Qual è il prolasso della valvola mitrale (MVP) di 1 grado?

Il prolasso della valvola mitrale è una delle più comuni malattie cardiache. Questa patologia è caratterizzata da una mancanza di funzione della valvola mitrale. Ci sono 3 gravità della malattia, con il primo grado del meno pericoloso.

Di solito, il prolasso di primo grado è asintomatico, quindi viene rilevato per caso durante l'ecografia del cuore. Tuttavia, questa malattia richiede un controllo medico regolare, in quanto può essere esacerbata da malattie e complicanze concomitanti.

Prolasso della valvola mitrale - che cos'è?

La valvola mitrale è un setto bicuspide situato nel cuore tra l'atrio sinistro e il ventricolo sinistro. Il nome deriva dalla somiglianza della valvola con il copricapo del prete - la mitra.

Quando il sangue scorre dall'atrio sinistro nel ventricolo, la valvola si apre. Durante l'ulteriore scarico di sangue dal ventricolo sinistro nell'aorta, le valvole del setto devono essere ben chiuse. Questo è il modo in cui il sistema sembra normale.

Nel caso di prolasso della valvola mitrale, i suoi lembi si abbassano e c'è un'apertura tra di loro durante la chiusura. In questo caso, è possibile il ritorno di una porzione di sangue dal ventricolo all'atrio. Questa condizione è anche chiamata rigurgito. Quindi, un volume ridotto di sangue entrerà nella circolazione, il che aumenterà il carico sul cuore.

A seconda della dimensione della finestra nella partizione, differenziare 3 gradi della malattia:

  1. Il grado 1 è caratterizzato da un foro di 3-6 mm ed è il meno pericoloso;
  2. Il grado 2 si distingue per una finestra di 6-9 mm;
  3. Il 3 ° grado è il più patologico, il buco nella partizione rimane più di 9 mm.

Per il processo decisionale, viene preso in considerazione anche il volume di sangue che ritorna all'atrio dal ventricolo. Questo indicatore è in questo caso una priorità più alta rispetto alla grandezza del prolasso.

sintomi

Nella maggior parte dei casi, il prolasso della valvola mitrale del 1 ° grado è quasi asintomatico. Ma nel caso dello stress psico-emotivo, l'aspetto del dolore periodico nell'area del cuore.

Inoltre, in alcuni pazienti, questa malattia può causare le seguenti anomalie:

  • fallimenti del battito cardiaco;
  • vertigini e mal di testa prolungato;
  • sensazione di mancanza d'aria durante l'inspirazione;
  • casi di irragionevole perdita di coscienza;
  • aumento della temperatura corporea a 37.2 0 C.

Abbastanza spesso, questi pazienti sviluppano distonia vegetativa.

Leggi anche il nostro articolo simile sulla finestra ovale.

diagnostica

  • A volte, se c'è un soffio nel cuore, il cedimento dei lembi valvolari può essere rilevato con uno stetoscopio. Tuttavia, al primo stadio della malattia, il volume del flusso inverso di sangue nell'atrio sinistro può essere insignificante e non causare effetti di rumore. In questo caso, il prolasso non può essere rilevato durante l'ascolto.
  • L'ECG inoltre non mostra sempre segni di prolasso.
  • Per determinare con precisione la presenza della malattia, insieme a un ECG, è necessario eseguire un'ecografia del cuore. Questo studio rivela cedimenti delle valvole mitrali e delle sue dimensioni.
  • Lo studio Doppler, eseguito anche durante un'ecografia, consente di determinare il volume di rigurgito e il tasso di ritorno del sangue all'atrio.
  • A volte viene eseguita una radiografia del torace, sulla quale si vede un abbassamento della malattia del cuore.

Per creare un'immagine completa di un paziente con PMK, il cardiologo analizza anche i seguenti dati:

  1. storia della malattia, caratteristiche dei sintomi;
  2. storia della malattia cronica del paziente durante la sua vita;
  3. la presenza di casi di questa malattia nei parenti del paziente;
  4. esami generali del sangue e delle urine;
  5. biochimica del sangue.

Cause di

Sono possibili due tipi di disfunzione della valvola mitrale:

  1. Congenita o primaria. Si pone in connessione con il fallimento intrauterino del tipo di collagene 111, che è la base di tutti i tessuti connettivi del corpo. Di conseguenza, il tessuto che compone le foglie della valvola mitrale diventa morbido e non ha l'elasticità necessaria per chiudere completamente la valvola.
    Questo tipo di malattia è spesso ereditato ed è presente in una persona dalla nascita. Tuttavia, un difetto nel tessuto connettivo del feto può verificarsi anche a causa di esposizione a fattori nocivi come droghe, alcol, fumo, sostanze tossiche, nonché scarsa nutrizione e stress.
    L'MVP congenito a 1 grado nei bambini viene rilevato principalmente durante la prima ecografia del cuore. Di solito, i sintomi di accompagnamento non sono osservati e questa condizione è considerata una variante della norma fisiologica e non rappresenta un pericolo.
  2. Acquisito o secondario. Si verifica a causa del verificarsi di alcune malattie cardiache, come la cardiopatia reumatica, malattia coronarica, infarto miocardico, mal di gola, scarlattina e altre malattie. Queste malattie riducono il tono dei muscoli, che sono responsabili del corretto funzionamento della valvola mitrale.
    Inoltre, questa malattia può verificarsi a causa di lesioni del torace, in cui la distruzione degli accordi del cuore. Ti offriamo l'articolo sulla corda del cuore di un bambino.

REVISIONE DEL NOSTRO LETTORE!

Recentemente, ho letto un articolo sul tè monastico per il trattamento delle malattie cardiache. Con questo tè puoi SEMPRE curare aritmia, insufficienza cardiaca, aterosclerosi, malattia coronarica, infarto miocardico e molte altre malattie cardiache e vasi sanguigni a casa. Non ero abituato a fidarmi di nessuna informazione, ma ho deciso di controllare e ordinare una borsa.
Ho notato i cambiamenti una settimana dopo: il dolore costante e il formicolio nel mio cuore che mi aveva tormentato prima si era ritirato, e dopo 2 settimane sono scomparsi completamente. Provalo e tu, e se qualcuno è interessato, allora il link all'articolo qui sotto. Leggi di più »

trattamento

In caso di assenza di sintomi, un paziente con MVP di 1 grado con rigurgito minimo non ha bisogno di trattamento. Molto spesso, questa categoria include i bambini ai quali viene diagnosticata la malattia specificata durante l'ecografia del cuore durante la visita medica. Di solito possono anche andare a fare sport senza restrizioni. Tuttavia, è necessario essere monitorati periodicamente da un cardiologo e monitorare le dinamiche.

L'aiuto medico può essere necessario solo se questo prolasso è accompagnato da sintomi pericolosi, come dolore cardiaco, disturbi del ritmo cardiaco, perdita di coscienza e altri. In questo caso, il trattamento mira a eliminare i sintomi. Il trattamento chirurgico di MVP 1 grado non è effettuato.

farmaci

A seconda delle manifestazioni negative che accompagnano il prolasso della valvola mitrale, vengono prescritti i seguenti farmaci:

  • sedativi e tranquillanti, tra cui glicina, tenoten, pantogam, fenotropil e altri farmaci assunti con distonia vegetativa-vascolare;
  • anticoagulanti, ad esempio, eparina, fenilina, nel caso del rischio di trombosi;
  • beta-bloccanti, principalmente timololo, penbutololo e nebivololo, che sono usati per ripristinare il ritmo cardiaco;
  • preparazioni per migliorare l'attività miocardica, come riboxin, panangin, magnerot, che sono una fonte di magnesio e migliorare l'equilibrio elettrolitico;
  • vitamine B e C per rafforzare il muscolo cardiaco.

Inoltre, il paziente ha bisogno di terapia fisica, esercizi di respirazione, cure termali, massaggi, rilassamento e sedute psicoterapeutiche.

Dovresti anche aderire a uno stile di vita sano, un'alimentazione corretta ed eseguire un esercizio moderato.

Rimedi popolari

Mezzi di medicina tradizionale, insieme a farmaci farmaceutici danno buoni risultati nell'eliminazione dei sintomi di MVP di primo grado.

In questo caso, vengono utilizzati i seguenti farmaci terapeutici, che hanno un effetto sedativo e rafforzano il muscolo cardiaco:

  • decotto di equiseto, che aiuta a rafforzare il muscolo cardiaco e allo stesso tempo è un buon sedativo;
  • tè da una miscela delle seguenti erbe: motherwort, biancospino, menta piperita e valeriana, che ha un potente effetto sedativo;
  • tè ottenuto da una miscela di erica, prugnolo, motherwort e biancospino, che calma anche bene;
  • decotto di rosa selvatica, come fonte di vitamina C, necessaria per il muscolo cardiaco.
  • una miscela di 20 uova nel guscio, succo di 20 limoni e miele nello stesso volume di uova e succo.

Anche i frutti secchi, le uve rosse e le noci dovrebbero essere mangiati, poiché contengono grandi quantità di potassio, magnesio e vitamina C.

Qual è il pericolo della malattia, complicazioni

Nel caso di un tipo congenito di MVP 1o grado, le complicanze si verificano molto raramente. Molto spesso si presentano con una forma secondaria della malattia. Soprattutto se si è presentato in relazione a lesioni al petto o sullo sfondo di altre malattie cardiache.

Si verificano i seguenti effetti della malattia:

  • Fallimento della valvola mitrale, in cui la valvola è quasi completamente non trattenuta dai muscoli, le sue valvole sono allentate e non svolgono le loro funzioni. Sullo sfondo di questa malattia, si verifica edema polmonare.
  • Aritmia, caratterizzata da un fallimento del ritmo cardiaco.
  • L'endocardite infettiva è un'infiammazione della parete interna del cuore e delle valvole. A causa della chiusura a tenuta della valvola, dopo un'infezione, principalmente tonsillite, i batteri possono entrare nel cuore dal flusso sanguigno. Questa malattia provoca gravi difetti cardiaci.
  • Transizione del 1 ° grado della malattia negli stadi 2, 3 o 4 a seguito dell'ulteriore cedimento delle cuspidi della valvola mitrale e, di conseguenza, di un aumento significativo del volume di rigurgito.
  • Morte cardiaca improvvisa Si verifica in casi molto rari a causa di improvvisa fibrillazione ventricolare.

Soprattutto con attenzione è necessario trattare questa malattia per donne che si aspettano un bambino. Fondamentalmente, l'MVP a 1 grado durante la gravidanza non rappresenta una minaccia per una donna o un feto.

Prognosi della malattia

Con il prolasso della valvola mitrale di 1 ° grado, la prognosi per la vita è quasi sempre positiva. Fondamentalmente, la malattia è quasi asintomatica o con sintomi minori, quindi la qualità della vita non è particolarmente colpita. Le complicazioni si sviluppano molto raramente.

Le attività sportive nell'MVP di primo grado sono consentite quasi senza restrizioni. Tuttavia, gli sport di potenza dovrebbero essere esclusi, oltre a saltare, alcuni tipi di lotta associati a forti colpi.

Sono esclusi anche i tipi estremi in cui gli atleti subiscono cadute di pressione, come ad esempio:

  • immersioni;
  • sport subacqueo;
  • paracadutismo.

Le stesse restrizioni si applicano alla scelta della professione. Una persona che ha questa malattia non può lavorare come pilota, subacqueo o astronauta.

Va notato che con il prolasso della valvola mitrale di 1 ° grado, il giovane è riconosciuto idoneo al servizio militare.

prevenzione

  • Al fine di escludere il passaggio di MVP del 1 ° grado, fasi più gravi della malattia, nonché lo sviluppo di gravi complicanze, si dovrebbe osservare la prevenzione di questa malattia. Particolarmente misure preventive sono necessarie quando il prolasso acquisito. Sono finalizzati alla massima cura possibile delle malattie che causano il prolasso della valvola mitrale.
  • Tutti i pazienti con MVP di primo grado devono essere monitorati regolarmente da un cardiologo, monitorando la dinamica degli indicatori delle dimensioni del prolasso e del volume del rigurgito. Queste azioni aiuteranno a rilevare l'inizio dello sviluppo delle complicanze in modo tempestivo e ad adottare le misure necessarie per prevenirle.
  • Inoltre, è molto importante abbandonare il più possibile le cattive abitudini, allenarsi regolarmente, dormire almeno 8 ore al giorno, mangiare bene, minimizzare l'effetto dello stress. Conducendo uno stile di vita sano, una persona praticamente esclude l'aspetto di una forma acquisita della malattia e aumenta significativamente le probabilità che i sintomi nel PMH primario non si manifestino.

Pertanto, il prolasso della valvola mitrale del 1 ° grado è una malattia piuttosto grave, che dovrebbe essere regolarmente osservata con un medico. Tuttavia, con il rispetto tempestivo delle misure terapeutiche e preventive è possibile ridurre al minimo i sintomi e le complicanze della malattia.

Prolasso della valvola mitrale (MVP) 1 grado: che cos'è, sintomi e trattamento

Da questo articolo imparerai: cos'è il prolasso della valvola mitrale di 1 grado, le sue cause e sintomi. Trattamento e prognosi della malattia

Il prolasso della valvola mitrale (PMK abbreviato) è la patologia congenita o acquisita più comune della struttura dell'apparato valvolare del cuore. Questa è una deflessione (cedimento, cedimento) di una delle valvole nel periodo di contrazione del cuore, che può essere accompagnata da un'ondata di sangue nell'atrio.

Se, a seconda dell'ecografia del cuore, l'anta si guasta di 3-6 millimetri, allora si parla di prolasso (o vice) del primo grado. Se questa situazione viene unita dal reflusso di sangue all'atrio sinistro, allora si parla di prolasso della valvola mitrale di 1 grado con rigurgito di 1 grado.

Il prolasso si verifica negli uomini in non più del 2,5% dei casi, e nelle donne circa l'8% sono dati tra tutte le persone con difetti cardiaci.

Nella fascia di età più avanzata delle donne, la prevalenza del prolasso è 4 volte inferiore. Nelle donne, con l'età, questo difetto passa, per gli uomini, il tasso di insorgenza della patologia rimane entro il 2-3%.

Il trattamento e l'osservazione dei pazienti con questa diagnosi sono: cardiologo, aritmologo, cardiochirurgo, neuropatologo.

Brevemente sull'anatomia dell'apparato valvolare

Capire il meccanismo e le cause del prolasso è impossibile senza la conoscenza dell'anatomia dell'apparato valvolare. La valvola mitrale consiste di due foglioline: la parte anteriore e la parte posteriore; corde e muscoli papillari.

Il prolasso è più spesso la cuspide posteriore, un po 'meno spesso - la cuspide anteriore, ma i sintomi sono sempre simili. Per questa patologia, non fa differenza quale delle valvole si piega nell'atrio sinistro.

Dalle valvole ci sono gli accordi che entrano nei muscoli papillari e sono fissati dall'interno della cavità del ventricolo sinistro alle pareti. Le pieghe sono coperte con tessuto connettivo.

Parametri sulla base dei quali viene determinato il grado di prolasso della valvola mitrale posteriore

Cause di patologia

Le cause della malformazione sono congenite e acquisite.

Cause congenite

Anomalie dello sviluppo del tessuto connettivo (sindromi di Marfan ed Ehlers-Danlos). Questa situazione è geneticamente predeterminata.

Ci sono casi familiari di patologia. In tali famiglie, tutti i membri correlati hanno confermato questa diagnosi.

Ragioni acquisite

La causa più comune del prolasso mitrale è rappresentata da malformazioni reumatiche. Reumatismo è una patologia autoimmune, che porta a un cambiamento nell'aspetto delle valvole e lo sviluppo di prolasso e (o) stenosi - il restringimento dell'apertura della valvola mitrale.

In caso di reumatismi parlano di difetto della valvola mitrale combinata, rigurgito (flusso di sangue inverso all'atrio) in cui può prevalere sulla stenosi.

Sintomi tipici del prolasso

Reclami fatti da pazienti con MVP di 1 grado senza flusso di sangue inverso nell'atrio sinistro (cioè senza rigurgito) sono molto aspecifici. Più spesso sono scarsi, cioè i pazienti non sono disturbati da nulla.

I sintomi compaiono quando si sviluppa il rigurgito, cioè il sangue viene rigirato nell'atrio.

La malattia non interferisce con il normale ritmo della vita, se la causa non è l'infarto del miocardio o l'endocardite infettiva dei tossicodipendenti.

Quali sono i sintomi del prolasso della valvola mitrale di 1 grado con rigurgito:

1. segni di cuore

  1. Dolore al cuore, a breve e a breve termine.
  2. Disturbi del ritmo che sono accompagnati da un aumento della frequenza cardiaca. Sintomo caratteristico della patologia congenita.

2. Reclami senza cuore

Le cause non cardiache sono associate a compromissione del funzionamento del sistema nervoso.

  1. Aumento della sudorazione.
  2. Attacchi di panico Questi sono attacchi di paura che spaventano una persona (accompagnata da un aumento incontrollato della frequenza cardiaca, sudorazione, arrossamento della pelle).
  3. Dispnea durante lo sforzo fisico. È importante capire che la dispnea in questo caso non è un segno di insufficienza cardiaca e non si verifica in un ambiente nervoso. Questo sintomo si trova in metà dei pazienti.
  4. Pressione sanguigna ridotta (ipotensione), che è accompagnata da svenimenti e condizioni pre-inconsce. Un sintomo è osservato nel 10-15% di pazienti tra tutti i pazienti con prolasso della valvola mitrale di 1 ° grado.

Metodi di trattamento

In caso di prolasso della valvola mitrale di 1 grado, vengono utilizzati: misure di fortificazione (regime giorno, indurimento, sforzo fisico), farmaci, è possibile eseguire un'operazione sulla sostituzione della valvola mitrale.

Quali farmaci sono usati:

A seconda del motivo che ha portato al prolasso della valvola mitrale (li abbiamo esaminati sopra), i medici scelgono le tattiche di trattamento:

  1. Se la causa del prolasso è una malattia reumatica, allora è necessaria la prevenzione, che viene eseguita dai reumatologi nella offseason, in modo che il danno alla valvola mitrale non sia aggravato.
  2. L'infezione sui foglietti della valvola mitrale viene trattata con antibiotici. La malattia può essere completamente curata, il prolasso andrà via, ma non ci sarà il rigurgito.
  3. Un infortunio noioso (un colpo al petto con un pugno o un pugno ad alta velocità sul volante di una macchina) può portare al rilascio di uno degli accordi del volantino della valvola mitrale. Poi ci sarà anche il PMK. I medici operano su questi pazienti - cuciono un accordo. La valvola cessa di cadere nell'atrio sinistro e la malattia scompare.
  4. Con l'ipertensione (pressione alta), l'infarto del miocardio (morte di una parte del miocardio), viene effettuato un trattamento completo di queste malattie.

prospettiva

La prognosi dipende fortemente dalla causa della malattia.

  • Nell'ipertensione, la prognosi dipende dalla malattia di base e dalla gravità dell'insufficienza cardiaca.
  • Le malformazioni reumatiche di MK sono osservate per molto tempo (forse un anno e decenni). Sono capaci di anni a non disturbare una persona. E se ci sono lamentele, i medici prescrivono farmaci. I farmaci sono presi da corsi (un mese o due) per tutta la vita. Quando i farmaci sono inefficaci, raccomandano l'intervento chirurgico: sostituzione della valvola mitrale (una valvola cardiaca artificiale viene cucita su una mitrale).
  • L'endocardite infettiva viene addirittura conservata in modo conservativo. Il trattamento dura da mesi. La previsione è buona
  • Il trattamento per i tossicodipendenti con endocardite infettiva ha un effetto a breve termine. La mortalità è estremamente elevata, anche dopo la chirurgia protesica MK. Sopravvivere unità per i primi due anni. La previsione è pessima

Di per sé, il prolasso della valvola mitrale (senza complicanze) ha una buona prognosi.

Qual è la PMH del cuore e le sue differenze rispetto ad altri difetti acquisiti?

Il prolasso della valvola mitrale (PMK) del cuore è correlato a difetti acquisiti dei componenti strutturali del cuore, ma a volte questa patologia può anche svilupparsi nel periodo prenatale dello sviluppo del bambino. Il difetto è caratterizzato da insufficiente capacità funzionale delle cuspidi della valvola mitrale, che si manifesta nella forma della loro protrusione durante la contrazione del miocardio.

Qual è la PMH del cuore e quali sono le sue cause

Il prolasso della valvola mitrale è spesso un difetto cardiaco acquisito.

Il prolasso della valvola mitrale è spesso accompagnato da un difetto nel foro della valvola stessa, rispettivamente, l'anta perde la sua funzione di barriera.

Secondo le statistiche ufficiali, l'incidenza del prolasso della valvola mitrale si è diffusa, specialmente nei giovani, e nelle donne è molto più comune.

Oggi, un tale difetto come il prolasso della valvola mitrale non è attribuito a una malattia indipendente, ma a un complesso di segni sintomatici e difetti anatomici, che si forma sullo sfondo di altre condizioni patologiche.

È accettato distinguere due gruppi principali di fattori eziologici che hanno comportato la formazione di questo difetto, questi sono primari e secondari.

Il difetto anatomico primario si sviluppa, preferibilmente come conseguenza dell'esposizione ad effetti avversi esogeni, anche durante lo sviluppo prenatale del bambino. Nella patogenesi della malattia, è noto che la struttura anormale dei lembi valvolari si forma a seguito della proliferazione displastica del tessuto connettivo.

La struttura atipica delle fibre del tessuto connettivo può essere formata se, durante la gravidanza, i seguenti fattori influenzano il corpo della donna:

  • Incidenza di infezioni respiratorie acute e altre infezioni virali e batteriche
  • Gestosi durante la gravidanza all'inizio della gravidanza
  • Esposizione a rischi ambientali e occupazionali
  • Uso di alcool e tabacco durante la gravidanza

Come dimostra la pratica clinica, molti bambini con prolasso della valvola mitrale congenito hanno una storia di ereditarietà gravata. La causa della malattia può anche essere una mutazione cromosomica.

L'origine secondaria della malattia, di norma, si verifica quando una persona è esposta a qualsiasi fattore durante il periodo della sua attività di vita. Di norma, il prolasso della valvola mitrale, come condizione patologica secondaria, inizia gradualmente a formarsi sullo sfondo di eventuali malattie da organi e sistemi, più spesso cronici.

Per formare un difetto, deve passare una grande quantità di tempo, nel qual caso la causa principale deve essere considerata la negligenza dei medici che hanno iniziato la malattia di base e la negligenza dei pazienti stessi.

Le malattie contro le quali si forma la malformazione includono quanto segue:

  • Malattie ischemiche del muscolo cardiaco
  • Infarto del muro miocardico precedentemente trasferito
  • Malattie infiammatorie sistemiche di origine reumatica
  • Foci di marcata infiammazione nel rivestimento del cuore e del pericardio
  • Interruzione del funzionamento dell'attività nervosa superiore
  • Impatto traumatico sulla zona del petto
  • Malattie del sistema endocrino, in particolare la sconfitta della ghiandola tiroidea e delle ghiandole surrenali

Classificazione della malattia

Il prolasso della valvola mitrale è classificato, preferibilmente in base alla gravità del processo patologico sottostante.

Il grado di progressione di MVP a seconda delle dimensioni del difetto anatomico:

  • Al primo grado, il difetto anatomico ha una dimensione di 3-6 mm
  • Nel secondo grado, il difetto anatomico varia da 6-9 mm
  • Al terzo grado, il difetto strutturale raggiunge più di 9 mm.

I principali sintomi sintomatici in MVP

La sindrome del dolore non alleviata dai nitrati può essere un sintomo del prolasso della valvola mitrale

Se una persona ha un leggero cambiamento strutturale nelle cuspidi della valvola mitrale, i sintomi sintomatici possono non apparire, questo è dovuto ai meccanismi compensatori della distribuzione del flusso sanguigno.

Al raggiungimento del secondo e terzo grado di gravità di un difetto acquisito, segni sintomatici oggettivi cominciano gradualmente ad apparire in una persona.

In primo luogo, le parti del corpo a cui viene applicata una grande pressione ortostatica, vale a dire gli arti inferiori, iniziano a soffrire. E a causa del ristagno della circolazione polmonare, la colorazione della pelle cambia gradualmente in un colore pallido o cianotico.

La cianosi con difetti mitralici si trova preferibilmente sulla faccia di "porpora cianotica", questo sintomo sintomatico è importante per condurre una diagnosi differenziale tra altri tipi di difetti. La pelle è anche soggetta a perdita di elasticità e turgore.

Le lamentele più comuni che le persone fanno in caso di prolasso della valvola mitrale includono:

  1. La sensazione che i battiti del cuore siano eseguiti in un ritmo diverso, una persona può sentire un aumento della frequenza del battito cardiaco, e questo gli dà fastidio.
  2. Sindrome del dolore nel campo della proiezione topografica del cuore. Spesso un attacco di dolore anginoso appare in uno stato di completa calma, e talvolta durante il sonno, che induce una persona a svegliarsi. Dopo aver preso i farmaci nitrati per fermare un attacco non funziona, e può continuare a lungo senza interruzione.
  3. Affaticamento generale rapido di una persona durante l'esecuzione di attività fisica secondaria. I pazienti hanno una maggiore tendenza a sviluppare uno stato sincopale, si notano vertigini e segni di indisposizione.
  4. A causa del ristagno nelle arterie polmonari, i pazienti possono lamentare una sensazione di mancanza di aria, tosse, con una piccola quantità di espettorato striato di sangue.
  5. Frequenti recidive di distonia vegetativa-vascolare.

I sintomi sintomatici di cui sopra si sviluppano gradualmente, a volte per diversi anni. Al fine di evitare lo sviluppo di tali cambiamenti nel corpo, è necessario frequentare regolarmente gli esami profilattici e eseguire immediatamente misure terapeutiche.

Le principali misure diagnostiche per la diagnosi

L'ECG viene utilizzato nella diagnosi del prolasso della valvola mitrale

Al fine di effettuare una diagnosi definitiva e iniziare il trattamento etiotropico, sintomatico e patogenetico corretto di un tale difetto come il prolasso della valvola mitrale, sono necessarie numerose procedure diagnostiche.

È necessario evidenziare le seguenti misure diagnostiche, che si svolgono in primo luogo:

  1. Il metodo di esame fisico si basa su un esame obiettivo del paziente. Nella pratica cardiologica, è necessario prestare particolare attenzione a momenti come la pienezza e la frequenza delle contrazioni del polso, i cambiamenti nei parametri della pressione arteriosa e i suoni sonori fisiologici del cuore. Lo studio delle percussioni sulla posizione topografica del cuore, valuterà se una persona ha un cambiamento ipertrofico nel volume del cuore.
  2. La ricerca elettrocardiografica è stata utilizzata per un numero enorme di anni per studiare il sistema di conduzione cardiaca. Con questo metodo, è possibile valutare non solo lo stato acuto, il nastro ECG mostra processi cronici e cicatriziali che interferiscono con la normale condotta dei potenziali energetici. Questa diagnostica viene eseguita in uno stato di completa calma. Non solo il cardiologo, ma anche qualsiasi altro medico sa decifrare le immagini dell'elettrocardiogramma.
  3. La fonocardiografia è ampiamente utilizzata nel prolasso della valvola mitrale e in altre patologie delle strutture valvolari. Questo metodo è progettato per valutare il rumore e i toni del cuore, che normalmente emettono valvole durante la sistole e la diastole.
  4. Per una valutazione visiva delle dimensioni del cuore e della sua posizione topografica, vengono utilizzati metodi radiologici. Quando viene rilevato PMK un aumento e rigonfiamento del gambo dell'arteria polmonare. Nelle prime fasi del processo patologico, le camere del cuore, di regola, mantengono una normale struttura anatomica.
  5. L'ecocardiografia è uno dei metodi di diagnostica strumentale, che si basa sull'uso di onde ultrasoniche. Utilizzando questa tecnica, è possibile studiare i processi emodinamici in tempo reale. L'ecocardiografia nei paesi post-sovietici è considerata una delle più recenti e ha un alto valore informativo. Con questo difetto, i segnali elevati vengono registrati dalle strutture fogliari durante la contrazione sistolica del cuore.

La conduzione tempestiva della diagnostica strumentale e della ricerca consultiva consente di rivelare il processo patologico nelle prime fasi del suo sviluppo.

I principali metodi di misure terapeutiche per il prolasso della valvola mitrale

Le persone con una diagnosi di prolasso della valvola mitrale dovrebbero evitare qualsiasi sforzo fisico.

Dal momento in cui a una persona è stato diagnosticato un prolasso della valvola mitrale, dovrebbe essere sottoposto a un controllo medico obbligatorio in una clinica di cardiologia.

Anche se il paziente non mostra alcun reclamo e la patologia è stata identificata durante una visita medica preventiva, il paziente deve attenersi alle seguenti raccomandazioni di base:

  • Evitare qualsiasi attività fisica.
  • Per quanto possibile, proteggiti dagli effetti di situazioni stressanti, se necessario, prendi medicine sedative su base vegetale, ad esempio, la tintura di valeriana
  • Se il lavoro è associato a forti sforzi fisici e rischi professionali, si raccomanda di cambiare le condizioni di lavoro
  • Sbarazzati delle cattive abitudini, come fumare tabacco e bere alcolici, specialmente birra

Seguendo le raccomandazioni elencate sulla normalizzazione delle condizioni e del modo di vita, la progressione della malattia non si verifica. Sono stati segnalati casi in cui il difetto anatomico è tornato alla normalità in modo indipendente senza la comparsa di segni sintomatici e non sono state eseguite procedure di trattamento per questo.

Trattamento farmacologico di MVP

Il farmaco Atenololo è usato nel trattamento del prolasso della valvola mitrale

I metodi di trattamento conservativi che utilizzano farmaci farmacologici con strutture cardiache valvolari acquisite sono usati solo come trattamento sintomatico.

A seconda del sidro che prevale nel paziente, vengono prescritti i seguenti gruppi di farmaci:

  1. Con la predominanza del disturbo del sistema nervoso autonomo sullo sfondo di uno stato mentale depresso, ai pazienti vengono prescritti tranquillanti da assumere durante il giorno. Come sedativo, si consiglia di assumere farmaci a base di piante medicinali, queste sono tinture di madri e valeriana, nonché preparazioni di bromo. I rimedi naturali non avranno un effetto tossico su altri organi e sistemi, specialmente se sono preferiti durante la gravidanza e durante l'infanzia.
  2. Se il paziente ha una storia di e al momento dell'esame, ci sono violazioni del sistema di conduzione cardiaca, vale a dire tachicardie, contrazioni aritmiche o cambiamenti extrasistolici sull'elettrocardiogramma, l'uso indicato di bloccanti del recettore B. L'atenololo è un farmaco ampiamente utilizzato per aritmie di varia origine e per crisi ipertensive. Per i bambini, il più efficace è considerato come obzidan.
  3. Un punto molto importante è anche prestare attenzione al ripristino delle normali funzioni metaboliche delle fibre muscolari del miocardio. Per ripristinare l'equilibrio metabolico, i pazienti sono invitati a prendere Riboxin, Panangin e altri. Come fortificante le droghe che la composizione farmacologica include vitamine, come sostanze biologicamente attive.
  4. Se, dopo aver condotto un certo numero di metodi diagnostici strumentali, è stato riscontrato che il grado di rigurgito ematico attraverso la valvola danneggiata raggiunge una scala significativa, ai pazienti viene mostrato di usare il glucoside cardiaco, la Digossina.

È severamente vietato assumere autonomamente medicinali, il dosaggio e la frequenza del trattamento terapeutico sono determinati solo da uno specialista qualificato. Quando si auto-guariscono, le conseguenze possono essere imprevedibili.

Le principali indicazioni per l'intervento chirurgico pianificato per il prolasso della valvola mitrale:

  • Il terzo, grave grado di rigurgito ematico con segni visivi di alterazioni ipertrofiche nelle camere cardiache
  • Attaccare una condizione patologica secondaria, specialmente quando si tratta di morbilità reumatica o infettiva
  • Complicazioni sotto forma di attacchi regolari di violazioni della contrattilità del cuore
  • Manifestazioni cliniche pronunciate di congestione nel circolo ristretto della circolazione arteriosa

L'intervento chirurgico viene eseguito per ripristinare la normale conduttività delle arterie coronarie e della valvola mitrale artificiale protesica. L'operazione può essere eseguita sia come programmato che come emergenza.

Prolasso della valvola mitrale e gravidanza

La donna incinta con prolasso della valvola mitrale richiede riposo a letto in ospedale

I difetti possono svilupparsi sia sullo sfondo della gravidanza di una donna che prima di rimanere incinta.

La rilevazione del prolasso nelle prime fasi della gravidanza, con assenza totale o parziale di segni sintomatici può essere considerata una minaccia per porre fine alla gravidanza e alla vita della madre.

Nel conformarsi al letto, alla dieta e al modo generale di condurre una gravidanza normale, la prognosi per la gestazione è favorevole.

Con l'aumentare della durata della gravidanza, possono comparire segni sintomatici e allo stesso tempo una donna deve essere costantemente osservata in un ospedale ginecologico o nel reparto di patologia della gravidanza.

Se il grado di rigurgito arterioso di una donna nella fase iniziale della gravidanza raggiunge una forma pronunciata, viene mostrata un'interruzione artificiale della gravidanza, altrimenti c'è una minaccia per la vita della madre.

Guarda un video sul prolasso della valvola mitrale:

Il prolasso della valvola mitrale è oggi considerato una delle malformazioni acquisite più comuni. Con la rilevazione tempestiva e la correzione di questa condizione, oltre ad aderire a uno stile di vita sano, la prognosi per il recupero e il normale funzionamento è favorevole.

Prolasso della valvola mitrale

Prolasso della valvola mitrale - prolasso sistolico delle valvole mitrali nell'atrio sinistro. Il prolasso della valvola mitrale può manifestarsi come aumento della fatica, mal di testa e vertigini, mancanza di respiro, dolore cardiaco, svenimento, palpitazioni e senso di interruzione. La diagnosi strumentale del prolasso della valvola mitrale si basa su EchoCG, ECG, fonocardiografia, monitoraggio Holter, radiografia. Il trattamento del prolasso della valvola mitrale è prevalentemente sintomatico (antiaritmico, sedativo, anticoagulante); con grave rigurgito, è indicata la sostituzione della valvola mitrale.

Prolasso della valvola mitrale

Il prolasso della valvola mitrale è un difetto valvolare caratterizzato dalla protrusione di una o di entrambe le valvole della valvola atrioventricolare sinistra nella cavità atriale durante la sistole. In cardiologia, il prolasso della valvola mitrale utilizzando vari metodi (auscultazione, ecocardiografia, fonocardiografia) è rilevato nel 2-16% dei bambini, di solito all'età di 7-15 anni. L'incidenza di prolasso della valvola mitrale in diverse lesioni cardiache è significativamente superiore in soggetti sani: nelle malattie cardiache congenite - 37%, per i reumatismi - 30-47%, in malattie ereditarie del cuore - 60-100%. Nella popolazione adulta, la frequenza del prolasso della valvola mitrale è del 5-10%; difetto valvolare viene diagnosticato principalmente nelle donne 35-40 anni.

Cause del prolasso della valvola mitrale

A rigor di termini, il prolasso della valvola mitrale non è una malattia indipendente, ma una sindrome clinica e anatomica, che si manifesta in varie forme nosologiche. Prendendo in considerazione l'eziologia, si distinguono il prolasso della valvola mitrale secondaria (idiopatico, congenito) e secondario.

Il prolasso idiopatico della valvola mitrale è causato dalla displasia congenita del tessuto connettivo, sullo sfondo del quale si notano anche altre anomalie dell'apparato valvolare (allungamento o accorciamento degli accordi, loro attaccamento improprio, presenza di accordi addizionali, ecc.). Un difetto congenito del tessuto connettivo è accompagnato da una degenerazione mixomatosa strutturale delle valvole mitrali e dalla loro aumentata duttilità. displasia Il tessuto connettivo è causata da diversi fattori patologici che agiscono sul feto -. SARS, gestosi, i rischi professionali, condizioni ambientali avverse, ecc nel 10-20% dei casi, congenita prolasso della valvola mitrale è ereditato attraverso la madre.

Prolasso della valvola mitrale è parte di alcune sindromi ereditarie (sindrome di Ehlers-Danlos, sindrome di Marfan, contrattura congenita aracnodattilia, osteogenesi imperfetta, pseudoxantoma elastico).

L'origine del prolasso della valvola mitrale secondaria può essere dovuta a cardiopatia ischemica, infarto del miocardio, reumatismi, lupus eritematoso sistemico, la miocardite, la cardiomiopatia ipertrofica, infarto la distrofia, distonia autonomica, disturbi endocrini (ipertiroidismo), trauma toracico. In questi casi, il prolasso della valvola mitrale è il risultato di un danno acquisito alle strutture valvolari, ai muscoli papillari, alla disfunzione miocardica. A sua volta, la presenza di prolasso della valvola mitrale può causare lo sviluppo di insufficienza mitralica.

Nella patogenesi del prolasso della valvola mitrale, un ruolo essenziale è giocato dalla disfunzione del sistema nervoso autonomo, da disordini metabolici e da una carenza di ioni magnesio.

Caratteristiche di emodinamica nel prolasso della valvola mitrale

La valvola mitrale è una cavità divisoria a due foglie dell'atrio sinistro e del ventricolo. Con l'aiuto degli accordi, le valvole della valvola sono attaccate ai muscoli papillari che si estendono dal fondo del ventricolo sinistro. Nella fase normale della diastole, le valvole mitrali si allentano, fornendo un flusso sanguigno libero dall'atrio sinistro al ventricolo sinistro; durante la sistole, sotto pressione di sangue, le valvole si aprono, chiudendo l'apertura atrioventricolare sinistra.

Con il prolasso della valvola mitrale a causa di inferiorità strutturale e funzionale dell'apparato valvolare nella fase della sistole le pieghe della valvola mitrale si piegano nella cavità dell'atrio sinistro. In questo caso, l'orifizio atrioventricolare può sovrapporsi completamente o parzialmente - con la formazione di un difetto attraverso il quale si verifica il flusso di sangue inverso dal ventricolo sinistro all'atrio sinistro, cioè si sviluppa il rigurgito mitralico.

Durante la formazione dell'insufficienza mitralica, diminuisce la contrattilità del miocardio, che predetermina lo sviluppo dell'insufficienza circolatoria. Nel 70% dei casi, il prolasso della valvola mitrale primaria è accompagnato da ipertensione polmonare borderline. Da parte di emodinamica sistematica, l'ipotensione è annotata.

Classificazione del prolasso della valvola mitrale

Dal punto di vista dell'approccio eziologico, distinguere tra prolasso della valvola mitrale primario e secondario. Secondo la localizzazione del prolasso, il prolasso anteriore, posteriore e entrambe le cuspidi della valvola mitrale sono isolate. Data la presenza o l'assenza dei fenomeni sonori udibili, essi parlano di una forma "silenziosa" e auscultatoria della sindrome.

Sulla base dei dati EchoCG, ci sono 3 gradi di severità del prolasso della valvola mitrale:

  • Grado I - volantini della valvola mitrale prolassati di 3-6 mm;
  • Grado II - volantini della valvola mitrale prolassati fino a 6-9 mm;
  • Grado III: prolasso della valvola mitrale oltre 9 mm.

Tenendo conto del tempo di insorgenza del prolasso della valvola mitrale rispetto alla sistole, si distingue un prolasso olosistolico precoce e successivo. Il grado di rigurgito mitralico non sempre corrisponde alla gravità del prolasso della valvola mitrale, pertanto, è classificato separatamente, secondo l'ecocardiografia Doppler:

  • Grado I - rigurgito mitralico si verifica a livello fogliare;
  • Grado II - l'ondata di rigurgito raggiunge il centro dell'atrio sinistro;
  • Grado III: l'ondata di rigurgito raggiunge l'estremità opposta dell'atrio.

Sintomi del prolasso della valvola mitrale

La gravità dei sintomi clinici del prolasso della valvola mitrale varia da minima a significativa ed è determinata dal grado di displasia del tessuto connettivo, dalla presenza di rigurgito e da anomalie autonome. In alcuni pazienti non ci sono lamentele e il prolasso della valvola mitrale è un reperto casuale durante l'ecocardiografia.

Bambini con primaria prolasso della valvola mitrale spesso individuati ernie ombelicali e inguinali, displasia, ipermobilità articolare, scoliosi, piede piatto, deformità toracica, miopia, strabismo, Nephroptosis, varicocele, indicando violazione delle strutture del tessuto connettivo. Molti bambini sono soggetti a frequenti raffreddori, mal di gola, esacerbazioni di tonsillite cronica.

Molto spesso, prolasso della valvola mitrale è accompagnata da sintomi di neuro distonia: falsa angina, tachicardia e interruzioni del lavoro del cuore, vertigini e svenimenti, crisi vegetative, eccessiva sudorazione, nausea, una sensazione di "nodo alla gola" e la mancanza di aria, emicrania mal di testa. Con disturbi emodinamici significativi, mancanza di respiro, stanchezza. Il decorso del prolasso della valvola mitrale è caratterizzato da disturbi affettivi: stati depressivi, senestopatia, complesso sintomatologico astenico (astenia).

Le manifestazioni cliniche del prolasso della valvola mitrale secondaria sono associate a sintomi della malattia di base (cardiopatia reumatica, cardiopatie congenite, sindrome di Marfan, ecc.). Tra le possibili complicanze del prolasso della valvola mitrale, le aritmie potenzialmente letali, l'endocardite infettiva, la sindrome tromboembolica (incluso l'ictus, l'EP), si verifica una morte improvvisa.

Diagnosi del prolasso della valvola mitrale

Nella forma "muta" del prolasso della valvola mitrale, i segni auscultativi sono assenti. La variante di emergenza del prolasso della valvola mitrale è caratterizzata da scatti isolati, soffi sistolici tardivi e soffi voco-sistolici. La fonocardiografia documenta i fenomeni sonori da ascoltare.

Il metodo più efficace per rilevare il prolasso della valvola mitrale è un ecografia del cuore, che consente di determinare il grado di prolasso delle valvole e il volume di rigurgito. Con displasia diffusa del tessuto connettivo, dilatazione dell'aorta e dell'arteria polmonare, prolasso tricuspidale, finestra ovale aperta può essere rilevata.

Radiograficamente, di regola, vengono rilevate dimensioni ridotte o normali del cuore, rigonfiamento dell'arteria polmonare. ECG e monitoraggio ECG registrato disturbi persistenti o transitori ripolarizzazione nel miocardio ventricolare, aritmie (tachicardia sinusale, extrasistoli, tachicardia parossistica, bradicardia sinusale, sindrome di WPW, fibrilloflutter). A rigurgito mitralny del II - III grado, violazioni di un ritmo cardiaco, segni di arresto cordiaco, uno studio electrophysiological del cuore è effettuato, veloergometry.

Il prolasso della valvola mitrale deve essere differenziato da difetti cardiaci congeniti e acquisiti, aneurisma del setto interatriale, miocardite, endocardite batterica, cardiomiopatia. È consigliabile coinvolgere vari specialisti nella diagnosi e nel trattamento del prolasso della valvola mitrale: un cardiologo, un neurologo, un reumatologo.

Trattamento del prolasso della valvola mitrale

La tattica di gestione del prolasso della valvola mitrale tiene conto della gravità dei sintomi clinici dello spettro vegetativo e cardiovascolare, in particolare il decorso della malattia di base. Le condizioni obbligatorie sono la normalizzazione della routine quotidiana, il lavoro e il riposo, il sonno adeguato, l'attività fisica misurata. Le attività non farmacologiche comprendono l'auto-allenamento, la psicoterapia, la fisioterapia (elettroforesi con bromo, magnesio sulla zona collo-collo), l'agopuntura, le procedure idriche e il massaggio spinale.

La terapia farmacologica per il prolasso della valvola mitrale ha lo scopo di eliminare le manifestazioni vegetative, prevenire lo sviluppo della distrofia miocardica e prevenire l'endocardite infettiva. I pazienti con sintomi gravi di prolasso della valvola mitrale vengono prescritti sedativi, cardiotropi (inosina, potassio e magnesio asparaginato, vitamine, carnitina), beta-bloccanti (propranololo, atenololo) e anticoagulanti. Durante la pianificazione di piccoli interventi chirurgici (estrazione del dente, tonsillectomia, ecc.), Vengono mostrati i corsi di terapia antibiotica preventiva.

Con lo sviluppo di rigurgito mitralico emodinamicamente significativo, la progressione dello scompenso cardiaco, vi è la necessità di sostituzione della valvola mitrale.

Previsione e prevenzione del prolasso della valvola mitrale

Il prolasso della valvola mitrale asintomatica è caratterizzato da una prognosi favorevole. Tali pazienti hanno mostrato un'ecocardiografia di follow-up e dinamica una volta ogni 2-3 anni. La gravidanza non è controindicata, tuttavia, la gestione della gravidanza nelle donne con prolasso della valvola mitrale viene eseguita da un ostetrico-ginecologo insieme a un cardiologo. La prognosi del prolasso della valvola mitrale secondaria dipende in gran parte dal decorso della malattia di base.

La prevenzione del prolasso della valvola mitrale comporta l'eliminazione degli effetti avversi sul feto in via di sviluppo, la rilevazione tempestiva di malattie che causano danni all'apparato valvolare del cuore.

Prolasso della valvola mitrale

Il prolasso della valvola mitrale (PMK) è una patologia clinica in cui una o due valvole di questa formazione anatomica prolasso, cioè si piegano nella cavità dell'atrio sinistro durante la sistole (contrazione del cuore), che normalmente non dovrebbe verificarsi.

La diagnosi di PMH è stata resa possibile attraverso l'uso di tecniche a ultrasuoni. Il prolasso della valvola mitrale è probabilmente la patologia più comune in quest'area e si riscontra in oltre il 6% della popolazione. Nei bambini, l'anomalia viene rilevata molto più spesso che negli adulti, e nelle ragazze si trova più spesso circa quattro volte. Nell'adolescenza, il rapporto tra ragazze e ragazzi è 3: 1, e in donne e uomini 2: 1. Nelle persone anziane, la differenza nella frequenza di insorgenza di MVP in entrambi i sessi è equalizzata. Questa malattia si verifica anche durante la gravidanza.

anatomia

Il cuore può essere rappresentato come una specie di pompa che fa circolare il sangue attraverso i vasi dell'intero organismo. Tale movimento fluido diventa possibile grazie al mantenimento della corretta pressione nella cavità cardiaca e nel lavoro dell'apparato muscolare del corpo. Il cuore umano consiste di quattro cavità, che sono chiamate camere (due ventricoli e due atri). Le camere sono limitate l'una dall'altra da speciali "porte" o valvole, ognuna delle quali consiste di due o tre foglie. A causa di questa struttura anatomica del motore principale del corpo umano, ogni cellula del corpo umano viene fornita con ossigeno e sostanze nutritive.

Ci sono quattro valvole nel cuore:

  1. Mitrale. Separa la cavità dell'atrio sinistro e del ventricolo e consiste di due valvole: anteriore e posteriore. Il prolasso del lembo della valvola anteriore è molto più comune rispetto alla parte posteriore. A ciascuna delle valvole sono applicati fili speciali, chiamati accordi. Forniscono il contatto della valvola con le fibre muscolari, che sono chiamate muscoli papillari o papillari. Per il lavoro a pieno titolo di questa formazione anatomica, è necessario il lavoro coordinato congiunto di tutti i componenti. Durante la contrazione del cuore - sistole - la cavità del ventricolo cardiaco muscolare diminuisce, e di conseguenza aumenta la pressione in esso. Allo stesso tempo, i muscoli papillari, che chiudono l'uscita del sangue nell'atrio sinistro, da dove viene fuoriuscito dalla circolazione polmonare, sono arricchiti con ossigeno e, di conseguenza, il sangue penetra nell'aorta, e inoltre, attraverso i vasi arteriosi, viene consegnato a tutti gli organi e tessuti.
  2. Valvola tricuspide (tricuspide). Consiste di tre ali. Situato tra l'atrio destro e il ventricolo.
  3. Valvola aortica. Come descritto sopra, si trova tra il ventricolo sinistro e l'aorta e non consente al sangue di tornare al ventricolo sinistro. Durante la sistole, si apre, rilasciando sangue arterioso nell'aorta sotto alta pressione, e durante la diastole è chiuso, il che impedisce il riflusso del sangue al cuore.
  4. Arteria polmonare della valvola. Si trova tra il ventricolo destro e l'arteria polmonare. Come la valvola aortica, non consente al sangue di ritornare al cuore (ventricolo destro) durante il periodo diastole.

Normalmente, il lavoro del cuore può essere rappresentato come segue. Nei polmoni, il sangue si arricchisce di ossigeno ed entra nel cuore, o meglio nel suo atrio sinistro (ha pareti muscolari sottili ed è solo un "serbatoio"). Dall'atrio sinistro, si riversa nel ventricolo sinistro (rappresentato da un "potente muscolo" in grado di espellere tutto il volume di sangue ricevuto), da dove fluisce attraverso l'aorta a tutti gli organi della grande circolazione (fegato, cervello, arti e altri) durante la sistole. Trasferendo ossigeno alle cellule, il sangue prende l'anidride carbonica e ritorna al cuore, questa volta all'atrio destro. Dalla sua cavità, il fluido entra nel ventricolo destro e durante la sistole viene espulso nell'arteria polmonare e quindi nei polmoni (circolazione polmonare). Il ciclo si ripete.

Cos'è il prolasso e come è pericoloso? Questo è uno stato di funzionamento inadeguato dell'apparato valvolare, nel quale, durante una contrazione muscolare, i percorsi di deflusso del sangue non si chiudono completamente e, di conseguenza, parte del sangue durante la sistole ritorna alle sezioni cardiache. Quindi, con il prolasso della valvola mitrale, il fluido durante la sistole penetra parzialmente nell'aorta e in parte dal ventricolo viene reimmesso nell'atrio. Questo ritorno di sangue è chiamato rigurgito. Di solito nella patologia della valvola mitrale, i cambiamenti sono espressi leggermente, quindi questa condizione è spesso considerata come una variante della norma.

Cause del prolasso della valvola mitrale

Ci sono due cause principali di questa patologia. Uno di questi è un disturbo congenito della struttura del tessuto connettivo delle valvole cardiache, e il secondo è una conseguenza di precedenti malattie o lesioni.

  1. Il prolasso congenito della valvola mitrale è abbastanza comune ed è associato a un difetto ereditario trasmesso nella struttura delle fibre del tessuto connettivo, che fungono da base delle cuspidi. In questo caso, i patologi estendono i fili che collegano la valvola al muscolo (corda), e le valvole diventano più morbide, più flessibili e più facili da allungare, il che spiega la loro stretta chiusura al momento della sistole del cuore. Nella maggior parte dei casi, l'MVP congenito procede favorevolmente, senza causare complicanze e insufficienza cardiaca, quindi è più spesso considerato una caratteristica del corpo, piuttosto che una malattia.
  2. Malattie cardiache che possono causare cambiamenti nella normale anatomia delle valvole:
    • Reumatismi (cardiopatia reumatica). Di norma, un'insufficienza cardiaca è preceduta da un mal di gola, un paio di settimane dopo il quale si verifica un attacco di reumatismo (danno alle articolazioni). Tuttavia, oltre all'infiammazione visibile degli elementi del sistema muscolo-scheletrico, le valvole cardiache sono coinvolte nel processo, che sono esposte a un effetto distruttivo molto maggiore dello streptococco.
    • Cardiopatia coronarica, infarto miocardico (muscolo cardiaco). In queste malattie, c'è un deterioramento dell'afflusso di sangue o la sua completa cessazione (nel caso di un infarto del miocardio) compresi i muscoli papillari. Si possono verificare rotture di accordi.
    • Lesione al petto Forti colpi nella zona del torace possono provocare un brusco distacco degli accordi valvolari, il che porta a serie complicazioni nel caso di mancata assistenza tempestiva.

Classificazione del prolasso della valvola mitrale

C'è una classificazione del prolasso della valvola mitrale, a seconda della gravità del rigurgito.

  • Il grado I è caratterizzato da una deflessione dell'anta da tre a sei millimetri;
  • Il grado II è caratterizzato da un aumento dell'ampiezza della deflessione a nove millimetri;
  • Il grado III è caratterizzato da una deflessione pronunciata di oltre nove millimetri.

Sintomi del prolasso della valvola mitrale

Come accennato in precedenza, il prolasso della valvola mitrale nella maggior parte dei casi è quasi asintomatico e viene diagnosticato a caso durante una visita medica preventiva.

I sintomi più comuni del prolasso della valvola mitrale includono:

  • Cardialgia (dolore al cuore). Questo sintomo si verifica in circa il 50% dei casi di MVP. Il dolore è solitamente localizzato nella metà sinistra del torace. Possono essere a breve termine e allungare per diverse ore. Il dolore può anche verificarsi a riposo o con grave stress emotivo. Tuttavia, spesso non è possibile collegare l'insorgere di un sintomo cardiaco con qualsiasi fattore di provocazione. È importante notare che il dolore non viene fermato assumendo nitroglicerina, che si verifica con la malattia coronarica;
  • Sensazione di mancanza d'aria. I pazienti hanno un desiderio travolgente di fare un respiro profondo in "seni pieni";
  • Sensazione di interruzioni nel lavoro del cuore (o un battito cardiaco molto raro, o, al contrario, rapido (tachicardia);
  • Vertigini e svenimento. Sono causati da aritmie cardiache (con una diminuzione a breve termine del flusso di sangue al cervello);
  • Mal di testa al mattino e alla sera;
  • Aumento della temperatura, senza motivo.

Diagnosi del prolasso della valvola mitrale

Come regola generale, i prolassi della valvola vengono diagnosticati dal terapeuta o dal cardiologo durante l'auscultazione (ascoltando il cuore con l'aiuto di uno stetofonendoscopio), che conducono a ciascun paziente durante una visita medica di routine. Il cuore mormora a causa di fenomeni sonori durante l'apertura e la chiusura delle valvole. Se si sospetta un difetto cardiaco, il medico indica la direzione della diagnosi ecografica (ecografia), che consente di visualizzare la valvola, determinare la presenza di difetti anatomici in essa e il grado di rigurgito. L'elettrocardiografia (ECG) non riflette i cambiamenti nel cuore in questa patologia dei lembi valvolari

Trattamento e controindicazioni

La tattica del trattamento del prolasso della valvola mitrale è determinata dal grado di prolasso dei lembi valvolari e dal volume di rigurgito, nonché dalla natura dei disturbi psico-emotivi e cardiovascolari.

Un punto importante nella terapia è la normalizzazione del lavoro e dei regimi di riposo per i pazienti e il rispetto della routine quotidiana. Assicurati di prestare attenzione al sonno prolungato (sufficiente). La questione della cultura fisica e dello sport dovrebbe essere decisa individualmente dal medico curante dopo aver valutato gli indicatori di idoneità fisica. I pazienti, in assenza di grave rigurgito, hanno mostrato un moderato esercizio fisico e uno stile di vita attivo senza restrizioni. I più preferiti sono gli sci, il nuoto, i pattini, il ciclismo. Ma le attività legate al tipo di movimento a scatti non sono raccomandate (boxe, salto). In caso di pronunciato rigurgito mitralico, gli sport sono controindicati.

È possibile raccomandare la terapia di rinforzo generale a pazienti con visite a resort termali, procedure dell'acqua, massaggio della spina dorsale, particolarmente la zona del collo, l'agopuntura, le vitamine.

Un componente importante nel trattamento del prolasso della valvola mitrale è la fitoterapia, basata soprattutto su piante sedative (calmanti): valeriana, motherwort, biancospino, rosmarino selvatico, salvia, erba di San Giovanni e altri.

Per la prevenzione dello sviluppo delle lesioni reumatoidi delle valvole cardiache, la tonsillectomia (rimozione delle tonsille) è indicata nel caso di tonsillite cronica (tonsillite).

La terapia farmacologica per MVP ha lo scopo di trattare complicazioni quali aritmia, insufficienza cardiaca e trattamento sintomatico di manifestazioni di prolasso (sedazione).

In caso di grave rigurgito, così come l'adesione di insufficienza circolatoria, è possibile condurre un intervento chirurgico. Di norma, la valvola mitrale interessata viene suturata, cioè viene eseguita la valvuloplastica. Con la sua inefficienza o impraticabilità per una serie di motivi, è possibile l'impianto di un analogo artificiale.

Complicazioni del prolasso della valvola mitrale

  1. Insufficienza della valvola mitrale. Questa condizione è una frequente complicazione della cardiopatia reumatica. In questo caso, a causa della chiusura incompleta delle valvole e del loro difetto anatomico, si verifica un significativo ritorno di sangue all'atrio sinistro. Il paziente è preoccupato per debolezza, mancanza di respiro, tosse e molti altri. In caso di sviluppo di una complicazione simile, è indicata la protesi valvolare.
  2. Attacchi di angina e aritmie. Questa condizione è accompagnata da un anormale ritmo cardiaco, debolezza, vertigini, una sensazione di insufficienza cardiaca, gattonando davanti agli occhi, svenimento. Questa patologia richiede un trattamento medico serio.
  3. Endocardite infettiva In questa malattia si verifica l'infiammazione della valvola cardiaca.

Prevenzione del prolasso della valvola mitrale

Prima di tutto, per la prevenzione di questa malattia, è necessario sanificare tutti i focolai di infezione cronici: denti cariati, tonsillite (possibilmente rimuovendo le tonsille secondo le indicazioni) e altri. Assicurati di sottoporti a regolari controlli medici annuali in modo tempestivo per curare il raffreddore, specialmente mal di gola.

Pinterest