccesso di potassio e magnesio nel corpo.
  2. Orokamag. Contiene potassio e magnesio. È prescritto per l'angina e altre malattie cardiache. Controindicazioni sono gravi malattie renali, eccesso di potassio e magnesio nel sangue, disidratazione, cirrosi epatica.
  3. Panangin. Questo è il farmaco più popolare e poco costoso che viene prescritto ai nuclei per la normalizzazione del cuore. Viene spesso prescritto contemporaneamente ai glicosidi cardiaci, poiché attenua gli effetti collaterali.
  4. Kalinor. Droga di potassio, spesso prescritta per le aritmie. Con malattia renale, un eccesso di potassio e allattamento Kalnor controindicato.

La mancanza di potassio può anche portare all'arresto cardiaco, perché il glucosio non viene assorbito senza potassio e i muscoli non ricevono energia.

Farmaci antibatterici e complessi vitaminici

L'automedicazione è una minaccia per il cuore

Gli antibiotici sono considerati da molti non sicuri per vari motivi, ma le persone bevono vitamine senza paura. Tuttavia, le vitamine possono essere pericolose non solo se assumi 50 compresse contemporaneamente. L'assunzione sistematica di complessi vitaminici aumenta il livello di calcio nel sangue. Se una persona ha già avuto problemi cardiaci, un eccesso di calcio può portare all'arresto cardiaco.

Per la prevenzione del sanguinamento viene anche spesso usato Vikasol, che appartiene agli ordini di vitamine. Ma è in grado di provocare la formazione di coaguli di sangue. Gli antibiotici possono causare arresto cardiaco negli anziani, allergie, persone con diabete, insufficienza cardiaca grave, angina.

Video utile - Le cause più insolite di insufficienza cardiaca:

Gli antibiotici macrolidi sono considerati i farmaci più pericolosi per il cuore. Hanno un minimo di effetti collaterali per l'intestino, ma influenzano negativamente il sistema cardiovascolare:

  • Azitromicina. Antibiotico semisintetico, che viene spesso prescritto nel trattamento delle infezioni batteriche del tratto respiratorio superiore. Gli effetti collaterali del sistema cardiovascolare sono rari (meno dell'1%), ma se il paziente è a rischio, l'effetto sul cuore sarà più forte.
  • Claritromicina. L'antibiotico più popolare prescritto per varie infezioni. Si cura rapidamente con batteri, malattie respiratorie, ma ha un effetto negativo sul cuore e sui vasi sanguigni.
  • Vilprafen. Antibiotico a base di Josamycin. Abbastanza macrolide forte, che viene utilizzato per il trattamento di organi ENT e varie infezioni batteriche. In controindicazioni, la cardiopatia non è indicata, ma non è consigliabile prenderla in caso di insufficienza cardiaca.
  • Klabaks. Il farmaco è basato sulla claritromicina. Nominato con otite, sinusite, faringite, polmonite, eradicazione di Helicobacter pylori. Non raccomandato per le persone con insufficienza renale e epatica.

I macrolidi sono considerati gli antibiotici meno tossici, oltre che convenienti da usare. Devono prendere 1 dose per 3-5 giorni. Ciò è dovuto al fatto che i farmaci circolano ancora nel sangue per lungo tempo, conservando il loro effetto, che si estende anche agli effetti collaterali.

Farmaci psicotropi

I farmaci psicotropi sono assunti solo sotto controllo medico!

Le droghe psicotropiche, di regola, sono prescritte da un medico, sono vendute solo su prescrizione e sono usate per curare le malattie del cervello. I farmaci psicotropi inibiscono l'attività mentale, alleviano l'ansia e inibiscono le emozioni. Possono causare l'arresto cardiaco in caso di sovradosaggio, se assunti insieme a droghe o alcool incompatibili.

Esistono diversi gruppi di farmaci psicotropi. Differiscono per composizione e azione. Alcuni sono pericolosi anche a piccole dosi, altri possono portare all'arresto cardiaco solo con un significativo sovradosaggio (ad esempio, sonniferi).

  1. Neurolettici. Questo tipo di farmaco aiuta ad eliminare le allucinazioni e appianare i sintomi della schizofrenia. Questi farmaci non sono mai prescritti senza prove. Sono venduti solo su prescrizione medica e sono destinati esclusivamente a persone con forme gravi di schizofrenia.
  2. Antidepressivi. Gli antidepressivi combattono la depressione, l'ansia, le fobie. Sono sempre accettati dai corsi, perché non hanno un effetto immediato. L'effetto massimo può essere osservato dopo circa 2 settimane di assunzione.
  3. Tranquillanti. Questi farmaci eliminano i sintomi più gravi, possono essere attribuiti a forti antidepressivi. Rimuovono la sensazione di paura, panico, ansia.
  4. Psicostimolanti. Questi farmaci non inibiscono, ma al contrario, migliorano l'attività mentale, aumentano l'efficienza, danno una sensazione di allegria e riducono il bisogno di dormire. Lo psicostimolante più accessibile è la caffeina.
  5. Sedativi. Questi sono sedativi di origine sintetica o vegetale. In piccole dosi, non sono pericolosi. Hanno un effetto sedativo generale, normalizzano il sonno.

Questi farmaci hanno una serie di effetti collaterali, ad esempio, provocano contrazioni muscolari incontrollate e improvvise. Il sovradosaggio causa febbre, stato delirante, paralisi e arresto cardiaco.

Pinterest